User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
  1. #1
    il merovingio
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Nel cuore profondo della Padania
    Messaggi
    8,652
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito I terroni colpiscono anche in Canada

    Ecco chi rappresenta "the italians" all'estero...c'è proprio da andare orgogliosi di essere cittadini itagliani!

    L'événement

    Arrestation de plus de 70 membres présumés de la mafia montréalaise, 16 présumées têtes dirigeantes mises sous les verrous, saisie d'avoirs totalisant 3,4 millions de dollars, 90 perquisitions effectuées, dépôt de 1000 chefs d'accusation, participation de 700 policiers de la Gendarmerie royale du Canada et de divers corps policiers: la rafle dans la grande région montréalaise est la plus importante opération policière contre la mafia italienne de toute l'histoire du Canada.

    Fruit de plusieurs années de collecte d'informations, l'opération réalisée mercredi s'inscrit dans le cadre d'une vaste enquête internationale baptisée projet « Colisée ».


    Parmi les personnes arrêtées figure Nick Rizzuto, 82 ans, le patriarche d'une famille soupçonnée d'appartenir à la mafia sicilienne. Il est le père de Vito Rizzuto, considéré comme le parrain présumé de la mafia canadienne, et qui est détenu aux États-Unis.

    L'organisation criminelle démantelée aurait notamment importé de la cocaïne en infiltrant l'aéroport international Pierre-Elliott-Trudeau de Montréal. Selon la GRC, elle prévoyait notamment faire entrer au pays 1,3 tonne de cocaïne par conteneur.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    il merovingio
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Località
    Nel cuore profondo della Padania
    Messaggi
    8,652
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Ed ecco i dettagli degli arresti....cazzo tutti sciur Brambilla eh!!

    Les arrestations

    Environ 70 personnes ont été arrêtées dans ce coup de filet d'envergure, dont 16 têtes dirigeantes présumées du groupe.

    Parmi les personnes arrêtées figurent:


    # Nicolo Rizzuto, patriarche d'une famille soupçonnée d'appartenir à la mafia sicilienne et père de Vito Rizzuto, parrain présumé de la mafia sicilienne à Montréal et détenu aux États-Unis
    # Paolo Renda, beau-frère de Vito Rizzuto
    # Francesco Arcadi, principal lieutenant présumé de Rizzuto
    # Francesco del Balso
    # Lorenzo Giordano
    # Rocco Sollecito


    Deux employés de l'Agence des services frontaliers du Canada (ASFC), qui seraient impliqués dans le trafic de drogue, ont également été arrêtés. L'un d'eux aurait facilité l'importation de 1300 kilos de cocaïne depuis les États-Unis et son acheminement par train vers Montréal.

    En outre, 10 autres employés de l'aéroport de Montréal, exerçant dans des compagnies aériennes et dans les services alimentaires, ont été arrêtés pour leurs liens présumés avec le groupe qui vient d'être démantelé.

    L'opération est toujours en cours pour l'arrestation des autres membres présumés de l'organisation.

  3. #3
    sognatore
    Data Registrazione
    11 Nov 2004
    Località
    "Viviamo tutti sotto il medesimo cielo, ma non abbiano lo stesso orizzonte" K. Adenauer
    Messaggi
    735
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    Un nuovo duro colpo al crimine organizzato canadese e' stato inflitto oggi dalle giubbe russe (RCMP, Royal Canadian Mounted Police). A Montreal, sono state arrestate settanta persone e emanati novanta mandati di cattura. A finire in manette, tra gli altri, e' stato Nicolò, Nick, Rizzuto (nella foto), 82enne padre di Vito Rizzuto, deportato negli Stati Uniti due anni fa con l'accusa di omicidio nel 1981 di tre membri della famiglia Bonanno a New York. Con lui, sono finiti in carcere Francesco Arcadi e Paolo Renda. Inoltre, la polizia ha fermato un agente della dogana, il Canada Border Services Agency, e dieci impiegati dell’aeroporto, che avrebbero favorito l’importazione di cocaina.

    Questa e' la seconda grande operazione di polizia contro il crimine organizzato, e la famiglia Rizzuto in particolare, in due anni. Settecento poliziotti canadesi hanno lavorato con la polizia internazionale. Le accuse emesse sono oltre milletrecento, inclusi omicidio, traffico di droga, associazione a delinquere, estorsione, scommesse clandestine e possesso illegale di armi. Un totale di oltre 300 kg di cocaina è stato trovato in un treno arrivato a Montreal dagli Stati Uniti.

    Un messaggio importante a livello internazionale: il Canada non e' - o non e' piu' - il paradiso della mafia.

    ---
    e poi c'era chi si scandalizzava per le parole di Putin..



