User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22

Discussione: Come andrà a finire?

  1. #1
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,176
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Come andrà a finire?

    Home Page - Contatti - La libreria - Link - Cerca nel sito - Pubblicità nel sito - Sostenitori



    - Pagina Signoraggio

    Sapete bene come la pensiamo: i partiti politici sono i camerieri dei banchieri o meglio, del potere economico gestito da questi ultimi.
    Ma ben vengano tutte quelle iniziative, che come questa, almeno potrebbero servire per far prendere coscienza della più grande truffa della storia dell'umanità: il signoraggio monetario!!!

    ---------------------------

    "La Lega Nord si allea con i Cittadini:
    il signoraggio è del Popolo e non dei banchieri privati"

    Il Congresso della Provincia di Torino della Lega Nord approva a grandissima maggioranza la mozione "L'unica politica possibile" presentata da Claudio Marovelli.

    "La Lega è da sempre una forza popolare che non ha paura di difendere gli interessi del Popolo dagli interessi dei poteri forti.
    Vi chiedo di votare per questa mozione perché così facendo si restituirà al Popolo la vera Sovranità che ROMA LADRONA ha viceversa regalato a pochi banchieri privati senza nessuna contropartita.
    Quando noi produciamo e consumiamo dei beni e dei servizi, come credete che riusciamo a scambiarceli vicendevolmente? Con le monete!

    Come pensate che le monete che abbiamo in tasca arrivino fin lì? Arrivano fin lì perché ROMA LADRONA si indebita per nostro conto nei confronti dei banchieri centrali, rigorosamente privati, avviando così la spirale perversa del debito i cui effetti sono sotto gli occhi di tutti. I banchieri privati creano dal nulla le banconote, si impossessano illegalmente del loro valore (dei numeri che gli stampano sopra) e ci chiedono pure gli interessi. Non solo! Non ci pagano sopra neanche una lira di tasse perché ROMA LADRONA li autorizza a non metterli nel conto economico e questi se li portano in nero alle Cayman e comunque dove gli pare. L'ordine di grandezza annuo di questa truffa è il triplo di questa finanziaria.

    Ma quei soldi sono i nostri!
    Perché siamo noi che produciamo e consumiamo i beni ed i servizi.
    Perché siamo noi che riconosciamo valore a quei pezzi di carta colorati e li riteniamo idonei per effettuare gli scambi.
    Perché siamo noi il Popolo Sovrano di cui al primo articolo secondo comma della Costituzione.
    Sottopongo quindi al Congresso le seguenti proposte necessarie e sufficienti per risolvere istantaneamente tutti i problemi finanziari della nostra Società:

    1) il Parlamento stabilisce, alla stregua di Regno Unito, Danimarca e Svezia, che il potere monetario compete allo Stato italiano, con conseguente ed immediata uscita del nostro Paese dal Trattato di Maastricht;

    2) la banca d'Italia effettuerà l'emissione monetaria ACCREDITANDOLA allo Stato che la porrà all'attivo del Suo bilancio; la banca d'Italia verrà compensata sia per le prestazioni tipografiche, sia per le consulenze, sia per i servizi svolti, ma non certo consentendole di sottrarre alla Comunità l'intera emissione monetaria, come viceversa è avvenuto fino ad oggi. Se la banca d'Italia non sarà disponibile tutte le sue funzioni verranno svolte senza difficoltà dal Ministero del Tesoro e dall'Istituto Poligrafico dello Stato.

    Con questi semplicissimi provvedimenti sarà possibile vivere in uno Stato vero, senza debito pubblico. Vi immaginate cosa significherebbe vivere in uno Stato senza debito pubblico?

    - Non sarebbe più necessario tartassarci; un'aliquota del 10% (la decima) sarebbe più che sufficiente per mantenere l'equilibrio economico e la macchina dello Stato SANO.

