User Tag List

Risultati da 1 a 7 di 7
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    13 May 2009
    Messaggi
    30,192
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Usa preparano un attacco all'Iran su vasta scala, dice analista

    WASHINGTON (Reuters) - Gli Stati Uniti preparano un'azione militare contro il programma nucleare dell'Iran che va oltre gli attacchi limitati e che potrebbe scatenare una guerra contro il Paese: ne è convinto un ex analista dei servizi Usa.

    "Ho visto parte della pianificazione .. . Non si sta parlando di un attacco chirurgico", ha detto Wayne White, uno dei maggiori esperti di Medio Oriente al servizio del bureau di intelligence e ricerca del Dipartimento di stato fino al marzo 2005.

    "Stiamo parlando di una guerra contro l'Iran" che potrebbe destabilizzare il Medio Oriente per anni, ha dichiarato White al Middle East Policy Council, un think tank di Washington.

    "Non si parla solo di attacchi chirurgici contro una serie di obiettivi all'interno dell'Iran. Stiamo parlando di liberare la strada per gli obiettivi" eliminando gran parte dell'Aeronautica militare iraniana, sottomarini Kilo, missili anti-nave che potrebbero colpire le navi da guerra o commerciali Usa nel Golfo, e prendere di mira persino le disponibilità di missili balistici iraniani, ha detto White,

    L'analista si è detto "molto più preoccupato" delle conseguenze di un simile intervento che di una guerra civile in Iraq..

    Il presidente George W. Bush ha più volte ribadito di ricercare una soluzione diplomatica alla questione iraniana, senza tuttavia escludere l'opzione militare.

    I suoi recenti discorsi, che hanno evocato sanzioni finanziarie più rigide contro Teheran e criticato il coinvolgimento iraniano in Iraq, hanno ridato vigore alle speculazioni su un possibile attacco Usa contro l'Iran.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    kalashnikov47
    Ospite

    Predefinito

    Il fatto che stiano arrestando i collaboratori e i miliziani di Moqtada al Sadr sembrerebbe andare in questo senso. Cercano di sbarazzarsi della più agguerrita milizia sciita in previsione dell'attacco all'Iran.

  3. #3
    kalashnikov47
    Ospite

    Predefinito

    Strano che le milizie sciite non reagiscano...

  4. #4
    Idealismo da bere
    Data Registrazione
    18 Apr 2009
    Località
    Quaternario
    Messaggi
    9,546
    Mentioned
    51 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da kalashnikov47 Visualizza Messaggio
    Strano che le milizie sciite non reagiscano...


    forse stanno aspettando l'attacco diretto all'Iran...

  5. #5
    Ridendo castigo mores
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Messaggi
    9,515
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da kalashnikov47 Visualizza Messaggio
    Strano che le milizie sciite non reagiscano...

    la questione si chiarira' presto . Se gli sciiti irakeni collaborano con l' occupazione USA con il beneplacito dell' iran.( inteso come alleato occulto ) Questa sceneggiata USA-IRAN non puo andare molto avanti .

    se invece il beneplacito iraniano e' tattico niente accadra' in irak qulunque siano le provocazione americane ... Ovviamente fino al giorno del' armagedon...
    ....giorno da cui agli americani non basteranno piu ' 160000 uomini per portarsi a casa il petrolio irakeno anche se avessero a quella data eliminato tutti i capi " apparenti" delle milizie sciite. Per quella data infatti io credo che la cricca al potere in america introdurra' la leva obbligatoria .. Ci saranno parecchi americani che dovranno portare il loro culo in medio oriente ..
    "dammi i soldi, e al diavolo tutto il resto "
    Marx


    (graucho..:-))

  6. #6
    kalashnikov47
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da larth Visualizza Messaggio
    la questione si chiarira' presto . Se gli sciiti irakeni collaborano con l' occupazione USA con il beneplacito dell' iran.( inteso come alleato occulto ) Questa sceneggiata USA-IRAN non puo andare molto avanti .

    se invece il beneplacito iraniano e' tattico niente accadra' in irak qulunque siano le provocazione americane ... Ovviamente fino al giorno del' armagedon...
    ....giorno da cui agli americani non basteranno piu ' 160000 uomini per portarsi a casa il petrolio irakeno anche se avessero a quella data eliminato tutti i capi " apparenti" delle milizie sciite. Per quella data infatti io credo che la cricca al potere in america introdurra' la leva obbligatoria .. Ci saranno parecchi americani che dovranno portare il loro culo in medio oriente ..

    Stasera cinque marines sono stati uccisi a Kerbala, città santa sciita, e quindi territorio controllato dalle milizie di Al Sadr.
    Forse le danze sono cominciate anche al sud.

  7. #7
    kalashnikov47
    Ospite

    Predefinito

    L'Iran nel mirino
    Tratto da Movisol - www.movisol.org - 18 gennaio 2007

    16 gennaio 2007 – Informazioni da fonti diverse, sia statunitensi che dalla regione dell’Asia sud-occidentale, raccolte dall’Executive Intelligence Review, concordano nel descrivere il vice-presidente Cheney determinato a scatenare a breve la nuova guerra all’Iran, scavalcando e mettendo di fronte al fatto compiuto il Congresso e la stragrande maggioranza degli americani che è ostile alla guerra.

