User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Exclamation Ricorso alla Corte Costituzionale

    Per la tutela della certezza del diritto, vista la protesta del Sen. John Galt e la segnalazione di incostituzionalità indirizzata da Law Control Wonk alla capigruppo costituente in data 23 novembre.

    Io sottoscritto Ronnie, deputato per Progetto Liberale alla Camera*, ricorro ex art. 61

    FATTO

    In data 8 febbraio un senatore protesta la propria assenza in ordine alla convocazione della prima seduta lamentando il rischio di decadere se non accetta nella prima seduta. La protesta è forse infondata, perchè nel regolamento del Senato nessuna norma prevede questo. Tuttavia nel regolamento della Camera c'è una disposizione che invece prevede proprio questo. Onde impedire interpretazioni analogiche del regolamento della Camera applicate al Senato e sanare l'incredibile incostituzionalità del regolamento redatto dall'On. Liberamente nella passata legislatura, si richiede un chiarimento di diritto.

    DIRITTO

    L'articolo 1 primo comma del regolamento Liberamente, approvato dalla Costituente con l'intenzione di costituire un regolamento parlamentare, determina la modalità di acquisizione dell'incarico da parte dei parlamentari.

    Tale modalità ad avviso dello scrivente è costituzionalmente illegittima perchè la Costituzione stabilisce agli articoli 9 e 10 che i parlamentari rimangono in carica sei mesi e sono per la prima volta riuniti nella prima seduta, senza specificare che sia permesso ai regolamenti della camera interporre alla fruizione del diritto al mandato semestrale obblighi potenzialmente non derivanti dalla volontà del parlamentare quale quello di accettare per assumere l'incarico.

    Tale norma all'ultimo comma dispone anche in via esplicita la decadenza dal diritto di accettare nelle sedute seguenti dei parlamentari che non accettino nella prima seduta il loro incarico. Ad avviso dello scrivente tale norma è incostituzionale.

    L'incostituzionalità di tale norma deriva dalla violazione della Costituzione la quale stabilisce chi sia un deputato e per quanto lo sia senza specificarne condizioni così strette, del principio di eguaglianza (perchè i parlamentari assenti alla prima seduta sono trattati diversamente dai deputati assenti alla seconda) e del principio di ragionevolezza (per manifesta ingiustizia).

    PQM

    Il ricorrente chiede la pronuncia di Incostituzionalità del primo comma e dell'ultimo (per quanto attiene all'entrata in carica, non all'assenza) dell'articolo 1 del regolamento della Camera di seguito riportato insieme alle altre norme utili.

    f.to

    On. Ronnie
    Reg. Camera

    Articolo 1 - I deputati

    I deputati entrano nel pieno esercizio delle loro funzioni all'atto dell’insediamento, che avviene accettazione esplicita del mandato nel corso della prima seduta assembleare. L'assenza non motivata a quattro sedute consecutive, senza una valida giustificazione da presentare prima della quarta assenza comporta l’automatica decadenza del deputato e l’obbligo per il Presidente della camera di provvedere alla sostituzione del deputato decaduto con il primo dei non eletti della medesima lista, che dovrà accettare o rifiutare il mandato nei successivi 5 giorni. La mancata accettazione entro i predetti termini equivarrà a rifiuto.

    Cost.

    Art. 9

    I parlamentare della Camera e del Senato rimangono in carica per sei mesi [...]

    Art. 10

    [...]
    Finché non siano riunite le nuove Camere sono prorogati i poteri delle precedenti.
    [...]

    Art. 11
    [...] Il regolamento emanato con decreto dai presidenti dei rispettivi rami del Parlamento deve conformarsi alle norme costituzionali.

    [...]
    * la qualifica di deputato è irrilevante ai fini del diritto di presentare il ricorso poichè il sottoscritto è già in possesso dei requisiti a prescindere dalla validità del ragionamento contenuto nel ricorso essendo presidente di un partito
    Ultima modifica di Ronnie; 08-02-10 alle 16:47
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Liberale Cattivo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    32,815
    Mentioned
    216 Post(s)
    Tagged
    35 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ricorso alla Corte Costituzionale

    Faccio presente che l' On. Senatore Jhon Galt per sua fortuna è stato eletto al Senato e non alla Camera dei Deputati, dove vige un altro regolamento.

    E quindi non necessità obbligatoriamente di confermare la sua adesione nella prima seduta, in quanto il regolamento del Senato non lo richiede, come non lo richiede la Costituzione di PIR.

    L' On. Senatore Jhon Galt decadrà dal suo mandato solo e soltanto nel caso indicato dalla costituzione:



    Art. 14
    Il Presidente della Camera, il Presidente del Senato e i loro rispettivi uffici di Presidenza, possono essere destituiti con una mozione motivata, che risulti firmata da almeno 5 Deputati per quanto riguarda la destituzione del Presidente della Camera e da altrettanti Senatori per quanto riguarda la destituzione del Presidente del Senato. Inoltre le mozioni devono essere approvata attraverso voto di maggioranza di 2/3 dei presenti.

