User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Extracomunitari/ Le imprese italiane cercano 163 mila lavoratori stranieri.

    Nasce uno sportello per farli incontrare
    Lunedí 15.01.2007 12:00
    In barba alle polemiche politiche sul numero di extracomunitari da ammettere annualmente nel nostro Paese, emerge prepotente il dato della "fame" di forza lavoro straniera da parte delle imprese italiane, e lombarde in particolare. Secondo un'elaborazione della Camera di commercio di Milano basata su dati Excelsior 2006 (il sistema informativo sull'occupazione e la formazione realizzato dalle Camere di Commercio con il coordinamento di Unioncamere nazionale e il sostegno del ministero del Lavoro e dell'Unione Europea), sono quasi 163 mila i lavoratori immigrati richiesti in Italia, di cui oltre 30 mila in Lombardia e oltre 13.500 nella provincia di Milano.

    Sul totale dei lavoratori ricercati dalle imprese milanesi (oltre 58 mila) quasi uno su quattro è extracomunitario (il 23,4%) e tra questi i più "ambiti" sono quelli da impiegare nel settore dei servizi (per una totale di quasi 11 mila addetti), e specificamente nel settore immobiliare, noleggio, pulizie e vigilanza (dove una richiesta su due è di un lavoratore straniero).
    Buone anche le domande di lavoratori immigrati nella sanità e istruzione (48,2% del totale assunzioni nel settore), ristorazione (42,4%) e commercio (15,8%). A Milano, poi, si richiedono 3.000 extracomunitari nel settore dell'industria e delle costruzioni, dove molto ricercati sono gli addetti alle materie plastiche (33,4% del totale assunzioni nel settore), seguiti da quelli nella fabbricazione di accessori personali e casa (30,8%) e nell'industria della carta (26,8%).
    Ben poco rilevante, nelle necessità delle imprese, è il fatto che i lavoratori siano preparati, visto che il 72,7% dovrà essere formato, il 25,6% è al di sotto dei 29 anni e, anche se è senza esperienza, viene assunto quasi un lavoratore su due (47,1%).

    Per favorire però ancora di più l'incontro tra domanda e offerta, e accelerare l'ingresso di figure professionali altamente qualificate, presto nascerà uno sportello presso la Camera di commercio, per il quale è stato oggi firmato un protocollo d’intesa da Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio di Milano, e dal prefetto Gian Valerio Lombardi. Finora, infatti, le domande di lavoro (1200 circa nel 2005, 2000 l'anno passato) di dirigenti, ricercatori, professori universitari, interpreti, ballerini, artisti, calciatori e infermieri erano gestite direttamente dalla Prefettura. Entro il mese di gennaio se ne occuperà il nuovo ufficio, che contemporaneamente aiuterà anche le imprese per le informazioni su come assumere personale straniero.

    "Il tema dell'immigrazione - ha dichiarato Sangalli - rappresenta un'occasione per le istituzioni di 'fare sistema', perché è un tema complesso che va affrontato da diversi punti di vista. In generale, il flusso migratorio extracomunitario, se gestito con razionalità, può diventare una preziosa risorsa per lo sviluppo del nostro territorio: diverse sono infatti le imprese che hanno bisogno di personale extracomunitario. E il nostro obiettivo è quello di favorire l'incontro tra la domanda di lavoro delle imprese e l'offerta di personale, lavorare di comune accordo con le altre istituzioni affinché questo tema non rappresenti un problema ma una preziosa occasione di crescita e sviluppo del nostro territorio".

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Padioti!

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Beozi!!

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Integrazione/ Allarme del Partito Umanista: esauriti i kit alle poste
    Lunedí 15.01.2007 101




    Un immigrato asiatico si è trovato a dover affrontare le nuove disposizioni che regolano il rinnovo dei permessi di soggiorno per lavoro subordinato. Da anni in regola in Italia, con un contratto di lavoro annuale, a metà novembre del 2006 si reca in questura per rinnovare il permesso di soggiorno che scade a fine novembre, gli viene fissato un appuntamento per i primi giorni di gennaio.
    Nel frattempo, dall'11 dicembre 2006, le disposizioni che regolano il rinnovo dei permessi di soggiorno per lavoro subordinato cambiano, in virtù della convenzione stipulata tra il Ministero dell'Interno e le Poste Italiane: “ai sensi dell'art. 39, comma 4 bis della Legge 16 gennaio 2003, n. 3 , come modificato dall'art. 1 quinquies, della Legge 12 novembre 2004, n.271, le istanze di permesso e carta di soggiorno potranno essere presentate dall'interessato presso gli Uffici Postali abilitati utilizzando l'apposito kit disponibile presso tutti gli uffici postali, i Patronati ed i Comuni abilitati. All'atto della resentazione della istanza, lo straniero dovrà provvedere al pagamento di € 30,00, così come stabilito con Decreto del Ministro dell'Interno del 12 ottobre 2005.