    C’è innanzitutto il forte sospetto, avanzato anche da ambienti militari USA ostili ad un attacco militare nei confronti di Teheran, che il rincalzo di 21.500 soldati da inviare in Iraq sia solo una mossa preventiva in preparazione di un eventuale attacco all’Iran, condotto da Stati Uniti e/o Israele. Un attacco alla repubblica islamica avrebbe infatti ripercussioni molto forti anche all’interno dell’Iraq, data la componente sciita, maggioritaria in quel paese; l’aumento delle truppe occorrerebbe quindi per far fronte ad una nuova ondata di attacchi nei confronti dei soldati USA in Iraq.

    Il 14 gennaio il Segretario di Stato Condoleeza Rice sul New York Times si è lasciata andare ammettendo che il presidente Bush ha già emesso un ordine esecutivo per permettere alle forze statunitensi di attaccare presunti combattenti siriani e iraniani che appoggerebbero l’insurrezione in Iraq. Ma già alcune azioni militari avevano messo in pratica tale politica sul campo. Infatti già il 25 dicembre scorso il governo iracheno aveva sollevato proteste dopo che due iraniani erano stati sequestrati dalle forze USA a Baghdad dietro l’accusa di voler preparare un attacco militare. L’ufficio del Presidente iracheno Jalal Talabani ha dichiarato che i due erano stati invitati dal governo iracheno nell’abito di un accordo tra Iran e Iraq teso a migliorare la situazione della sicurezza.

    Successivamente, l’11 gennaio, soldati americani hanno attaccato il consolato Iraniano ad Irbil, nel Kurdistan iracheno, atterrando sul tetto con elicotteri, sfondando la porta, arrestando sei dipendenti e sequestrando computer e documenti. Il Ministero degli Esteri iraniano ha accusato gli USA di violazione delle norme del diritto internazionale, mentre altre proteste sono arrivate dal governo iracheno, dal governo regionale curdo e dal Ministero degli Esteri russo, in quanto le persone sequestrate erano diplomatici.

    Il Ministro della Difesa Robert Gates e il generale Peter Pace hanno rassicurato i membri della Commissione Forze Armate del Senato USA che il blocco delle presunte linee di rifornimento dall’Iran e dalla Siria in Iraq avverrà su suolo iracheno. Tuttavia il Consigliere per la Sicurezza Nazionale Stephen Hadley è stato più puntuale. Dopo che aveva detto: “alcuni Iraniani sono stati presi ad Irbil e vedrete ancora cose del genere”, gli è stato chiesto delle incursioni attraverso il confine con l’Iran. L’intervistatore della ABC ha chiesto ad Hadley se pensasse che gli USA hanno l’autorità per prendere di mira obiettivi in Iran. Dal momento che Hadley ci girava intorno senza rispondere, la domanda è diventata: “Quindi lei pensa che non avete il potere di farlo?”, al che la risposta è stata: “Non ho detto questo”.

    Il problema in questione è che, come ha rivelato Seymour Hersh sul New Yorker qualche tempo fa, ed insieme a lui altri giornalisti, forze segrete statunitensi, inglesi ed israeliane sono all’opera da un po’ di tempo all’interno dei confini iraniani e lavorano con gruppi dissidenti tra Azeri, Beluci, Curdi e Arabi per attacchi terroristici a bassa intensità, di cui le recenti bombe nel Khuzestan sono un esempio.

    Nel frattempo i preparativi militari nella regione parlano chiaro. Dopo il discorso di Bush, Flynt Leverett, ex alto funzionario della CIA e del National Security Council, ha scritto sulla newsletter Washington Note che i gruppi di portaerei dispiegati nella regione servono a “fornire il numero e la varietà necessaria di aerei tattici” per attacchi contro l’Iran, poiché l’uso di basi terrestri è impedito per motivi politici. Leverett inoltre ha scritto che l’unica ragione per la quale Bush manderebbe batterie di missili Patriot nel Golfo Persico è per contrastare i missili iraniani Shahab-3, “l’unica minaccia missilistica nella regione”.
    Preoccupazioni simili sono state espresse anche dal quotidiano francese Le Figaro.

    Nel Golfo ed in particolare nello stretto di Hormuz ormai si assiste ad un vero affollamento di vascelli e un “incidente” alla “golfo del Tonkino”, provocato o direttamente simulato, è sempre più possibile. È infatti di pochi giorni fa lo scontro tra un sottomarino USA e una petroliera giapponese, sintomo del fatto che i sottomarini americani operano a bassa profondità nella zona, ovvero in assetto da puntamento. Tale sospetto è stato sollevato anche dall’Ammiraglio russo della flotta del Mar Nero Eduard Baltin

 

 

Discussioni Simili

  1. Cina e Russia lanciano esercitazioni di guerra su vasta scala
    Di Spetaktor nel forum Destra Radicale
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 25-08-09, 02:41
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-07-09, 20:20
  3. Imminente attacco su vasta scala ai terroristi di Hamas
    Di alexeievic nel forum Politica Estera
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 09-06-08, 02:37
  4. Iran: gli USA si preparano all'attacco
    Di otto grunf (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 22-04-08, 13:40
  5. Fuga di notizie? Obiettivo Iran: gli usa preparano l'attacco
    Di Gian_Maria nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 14-02-05, 11:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226