User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Veritas liberabit vos
    Data Registrazione
    02 May 2009
    Località
    Nolite timere, pusillus grex. Ego vici mundum
    Messaggi
    1,289
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Cool Chi ama la Libertà, ci segua!!!!!

    Premessa:
    Riporto di seguito stralci della lettera che il prof. Giudo Vignelli, responsabile della campagna S.O.S ragazzi, sta inviando a militanti, amici, simpatizzanti dei temi della difesa delle nuove generazioni di fronte ai molteplici agenti d’indottrinamento ideologico e culturale. L’attuale esecutivo italiano, spinto da lobby influenti, che si credono onnipotenti, sta cercando di far passare, senza avvertire l’opinione pubblica, e magari per decreto legge, esautorando così il Parlamento sovrano, norme che limiteranno la libertà d’espressione e dissenso su temi delicati e fondamentali, iniziando una vera e propria persecuzione contro la Chiesa e i cattolici.
    Quest’appello, tuttavia, non è rivolto solo ai cattolici, ma a tutti coloro che, a prescindere dal credo religioso o fede ideologica, hanno a cuore la libertà di parola e d’espressione, fondamento della nostra civiltà occidentale. L’attuale sinistra al governo si vorrebbe ispirare al Partito Democratico statunitense? Ebbene, finora i Democrats USA non si sono neppure sognati di approvare norme come quelle che vedrete di seguito, garantendo la libera circolazione d’idee opposte nella normale dialettica democratica. Per questo la mobilitazione –come sta già avvenendo – dovrà essere capillare e culturalmente multiforme. Ne va della libertà di tutti noi. E la libertà è un bene non negoziabile, neppure e soprattutto per quieto vivere.
    Lascio la parola a Guido Vignelli:

    Egregio signore,
    la metto subito sull’avviso di un grave pericolo.

    In un prossimo futuro “S.O.S. ragazzi”[Viale Liegi 44 00198 Roma tel. 06 841 76 03] e le associazioni in difesa della morale pubblica potrebbero essere impedite per legge dal promuovere una qualsiasi campagna che preservi i giovani dalle deviazioni sessuali e dalle forze che le propagandano.

    Questo divieto potrebbe anche impedire alla Chiesa di predicare e d’insegnare quelle verità di fede e di morale che condannano i vizi contro natura.

    Difatti, tre ministri del Governo Prodi si sono dichiarati disposti a varare una legge che vieterà ogni forma di critica, denuncia e opposizione ad ogni “identità o tendenza sessuale” vigente nel malcostume contemporaneo.

    Non ne sapeva niente?

    Non mi meraviglia, perché il fatto è stato del tutto taciuto dai mezzi d’informazione. E’ proprio questo silenzio che mi preoccupa:

    esso significa che si vuol far passare la cosa di nascosto, senza avvisarne l’opinione pubblica.

    La esorto, quindi, a fronteggiare questo pericolo, inviando al Presidente del Consiglio dei Ministri, on. Romano Prodi, la cartolina di protesta acclusa, che chiede al Governo di rinunciare ad una tale legge assurda e liberticida.

    […]

    Ma cosa sarebbe questa “omofobia”?


    Etimologicamente, questa parola significherebbe “avversione per il proprio simile”. Ma essa viene da tempo usata per indicare una cosa ben diversa: ossia ogni forma di critica o denuncia od opposizione all’omosessualismo militante.

    Faccia bene attenzione. Qui l’omosessualità viene intesa NON come comportamento sessuale confinato nella vita privata, BENSI’ come “tendenza sessuale” che reclama il diritto di essere pubblicamente praticata, propagandata e favorita dallo Stato…

    …e, in particolare, pretende di essere tutelata per legge da ogni “discriminazione”, ossia da ogni forma di critica, denuncia, opposizione.

    Come vede qui non si tratta di proteggere la vita privata dell’omosessuale, bensì di tutelare e favorire l’omosessualismo, ossia la pubblica propaganda come diritto anzi come “virtù sociale”. Proprio come proclamano da tempo certi mass-media: stampa, televisione, cinema e teatro.

    Ma allora, nel vietare questa presunta “omofobia”, chi si vuole punire?

    Lo chiarisce il sito Internet dell’Arci-gay, scrivendo che “l’omofobia è coltivata con cura dalle organizzazioni clericali”.

    E’ dunque la Chiesa e le sue associazioni che si vuole colpire, per costringerle al silenzio e all’impotenza mediante una forma di persecuzione “legale” e “democratica”.

    […]




    Questa proposta non le fa venire in mente qualcosa?

    Non si ricorda di quanto accadde nel 1999?

