User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Chi li vincerà?

Partecipanti
18. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Spagna

    5 27.78%
  • Portogallo

    1 5.56%
  • Italia

    5 27.78%
  • Francia

    2 11.11%
  • Olanda

    1 5.56%
  • Germania

    2 11.11%
  • Austria

    0 0%
  • Svizzera

    0 0%
  • Turchia

    0 0%
  • Grecia

    0 0%
  • Romania

    0 0%
  • Croazia

    0 0%
  • Russia

    1 5.56%
  • Polonia

    0 0%
  • Repubblica Ceca

    1 5.56%
  • Svezia

    0 0%
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 67

Discussione: Il referendum del 1946

  1. #1
    Extra Ecclesiam nulla salus
    Data Registrazione
    13 Oct 2006
    Messaggi
    6,610
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Il referendum del 1946

    Che opinione avete del referendum del 2 giugno 1946, che in Italia sancì la fine della Monarchia e la nascita della Repubblica?
    Conoscerete senz'altro la lunga diatriba sui brogli elettorali. Che parere date alla vicenda?

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    roberto m
    Ospite

    Predefinito

    certo che ci furono brogli ed è ampiamente dimostrato: come è possibile che la sera del 5 giugno la monarchia era in netto vantaggio tanto che l'allora presidente del consiglio De Gasperi disse al Re che "oramai per la monarchia era fatta" e che non era possibile un ribaltamento della situazione, e la mattina dopo la repubblica si trovo' improvvisamente in vantaggio, e come si spiega la dichiarazione del ministro dell'interno Romita (socialista e repubblicano) che diceva di avere "1.500.000 voti nel cassetto?": secondo me la frode fu molto semplice : furono rinvenuti molti verbali in cui la parola Monarchia era barrata e al suo posto era scritto Repubblica: i voti della Repubblica andarono alla Monarchia e viceversa

  3. #3
    Pasdar
    Data Registrazione
    25 Sep 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    46,770
    Mentioned
    106 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito

    I brogli, se ci furono, non furono così pesanti da ribaltare il risultato, ma ad allargare la forbice di voti.
    E' certo, comunque, che terre monarchiche e centinaia di migliaia di cittadini furono esclusi dal voto.
    «Non ti fidar di me se il cuor ti manca».

    Identità; Comunità; Partecipazione.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 Apr 2006
    Località
    La persona che ringrazio Dio di non essere: Dio.
    Messaggi
    2,396
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Si parlò anche di minacce di morte fatte pervenire da Togliatti al presidente della Cassazione.

    Che, non a caso, proclamò il risultato nel giro di poche ore dando semplicemente lettura dei verbali di seggio (come si è visto, già pesantemente 'ritoccati' dagli inviati del ministero di Grazia e Giustizia) e senza alcun accertamento della regolarità delle operazioni di voto e scrutinio.

  5. #5
    Omia Patria si bella e perduta
    Data Registrazione
    14 Apr 2006
    Località
    Contro l'Unione Europea prigione dei Popoli Per un'Europa di Nazioni libere, eguali e sovrane!
    Messaggi
    4,649
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Italia la Monarchia si è suicidata.....dopo il '43 è stata tenuta in vita artificialmente da Churchill e da Togliatti.
    Se mai la sorpresa fu così tanti voti monarchici.
    Dopo il '46 i monarchici sono diventati una comunità marginale e senza possibilità di rivedere un giorno tornare il Re.
    Le comunità marginali si trovano sempre di fronte all'alternativa di sparire o inventarsi dei miti per cercare di conservarsi. I monarchici italiani si sono inventati il mito del complotto repubblicano-comunista.
    Ora che i Savoia sono tornati in Italia, la monarchia è più improbabile che mai....poveri monarchici.

  6. #6
    SatanFascista
    Data Registrazione
    19 Sep 2004
    Località
    Oltretomba
    Messaggi
    14,331
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    I brogli ci sono stati di sicuro , la maggiorparte degli storici indipendenti (non lottizzati chiaramente) sono concordi , del resto la partita Monarchia-Repubblica non era certo un pensiero in testa alla gente che aveva ben altri problemi cui pensare , era piuttosto una lotta di potere fra i nuovo partiti ed il Re , i partiti , tutti , erano consci del grande potere non solo simbolico che aveva il Re , a causa di cui persino Mussolini non aveva sempre potuto fare come avrebbe desiderato...
    la popolazione era tendenzialmente divisa , alcuni , soprattutto nel nord , i laici e quelli conquistati dalla propaganda di sinistra , erano per la Rep. , altri nel Sud tenacemente monarchici , di solito quando una nazione esce da un periodo travagliato si preferisce istintivamente di non far altre polemiche...
    l'amnista ci fu per i fascisti ma non per il Re...

  7. #7
    Con Il Popolo Palestinese
    Data Registrazione
    02 Nov 2005
    Località
    IL DOMANI APPARTIENE A NOI
    Messaggi
    26,695
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    I brogli ci sono stati di sicuro ma se sono serviti a far vincere la repubblica me ne compiaccio.
    I savoia meritavano di essere cacciati dall'Italia,sono stati dei vili,specie Vittorio Emenuele III,un uomo indegno di essere chiamato re,che scappò come un codardo da Roma dopo che si era reso protagonista dell'armistizio badogliano,un vero re sarebbe rimasto accanto al suo popolo perchè ciò che succedeva era conseguenza delle sue scelte.
    Un errore di Mussolini non appena preso il potere fu quello di non sbarazzarsi dei sabaudi,errore che pagò quasi come quello di allearsi con Hitler.

