User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post Putin E Minsk La Mossa Del Cavallo

    DI GULIETTO CHIESA
    La Stampa

    Dietro il ricatto energetico nei confronti dell’Europa forse il progetto di unire la Russia con la Bielorussia e una resa dei conti con il suo capo, Lukashenko

    E se l’«uno-due», gas e petrolio, tra Mosca e Minsk significasse l’inizio di un’offensiva politica di Putin per liquidare Lukashenko? Se non avesse niente a che fare con il ricatto energetico verso l’Europa e fosse invece una resa dei conti interna all’antica Urss? Ma diversa da quella che un anno fa fece scontrare Mosca e Kiev. Perché mentre Kiev è in rotta di fuga dall’orbita russa, Minsk non è mai stata più abbarbicata alla sua fratellanza con i russi. Un’ipotesi per spiegare la crisi. Solo per i dollari? Molto improbabile. L’avrebbe gestita Gazprom senza scomodare la politica. Invece è intervenuto Vladimir in persona. Significa che c’è molto arrosto dietro il fumo. Putin ha in mente da tempo l’unione (o una stretta federazione) tra Russia e Bielorussia. Sarebbe un segnale forte per tutto l’ex impero, una buona parte del quale non attende altro, adesso che la Russia non è più in braghe di tela e anzi sta ridiventando un protagonista mondiale. Ma sarebbe anche un fortissimo segnale verso l’Europa e la Nato, che - ciascuna per conto proprio ma con intenti convergenti - hanno spinto in questi anni i loro appetiti fin dentro il cortile di casa della Russia. Un perentorio «non tirate troppo la corda perché reagiremo».

    Vladimir diventerebbe presidente di un nuovo Stato

    E potrebbe essere un ottimo escamotage per Putin in persona. Perché potrebbe diventare presidente di un nuovo Stato e non avrebbe bisogno di cambiare la Costituzione russa per restare al potere (cosa che lo esporrebbe a nuove accuse di neo-zarismo). Basterebbe scriverne una nuova per un nuovo Stato che non c’è ancora, ma che avrebbe molti aspetti di un vecchio Stato che non c’è più. Per interpretare quello che succede sarà utile partire dal dato certo che Putin vuole restare, e resterà, in posizione di comando nel 2008, al termine del suo secondo (e teoricamente ultimo) mandato presidenziale russo. Un problema è Lukashenko, amico di Putin come il fuoco dell’acqua. Vecchia ruggine che deriva dal fatto che Putin fu delfino di Eltsin, distruttore della Russia, mentre Lukashenko fu l’unico deputato del Soviet Supremo a votare contro la dissoluzione dell’Urss in quel lontano dicembre 1991. Un altro problema è che la Russia è capitalista - a suo modo, parecchio criminale, ma pur sempre capitalista - mentre la Bielorussia è socialista. Senza partito comunista, ma con tutte le strutture del socialismo reale ancora perfettamente oliate e funzionanti, sicurezza sociale inclusa che, a quanto pare, piace sempre alla gente che ha un reddito fisso e non ha la villa alle Bahamas come gli oligarchi russi.

    Petrolio e gas fanno crescere la tigre bielorussa

    Fare una federazione in queste condizioni è praticamente impossibile. In più, certo Putin è popolare in Russia. Ma Lukashenko lo è in Bielorussia. Il suo socialismo reale funziona, anzi fa miracoli, grazie al prezzo bassissimo di petrolio e gas che la Russia gli ha riservato in questi anni. Un regalo di miliardi di dollari, erogato in vista di un nuovo abbraccio dopo il disastro della separazione. Ma con quel regalo la Bielorussia ha continuato a crescere ai ritmi delle tigri asiatiche. Come funzionerà senza le sovvenzioni energetiche del Grande Fratello? Come farà Lukashenko a restare popolare con una bolletta del gas raddoppiata? Senza Lukashenko, Putin potrebbe avere due presidenti delle repubbliche ridivenute «sorelle» molto amici (suoi). Perché non provarci? Infine: chi protesterebbe in Occidente se Putin desse una mano a liquidare colui che viene sistematicamente bollato come l’«ultimo dittatore» dell'Europa? Nessuno. Il presidente russo, facendo i propri interessi, farebbe perfino la gran figura di democratizzatore della Bielorussia. Ecco una vera «mossa del cavallo» degna di un grande giocatore di scacchi.

    Giulietto Chiesa
    Fonte: www.lastampa.it

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    la ricerca della bellezza nascosta
    Data Registrazione
    03 May 2005
    Località
    Calabria Citeriore - Regno delle Due Sicilie
    Messaggi
    1,943
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Chissà ..... comunque l'ipotesi formulata da giulietto chiessa è molto acuta.
    Ma solo di ipotesi si tratta.

  3. #3
    kalashnikov47
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da uqbar Visualizza Messaggio
    Chissà ..... comunque l'ipotesi formulata da giulietto chiessa è molto acuta.
    Ma solo di ipotesi si tratta.
    E' un'ipotesi suggestiva e verosimile. L'unica cosa che mi lascia perplesso è la descrizione di Putin e Lukashenko come l'acqua e il fuoco. Li credevo amici.
    Poi, secondo me, c'è un altro rischio. Cercando di eliminare Lukashenko, non vorrei che si risvegliassero e liberassero in Bielorussia antiche e sotterranee forze "democratiche" tenute ben a bada da Lukas...

