User Tag List

Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 41
  1. #1
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito A voi tutti amici fraterni

    Cari fratelli conservatori, amici di mille passate avventure, e compagni delle ultime battaglie, a voi tutti mi rivolgo con questo mio personale messaggio.

    Sono passati molti anni da quando, qui su POL, ci riunimmo in pochi attorno a un'idea ancora piuttosto confusa per alcuni di noi. Sono stati anni nei quali sono nate grandi amicizie, seppur virtuali, e nei quali ognuno di noi ha seguito un proprio cammino di crescita culturale e politica.
    In molti hanno avuto per me parole di elogio, quale "padre fondatore" del gruppo, ma, vi assicuro, è molto di più ciò che il conservatorismo E I CONSERVATORI hanno dato a me, di quanto io ho dato loro.

    Il vincolo di amicizia e di lealtà che ci unisce però mi impone di essere chiaro, ora. E non posso ignorare una cosa per me personalmente FONDAMENTALE.
    Lo statuto è chiaro: i conservatori si mettono al servizio dell'Italia e dell'Europa. Ebbene, se sull'Europa già abbiamo chiaro (penso) il fatto che la fedeltà all'Europa è la fedeltà a un'IDEA di Europa, talvolta lontana talvolta addirittura antitetica rispetto alla realtà politico-istituzionale nella quale siamo immersi, sull'Italia il discorso si fa diverso.

    Io, cari amici, da qualche tempo a questa parte non credo più all'Italia, non riconosco più la Repubblica Italiana essere la mia Patria. E questo mi mette, temo, molto al di fuori da quelli che sono gli orizzonti del nostro gruppo.

    Il Tricolore per il quale qualche tempo fa avrei potuto morire, oggi non mi rappresenta più. Per me esso non è che una fola, un inganno sanguinoso dietro al quale si nasconde il nemico mio e della mia gente.
    Porto un grande rispetto per i caduti delle guerre italiane, da quelli più recenti di Nassirija, ai poveri cavalieri del '99, soldatini che nel 1918 dimostrarono di che pasta fossero... ma non mi riconosco in uno Stato nato da un processo di massonica conquista manu militari, cresciuto su espropri di beni ecclesiastici, nutritosi del sangue dei contadini e della povera gente. Povera gente alal quale ha imposto un clique artefatto (l'italianità piemontese-romana), sradicando la secolare cultura locale.

    Non voglio più fare parte di uno Stato Leviatano, che pensa di essere padrone dei diritti di ogni persona (PERSONA, non individuo), dei suoi averi e della sua coscienza. Chi è , questo benedetto Stato, che mi deruba del frutto del mio lavoro, per darmi in cambio l'IMPOSIZIONE di un'istruzione becero-progressista, un servizio sanitario pieno zeppo di baronie e stoltezze inumane, una burocrazia putrida e malfunzionante?
    Cos'è questo Stato dal quale i presunti miei concittadini di Napoli reclamano "il lavoro"?

    L'Italia? E' quell'entità maligna che con i miei soldi paga l'infanticidio di migliaia di essere indifesi nel grembo materno. E' il marcio che permette a imam disgraziati di gettare il Crocifisso dalla finestra degli ospedali, e riconosce ai trolls benpensanti il diritto di prendere per i fondelli il Santo Padre. Basta che non si tratti di Maometto, e tutti gli sproloqui sono ammessi...

    No. Non è questo il mio orizzonte ideale. Non canto l'inno di Mameli, che mi ricorda solo Porta Pia. Non voglio Napolitano come Presidente di una repubblica che per me è apostata.

    Perciò, visto che non voglio prendere in giro nessuno (men che meno VOI, amici) rimetto in toto il mio mandato nelle vostre mani, e vi prego di valutare bene la mia esclusione dal movimento. Senza ovviamente che questo pregiudichi la mia partecipazione ai temi che da sempre mi sono, CI sono cari.

    Il vento di Vandea, delle insorgenze, e quello di Lepanto continuano a gonfiare le nostre vele, ma il mio timone si è scostato di molto dalla rotta iniziale... spero capiate cosa intendo.

    +Non Nobis+

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Leoni in guerra e agnelli pieni di dolcezza nelle nostre case
    Data Registrazione
    29 Mar 2009
    Messaggi
    15,424
    Inserzioni Blog
    8
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da UgoDePayens Visualizza Messaggio
    Cari fratelli conservatori, amici di mille passate avventure, e compagni delle ultime battaglie, a voi tutti mi rivolgo con questo mio personale messaggio.

    Sono passati molti anni da quando, qui su POL, ci riunimmo in pochi attorno a un'idea ancora piuttosto confusa per alcuni di noi. Sono stati anni nei quali sono nate grandi amicizie, seppur virtuali, e nei quali ognuno di noi ha seguito un proprio cammino di crescita culturale e politica.
    In molti hanno avuto per me parole di elogio, quale "padre fondatore" del gruppo, ma, vi assicuro, è molto di più ciò che il conservatorismo E I CONSERVATORI hanno dato a me, di quanto io ho dato loro.