    In conformità agli obblighi derivanti dal REG.CE n.1030 del 13 giugno 2002, che istituisce un modello uniforme di permesso di soggiorno, a decorrere dal 1° gennaio 2006 è previsto il rilascio del permesso di soggiorno elettronico, in sostituzione di quello cartaceo. Con decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro dell'Interno, è fissato in € 27,50 il corrispettivo del rilascio del permesso di soggiorno elettronico. Il pagamento è effettuato tramite appositi bollettini di c/c postale premarcati, disponibili presso gli uffici postali abilitati alla ricezione delle istanze e pagabili presso qualunque ufficio postale". (Fonte: www.portaleimmigrazione.it)

    Comincia la ricerca del fantomatico kit, senonchè il nuovo meccanismo - non esattamente economico ma apparentemente più rapido e soprattutto con meno code chilometriche fuori dalle questure - si inceppa fin dai primi giorni. Gli immigrati si recano in massa agli uffici postali, i più credendo si tratti di un'altra distribuzione di moduli come quella avvenuta lo scorso marzo, e cercano di recuperare quanti più kit possibili. Risultato: gli uffici postali, da giorni non dispongono più di kit, mentre sembra, da alcune segnalazioni, che sia nato un mercato illegale di rivendita di queste buste a prezzi spaventosi. L’amico asiatico è disperato, decido di aiutarlo e inizio un simpatico safari telefonico con alcune istituzioni. La questura mi invita a chiedere agli uffici postali.

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Quando segnalo che sono terminati mi suggeriscono di attendere. Mi reco personalmente in vari uffici postali e chiedo ad amici di fare altrettanto. La caccia al tesoro termina subito: i kit sono finiti, bisogna attendere. Chiamo il numero verde delle poste italiane, mi dicono di recarmi all'ufficio postale. Spiego che non lì i kit sono esauriti. Mi assicurano che verranno ristampati ma non sono in grado di dirmi fra quanti giorni e se sono previste garanzie per una distribuzione diversa da quella fatta a dicembre. Apro una pratica di reclamo.

    Al mio amico che, facendo riferimento alle vecchie disposizioni, deve rinnovare il permesso di soggiorno entro fine gennaio, nessuno sa dire se può attendere l'arrivo dei nuovi kit (ammesso che vengano ristampati e ridistribuiti in quantità sufficiente a scongiurare un eventuale nuovo mercato illegale di rivendita). Su Internet si trova un documento in formato Pdf dei moduli, ma non è utilizzabile perché protetto e non stampabile. Da tempo, le organizzazioni impegnate nel rivendicare i diritti degli immigrati denunciano la logica mostruosa che ha trasformato il permesso di soggiorno, un pezzo di carta, in un cruciale salvacondotto per tanti esseri umani.

    Ora la situazione si è aggravata: se la situazione non cambia, il nuovo e inafferrabile salvacondotto sarà un altro pezzo di carta per richiedere il permesso di soggiorno, il solito pezzo di carta.

  6. #6
    kalashnikov47
    Ospite

    Predefinito

    163.000 nuovi immigrati? Ma di quanti lavoratori ha bisogno questa Lombardia?!?!
    Ma non avevano o stavano tutti delocalizzando? Ma non c'era la crisi?
    Ormai sono come minimo 10 anni che stanno dicendo che le industrie hanno fame di lavoratori extracomunitari: quanti ne hanno assunti? Come minimo milioni.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ...e poi si lamentano 'sti delinquenti!! Invece di assumere Lombardi autoctoni preferiscono gli immigrati....

 

 

Discussioni Simili

  1. Gli Stranieri controllano il 40% delle grandi imprese italiane.
    Di dedelind nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 27-11-13, 14:12
  2. 10 MILA IMPRESE CHIEDONO LA CASSA INTEGRAZIONE !!
    Di paulhowe nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 22-12-12, 14:27
  3. Lavoro: 11 Mila Extracomunitari In Nero In 73 Mila Aziende
    Di Tremendo nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 30-04-06, 13:21
  4. Oltre 120.000 in Italia le imprese di extracomunitari!
    Di Legionario Orientale nel forum Destra Radicale
    Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 21-11-02, 14:37

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226