User Tag List

Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 64
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Chiediamo scusa ad Azouz anche x questo..

    Dal Corriere della Sera di oggi, riporto alcuni passaggi dei verbali di interrogatorio agli imputati sui noti fatti di Erba.
    Ieri sera il noto Azouz era ospite da Mentana, record di ascolti..
    chiediamogli dunque scusa, ancora una volta, anche x questo..

    ...Nella sua prima versione dei fatti Rosa spiega al Gip di aver fatto tutto da sola (poi ammetterà la partecipazione del marito). "Da tempo ero esasperata. Ci hanno reso la vita impossibile con i loro litigi furiosi, i rumori e la loro vita disordinata...La Castagna ci aveva preso in giro deridendoci. Ci aveva detto che ci avrebbe carpito del denaro e che poi l'avrebbe buttato via non sapendo cosa farne. Io la compativo...

    Poi lui (Azouz n.d.r.) un po' mi faceva paura, mi minacciava e mi molestava in continuazione con ripetute irrisioni sue e dei suoi amici. Più di una volta mi dissero con tono insolente che mi avrebbero scopata. Lui a volte veniva a sbottonarsi i pantaloni in modo osceno davanti alla mia finestra. Mi aveva minacciato più di una volta con un coltello"....Il Gip le chiede se ha mai subìto violenza sessuale da Azouz e lei piange: "non mi sento di rispondere.


    Un solo commento: la forza d'animo di Carlo Castagna nel dire di perdonare gli assassini della sua famiglia è stata ampiamente commentata dagli organi di stampa. Si sono giustamente tessute le lodi di un uomo che sembra più un santo che un uomo comune, tanto da far rimanere incredulo un perdonista accanito come don Rigoldi.

    Passato questo momento di estremo dolore, mi auguro che il patriarca, come è stato definito dai giornali, prenda in disparte Azouz e gli consigli maggiore moderazione in futuro.
    Come catechista e uomo di fede, sono certo che il sig. Castagna saprà trovare le parole adatte magari richiamandosi alla massima evangelica
    "siate astuti come i serpenti, e semplici come le colombe" (Mat. 10, 16).

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    17 Jul 2003
    Località
    laddove fabbricano la nebbia
    Messaggi
    173
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sulle confessioni di una pluriomicida ..... metterei qualche dubbio a priori sulla veridicità.
    Per quanto riguarda l'Azouz, al di là di tutto penso che comunque qualcosa di strano c'è se con la famiglia della moglie non si è mai visto insieme. I Castagna (sopravissuti) non li ho mai visti nei servizi giornalistici, in qualche modo legati all'extracomunitario.... oltre al fatto che una persona davvero colpita da un simile lutto non sarebbe onnipresente in tv e nei giornali, ma cercherebbe la sua privacy. Vorra pur dire qualcosa?

  3. #3
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    "Da tempo ero esasperata. Ci hanno reso la vita impossibile con i loro litigi furiosi, i rumori e la loro vita disordinata...La Castagna ci aveva preso in giro deridendoci. Ci aveva detto che ci avrebbe carpito del denaro e che poi l'avrebbe buttato via non sapendo cosa farne. Io la compativo...

    Poi lui (Azouz n.d.r.) un po' mi faceva paura, mi minacciava e mi molestava in continuazione con ripetute irrisioni sue e dei suoi amici. Più di una volta mi dissero con tono insolente che mi avrebbero scopata. Lui a volte veniva a sbottonarsi i pantaloni in modo osceno davanti alla mia finestra. Mi aveva minacciato più di una volta con un coltello"....Il Gip le chiede se ha mai subìto violenza sessuale da Azouz e lei piange: "non mi sento di rispondere.


    ma davvero ? c'' e' questo nel verbale-confessione dei " mostri padani " ?

    allora com' e ' che abbiamo in italia/padania 25 televisioni e 150 radio " liberal-liberiste-libertarie" e questa parte della deposizione non l' ho mai sentita da nessuna ? ..
    "dammi i soldi, e al diavolo tutto il resto "
    Marx


    (graucho..:-))

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    18 Dec 2004
    Messaggi
    4,622
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Poveretti, ingiustamente perseguitati. Per fortuna c'e' chi non si fa prendere in giro e ha ben capito da che parte stare. Se vi interessa la mamma della Rosa ha detto che da piccola l'han violentata. A quando la fiaccolata?