    I Deputati e i Senatori che mancheranno all' appello per quattro udienze consecutive, senza una valida giustificazione che è d’obbligo presentare prima della quarta assenza, decadranno.
    I decaduti saranno sostituiti dai primi non eletti della propria lista elettorale, o nella impossibilità di farlo dal primo avente diritto preso dai non eletti delle altre liste.
    Ultima modifica di Supermario; 08-02-10 alle 19:26
    "I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri."

  3. #3
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ricorso alla Corte Costituzionale

    Citazione Originariamente Scritto da Supermario Visualizza Messaggio
    Faccio presente che l' On. Senatore Jhon Galt per sua fortuna è stato eletto al Senato e non alla Camera dei Deputati, dove vige un altro regolamento.

    E quindi non necessità obbligatoriamente di confermare la sua adesione nella prima seduta, in quanto il regolamento del Senato non lo richiede, come non lo richiede la Costituzione di PIR.

    L' On. Senatore Jhon Galt decadrà dal suo mandato solo e soltanto nel caso indicato dalla costituzione:
    precisazione completamente inutile però, c'era scritto già:


    La protesta è forse infondata, perchè nel regolamento del Senato nessuna norma prevede questo. Tuttavia nel regolamento della Camera c'è una disposizione che invece prevede proprio questo. Onde impedire interpretazioni analogiche del regolamento della Camera applicate al Senato e sanare l'incredibile incostituzionalità del regolamento redatto dall'On. Liberamente nella passata legislatura, si richiede un chiarimento di diritto.
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  4. #4
    Liberale Cattivo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    32,815
    Mentioned
    216 Post(s)
    Tagged
    35 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ricorso alla Corte Costituzionale

    Citazione Originariamente Scritto da Ronnie Visualizza Messaggio
    precisazione completamente inutile però, c'era scritto già:


    La protesta è forse infondata, perchè nel regolamento del Senato nessuna norma prevede questo. Tuttavia nel regolamento della Camera c'è una disposizione che invece prevede proprio questo. Onde impedire interpretazioni analogiche del regolamento della Camera applicate al Senato e sanare l'incredibile incostituzionalità del regolamento redatto dall'On. Liberamente nella passata legislatura, si richiede un chiarimento di diritto.


    La mia precisazione è stata utile a confermare l' inutilità di quel "forse".
    "I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri."

  5. #5
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ricorso alla Corte Costituzionale

    Citazione Originariamente Scritto da Supermario Visualizza Messaggio
    La mia precisazione è stata utile a confermare l' inutilità di quel "forse".
    Per me è infondato il forse ma per altri potrebbe esserlo io ho chiesto proprio alla corte di chiarirlo.

    Se tu hai la convinzione che questo ordinamento sia chiaro è un tuo problema di rapporto col mondo reale.

    Io non ce l'ho, quindi chiedo chiarimenti.
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  6. #6
    Liberale Cattivo
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    32,815
    Mentioned
    216 Post(s)
    Tagged
    35 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ricorso alla Corte Costituzionale

    Citazione Originariamente Scritto da Ronnie Visualizza Messaggio

    Io non ce l'ho, quindi chiedo chiarimenti.


    Non siamo tutti perfetti.

    Fai pure.
    "I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri."

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Sep 2009
    Messaggi
    1,032
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ricorso alla Corte Costituzionale

    Ronnie continua a sparare alla cieca perché non può tollerare che le regole siano state scritte da Liberamente e non da lui, Sommo Giurista e Architetto di Transatlantico.

    Leggiamo:

    Articolo 1 - I deputati

    I deputati entrano nel pieno esercizio delle loro funzioni all'atto dell’insediamento, che avviene accettazione esplicita del mandato nel corso della prima seduta assembleare. L'assenza non motivata a quattro sedute consecutive, senza una valida giustificazione da presentare prima della quarta assenza comporta l’automatica decadenza del deputato e l’obbligo per il Presidente della camera di provvedere alla sostituzione del deputato decaduto con il primo dei non eletti della medesima lista, che dovrà accettare o rifiutare il mandato nei successivi 5 giorni. La mancata accettazione entro i predetti termini equivarrà a rifiuto.
    1) L'articolo prevede esplicitamente come decadano i deputati, e nel farlo non fa menzione di assenze in prima seduta.

    2) La ragione e la costituzione (art. 9) ci chiariscono che una eventuale interpretazione in tal senso misconoscerebbe la volontà del legislatore.

    3) Se si insiste su una interpretazione letterale (sbagliata perché contraria alle intenzioni del legislatore) va rilevato che "prima seduta" può intendersi sia come "prima seduta dall'inizio della legislatura" sia come "prima seduta a cui il deputato presenzia", il che non è in minimo contrasto con i successivi commi dove si specifica la decadenza possa avvenire solo dopo quattro sedute consecutive.