  4. #4
    Matteo Maria Boiardo
    Data Registrazione
    26 Jun 2006
    Località
    Emilia
    Messaggi
    726
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    queste notizie fanno venire il vomito.

    pensare che portano delinquenza ovunque e per colpa loro ci rimettiamo noi del nord. perchè purtroppo essere italiani significa essere uguli da Trentino alla campania.

  5. #5
    Matteo Maria Boiardo
    Data Registrazione
    26 Jun 2006
    Località
    Emilia
    Messaggi
    726
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da il merovingio Visualizza Messaggio
    Ecco chi rappresenta "the italians" all'estero...c'è proprio da andare orgogliosi di essere cittadini itagliani!

    L'événement

    Arrestation de plus de 70 membres présumés de la mafia montréalaise, 16 présumées têtes dirigeantes mises sous les verrous, saisie d'avoirs totalisant 3,4 millions de dollars, 90 perquisitions effectuées, dépôt de 1000 chefs d'accusation, participation de 700 policiers de la Gendarmerie royale du Canada et de divers corps policiers: la rafle dans la grande région montréalaise est la plus importante opération policière contre la mafia italienne de toute l'histoire du Canada.

    Fruit de plusieurs années de collecte d'informations, l'opération réalisée mercredi s'inscrit dans le cadre d'une vaste enquête internationale baptisée projet « Colisée ».


    Parmi les personnes arrêtées figure Nick Rizzuto, 82 ans, le patriarche d'une famille soupçonnée d'appartenir à la mafia sicilienne. Il est le père de Vito Rizzuto, considéré comme le parrain présumé de la mafia canadienne, et qui est détenu aux États-Unis.

    L'organisation criminelle démantelée aurait notamment importé de la cocaïne en infiltrant l'aéroport international Pierre-Elliott-Trudeau de Montréal. Selon la GRC, elle prévoyait notamment faire entrer au pays 1,3 tonne de cocaïne par conteneur.
    in canada ci sono molti terroni??
    io ne ho trovati anche in svezia.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito beccatevi questa (contento, aussie ?)

    Primo Messaggio non letto
    Discussione Precedente Discussione Successiva

    Autore Discussione







    aussiebloke [ ]
    Araldo

    Registrato il: Mar 2002
    Provenienza:
    Messaggi: 1475
    ICQ:
    AIM: i Terrons e la Terra di Mezzo Post #1 di 2

    Mi trovo in Alabama, e vedo che su Sci-Fi Channel
    stanno ridando Beastmaster, la mitica serie di telefilm
    australiani di 3 o 4 anni fa. E' una roba tipo Xena.
    Li hanno mai dati in tv in Padania?

    Trama: l'eroe Dar vive nella magica e ancora
    incontaminata terra delle Mydlands (="terra di mezzo").
    Si trova a combattere contro la violenta e selvaggia
    tribu' dei Terrons, originari della regione confinante
    ("the Territories", a detta di tutti, il posto
    piu' orrendo e devastato di tutto il pianeta)
    ma che hanno l'hobby di invadere le terre altrui,
    saccheggiando, violentando, portando via le donne
    e spesso anche fermandosi li'. In particolare,
    Dar deve andare a salvare e liberare la sua ragazza
    che e' stata portata via dai Terrons.
    Particolarmente divertente l'episodio
    in cui il feroce Zad, King of the Terrons vuole
    impossessarsi degli ultimi unicorni rimasti nelle
    Mydlands per prendersi i loro corni,
    che sono ritenuti un portafortuna dai Terrons.
    Il re dei Terrons infatti va sempre in giro
    con cornetti portafortuna appesi al collo.

    Non me lo sto inventando, giuro.
    Se li ridanno in tv da voi, non perdeteveli.

    Ci sono vari siti web di fans
    della serie tv, per linkarne solo alcuni:
    http://stevengrives.tripod.com/beastmaster.htm
    http://www.squidge.org/~peja/beastmaster/EpGuide.htm
    http://www.beastmaster.com/episodes/101.html
    http://mydlands.fanspace.com/world.html

    Alcune altre citazioni dal sito ufficiale della serie tv:

    "The BeastMaster's world is a fantastic mythical universe that contains great beauty, diversity and danger. Dar lives in a paridisal aerie garden, perched high atop a jungle plateau in an untamed domain called the Mydlands.

    "The Territories: this is the home of the Terrons, but they seem to be everywhere in the Mydlands and the other places of the BeastMaster's world. Tao hates the Terrons and says evil reigns in the Territories."

    "Though many of Dar's adventures unfold in this green and feral land, he also travels to other realms, known as the Territories and the Downs. Settled by the violent and nomadic Terrons, the Territories is an ominous place of constant battles and bloodshed. By contrast, the Downs is a land of kings and queens in which mythical creatures, secret potions and magical spells abound.

