User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    Abraxas
    Data Registrazione
    17 Mar 2004
    Località
    Toscana
    Messaggi
    425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito "Sulle Eresie" S.Agostino

    S.Agostino, nella sua veste di polemistica, compose un libello dal titolo
    "Sulle Eresie". Venne scritto attorno al 428 su preghiera del diacono
    cartaginese Quodvultdeus, e si tratta di un elenco, sintetico di 88 eresie.
    Da cui si deduce, se si vuole, la profonda differenza fra eresie e
    gnosticismo.,....


    ps: due curiosità... Abbiamo i Catari, e i seguaci di Tertulliano...

    Eccone l'elenco.... :


    CAPITOLI

    1.Simoniani
    2.Menandriani
    3.Saturniniani
    4.Basidiani
    5.Nicolaiti
    6.Gnostici
    7.Carpocraziani
    8.Cerintiani o Merinziani
    9.Nazorei
    10.Ebioniti
    11.Valentiniani
    12.Secondiani
    13.Seguaci di Tolomeo
    14.Seguaci di Marco
    15.Seguaci di Colorbaso
    16.Eracleoniti
    17.Ofiti
    18.Caiani
    19.Setiani
    20.Arcontici
    21.Cerdoniani
    22.Marcioniti
    23.Apelliti
    24.Severiani
    25.Taziani o Encratiti
    26.Catafrigi
    27.Pepuziani (o Quintiliani)
    28.Artotiriti
    29.Tessarescedecatiti
    30.Alogi
    31.Adamiani
    32.Elcesei (e Sampsei)
    33.Teodoziani
    34.Melchisedechiani
    35.Bardesanisti
    36.Noeziani
    37.Valesii
    38.Catari o Novaziani
    39.Angelici
    40.Apostolici
    41.Sabelliani o Patripassiani
    42.Origeniani
    43.Altri Origeniani
    44.Paoliani
    45.Fotiniani
    46.Manichei
    47.Ieraciti
    48.Meleziani
    49.Ariani
    50.Audiani o Antromoporfiti
    51.Semiariani
    52.Macedoniani
    53.Aeriani
    54.Aeziani o Eunomiani
    55.Apollinaristi
    56.Antidicomariti
    57.Massaliani o Euchiti
    58.Metangismoniti
    59.Seleuciani o Ermiani
    60.Proclianiti
    61.Patriciani
    62.Asciti
    63.Passalorinchiti
    64.Acquari
    65.Coluziani
    66.Floriniani
    67.I dissenzienti sullo stato [finale] del mondo.
    68.Coloro che camminano a piedi scalzi
    69.Donaziani o Donatisti
    70.Priscillianisti
    71.Coloro che non mangiano con altri uomini
    72.Retoriani
    73.Gli assertori della passibilità della divinità di Cristo
    74.Coloro che ritengono che Dio sia triforme
    75.Coloro che ritengono che l'acqua sia coeterna a Dio
    76.Quei che dicono che l'anima non è immagine di Dio
    77.Quei che ritengono l'innumerabilità dei mondi
    78.Coloro che ritengono che le anime assumano la forma di demoni o di certi
    animali
    79.Coloro che credono che la discesa di Cristo abbia liberato tutte le anime
    degli inferi
    80.Quei che attribuiscono un inizio temporale alla nascita di Cristo dal
    Padre
    81.Luciferiani
    82.Giovinianisti
    83.Arabici
    84.Elvidiani
    85.Paterniani (o Venustiani)
    86.Tertullianisti
    87.Abeliani o Abeloiti
    88.Pelagiani o Celestiani

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista junior
    Data Registrazione
    20 Mar 2007
    Messaggi
    10
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito .

    Questo Santo, personalmente ha creato in me non poche perplessità in merito alla sua posizione, in molti passi sembra quasi voler convincere più se stesso che l'interlocutore. Ricordiamo che si trasferì a Cartagine a 17 anni, per gli studi universitari, dove prese parte alla setta manichea (numero 46) dal 373 al 382, per 9 anni. Rientrato a Tagaste, sua terra natia (in Algeria), la madre lo respinse, perché lo voleva cristiano. Si distaccò così da quella teologia elaborata e nel tempo arrivò a Milano dove si lasciò sedurre dai pacati dibattiti e argomentazioni del vescovo Ambrogio, uomo dalla personalità autoritaria e suggestiva. Il 386 fu l’anno della conversione e del battesimo.
    Secondo la visione di Tertulliano secondo cui fiunt, non nascuntur christiani (cristiani si diventa non si nasce), Agostino ebbe sempre la consapevolezza che la sua evoluzione sarebbe stata conquistata attraverso aspri conflitti interiori. La traccia delle dottrine prevalenti nell’ambiente universitario di Cartagine, si rileva nei suoi scritti, sia per l’impronta che lasciarono nel suo spirito sia per l’accanimento con il quale, una volta che se ne fu allontanato, si oppose ad esse. Molte delle sue opere infatti hanno per titolo contra, ( contra scuole di antico prestigio, contra interpretazioni delle Scritture di cui percepiva aspetti devianti, contra dottrine, come il manicheismo, che rivaleggiavano contro il cristianesimo, contra quella cultura che malgrado tutto, era viva nella sua coscienza e, benché respinta, era ancora la sua) e sono tanto più accese quanto più le idee che vi sono confutate egli le conosceva a fondo, per averle condivise, giudicate e infine rinnegate.