    Anche allora il Governo D’Alema tentò d’inserire nella “Legge Mancino” il divieto di ogni parola o atto che costituisse “discriminazione” per motivi sessuali.
    Se questa proposta liberticida non ebbe successo, è perché venne ostacolata dalle iniziative promosse da poche associazioni, fra le quali proprio “S.O.S ragazzi”.

    […]

    La modifica della “Legge Mancino” potrebbe essere inserita nel disegno di legge “contro la violenza” all’esame del Consiglio dei Ministri, magari con la scusa di rimediare con urgenza alle violenze talvolta commesse contro qualche omosessuale.

    […]

    Difatti, un comunicato-stampa dell’agenzia ANSA ha rivelato che tre esponenti della lobby omosessualista – Franco Grillini (DS), Titti De Simone (RC), Vladimir Luxuria (RC) –hanno incontrato tre ministri del Governo prodi: ossia quello dell’Interno, Giuliano Amato; quello della Giustizia, Clemente Mastella; e quello delle Pari Opportunità Barbara Pollastrini.

    Ebbene, questi tre ministri si sono dichiarati disponibili ad esaudire la pretesa omosessualista. Essa, quindi, potrebbe essere varata inserendola in un disegno di legge governativo, o addirittura in un decreto-legge, approvabile prima che passi all’esame del Parlamento.

    Come vede, il pericolo che denunciamo non è affatto vago o lontano, ma preciso e prossimo.

    Tuttavia, quest’offensiva potrà aver successo solo se non troverà nessuna valida opposizione, ossia solo se le coscienze degli italiani tutti saranno talmente addormentate da non accorgersi di nulla o da non aver la forza di reagire.

    Spetta a tutti noi accorgerci di questo pericolo, risvegliare le coscienze, contestare la propaganda omosessualista, far fallire la manovra liberticida.

    Possiamo farcela!

    […]

    Guido Vignelli,
    responsabile campagna “S.O.S ragazzi”



    Postilla:
    Visto che la richiesta all’associazione delle cartoline con la petizione al prof. Prodi porterebbe via molto tempo, riporteremo di seguito il testo integrale della petizione, che ognuno potrà copiare e incollare per poi spedirlo a:

    All’on. Romano Prodi
    Presidente del Consiglio dei Ministri
    Palazzo Chigi
    Piazza Colonna
    00186 Roma

    Ecco completo il testo della petizione:

    Egregio Signor Presidente del Consiglio dei Ministri,
    mi rivolgo a lei per protestare contro la proposta di varare una legge che punisca come reato penale la cosiddetta «omofobia», ossia ogni forma di critica, denuncia ed opposizione alla pubblica propaganda e promozione dell’omosessualismo. Se questa legge passasse, la difesa della morale pubblica e l’insegnamento dell’etica naturale e cristiana verrebbero puniti come un crimine, alla pari con gli atti di razzismo o di odio religioso.
    Mi risulta che tre ministri del suo Governo – quello dell’Interno, Giuliano Amato; quello della Giustizia, Clemente Mastella; e quello delle Pari Opportunità, Barbara Pollastrini – si sono incaricati di far sì che il Consiglio dei Ministri approvi questa legge immorale e liberticida.
    Le chiedo d’impedire che il suo Governo sia macchiato da una simile infamia. Le ricordo che il politico onesto ha il dovere sia di salvaguardare sia la giusta libertà di critica, denuncia ed opposizione, sia di preservare la gioventù dalla pubblica propaganda e promozione di comportamenti devianti fatta dai mass-media e dagli ambienti libertari.
    Nella speranza che Lei accolga questa mia richiesta, che senza dubbio riflette il comune sentire degli italiani, la saluto cordilamente.

    NOME

    COGNOME

    CITTA’

    PROV.

    DATA



    Ringrazio fin d’ora tutti gli amanti della libertà che vorranno unirsi a questa battaglia che è soprattutto per garantire la libera circolazione delle idee e contro ogni tipo di regime subdolo che sotto il velame dei cosiddetti “diritti”, imbavaglia gli avversari ideologici e impone un monopensiero livellante e dittatoriale.

    Grazie !!!!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    A Padova da poco, su proposta del consigliere diessino (dell'arcigay) Zan, le coppie di fatto si potranno "sposare" tramite i PACS.
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

 

 

Discussioni Simili

  1. Presidente, segua Don Milani, non firmi
    Di dylan nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-04-11, 20:56
  2. ++ Anche camera è giusto che segua la partita....+++
    Di Gianfranco nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 144
    Ultimo Messaggio: 18-06-06, 20:37
  3. Che la sinistra segua mentalità capitalistiche
    Di alessandro74 (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 11-04-06, 13:46
  4. Chi mi ama mi segua...
    Di O'Rei nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 10-06-05, 02:43
  5. Chi mi ama... mi segua...
    Di Jaki nel forum Fondoscala
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 01-04-02, 19:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226