    - Grazie alla produzione automatizzata di molti prodotti sarà possibile, mantenendo l'attuale tenore di vita, come negli anni 60 e 70, far sì che un solo stipendio permetta alla famiglia anche numerosa di vivere bene e magari anche di fare qualche risparmio. Infatti in quegli anni il rapporto debito/PIL era inferiore al 30%.

    - Le casalinghe potrebbero essere agevolmente stipendiate dallo Stato; i nostri figli potrebbero finalmente essere accuditi dalla madre prevenendo i tantissimi problemi che stiamo vivendo sulla nostra e loro pelle.

    - La scuola e la ricerca potrebbero finalmente ritornare ad essere decorose.

    - Idem per la Sanità.

    - Idem per le Forze Armate e dell'Ordine.

    La lista delle cose che si potrebbero fare è vastissima.
    Chiudo con una nota di concretezza.
    Ricordate le 500 lire di carta?
    Quelle erano banconote dello Stato e per fare quelle non ci ha indebitati. Erano monete SANE.
    Quelle che abbiamo in tasca le abbiamo perché ROMA LADRONA si è indebitata per nostro conto. Quelle nelle nostre tasche sono monete AVVELENATE. Hanno con loro il debito, sempre più grande, sempre più inestinguibile: un vero cappio al collo per noi stessi e per nostri figli e nipoti.

    CHIEDO CHE VOTIATE PER QUESTA MOZIONE."

    "L'unica politica possibile
    La mozione riprende la perizia di Savino Frigiola nel processo intentato a Lecce contro la Banca d'Italia / B.C.E. nel 2005. Il giudice ha condannato la Banca d'Italia ed ha riconosciuto che la moneta deve essere accreditata allo Stato e non addebitata, come viceversa avviene oggi. Questa storica sentenza è stata rigettata dalla Cassazione il 22 giugno 2006 ma le motivazioni sono state assai significative: " . al giudice non compete sindacare il modo in cui lo Stato esplica le proprie funzioni sovrane, tra le quali sono indiscutibilmente comprese quelle di politica monetaria, di adesione a trattati internazionali e di partecipazione ad organismi sopranazionali . "
    In sostanza la Cassazione afferma senza mezzi termini che la questione è politica e non può quindi essere disputata dalla "Giustizia".
    Fra le righe ci sta' scritta un'altra cosa: "non ci sono più argomenti tecnico-giuridici per sostenere la correttezza dell'attuale sistema monetario basato sul debito".
    Sta' ai Partiti politici prendere in mano questa questione.
    Scopo della politica è quello di individuare soluzioni innovative, indirizzare, amministrare, incrementare le risorse nazionali, pubbliche e private, per conseguire il bene comune di tutti e di ciascuno.
    Mentre le scelte e gli indirizzi delle varie correnti e formazioni, politiche e culturali, possono essere soggettive, condivise od opinabili, un punto resta incontrovertibile: quello di preoccuparsi, in primis, di disporre delle necessarie risorse per realizzare i propri programmi enunciati e perseguiti.
    Senza questa verifica, senza un chiaro e realistico programma per il recupero delle risorse economiche, sciaguratamente cedute nel passato, dalla politica al sistema bancario e monetario, qualunque azione intrapresa da una qualunque formazione politica di qualunque colore, risulta vana, velleitaria ed ingannevole verso il prossimo, verso i propri aderenti, verso la propria persona ed ancor peggio verso la propria famiglia.
    Posto che il miglior sistema conosciuto per produrre e distribuire la ricchezza, risulta quello dell'iniziativa privata e del libero mercato, con la conseguente preminenza della meritocrazia, occorre fermamente stabilire il limite invalicabile per tutte le attività di pubblico interesse, specialmente per quelle che non possono essere svolte in regime di concorrenza, le quali debbono assolutamente essere amministrate pubblicamente. (distribuzione acqua, gas, energia, sanità, nettezza urbana, autostrade, ecc.)
    Sappiamo con precisione come e dove reperire le risorse per esaudire le istanze sociali, neglette sia dal polo di destra che da quello di sinistra, pertanto risulta inderogabile, nell'interesse comune, unire tutte le componenti politiche e culturali, non asservite ai poteri forti, per smascherare quelle al servizio dell'apparato bancario e monetario per riappropriarsi di quanto già appartiene al popolo sovrano. Solo successivamente potrà risultare giustificato avviare confronti e distinguo tra le eventuali diverse posizioni e soluzioni culturali. Il polo di SINISTRA non riesce più a governare, se non togliendo ai cittadini per conferire ai banchieri, quello di DESTRA non è in grado di differenziarsi; è arrivato il momento di fare un salto di qualità.
    Ci sono abbondanti ed impellenti motivi per spingere le persone libere e responsabili ad assumere un maggior impegno pubblico e sociale.
    La grande spinta popolare deve essere finalizzata all'affrancamento dalla schiavitù sempre più strisciante ed opprimente che il Mondialismo, nelle sue diverse forme attua, attraverso le proprie subdole articolazioni costituite dai potenti sistemi di distribuzione di ricchezza. Oggi, il sistema non palese di governo mondiale, cerca di annichilire i singoli individui usando parassitariamente governi nazionali e governanti, le persone e le loro libertà.
    La leva principalmente utilizzata è quella monetaria con il coinvolgimento dell'intero apparato bancario.
    La questione monetaria infatti risulta essere attualmente la causa di tutte le cause.
    Per comprendere definitivamente le conseguenze e le implicazioni, negative o positive, che si determinano in campo politico e sociale, mediante l'utilizzo appropriato o distorto della funzione monetaria, è opportuno formulare e rispondere correttamente alle due classiche domande:

