User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Altri mezzucci per le loro imposizioni: l'italiano entra nella Costituzione?

    Ancora polemiche per l'articolo che dovrebbe inserire la nostra lingua accanto al tricolore. La proposta arriva da un testo unificato di Ulivo e An

    Rifondazione e Lega dicono no, anche il Pdci annuncia che si asterrà


    ROMA - Una proposta di legge basata su di un solo articolo è bastata per scatenare le polemiche in Parlamento. E mettere d'accordo per il no sia Rifondazione che la Lega, seppure con motivazioni opposte. L'articolo della discordia, un testo unificato di 4 proposte di legge venute da An e Ulivo, riguarda la lingua italiana, che si vorrebbe inserire nella Costituzione come lingua ufficiale del Paese. La norma, che andrebbe inserita alla fine dell'articolo 12 della Costituzione, quello che stabilisce che il tricolore è la bandiera della Repubblica, recita così: "L'italiano è la lingua ufficiale della Repubblica nel rispetto delle garanzie previste dalla Costituzione e dalle leggi costituzionali".

    Sul provvedimento, già proposto nelle precedenti legislature, c'è sempre stato scontro. Già negli anni scorsi il "fronte del no" è stato guidato dalla Lega, che chiedeva con forza la salvaguardia dei dialetti e delle minoranze linguistiche e che nuovamente ripete che la norma sarebbe "centralista". Ora invece, spiegano dal Prc, c'è addirittura il sospetto che si provi a mettere in Costituzione una "gabbia" sull'italiano solo per agganciare la concessione della cittadinanza alla conoscenza della lingua nazionale.

    "I veri convitati di pietra in quest'aula - ha sottolineato Franco Russo di Rifondazione - sono infatti tutti quei cittadini extracomunitari che chiedono di diventare cittadini italiani". Per la Lega arrivano le dichiarazioni di Angelo Alessandri per cui "un paese saggio guarderebbe al suo passato e saprebbe mantenere e alimentare l'orgoglio della tradizione. Un Parlamento responsabile valorizzerebbe le lingue locali, i dialetti, gli idiomi dei nostri padri. Un Parlamento anormale come il nostro - ha concluso l'esponente della Lega - vuole favorire la lingua araba. Una vergogna".

    Contrario anche il Pdci che con il Orazio Licandro, capogruppo in commissione Affari Costituzionali, fa sapere che ci sarà l'astensione perché "in Costituzione vanno tutelati solo i diritti delle minoranze e non quella della maggioranza". Con la questione della tutela delle minoranze linguistiche che non è affatto archiviata. Forza Italia ha presentato un emendamento per chiedere che la norma venga inserita non all'articolo 12, ma al 6: quello che stabilisce come le minoranze linguistiche vengano tutelate dalla Repubblica con apposite norme. Mentre il Carroccio, con Roberto Cota, ha continuato a chiedere con forza la tutela delle lingue "che con legge regionale sono riconosciute come lingue storiche regionali".

    Luciano Violante, presidente diessino della commissione Affari Costituzionali, ha cercato di spiegare le ragioni dei due schieramenti: "Nella destra la questione della lingua, così come quelle della nazione e del sangue, fanno parte di un patrimonio ideale che risale alla lettura conservatrice del Risorgimento. Per la sinistra basta citare l'esempio di Pasolini, ha proseguito Violante - che sottolineò con forza la funzione di koinè della lingua italiana, lingua che nasce prima della nazione italiana, e prima dello stato".

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,700
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bèrghem Visualizza Messaggio
    Ancora polemiche per l'articolo che dovrebbe inserire la nostra lingua accanto al tricolore. La proposta arriva da un testo unificato di Ulivo e An

    Rifondazione e Lega dicono no, anche il Pdci annuncia che si asterrà


    ROMA - Una proposta di legge basata su di un solo articolo è bastata per scatenare le polemiche in Parlamento. E mettere d'accordo per il no sia Rifondazione che la Lega, seppure con motivazioni opposte. L'articolo della discordia, un testo unificato di 4 proposte di legge venute da An e Ulivo, riguarda la lingua italiana, che si vorrebbe inserire nella Costituzione come lingua ufficiale del Paese. La norma, che andrebbe inserita alla fine dell'articolo 12 della Costituzione, quello che stabilisce che il tricolore è la bandiera della Repubblica, recita così: "L'italiano è la lingua ufficiale della Repubblica nel rispetto delle garanzie previste dalla Costituzione e dalle leggi costituzionali".

    Sul provvedimento, già proposto nelle precedenti legislature, c'è sempre stato scontro. Già negli anni scorsi il "fronte del no" è stato guidato dalla Lega, che chiedeva con forza la salvaguardia dei dialetti e delle minoranze linguistiche e che nuovamente ripete che la norma sarebbe "centralista". Ora invece, spiegano dal Prc, c'è addirittura il sospetto che si provi a mettere in Costituzione una "gabbia" sull'italiano solo per agganciare la concessione della cittadinanza alla conoscenza della lingua nazionale.

    "I veri convitati di pietra in quest'aula - ha sottolineato Franco Russo di Rifondazione - sono infatti tutti quei cittadini extracomunitari che chiedono di diventare cittadini italiani". Per la Lega arrivano le dichiarazioni di Angelo Alessandri per cui "un paese saggio guarderebbe al suo passato e saprebbe mantenere e alimentare l'orgoglio della tradizione. Un Parlamento responsabile valorizzerebbe le lingue locali, i dialetti, gli idiomi dei nostri padri. Un Parlamento anormale come il nostro - ha concluso l'esponente della Lega - vuole favorire la lingua araba. Una vergogna".

    Contrario anche il Pdci che con il Orazio Licandro, capogruppo in commissione Affari Costituzionali, fa sapere che ci sarà l'astensione perché "in Costituzione vanno tutelati solo i diritti delle minoranze e non quella della maggioranza". Con la questione della tutela delle minoranze linguistiche che non è affatto archiviata. Forza Italia ha presentato un emendamento per chiedere che la norma venga inserita non all'articolo 12, ma al 6: quello che stabilisce come le minoranze linguistiche vengano tutelate dalla Repubblica con apposite norme. Mentre il Carroccio, con Roberto Cota, ha continuato a chiedere con forza la tutela delle lingue "che con legge regionale sono riconosciute come lingue storiche regionali".

    Luciano Violante, presidente diessino della commissione Affari Costituzionali, ha cercato di spiegare le ragioni dei due schieramenti: "Nella destra la questione della lingua, così come quelle della nazione e del sangue, fanno parte di un patrimonio ideale che risale alla lettura conservatrice del Risorgimento. Per la sinistra basta citare l'esempio di Pasolini, ha proseguito Violante - che sottolineò con forza la funzione di koinè della lingua italiana, lingua che nasce prima della nazione italiana, e prima dello stato".
    Ma AN non è mica quel grande "alleato" della Lega?

  3. #3
    ninfea76
    Ospite

    Predefinito

    no, fa solo parte della cdl...

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,748
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In casi come questo, la decenza imporrebbe di starsene almeno zitti...
    salucc

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-04-13, 16:31
  2. Il pareggio di bilancio entra in costituzione
    Di Zdenek nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 78
    Ultimo Messaggio: 20-04-12, 15:42
  3. Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 29-10-07, 17:45
  4. L'italiano entra nella Costituzione?
    Di aprile crudele nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-12-06, 20:23
  5. l'italiano entra in costituzione
    Di benfy nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-12-06, 19:51

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226