    "In Season One, King Zad leads an army of violent men called Terrons. The pillage and steal, taking what they want from innocent villagers. A hard man, Zad leads by violent example, killing those that displease him. Dar and Zad's paths first cross when the BeastMaster discovers that King Zad is holding his beloved Kyra prisoner in his camp. Zad is enthralled with Kyra, and refuses to give her up without a fight. When Zad is betrayed by his captain, Qord, Kyra is killed saving Dar's life. Did Zad really have feelings for her, or was he just upset at having his plaything taken away?
    In Season Two, the Nords invade the land, vanquishing Zad and scattering his Terron army. The Nords, led by King Voden, take over Xinca and the rule of the land. Not outcast for long, King Zad discovers the secret of making metal for swords and mounts a final assault on Xinca. With the help of a crafty sorceress, Zad manages to overtake his thrown again and Voden is left wandering the woods alone.
    In the Third Season, KIng Zad has made a pact with the lord of darkness, Balcifer, to rid the land of all that is good, and that includes the BeastMaster."

    Come dice Tao (un altro eroe delle Mydlands,
    amico di Dar): "Never hit a Terron on the head.
    That’s the one place you can’t hurt them!"
    (nell'episodio "A Devil's Deal"...ce l'ho registrato
    in video a casa, a Canberra).
    Segnala Questo Post al Moderatore | IP: Logged |

    22-10-2005 051

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 May 2003
    Località
    gallia cisalpina
    Messaggi
    4,702
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    =il merovingio;
    Ed ecco i dettagli degli arresti....cazzo tutti sciur Brambilla eh!!

    Les arrestations

    Environ 70 personnes ont été arrêtées dans ce coup de filet d'envergure, dont 16 têtes dirigeantes présumées du groupe.

    Parmi les personnes arrêtées figurent:


    # Nicolo Rizzuto, patriarche d'une famille soupçonnée d'appartenir à la mafia sicilienne et père de Vito Rizzuto, parrain présumé de la mafia sicilienne à Montréal et détenu aux États-Unis
    # Paolo Renda, beau-frère de Vito Rizzuto
    # Francesco Arcadi, principal lieutenant présumé de Rizzuto
    # Francesco del Balso
    # Lorenzo Giordano
    # Rocco Sollecito


    Deux employés de l'Agence des services frontaliers du Canada (ASFC), qui seraient impliqués dans le trafic de drogue, ont également été arrêtés. L'un d'eux aurait facilité l'importation de 1300 kilos de cocaïne depuis les États-Unis et son acheminement par train vers Montréal...--
    En outre, 10 autres employés de l'aéroport de Montréal, exerçant dans des compagnies aériennes et dans les services alimentaires, ont été arrêtés pour leurs liens présumés avec le groupe qui vient d'être démantelé.

    L'opération est toujours en cours pour l'arrestation des autres membres présumés de l'organisation.
    [/QUOTE]


    Merovingio,
    insomma,dobbiamo maledire il nizzardo Garibaldo che ha voluto inquinare il nostro futuro.Bisognava che studiasse le conseguenze culturali della sua "impresa".
    Il Nord conquistò il sud e ne è stato distrutto.

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 May 2003
    Località
    gallia cisalpina
    Messaggi
    4,702
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Matteoblu Visualizza Messaggio
    queste notizie fanno venire il vomito.

    pensare che portano delinquenza ovunque e per colpa loro ci rimettiamo noi del nord. perchè purtroppo essere italiani significa essere uguli da Trentino alla campania.
    Matteoblu,
    l'equivoco nasce già dalla Costituzione che fin dal primo art.nega che la sovranità appartenga alla Nazione infatti scrive"--appartiene al popolo che la..." mentre noi tutti sappiamo che non esiste un popolo ma popoli( al plurale)italici ,non italiani.
    Essedre italiani significa invece essere Nazione,ovvero cultura,usi e costumi omogenei e condivisi.
    Bisogna andare fino all'art.) per trovare la parola Nazione ma poi non la definisce come se gli italici,Tutti,di allora nel 1948 ne avessero nozione.
    La parola Nazione compare una seconda volta all'art.11 dove il contesto tuttavia pare far coincidere Stato e Nazione che sono invece due concetti diversi.
    Insomma bisognerebbe che si prendesse coscienza che nella futura riforma costituzionale,semmai ci sarà,bisognerà definire cosa sia la Nazione e cosa sia popolo.

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    20 Jul 2005
    Messaggi
    382
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il Nord conquistò il sud e ne è stato distrutto.
    Graecia capta ferum victorem cepit.