    1) chi è il proprietario della moneta al momento della sua emissione, se della comunità che la utilizza o delle banche centrali,

    2) quale è l'ordine di grandezza del danno medio, che ne subisce la comunità nazionale derivante dall'indebita appropriazione del signoraggio monetario, da parte del sistema bancario e monetario nazionale ed internazionale.

    Queste due domande, ingenue solo nell' apparenza, sono le stesse che il Giudice di Lecce ha rivolto al Perito d'Ufficio in occasione del processo contro la Banca d'Italia - B.C.E..
    La perizia redatta dal Perito di Parte illustra e risponde esaurientemente ai due quesiti. L'inevitabile conclusione che ne scaturisce dalla perizia è quella che lo Stato, nell'interesse dei propri cittadini, deve creare la moneta necessaria per il proprio mercato nella quantità e nella misura sufficiente e necessaria."


    Documenti da scaricare:

    CASSATA (Word 45 Kb)
    L'UNICA POLITICA POSSIBILE (Pdf 1,2 Mb)


    www.disinformazione.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ahhhh, i bei tempi andati quando le donne stavano a casa a fare e accudire tanti figli invece di andare a lavorare e di rovinare la pubblica moralita'.....e le Nostre Forze Armate erano onorate e rispettate..... e i treni arrivavano in orario....

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2010
    Messaggi
    5,525
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Le casalinghe potrebbero essere agevolmente stipendiate dallo Stato
    ---------------------------------------------------------------------
    Massima stima verso le casalinghe, che svolgono un ruolo sociale di prim'ordine. Ma 3.500.000 di impiegati pubblici e 15.000.000 di pensionati veri o presunti non bastano?

  4. #4
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Signoraggio, l'argomento a cui il Grillo nazionale è quantomeno allergico...

  5. #5
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    - Le casalinghe potrebbero essere agevolmente stipendiate dallo Stato; i nostri figli potrebbero finalmente essere accuditi dalla madre prevenendo i tantissimi problemi che stiamo vivendo sulla nostra e loro pelle.

    - La scuola e la ricerca potrebbero finalmente ritornare ad essere decorose.
    Eh si, senza tutte quelle donne che si sono messe in testa di lavorarci li'...