    Il vincolo di amicizia e di lealtà che ci unisce però mi impone di essere chiaro, ora. E non posso ignorare una cosa per me personalmente FONDAMENTALE.
    Lo statuto è chiaro: i conservatori si mettono al servizio dell'Italia e dell'Europa. Ebbene, se sull'Europa già abbiamo chiaro (penso) il fatto che la fedeltà all'Europa è la fedeltà a un'IDEA di Europa, talvolta lontana talvolta addirittura antitetica rispetto alla realtà politico-istituzionale nella quale siamo immersi, sull'Italia il discorso si fa diverso.

    Io, cari amici, da qualche tempo a questa parte non credo più all'Italia, non riconosco più la Repubblica Italiana essere la mia Patria. E questo mi mette, temo, molto al di fuori da quelli che sono gli orizzonti del nostro gruppo.

    Il Tricolore per il quale qualche tempo fa avrei potuto morire, oggi non mi rappresenta più. Per me esso non è che una fola, un inganno sanguinoso dietro al quale si nasconde il nemico mio e della mia gente.
    Porto un grande rispetto per i caduti delle guerre italiane, da quelli più recenti di Nassirija, ai poveri cavalieri del '99, soldatini che nel 1918 dimostrarono di che pasta fossero... ma non mi riconosco in uno Stato nato da un processo di massonica conquista manu militari, cresciuto su espropri di beni ecclesiastici, nutritosi del sangue dei contadini e della povera gente. Povera gente alal quale ha imposto un clique artefatto (l'italianità piemontese-romana), sradicando la secolare cultura locale.

    Non voglio più fare parte di uno Stato Leviatano, che pensa di essere padrone dei diritti di ogni persona (PERSONA, non individuo), dei suoi averi e della sua coscienza. Chi è , questo benedetto Stato, che mi deruba del frutto del mio lavoro, per darmi in cambio l'IMPOSIZIONE di un'istruzione becero-progressista, un servizio sanitario pieno zeppo di baronie e stoltezze inumane, una burocrazia putrida e malfunzionante?
    Cos'è questo Stato dal quale i presunti miei concittadini di Napoli reclamano "il lavoro"?

    L'Italia? E' quell'entità maligna che con i miei soldi paga l'infanticidio di migliaia di essere indifesi nel grembo materno. E' il marcio che permette a imam disgraziati di gettare il Crocifisso dalla finestra degli ospedali, e riconosce ai trolls benpensanti il diritto di prendere per i fondelli il Santo Padre. Basta che non si tratti di Maometto, e tutti gli sproloqui sono ammessi...

    No. Non è questo il mio orizzonte ideale. Non canto l'inno di Mameli, che mi ricorda solo Porta Pia. Non voglio Napolitano come Presidente di una repubblica che per me è apostata.

    Perciò, visto che non voglio prendere in giro nessuno (men che meno VOI, amici) rimetto in toto il mio mandato nelle vostre mani, e vi prego di valutare bene la mia esclusione dal movimento. Senza ovviamente che questo pregiudichi la mia partecipazione ai temi che da sempre mi sono, CI sono cari.

    Il vento di Vandea, delle insorgenze, e quello di Lepanto continuano a gonfiare le nostre vele, ma il mio timone si è scostato di molto dalla rotta iniziale... spero capiate cosa intendo.

    +Non Nobis+
    Il tutto non cambia di una virgola, neppure di una virgola ripeto, la considerazione e la stima che ho di te. Personalmente ritengo le tue riflessioni non ostative relativamente al mandato di Presidente del Gruppo. La tua figura e il tuo ruolo, per quanto mi riguarda sono fuori discussione: non saranno delle riflessioni sull'entità Stato a farti perdere la fiducia del gruppo.
    www.interamala.it - Visitatelo che ci tengo

  3. #3
    Mulino Bianco
    Data Registrazione
    14 Apr 2006
    Località
    Bologna la grassa
    Messaggi
    9,144
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Faccio mio il pensiero e le parole di Templares.

    Caro Ugo, la stima che abbiamo per te sarà sempre e comunque la stessa, ma spero vivamente che vorrai ripensare ad una tua eventuale esclusione.
    Per quanto mi riguarda vorrei che rimanessi.

  4. #4
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    3,232
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Anche io condivido completamente le parole di Templares e spero che tu decida di restare nella tua casa: i Conservatori.

  5. #5
    Dios, Patria, Fueros, Rey
    Data Registrazione
    29 May 2004
    Messaggi
    909
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Grazie Ugo,
    c'è poco da aggiungere. Grazie per l'inconsapevole atto di solidarietà: non a caso ho scelto come avater l'aquila carlista, uno dei simboli meno noti fra i conservatori à la page che si limitano a leggere i comunicati dell'ei fu Rumsfeld o di Cameron o di...Fini.

    Serviva una sfogo distruttivo nella forma ma profondamente COSTRUTTIVO nella sostanza. Uno sfogo violento e di altissimo profilo.

    Non c'è una riga, un solo riferimento del tuo messaggio che possa considerarsi eterodosso o in contraddizione con i dettami della vera tradizione conservatrice. E' forse vilipendio alla bandiera il tuo? Forse è un oltraggio all'untuosa repubblica delle banane? Ma per favore, non scherziamo.