    Altra considerazione: certo che se la Bielorussia rientrasse nell'orbita russa, per i vicini a stelle e strisce polacchi, sarebbero cazzi. Non ci sarebbe più lo stato-cuscinetto...

  4. #4
    Ordine e Disciplina
    Data Registrazione
    08 Apr 2002
    Località
    Reazione, Tradizione, Controrivoluzione, Restaurazione, Legittimismo, Sanfedismo
    Messaggi
    5,143
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ci sta in effetti. Però è un'operazione che presenta i suoi rischi. Chi garantisce infatti a Putin che cadendo Lukašenko venga un suo uomo di paglia pronto ad avviare la riunificazione con la Russia e non un filoamericano alla Juščenko, pronto a entrare nella UE e nella NATO?
    Io in ogni caso spero che Lukašenko rimagna i sella e costringa Putin ad accettare il fatto che se vuole un'unione Russia-Bielorussia, non può realizzarla scavalcando e liquidando l'Aleksandr di Minsk, ma deve coinvolgerlo nell'operazione.

  5. #5
    RUS
    RUS è offline
    Sopra il Nord
    Data Registrazione
    04 Dec 2005
    Località
    Europa autogenocida.
    Messaggi
    8,988
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da kalashnikov47 Visualizza Messaggio

    Altra considerazione: certo che se la Bielorussia rientrasse nell'orbita russa, per i vicini a stelle e strisce polacchi, sarebbero cazzi. Non ci sarebbe più lo stato-cuscinetto...
    La Polonia crata da stalin è uno stato non una nazione ha dentro di se una buona parte della Germania pezzi della Galizia ucraina e alcuni pezetti di Bielorussia.

    é chiaro che un accordo Shreder-Putin sul gas, i polacchi hanno paura di perdere il loro mini impero e si buttano tutti sull'allleanza con gli angloamericani.

    poi si sa quelle terre sono passate sotto diverse dominazioni di Germania e Russia, la Polonia è sempre stata contesa e divisa tra loro.

  6. #6
    RUS
    RUS è offline
    Sopra il Nord
    Data Registrazione
    04 Dec 2005
    Località
    Europa autogenocida.
    Messaggi
    8,988
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Peucezio Visualizza Messaggio
    Ci sta in effetti. Però è un'operazione che presenta i suoi rischi. Chi garantisce infatti a Putin che cadendo Lukašenko venga un suo uomo di paglia pronto ad avviare la riunificazione con la Russia e non un filoamericano alla Juščenko, pronto a entrare nella UE e nella NATO?
    Io in ogni caso spero che Lukašenko rimagna i sella e costringa Putin ad accettare il fatto che se vuole un'unione Russia-Bielorussia, non può realizzarla scavalcando e liquidando l'Aleksandr di Minsk, ma deve coinvolgerlo nell'operazione.
    Lukasenko raserebeb favorevole all'unione Russia Bielorussia sono se la Russia torana a rivedere piani nazional-socialisti e uscire dal capitalismo controllato in cui si trova adesso.

    Insomma Lukashenko teme che i progressi fatti dalla Bielorussia vengano persi a vantaggio della distruzione dello stato sociale e prostituzione delle donne bielorusse, con la conseguente capitalistizzazione del paese.

  7. #7
    kalashnikov47
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da .SOVIET. Visualizza Messaggio
    Lukasenko raserebeb favorevole all'unione Russia Bielorussia sono se la Russia torana a rivedere piani nazional-socialisti e uscire dal capitalismo controllato in cui si trova adesso.

    Insomma Lukashenko teme che i progressi fatti dalla Bielorussia vengano persi a vantaggio della distruzione dello stato sociale e prostituzione delle donne bielorusse, con la conseguente capitalistizzazione del paese.
    Anch'io vedrei bene una svolta nazionale e socialista in Russia. Ma sono sicuro che Putin sarebbe favorevole, ma sa anche che i tempi non sono ancora maturi.

  8. #8
    RUS
    RUS è offline
    Sopra il Nord
    Data Registrazione
    04 Dec 2005
    Località
    Europa autogenocida.
    Messaggi
    8,988
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da kalashnikov47 Visualizza Messaggio
    Anch'io vedrei bene una svolta nazionale e socialista in Russia. Ma sono sicuro che Putin sarebbe favorevole, ma sa anche che i tempi non sono ancora maturi.
    http://video.google.it/videoplay?doc...063725&q=putin

    Putin all'unione europea:

    "Se non volete diventare (degli stati) musulmani e radicali e volte tagliare con questo, io vi invito a scegliere Moska, noi abbiamo un paese molto credente, molti specialisti per questo problema, e io raccomando di eseguire questa operazione in un modo che a voi non cresca piu nulla."


    i pro multietnici, lo ascolteranno?

  9. #9
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  10. #10
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    07 May 2009
    Località
    INSUBRIA, next to the Ticino river
    Messaggi
    6,738
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. La mossa del cavallo
    Di Gigione nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 13-02-13, 14:35
  2. Crisi: La mossa del Cavallo
    Di Danny nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 22-01-08, 16:48
  3. Putin e Minsk: la mossa del cavallo - G. Chiesa
    Di Outis nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-01-07, 10:41
  4. Putin e Minsk: la mossa del cavallo
    Di Iron81 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 14-01-07, 14:15
  5. mossa di cavallo
    Di larth (POL) nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 03-12-03, 13:44

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226