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    07 Jan 2006
    Messaggi
    135
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    VIA I CAMMORRISTI DALLA TERRA VENETA

    NOT MADE IN VENETO

    Come facciamo a diffenderci Noi Veneti, quando incontriamo un Napoletano nella nostra terra; come possiamo distinguere se questo è o non è un cammorrista?


    Da l'Arena de ancò, Venare 24 de Novenbre 2006


    La denuncia nel libro Gomorra del giornalista Saviano, sotto scorta dopo la pubblicazione dello studio sul fenomeno camorristico che toccherebbe anche Verona

    Castelnuovo del Garda «frazione» di Secondigliano
    «È qui che il clan Licciardi ha dislocato la maggior parte delle proprie attività imprenditoriali»
    Tra i fondatori del cartello conosciuto come «Alleanza»
    La zona del lago di Garda controllata dall’Antimafia


    di Alessandra Vaccari


    «Il clan Licciardi ha dislocato la maggior parte delle proprie attività imprenditoriali nel settore tessile e commerciale a Castelnuovo del Garda in Veneto». Pagina 59 del caso letterario dell’anno, Gomorra, scritto da Roberto Saviano, edito da Mondadori. Un viaggio nel mondo affaristico e criminale della camorra o del «sistema» visto che pare la parola camorra nessuno la usi più.
    Il «sistema» si occupa di merci morte, come le scorie chimiche, morchie tossiche, fanghi sversate nelle campagna campane. Il denaro viene ripulito attraverso videogiochi, plastica, abiti che arrivano al porto di Napoli e poi vengono messi in commercio. Saviano, che fa parte del gruppo di ricercatori dell’Osservatorio sulla camorra, e collabora con Il Manifesto e il Corriere del mezzogiorno dalla pubblicazione del libro è sotto scorta.
    E se ha scritto che a Castelnuovo ci sono le attività imprenditoriali del clan Licciardi significa che è vero perchè il libro è basato su ricerche.
    Difficile però trovare conferme da parte delle forze dell’ordine. C’è soltanto l’ammissione che negli ultimi anni dalla Campania sono venuti in molti a vivere tra Peschiera, Sirmione e Castelnuovo. E che in alcuni casi hanno aperto negozi di abbigliamento. Non basta a confermare quanto ha scritto Saviano, ma serve a far tenere gli occhi aperti ancora di più.
    Non sono i carabinieri di Peschiera, competenti per territorio, a doversi occupare di mafia. Per questo c’è la Dia, la divisione investigativa antimafia. Verona fa capo a Padova.
    Sempre nel territorio lacustre, all’inizio di luglio 2005 venne arrestato un pericoloso latitante, Antonio Scognamillo detto «Tonino o’parente», ritenuto un affiliato di spicco della nuova camorra flegrea. Il latitante viaggiava con una donna, avevano entrambi documenti falsi. Lui voleva essere Vincenzo Punzo. S’era reso latitante facendo perdere le proprie tracce da una casa di cura dov’era stato ricoverato per accertamenti clinici. Sempre a Castelnuovo, dove risiedeva, venne arrestato Renato Peluso, fiancheggiatore del clan. A Portogruaro venne arrestato Vincenzo Pernice, cognato di Pietro Licciardi e sempre nel Veneto vennero arrestati i Madonia.
    Dalla Dia di Padova non smentiscono che ci siano state attività di supporto ai colleghi di Napoli che si occupano del clan. In questi casi alla Direzione arrivano richieste di informative. Ma accade su Verona come su altre parti del Veneto, visto che la camorra ha una struttura militare-economica. E per merito del tessuto sociale della nostra Regione, da queste parti la camorra è costretta ad agire più sul versante economico.
    La Direzione investigativa antimafia parla oggi di una sorta di duopolio camorristico. A Napoli ci sono due cartelli, da un lato i Misso-Mazzarella-Sarno-Di Lauro, (la famosa camorra a quattro teste di cui parlano i pentiti di Forcella) radicati al centro e nella periferia orientale di Napoli e dall’altro il cartello dei Licciardi-Contini-Lo Russo, (assieme alle altre famiglie della ex Alleanza di Secondigliano, tra cui i potenti Mallardo di Giugliano), egemoni nella zona nord di Napoli e in buoni rapporti con le cosche della periferia occidentale.



    Venethia Patria de la Libartà!

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Smentiti i terroni: pattume anche in centro città a Napoli
    Di NoNickName (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 23-01-08, 07:40
  2. Dopo i terroni anche gli zingari!!
    Di Der Wehrwolf nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 13-03-06, 08:42
  3. Anche il Canada legalizza i matrimoni gay
    Di aguas nel forum Politica Estera
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29-06-05, 10:36
  4. Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 03-04-03, 12:08
  5. E i criminali a stelle e strisce colpiscono anche l'Iran
    Di yurj nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 23-03-03, 01:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226