    Resta in sella, più forte di prima.
    Grazie

  6. #6
    Conservatorismo e Libertà
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Messaggi
    17,352
    Mentioned
    14 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Caro Ugo,
    come non condividere certi spunti del tuo messaggio?
    E' vero,lo Stato Italiano di oggi non ci appartiene.Non ci rappresenta.
    Fosse già solo per il fatto che a presiederlo c'è un ambiguo pesonaggio,non battezzato,mentre come si sa la stragrande maggioranza dei cittadini lo sono,e milioni di essi,nonostante tutto,hanno la consapevolezza delle proprie radici profonde.
    Come rispettare una simile autorità?Come essere deferenti verso un governo che,lo sappiamo bene,è costituito da gente che brucia la bandiera?
    Ecco,la bandiera.Sento che la tua riflessione è dettata da sentimenti chiari e sinceramente sentiti.Che però io non posso condividere totalmente: alla fine dentro di me sento,e sono convinto,che quella bandiera porta dentro di sè dei valori irrinunciabili.Io la amo,la difendo.
    Detto questo,non posso comunque nascondere la mia altissima stima nei tuoi confronti,aumentata dalla tua franchezza e dalla tua onestà.
    Quindi,ti rinnovo pienamente la fiducia.

    Grazie,Ugo!

  7. #7
    versoilppe
    Ospite

    Predefinito

    E' stato davvero un atto rispettoso di tutti. Ma non cambia di nulla, per quanto mi riguarda, la stima che ho per te.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro Ugo,

    io non sono membro dei conservatori, ma quello che dici mi rattrista notevolmente...
    Posso condividere l'analisi storica da te riportata relativa al presente, ma solo in parte relativamente al passato.
    Con la mia testa non so da che parte sarei stato durante il Risorgimento, se da quella del mio legittimo Sovrano, l'Imperatore d'Austria, o se dalla parte del 90 % dei miei compatrioti e famigliari, cioè di Casa Savoia, seguendo quello che era un sogno condiviso dalla stragrande maggioranza dei miei compatrioti italiani fino al punto di imbracciare le armi.

    Il Risorgimento ebbe delle interferenze massoniche fortissime, ma il merito storico di Casa Savoia, che sarebbe da stolti non riconoscere, fu quello di impedire la guerra di religione che invece avvenne in Messico, in Spagna ed in Francia, mettendosi a guida dei moderati e della stragrande maggioranza dei cattolici in Italia, durante l'unificazione.

    Re Umberto I di Savoia, unico Re che forse ebbe a che fare con la massoneria, fu anche il Re che sancì l'alleanza con l'Austria e che ricevette dal Papa in dono, "Il Collare di Cristo Re".

    Credo che ciò sia significativo.
    Io mi riconosco in quell'Italia, la vera Italia, che morì per l'unità, che si seppe sacrificare per evitare spargimenti di sangue, l'Italia cattolica e patriottica di Re Umberto II.

    Ti invito a visitare gli ultimi filmati di questa galleria di cui ti posto il link.
    Per rivedere come nel 1978 e ne l1983, fosse ancora vivo il sentimento patrio, nonostante tutto, e di come ancora oggi questo esista, sempre nonostante tutto, negli occhi di quelle persone che ancora non sono morte, ma che magari soffrono i patimenti eguali che proviamo noi.

    http://www.politicaonline.net/forum/...d.php?t=297956

    Un conservatore ad ogni modo, non può cessare di esserlo, mai!
    Ps.: i filmati sono alla fine....
    2 Ps.: ci sono Inni molto migliori di quello di Mameli, ad esempio la Marcia Reale, la Marcia del Principe Eugenio (la mia preferita ed ancora marcia nell'esercito austriaco repubblicano) la MArcia Pontificia, il bellissimo Inno Sardo.
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

  9. #9
    roberto m
    Ospite

    Predefinito

    si ma credo che Ugo si rivolgesse alla bandiera tricolore SENZA stemma Savoia, quella di oggi che calpesta tutto e tutti

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da roberto m Visualizza Messaggio
    si ma credo che Ugo si rivolgesse alla bandiera tricolore SENZA stemma Savoia, quella di oggi che calpesta tutto e tutti
    la bandiera italiana senza Stemma è senza dubbio la bandiera di napoleonica e massonica origine...ma è pur sempre la bandiera italiana per me...

    Certo quando la si guarda, non si può fare a meno di pensare che la bandiera è nuda.....senza lo stemma della Casa Reale che ha fatto l'Italia e che ne ha dato l'unità e la storia.
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

 

 
Pagina 1 di 5 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. gli amici di tutti
    Di senhor soares (POL) nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 06-05-08, 17:53
  2. Per tutti gli amici di AN
    Di HOTEL nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 02-03-08, 20:58
  3. Per tutti gli amici di AN
    Di HOTEL nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 29-02-08, 22:57
  4. A Tutti Gli Amici Non Americani
    Di nordista nel forum Americanismo
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 09-11-07, 04:55
  5. A Tutti Gli Amici Del Forum
    Di Presidente nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 25-12-02, 10:39

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226