    Sant’Agostino e l’Africa

    Sin da quando era diventata una colonia l’Africa era stata sottoposta a uno sfruttamento spietato delle sue risorse. Per l’impossibilità di pagare le tasse dei piccoli proprietari, i terreni furono ceduti a possessores romani, che risiedevano in Italia e ne affidavano la coltivazione a schiavi, l’amministrazione a liberti, provocando disoccupazione fra i braccianti indigeni. L’Africa fu sconvolta da conflitti politici, sociali e religiosi e nel 430 saccheggiata e occupata dai Vandali.
    Il cristianesimo si diffuse come forma di contestazione, più tardi quando la Chiesa ottenne l’appoggio del governo e i precetti furono imposti come leggi dello Stato, l’Africa contestò il compromesso di Costantino, l’alleanza fra Chiesa e Impero e rifiutò tutto ciò che veniva da Roma, e alle persecuzioni gli intransigenti opposero al vescovo Ceciliano, nominato da Roma, un chierico numida, Donato; da lui si chiamarono donatisti (numero 69 ). Con i donatisti la protesta sociale, la miseria, il nazionalismo punico si colorarono di rigorismo religioso. All’anatema della Chiesa si accompagnò la repressione legale; ma nella protesta donatista si coglie l’eco della denuncia contro Roma, dei suoi metodi di governo, dei suoi costumi, l’opporsi allo sfacelo a cui si stava andando incontro, che era già stata già formulata dai primi autori cristiani, tutti africani, gli apologisti: Tertulliano "nulla ci è più estraneo che lo Stato." (Apologeticum, XXXVIII), Cipriano: “il gran giorno è vicino”, “senuisse jam mundum” -il mondo ormai è invecchiato- (Epistola Demetrianum), Anobio, Lattanzio ”il nome di Roma, che oggi domina il mondo, sarà cancellato dalla terra” (Divinae Institutiones, VII,15) negli scritti dei quali vibra la protesta contro l’iniquità dei preconsoli, l’esosità del fisco, il lassismo dei costumi, già da tempo essi avevano additato i vizi del sistema.
    L’astio di un popolo sfruttato contro il governo straniero, si estese alla Chiesa: perdurava nelle coscienze l’antitesi primitiva, Vangelo contro Roma.

    Il donatismo e sant’Agostino.

    Eppure, nel donatismo c’era qualcosa a cui Agostino, suo malgrado, non poteva non consentire. Prima di tutto, era uno scisma africano; non gli sfuggivano inoltre le divisioni profonde che laceravano la Chiesa e non solo sul piano dottrinario. Un provinciale non poteva ignorare che la Chiesa di Roma, per il solo fatto d’aver accettato tanti favori dal governo e averli ricambiati con connivenze di vario genere, s’era fatta sostenitrice del privilegio e dell’oppressione; non poteva non constatare l’estendersi del malcostume nel clero, e protezioni, i profitti illeciti, gli abusi.

    Innegabilmente la lacerazione che dilaniava la cristianità africana condizionò il suo spirito per la constatazione amara della propria impotenza di fronte all’odio cieco, alla ferocia, all’incomprensione reciproca. Il tormento che ne provava influì certo sulla sua aspirazione ad una società ordinata, ligia all’autorità costituita: “secondo le vostre tesi” scriveva nel 420 al vescovo donatista Gaudenzio “abbandonate le redini alla licenza…non ci sarà più un re che conservi il suo regno, un comandante che tenga a freno i soldati, né un funzionario i provinciali, non un padrone lo schiavo, un marito la moglie, non un padre che, aboliti i castighi, riesca ad impedire che il figlio ceda agli allettamenti del peccato…” ( Ad Gaudentium, XIX.20)

    Lo scisma donatista, benché limitato all’Africa, rappresentò un flagello paragonabile alle incursioni barbariche in Europa, e quella lotta, quelle violenze, agirono dolorosamente sull’animo di Agostino, e forse influirono sul suo pensiero.


  3. #3
    Abraxas
    Data Registrazione
    17 Mar 2004
    Località
    Toscana
    Messaggi
    425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Pax Pleroma Sophia,

    Durante uno scambio di impressioni con uno studioso del cristianesimo delle origini, questo avanzò l'ipotesi che personaggi come S.Agostino e San Paolo (alcuni fra gli edificatori della teologia cattolica) avessero individuato nel messaggio cristiano uno strumento con cui legare il proprio nome, e traghettarsi nell'eternità.