    Alla luce di queste considerazioni suggerisco di rigettare il ricorso per manifesta infondatezza.
    Ultima modifica di jack; 08-02-10 alle 20:11
    Al ballottaggio vota: MANFR-BRUNIK 5:

  8. #8
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ricorso alla Corte Costituzionale

    Da fautore -da sempre- dell'interpretazione costituzionalmente orientata mi piacerebbe fosse come dici tu. Purtroppo non è così.

    Leggiamo ancora la norma..
    I deputati entrano nel pieno esercizio delle loro funzioni all'atto dell’insediamento, che avviene accettazione esplicita del mandato nel corso della prima seduta assembleare. L'assenza non motivata a quattro sedute consecutive, senza una valida giustificazione da presentare prima della quarta assenza comporta l’automatica decadenza del deputato e l’obbligo per il Presidente della camera di provvedere alla sostituzione del deputato decaduto con il primo dei non eletti della medesima lista, che dovrà accettare o rifiutare il mandato nei successivi 5 giorni. La mancata accettazione entro i predetti termini equivarrà a rifiuto.
    Anzitutto l'ultimo comma fa menzione eccome del decadere indicando che vale come rifiuto (e chi si rifiuta ovviamente non può essere costretto a essere ciò che non vuole dunque è decaduto, è il caso per esempio del deputato eletto anche senatore che non vuol violare la legge e rifiuta il seggio da deputato!) e contiene la parola predetti essendo posto in fondo mentre il comma incriminato è al primo.

    In secondo luogo è al plurale, dunque dato che il termine di accettazione del sostituto è uno solo si prevede che funzioni anche per un altro termine di accettazione. Appunto quello iniziale. Ciò è di per sè incostituzionale, perchè che si possa accettare solo nella prima seduta a cui si partecipa non è affatto scritto in costituzione. Uno non è proprio tout court obbligato ad "accettare". Non si accetta. Al massimo ci si dimette. Dunque l'obbligo di "accettare" per cui il non farlo "equivarrà a rifiuto" è incostituzionale comunque.

    In terzo luogo è sbagliato dire che "prima seduta assembleare" significhi come tu sostieni "la prima seduta a cui partecipi", perchè assembleare vuol dire d'assemblea quindi si rivolge all'insieme, quindi la prima è prima per tutti allo stesso momento.

    Le questioni comunque sia non sono così chiare come tu le poni, dunque io chiedo la declaratoria di incostituzionalità della previsione. E' un fatto di chiarezza. Sopprimerla non cambierà nulla se non in chiarezza se per caso le cose stessero come le dici tu, allora qual'è il problema a farlo? Io son convinto che non sia possibile leggere quella norma in modo che sia costituzionale. Quindi ricorro.

    Oltretutto la prova del 9 è il fatto che Liberamente si oppose alla mia proposta in cui dicevo di scrivere che in prima seduta tutti si consideravano accettati salvo rifiuto. Se si è rifiutato di invertirla rendendola simile a come tu dici evidentemente affermava che qualcosa di diverso ci fosse.

    Ora dato che il ricorso è un 3d ufficiale, cortesemente se fosse lasciato libero sarebbe meglio. Se hai dei commenti da fare costituisciti come interessato e intervieni al giudizio.

    Saluti
    Ultima modifica di Ronnie; 08-02-10 alle 20:19
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  9. #9
    Britney National Party
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Casa del Diavolo
    Messaggi
    12,983
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ricorso alla Corte Costituzionale

    La corte costituzionale è antdemocratica,non può far decadere un deputato eletto dal popolo di pir...:sofico:
    Ultima modifica di Massimo Piacere; 08-02-10 alle 20:15
    “Senza dualità dei sessi, niente matrimoni, senza matrimoni niente famiglie, senza famiglie nessuna società, l’individualismo puro è tirannia”.

    Pierre Joseph Proudhon

  10. #10
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,156
    Mentioned
    131 Post(s)
    Tagged
    47 Thread(s)

    Predefinito Rif: Ricorso alla Corte Costituzionale

    Citazione Originariamente Scritto da Massimo Piacere Visualizza Messaggio
    La corte costituzionale è antdemocratica,non può far decadere un deputato eletto dal popolo di pir...:sofico:
    Sto dicendo appunto che deve dichiarare incostituzionale quella norma :giagia:.
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Ricorso alla Corte Costituzionale.
    Di DADO nel forum Archivio della Comunità di Pol
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 16-12-11, 13:32
  2. Ricorso alla Corte Costituzionale
    Di LIBERAMENTE nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 11-05-10, 09:37
  3. Ricorso alla Corte Costituzionale
    Di Ronnie nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 15-01-10, 00:12
  4. Ricorso alla Corte Costituzionale
    Di italianuova2 nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 05-11-07, 19:35
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 20-10-07, 10:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226