  8. #8
    Extra Ecclesiam nulla salus
    Data Registrazione
    13 Oct 2006
    Messaggi
    6,610
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da BOY74 Visualizza Messaggio
    I brogli ci sono stati di sicuro ma se sono serviti a far vincere la repubblica me ne compiaccio
    Rispetto il tuo parere, ma questo non mi sembra molto rispettoso del principio della volontà popolare.

    Citazione Originariamente Scritto da BOY74 Visualizza Messaggio
    I savoia meritavano di essere cacciati dall'Italia,sono stati dei vili
    Ti ricordo, però, che i Savoia fecero l'Unità Nazionale. E se non era per Vittorio Emanuele II, che era un Savoia, Garibaldi e Cavour non avrebbero potuto far nulla. E tu oggi non avresti potuto chiamarti italiano.

    Evitiamo, quindi, di sputare fango su Casa Savoia e cerchiamo di analizzare la storia e gli eventi del passato con un po' più di obiettività e senza rancori personali

    Citazione Originariamente Scritto da BOY74 Visualizza Messaggio
    scappò come un codardo da Roma dopo che si era reso protagonista dell'armistizio badogliano,un vero re sarebbe rimasto accanto al suo popolo perchè ciò che succedeva era conseguenza delle sue scelte
    A parte il fatto che non si trattò di una fuga, ma di un trasferimento (che comunque si sarebbe potuto organizzare molto meglio, è vero). C'é da aggiungere che Stalin, nell'Unione Sovietica, fece la stessa identica cosa. E ugualmente dicasi per molti altri statisti europei.

    Riguardo, poi, al fatto che se in Italia era accaduto ciò che era accaduto la colpa era del Re, allora ti dico, per l'analogo principio, che se l'Italia di oggi sta come sta, la colpa è stata dei Presidenti della Repubblica.

    Il principio è lo stesso. I poteri del Re, allora, erano quasi identici a quelli del Presidente della Repubblica oggi. Se fu responsabile il Re, dovrebbero esserlo anche i Presidenti per la situazione attuale dell'Italia.

  9. #9
    Con Il Popolo Palestinese
    Data Registrazione
    02 Nov 2005
    Località
    IL DOMANI APPARTIENE A NOI
    Messaggi
    26,695
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il fatto che i savoia fecero l'unità d'Italia è per me un demerito,non un merito.
    La fecero colonizzando il sud che non venne per nulla coinvolto, tutti i problemi delle differenze fra nord e sud derivano proprio da quel modo di fare l'Italia.
    Non a caso Cavour disse la celebre frase "fatta l'Italia,bisogna fare gli italiani".
    Io penso che prima andava creata una coscienza nazionale e poi sulla base di quella si poteva creare lo stato unitario.
    Quanto al fatto che anche Stalin fuggì,beh..non ho alcuna stima di Stalin e comunque ribadisco che Vittorio Emanuele fu un vile,accanto a Mussolini quando era potente,a fianco dei cospiratori del 25 luglio,quando capì che la guerra era perduta,salvo poi fare quella scenetta con Badoglio che dopo 2 mesi si consegnava agli alleati per poi fuggire lasciando il suo popolo esposto alla vendetta dei tedeschi che si sentivano traditi,e lui sapeva di quale ferocia fossero capaci i tedeschi.
    Il paragone fra il re e il presidente della repubblica poi è assurdo,oggi,per fortuna, le epoche sono diverse e nessun capo di stato è chiamato a gestire situazioni come quelle che maldestramente gestirono i sabaudi.
    E comunque il presidente della repubblica ha la fortuna di cambiare ogni 7 anni,il re al massimo passa a suo figlio o a suo nipote,di Umberto non possiamo dir nulla, ma alle luci delle recenti cronache riguardanti Vittorio Emanuele III , sono felice che ci sia la repubblica perchè oggi quest'uomo sarebbe stato senz'altro re e io mi sarei vergognato del mio paese.

  10. #10
    Pasdar
    Data Registrazione
    25 Sep 2004
    Località
    Padova
    Messaggi
    46,770
    Mentioned
    106 Post(s)
    Tagged
    9 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da BOY74 Visualizza Messaggio
    Vittorio Emanuele fu un vile,accanto a Mussolini quando era potente,a fianco dei cospiratori del 25 luglio,quando capì che la guerra era perduta
    Qui non sei nel giusto.
    Il colpo di stato era sottoposto a forti incognite, non ultima la consistenza delle forze non realiste nella città.
    «Non ti fidar di me se il cuor ti manca».

    Identità; Comunità; Partecipazione.

 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. 1946 - Referendum istituzionale
    Di Dodo88 nel forum FantaTermometro
    Risposte: 144
    Ultimo Messaggio: 19-05-08, 02:31
  2. Referendum ed elezioni 1946
    Di jacvan nel forum FantaTermometro
    Risposte: 64
    Ultimo Messaggio: 15-05-08, 01:32
  3. Referendum 1946
    Di jacvan nel forum FantaTermometro
    Risposte: 63
    Ultimo Messaggio: 02-01-08, 00:05
  4. 20 - Il Referendum del 1946 è NULLO !
    Di Conterio nel forum Monarchia
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 20-05-07, 11:17
  5. 31 - Referendum del 1946
    Di Cipriano (POL) nel forum Monarchia
    Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 07-05-05, 21:46

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226