    Cristiano

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    28 Mar 2006
    Messaggi
    270
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito mi piacerebbe sapere

    Citazione Originariamente Scritto da Beli Mawyr Visualizza Messaggio
    Li ho uccisi perché Azouz voleva violentarmi di CRISTIANA LODI

    Pubblichiamo di seguito l'ordinanza di convalida del fermo e di custodia cautelare in carcere di Rosa Bazzi e di suo marito Olindo Romano, autori della strage di Erba, firmata dal gip Nicoletta Cremona. Nell'ordinanza si possono leggere la confessione di Rosa Bazzi e le dichiarazioni di Mario Frigerio, il vicino di casa dei Romano sopravvissuto alla mattanza e supertestimone del pluridelitto.

    Dichiarazione di Mario Frigerio rilasciate ai carabinieri il 20 dicembre e contenute nell'Ordinanza di convalida del fermo firmata dal Gip Nicoletta Cremona: «Lunedì 11 dicembre io e mia moglie Valeria Cherubini siamo andati all'Esselunga e siamo tornati poco prima delle 18. Una volta a casa non abbiano notato niente di strano ma poco prima delle venti, mentre aspettavo il Tg di Canale 5 ho sentito un litigio, delle urla, erano disumane e di una voce femminile. Ho detto a Valeria, che stava scendendo con il cane, di aspettare, ma c'era un problema perché il nostro cane era incontinente. Quando le urla sono terminate e c'era tutto silenzio, insieme siamo scesi. Saranno stati dieci minuti dopo avere sentito l'urlo. Lei camminava davanti e io ero dietro. A un certo punto, arrivati sul pianerottolo dei Castagna, ho visto la porta aprirsi molto lentamente. Dentro casa Castagna la luce era spenta ma si vedevano come i bagliori di alcune fiamme. La porta si è chiusa e poi riaperta lentamente. A quel punto ho visto una faccia a me nota, era Olindo il nostro vicino, e non volevo crederci. Ho rimosso subito ma mi sono rimasti impressi gli occhi con cui mi ha guardato. Se non avessi riconosciuto quella faccia non mi sarei mai avvicinato alla porta. Mi sono chiesto: «Cosa ci fa l'Olindo in quel casino?». In quel momento lui mi ha buttato a terra e mi ha ripetutamente colpito, mi dava dei gran pugni, anche pedate dappertutto, aveva una forza tremenda. Mentre cadevo ho visto che dalla tasca destra dei pantaloni cercava un oggetto, a quel punto mi ha colpito alla gola con un coltello. Non ho sentito dolore, è stato un attimo. Ricordo che aveva la testa grossa, i capelli corti, l'attaccatura bassa e la carnagione olivastra. Ai carabinieri non ho detto subito che era l'Olindo, ma non perché volessi coprirlo, semplicemente perché io stesso stentavo a crederlo. Mi ha preso in modo che mi ha messo giù con la testa e mi è venuto sopra e mi ha tagliato la gola. Ho soltanto sentito mia moglie che gridava: «No, no, no». L'ha ripetuto quindici volte. Subito dopo lui è andato da lei, ho soltanto visto che Valeria cercava di divincolarsi. Lui ha ripreso il coltello e ho sentito mia moglie gridare: «Aiuto» e il cane che lei aveva al guinzaglio abbaiava. I miei figli mi hanno detto che anche il cane è morto nell'incendio della casa, per asfissia. «AZOUZ MI MINACCIAVA» Gli inquirenti, come spiegato al capo 2) dell'ordinanza del Gip, scrivono che sulla Seat Arosa di proprietà dei coniugi Castagna è stata rinvenuta una traccia biologica che corrisponde al sangue di Valeria Cherubini. Al capo 3) ribadiscono che c'è stata piena confessione da parte di Rosa Bazzi, una confessione resa con più precisazioni. La donna ha cercato più volte di addossarsi ogni responsabilità affermando che: «Mio marito non c'entra nulla, ho fatto tutto da sola. Da tempo ero esasperata, quella donna mi faceva paura, non sopportavo più i rumori che venivano dalla sua casa disordinata, i litigi, anche suo marito Azouz mi faceva paura. Questi continuava a perseguitarmi con le sue irrisioni. Mi derideva. Lo faceva lui e lo facevano i suoi amici quando venivano a casa a trovarlo. Una volta è venuto sotto le mie finestre, si è slacciato i pantaloni, ha tirato fuori il pene e mi ha detto che mi avrebbe scopata. Azouz nei giorni precedenti mi minacciò con il coltello, lo fece nel sottopasso del garage. Io ho riferito la cosa a mio marito il quale mi giurò che avrebbe spaccato la faccia di Azouz. Questo mi ha fatto star male». L'AGGUATO A RAFFAELLA (....)La sera dell'11 dicembre Rosa Bazzi comincia a raccontare al Gip la scena dell'omicidio. Si tratta di una delle tante versioni date dalla donna. In questa Rosa si addossa tutte le responsabilità nel tentativo di scagionare il marito. «La sera dell'11 dicembre ero fuori a sistemare alcune cose di casa quando ho visto Raffaella rientrare da sola a piedi. Ho deciso di