    E non parliamo poi della musica che ascoltano oggi i giovani, ma come si fa a chiamarla musica, quello e' solo rumore, dove andremo a finire?

    Mi sembra di sentire le conversazioni degli ultrasettantenni alla bocciofila. Ma e' rimasto ancora qualcuno nella lega nord piemont che vive nel mondo reale, o sono tutti cosi'? Poi dicono "la gente non ci capisce...".

  6. #6
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,176
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da aussiebloke Visualizza Messaggio
    "la gente non ci capisce..."
    Questa è una delle poche certezze.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,255
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    a shkifiyo finisce.

  8. #8
    giovanni.fgf
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Eridano Visualizza Messaggio
    Questa è una delle poche certezze.


    ( ma cos'è oggi il forum??? una alternativa allo zelig?)

    con cussione

  9. #9
    la ricerca della bellezza nascosta
    Data Registrazione
    03 May 2005
    Località
    Calabria Citeriore - Regno delle Due Sicilie
    Messaggi
    1,943
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    OTTIMA INIZIATIVA !
    FINALMENTE QUALCUNO COMINCIA A USARE IL CERVELLO.

    Il signoraggio delle banche centrali è una oppressione intollerabile nei confronti dei popoli.
    Voi padani otterrete la libertà solo quando userete il cervello e diventerete più astuti dei furbastri che vi opprimono.
    E i furbastri non sono certo i cittadini meridionali (che secondo molti di voi sarebbero causa dei vostri mali) . Anzi i meridionali sono ancora più oppressi di voi.
    Se avrete l'intelligenza di capire chi è che vi opprime, ecco, solo allora potrete iniziare la lotta di liberazione. Se invece non individuate il giusto bersaglio allora sarete destinati a lottare all'infinito ed invano contro i mulini a vento.

    QUINDI, NON SOTTOVALUTATE QUESTA INIZIATIVA E PARTECIPATE TUTTI.

  10. #10
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ma no, sono solo parole al vento, scritte in modo oltretutto oscuro....tanto per fare un po' di retorica populista. Il 99% dei cittadini (inclusi quei delegati che lo hanno votato), se dovesse leggere quel documento, lo interpreta cosi':

    "blah-blah-blah.... le banche romane cattive, colpa loro se siamo poveri, rubano i nostri soldi blah blah blah....quando c'erano le 500 lire di carta stavamo tutti meglio....blah blah blah....le donne dovrebbero stare a casa a fare i figli....blah blah blah...non c'e' piu' rispetto per le Forze dell'Ordine."

    Si, si', applausi.

    Ripeto, il vero target e' quello dei pensionati alla bocciofila.

    Ma supponiamo pure che quelle proposte riguardo all'uscita da Maastricht, ecc, siano percorribili (secondo me sono una cagata pazzesca, ma opinione personale). Che senso ha proporle in una mozione del genere? E' come proporre un piano per costruire il tetto quando non e' prevista neanche la costruzione delle fondamenta.

    Puo' la lega nord piemont far approvare l'uscita dell'itaglia da Maastricht? Ovviamente no. E allora che cavolo di "proposta" e'? Se vogliono fare una proposta del genere, prima devono proporre di ottenere la Padania indipendente, con annessa banca centrale padana, dopodiche' dovranno proporre di negoziare la spartizione del debito pubblico con l'itaglia, dopodiche' potranno negoziare l'uscita da Maastricht con la banca centrale europea.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Come andrà a finire????
    Di alexeievic nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 02-07-08, 08:58
  2. Non so come andra' a finire...
    Di Metapapero nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 22-02-07, 18:09
  3. Come andrà a finire?
    Di Mescal (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15-04-06, 14:05
  4. Come andrà a finire?
    Di Ezechiele (POL) nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 16-04-05, 12:07
  5. Come andrà a finire?
    Di Ezechiele (POL) nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13-04-05, 10:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226