BOSSI... sparacazzate automatico... documento del 99

LEGA - BOSSI - KUANDO CI DICEVA K’ERA UN LAICO... –


Allora; vediamo quali novità ci regala il “Gran Maestro Universale dell’Ordine Latinista Cattolico Romanofilo di Le Febre Eretico” (e questo è il massimo dell’imbecillità perchè sostenitori dell’Assolutismo Papista, i Lefevriani, dallo stesso teocrate sono sconfessati e dichiarati eretici !).-

Quando il “furbo nostro” ci diceva ch’era un laico, lo ripresi subito ribadendo che, per gli ideali di Universalità che il Federalismo invocato per la Padania Nascente richiedeva, era necessario, per l’Unità del Movimento Padanista, che il suo Capo non fosse un Kapò ma dichiaratamente e profondamente conscio dell’Aconfessionalità necessaria al risplendere dell’Ideale Universale di Libertà fondata sulla Filosofia Morale del Diritto Civile di tutti i Cittadini del Mondo e di tutti i suoi Popoli e Comunità che, per essere tale, non poteva soggiacere ad alcuna soggettiva visione di parte o privilegio, di qualunque religione.-

La sua risposta è stata un’attacco di fede Katto-Kristico Romana di malcelato odio viscerale contro l’America Imperiale nella sua Costituzione (1), controllata dai soliti ebrei, massoni e stramaledetti banchieri, che, per la politica mondiale seguita, in conseguenza della globalizzazione del mercato, vogliono affamare tutto il Pianeta per accumulare essi ricchezze in esclusiva, del tipo e sull’esempio di “Paperon de Paperoni”, che sono le sue letture su cui fa riferimento per fondare le sue emicraniche teorie sacrestaniche di sua passione che tanto puzzano di zolfo frammisto ad incenso.-

Spara cazzate contro la Francia, (cui dice che “gliela farà pagare per non aver voluto l’Europa a due velocità, ma questa a “cambio automatico”) colpevole di non aver favorito la nascita della Padania ed anzi fautrice di manovre finanziarie per appropriarsi delle “acque” (minerali) attraverso cui vede l’espansionismo capitalistico coloniale che ci priverebbe delle nostre risorse industriali e su cui elabora la teoria autarchica del “made in Padania” con cui vorrebbe che tutti noi comprassimo esclusivamente Padano riuscendo a teorizzare la necessità d’annullare l’esportazione di prodotti verso l’estero e sostenere la bontà della creazione di soli mercati nazionali; raggiungendo questo traguardo, secondo lui, i Popoli si stabilizzerebbero annullando la dipendenza economico-finanziaria esterna (principalmente Americana) e migliorando la qualità della vita, favorirebbe la Comunità Autoctona “Padrona a Casa Propria” ma che, in realtà, ci riporterebbe all’oscurantismo moderno e perpetuazione di razze e kulture antropomorfe (che attualmente ci comandano ed abbruttiscono), impedendoci la libertà cui invece aspiriamo.- Egli vede un mondo di valori morali immobili in cui la pace dei sensi sarebbe però anche la tomba dei vivi !

La vita, Bossalanwsky, è continua evoluzione ed è un po’ come “l’equilibrio” nell’uomo, che lo fa camminare eretto, e che si fonda su “un’insieme di situazioni e momenti instabili” che ci permettono, senza cadere, i movimenti che con accerto e sicurezza facciamo.- ... seguirà analisi in chiave comica della febbricitante teoria autarchica bossian-lefebrica.-

01.03.1999

(1) la mia reprimenda antkristica Romana, colpevole, secondo i leghisti, d’essere Massonica (la Massoneria, tra l’altro, è stata ed è ancora baluardo sicuro di freno al dispotismo imperialista klericale vatican-romanista) è fondata sulla necessità di svelare il falso Cattolicesimo, fautore e sostenitore del Kristodio Vaticanista, che professano in mistificazione di Gesù e della sua Dottrina che le quattro Biografie del Maestro - Vangeli raschiati, storpiati e mal assemblati che hanno adottato a testo dopo il Concilio di Nicea del 325 e.a. - anzichè spiegarla, l’hanno nascosta e sottomessa e mistificandola, divinizzando l’Uomo Maestro, l’hanno dichiarata dogma, cioè inconoscibile ed indecifrabile, non comprensibile all’umano pensiero per la divinità di cui solo loro ne sono autentici interpreti, con cui la rendono inapplicabile nel mentre pretendono di divulgarla, perchè và proprio contro i loro privilegi, vizi e passioni cui non vogliono rinunciare e che sono la causa dell’estravio e patimento che tutti subiamo a motivo dei molti cittadini, fedeli concussi, che lo sostengono ciecamente a detrimento della libertà civile)