andarle dietro e quando l'ho raggiunta sul suo pianerottolo, e lei ha aperto la porta, ho constatato che la casa era buia, avendo io staccato il contatore. Mi ero portata un coltello da cucina e l'arnese in ferro che giorni prima mio marito aveva prelevato da una discarica, pensavo di usarlo per il giardinaggio. Ho raggiunto Raffaella in corridoio e l'ho colpita con il ferro e poi con il coltello. Mio marito in quel momento era in casa nostra, forse assopito. Lui è arrivato dopo mentre io stavo bruciando la casa. Olindo mi ha aiutata soltanto a incendiare l'appartamento con due accendini. Lui ha cominciato nella camera di Castagna, io da quella del bambino. Poi è arrivato Frigerio e Olindo lo ha colpito mentre io ho intrapreso la colluttazione con sua moglie Valeria Cherubini. A quel punto siamo corsi fuori, ci siamo liberati degli abiti e abbiamo buttato tutto nella spazzatura che abbiamo caricato sull'auto che era parcheggiata in cortile. Poi abbiamo visto dei cassonetti vicino a casa, abbiamo buttato tutto lì dentro e siamo andati da McDonald's. Ripeto: sono stata io, Olindo non voleva. Voglio sottolineare che quando ho colpito Raffaella lei mi ha morsicato un dito. A quel punto ho infierito su di lei e l'ho accoltellata. Ricordo che in quel momento è arrivata anche la Cherubini, ma Olindo l'ha soltanto picchiata. Io invece l'ho accoltellata». «LI HO ACCOLTELLATI IO» .......(..) in una seconda versione Rosa Bazzi aggiunge: «Di coltelli ne avevamo due, io quello da cucina grande, mio marito il coltellino. Ma sono stata io ad accoltellare tutti. Una volta finito ci siamo spogliati e abbiamo buttato tutto in un cassonetto di Lipomo. Olindo aveva fatto più sacchi. Una volta arrivati a Longone al Segrino ci siamo fermati a un ruscello che c'era vicino a un lavatoio e ci siamo puliti. Una volta arrivati a Como, Olindo ha buttato via le calze che erano sporche di sangue. Il coltello e la spranga erano in lavanderia. Li avevo preparati io una settimana prima». «MI RITENEVA UNA DEBOLE» In una terza versione Rosa Bazzi aggiunge: «Non volevamo ucciderli ma solo spaventarli. Mio marito era arrabbiato anche con Castagna padre. È vero che una volta abbiamo inseguito Raffaella Castagna fino a Canzo, volevamo spaventarla. Poi io ho deciso di ucciderla e l'ho deciso circa una settimana prima. La domenica precedente perché mi aveva svegliato con i rumori alle sei del mattino. E poi si stava avvicinando la data dell'udienza in tribunale. Lei ci prendeva in giro deridendoci per questo processo e ci diceva che ci avrebbe carpito denaro che lei avrebbe poi buttato via. La Castagna mi considerava Azouz mi faceva paura. Mi derideva. Lo faceva lui e lo facevano i suoi amici quando venivano a trovarlo. Una volta è venuto sotto le mie finestre, si è slacciato i pantaloni, ha tirato fuori il pene, mi ha anche palpeggiato, e mi ha detto che mi avrebbe scopata. Azouz nei giorni precedenti mi minacciò con il coltello lo fece nel sottopasso del garage. Io ho riferito la cosa a mio marito il quale mi giurò che avrebbe spaccato la faccia ad Azouz ROSA BAZZI ROSA BAZZI È vero che una volta abbiamo inseguito Raffaella Castagna fino a Canzo, volevamo spaventarla. Poi io ho deciso di ucciderla e l'ho deciso circa una settimana prima. La domenica precedente perché mi aveva svegliato con i rumori alle sei del mattino. E poi si stava avvicinando la data dell'udienza in tribunale. Lei ci prendeva in giro deridendoci per questo processo e ci diceva che ci avrebbe carpito denaro che lei avrebbe poi buttato via. La Castagna mi considerava una debole perché soffrivo di mal di testa. Ma alla fine sono riuscita a ucciderla. Lei e anche quel bambino che piangeva e gridava sempre. Con l'approssimarsi del processo abbiamo deciso di colpire figlia, madre e ... anche il padre. Perché Carlo Castagna il più bastardo. Ci eravamo messi da un po' a studiare le mosse della Castagna e del vicinato per avere la sicurezza di non essere notati quando avremmo agito. La sbarra di ferro l'ho presa dal furgone. Mia moglie ha preso i coltelli dalla cucina. Nelle 3 settimane precedenti ci eravamo appostati sul pianerottolo per controllare i Castagna e agire OLINDO ROMANO
    Ho appiccato il fuoco... Ho chiuso la porta ma, quando l'ho riaperta, mi sono trovato davanti Frigerio. Ho chiuso di nuovo la porta ma non si respirava. Così riaperto e c'era la Valeria Cherubini col cane. Ho detto a mia moglie di tornare dentro fino a che la Cherubini non fosse arrivata fin su da noi. Subito dopo colpii Frigerio con i pugni e poi gli tagliai la gola. Mia moglie aveva una mano sulla bocca della Cherubini, mentre io accoltellavo anche lei