    Sicuramente S.Agostino dimostra una notevole ambiguità nel suo personale percorso verso il divino, e non si dimostra tenero verso le altre espressioni cristiane che pur avevano fortemente influito nella sua formazione.

  4. #4
    Daouda
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da millenomi Visualizza Messaggio
    Pax Pleroma Sophia,

    Durante uno scambio di impressioni con uno studioso del cristianesimo delle origini, questo avanzò l'ipotesi che personaggi come S.Agostino e San Paolo (alcuni fra gli edificatori della teologia cattolica) avessero individuato nel messaggio cristiano uno strumento con cui legare il proprio nome, e traghettarsi nell'eternità.

    Millenomi dai fiducia a tal studioso?Grazie.

  5. #5
    Abraxas
    Data Registrazione
    17 Mar 2004
    Località
    Toscana
    Messaggi
    425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Carissimo,

    Non essendo egli vissuto al Tempo di San Paolo, come neppure il sottoscritto e nessun altro studioso (in abito talere o meno); non posso che prendere con il beneficio del dubbio tutto quanto mi viene offerto.

    Del resto mi limito solamente a far notare che l'uomo è uomo, e che ogni struttura è la sommatoria di uomini(nel bene e nel male).

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Aug 2009
    Messaggi
    1,212
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Le contraddizioni di S.Agostino sono le contraddizioni che sono dentro a qualsiasi Religione.
    Prima Agostino d'Ippona fa di tutto per togliersi un velo e poi quando se l'è tolto se lo rimette attraverso una struttura Ecclesiastica?!
    Voglio dire sappiamo tutti che Agostino non ha ricevuto la Grazia perchè andava a """Messa""", è stato attraverso quella sua struggente ricerca interiore dove anche il "mondo" faceva la sua parte.
    Poi quando è arrivata la Grazia si è messo a fare l'inquisitore.
    Non si è accorto che negando agli altri uomini, anche con la forza, lo stesso suo percorso è come se avesse rinnegato quel Dono di Dio che ha ricevuto proprio grazie a quel percorso.
    Non ci voleva molto a capire che Dio non ha bisogno di "Tifosi Ultrà".
    Se non altro, S.Agostino, ci insegna una cosa: che la consapevolezza non è una "Medaglia", che quando l'hai ricevuta sei nel Club a Vita.
    C'è solo una cosa che può fare un uomo quando si sveglia:....riaddormentarsi.
    Z4rdoz

  7. #7
    Daouda
    Ospite

    Predefinito

    Millenomi in un debito modo non posso che concordare;come hai compreso ho manifestato con la mia domanda la mia sfiducia(oltre il dubbio) verso molti studiosi di questi e altri ultimi tempi.

    Saluti

  8. #8
    Abraxas
    Data Registrazione
    17 Mar 2004
    Località
    Toscana
    Messaggi
    425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    [QUOTE=Daouda;7178821]Millenomi in un debito modo non posso che concordare;come hai compreso ho manifestato con la mia domanda la mia sfiducia(oltre il dubbio) verso molti studiosi di questi e altri ultimi tempi.


    Carissimo Daouda,

    Ritengo che il "cristianesimo" a differenza delle altre cosidette religioni abramitiche sia un autentico mistero della storia; e forse perchè non nasce in una dimensione storica ma in essa si manifesta come un fiume carsico.

    Innanzi al mistero possiamo o volgere le spalle da altra parte, o intelletualizzarlo, e immergersi in esso. Gli uomini sono di contorno, e spesso illusori.

    Cordialmente

  9. #9
    Daouda
    Ospite

    Predefinito

    Caro Millenomi,mi permetto di scrivere che non manchi di un certo intransigentismo come gli ortodossi ed i cattolici che, in modi diversi e modulati dal proprio temperamento, mostrano sovente.
    C'è chi si immerge nel mistero e chi no, non per questo gli si voltano le spalle a priori.

    D'accordo con te sul resto del tuo scritto.

    Saluti

  10. #10
    Abraxas
    Data Registrazione
    17 Mar 2004
    Località
    Toscana
    Messaggi
    425
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Caro Daouda,

    Se per te colui che riconosce al cristianesimo un'origine avvolta nelle nebbie della storia e della filosofia, e che affiora in mille rivoli (espressione eterodossa e non ortodossa), è intransigente.......

    Bhe.. con tutta probabilità diamo significato diverso a questa parola...

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. "Trattato contro i Giudei" di Sant'Agostino
    Di Giò nel forum Destra Radicale
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 29-08-19, 00:13
  2. "Trattato contro i Giudei" di Sant'Agostino
    Di Giò nel forum Tradizionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-08-19, 23:57
  3. Quello spiffero a D'Agostino "che ci faceva Silvio a Napoli"?
    Di Cuordy nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-03-11, 16:57
  4. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 15-01-10, 14:24
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25-12-09, 11:04

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226