    Libero 17/01/07
    mi piacerebbe sapere che arte professione o lavoro svolgeva il maghrebino e come si manteneva e sosteneva la sua famiglia grazie!

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da larth Visualizza Messaggio
    "

    ma davvero ? c'' e' questo nel verbale-confessione dei " mostri padani " ?

    allora com' e ' che abbiamo in italia/padania 25 televisioni e 150 radio " liberal-liberiste-libertarie" e questa parte della deposizione non l' ho mai sentita da nessuna ? ..
    Perchè, giustamente, devono dare voce a una persona che ha subìto un lutto gravissimo e la cui sofferenza psicologica è ben visibile nelle svariate apparizioni televisive(Vespa, Sassoli, Mentana) cui ha partecipato.D'altra parte mi rifiuto di credere che in queste occasioni venga pagato. Una persona sincera e perbene come Azouz non avrebbe mai il coraggio di fare soldi sulla pelle dei suoi cari (morti).
    Ergo, tante scuse Azouz, scusaci tanto!!

  7. #7
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Beli Mawyr Visualizza Messaggio
    Faceva lo spacciatore ... eh che diamine dovranno pur in qualche modo mangiare questi ospiti per avere le forze per integrarsi, no?
    Qualche idiota ha pure tentato l'esaltazione del tunisino, integerrimo e coraggioso a loro dire proprio perchè avrebbe addirittura rifiutato la scorta. Mmmhhh... a questi esimi signori l'hanno spiegato che è difficile spacciare quando hai dei caramba attaccati al culo?! E lo chiamano "atto di coraggio"...

  8. #8
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Penso che l'abbia già trovato: parlamentare per rifondaroli o comusitidilibertiani. Di solito lo standard è quello, tra sfasciavetrine, brigatisti, noggloppal e marmaglia analoga...

  9. #9
    Ecogiustiziere Insubre
    Data Registrazione
    05 Apr 2004
    Località
    Dove c'è bisogno di me, in Insubria
    Messaggi
    3,516
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    O magari anche per quelli dall'altra parte.
    E probabilmente non dovrebbe nemmeno cambiare "lavoro"..
    Iunthanaka
    Conte della Martesana

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Aug 2009
    Messaggi
    809
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FdV77 Visualizza Messaggio
    Qualche idiota ha pure tentato l'esaltazione del tunisino, integerrimo e coraggioso a loro dire proprio perchè avrebbe addirittura rifiutato la scorta. Mmmhhh... a questi esimi signori l'hanno spiegato che è difficile spacciare quando hai dei caramba attaccati al culo?! E lo chiamano "atto di coraggio"...
    Ah ma ci sei.. allora non hai aperto un orfanotrofio a Gaza City, come mi avevano detto.

 

 
Pagina 1 di 7 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Cuperlo : chiediamo scusa
    Di svicolone nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 08-12-13, 13:51
  2. Chiediamo scusa a Antonio Fazio
    Di picchio nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 01-09-08, 14:57
  3. Chiediamo l'impossibile, chiediamo il comunismo
    Di patatrac (POL) nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 02-06-08, 19:03
  4. Fini ora chieda scusa anche per questo...
    Di carbonass nel forum Etnonazionalismo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-11-03, 01:33
  5. Firenze, noi di cdx chiediamo scusa...
    Di Diabolik nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 10-11-02, 20:17

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226