User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 76
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Legge elettorale. Un bel problema!!

    Il potere si gestisce con minore difficoltà se non vi sono molti cambiamenti nella direzione del governo.
    Dopo il 1945 fu instaurata una pseudodittatura identificatasi nella Democrazia Cristiana.
    Ma essendo inserito nell’immaginario popolare il concetto che la dittatura viene rappresentato dal dominio prolungato di un uomo solo; allora, dopo la nascita della repubblica, si dovette, onde fare credere di essere una democrazia, per oltre 40 anni cambiare ogni pochi mesi il governo.
    Era la famosa “““ammuina””” del potere.

    Grazie alla legge elettorale votata anche dalla lega nel 1993 si formò la possibilità di creare il concetto di alternanza ossia l’avvento del bipolarismo accettato.
    Questo sistema fu pianificato usando la disponibilità della lega al cambiamento di rotta, (fine 1994). I poteri occulti riuscirono in tal modo, in apparente sistema democratico, a sdoganare la sinistra in modo da creare il concetto di alternanza ufficializzata nel turno legislativo 1996- 2001. In tale periodo affinché non sorgesse l’idea che la sinistra avesse le stigmate della dittatura, si dovette alternare, come Presidenti del Consiglio, tre persone di estrazione differente.

    Per creare l’alternanza di coloro che devono fingere di avere il potere, ma nel contempo qualunque partito potesse assurgere al giusto desiderio di sedersi alla tavolata, fu inventato il sistema dell’apparentamento.
    Più partiti collegati, ed ognuno attraverso un proprio modo di presentarsi politicamente potesse raschiare il fondo del barile dei votanti, assecondando le numerose soluzioni teoriche di come deve svolgersi il potere.

    I partiti furono, nel 1996 e nel 2001, obbligarti a cimentarsi nelle circoscrizioni elettorali sotto un simbolo solo lasciando a loro uno spazio in un teorico sistema proporzionale, questo eleggeva in modo partitico tradizionale solo 156 deputati su 630, e permetteva, grazie alla legge elettorale senatoriale, la nomina sotto un simbolo specifico di un partito pochi senatori su 315 ( nel 2001 solo otto)

    Nel 2006 è stata applicata una legge elettorale in cui non vi era più l’impegno di gestirsi e confluire in un unico simbolo con altri ma esisteva solo l’apparentamento con gli sbarramenti del caso. Si lasciava la libertà teorica di essere presenti ma con l’obbligo di gestirsi sotto il nome di un solo candidato alla presidenza del consiglio.

    Vista però la difficoltà di condurre una politica con l’assemblearismo di diversi partiti, ed essendovi una necessità impellente di concludere i cambiamenti, secondo i dettami dei poteri occulti, diventa necessario che il potere sia in possesso di un solo gruppo parlamentare omogeneo.


    Conseguentemente vogliono riformare la legge elettorale parlamentare .
    Per eliminare non fisicamente ( per ora) i partiti piccoli ma impedire loro di poter intralciare, per semplici e solite necessità di cassetta o di spazio, il progetto dei veri poteri.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,019
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jotsecondo Visualizza Messaggio
    Era la famosa “““ammuina””” del potere.
    scusami cos'e l'AMMUINA ?

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tigersuite Visualizza Messaggio
    scusami cos'e l'AMMUINA ?

    Il comportamento della gestione del potere da parte del partito stato nel periodo 1945-1990 veniva gestito secondo il regolamento della

    REGAL MARINA REGNO DUE SICILIE
    20 ottobre 1841

    Articolo 27:
    FACITE AMMUINA
    All’ordine-- Facite Ammuina--: tutti chilli che stanno a prora vann’a poppa e chilli che stann’a poppa vann’a prora: chilli che stann’a dritta vann’a sinistra e chilli che stanno a sinistra vann’ a dritta: tutti chilli che stanno abbascio vann’ ncoppa e chilli che stanno ncoppa vann’ bascio passan’ tutti p,o stesso pertuso: chi nun tiene nient’ a ffà, s’aremeni a ‘cca e a ‘llà.
    Firmato Ammiraglio Giuseppe di Brocchetto


    Con questo comportamento per ben 45 anni i popoli della penisola restarono tutti convinti di essere governati da una democrazia. I maggiorenti del partito di maggioranza si spostavano, secondo un loro schema oscuro, tra i vari ministeri non concludendo alcunché.

    Ossia il partito nato da un grande siciliano adottava un regolamento napoletano.

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,019
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jotsecondo Visualizza Messaggio
    Conseguentemente vogliono riformare la legge elettorale parlamentare .
    Per eliminare non fisicamente ( per ora) i partiti piccoli ma impedire loro di poter intralciare, per semplici e solite necessità di cassetta o di spazio, il progetto dei veri poteri.
    grazie per la celere risposta....

    ascolta e la legga nodde quante possibilità ha di sopravvivere con tale modifica ?

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tigersuite Visualizza Messaggio
    grazie per la celere risposta....

    ascolta e la legga nodde quante possibilità ha di sopravvivere con tale modifica ?
    Per la lega i problemi non sono semplici, se sarà votata la legge elettorale voluta dai poteri forti.

    Con la ultima legge elettorale, si è accettato nell’immaginario comune, il premio di maggioranza per il cartello di liste che ha ottenuto il maggior numero di voti .

    Questo concetto di premio, espresso la prima volta nel 1953, e poi non andato a buon fine, adesso vogliono applicarlo non ad un cartello di partiti ma ad un solo simbolo rappresentante un solo partito.
    Conseguentemente i deputati ed i senatori eletti in una maggioranza dipenderanno da una sola segreteria di partito.

    Consapevoli che questa legge deve essere applicata: sia a sinistra che a destra, da molti mesi, si parla di costituire due forti partiti attraverso forme di fusione.

    Chi non si adegua resta fuori.
    Questo è possibile perchè il partito che otterrà il premio di maggioranza potrà anche conseguirlo con meno del 50% dei voti. Infatti con il 40- 45% si potrebbe ottenere il premio di maggioranza.

    Nessun partito verrà annichilito, solamente deve rispettare il superamento dello sbarramento elettorale.
    Questo sicuramente rimarrà al 2%, come è attualmente per le liste collegate nella legge attuale.
    Altrimenti verdi, comunisti italiani, DC, Di Pietro, rosa nel pugno, socialisti, udeur si arrabbiano.

    Per la lega non vi è da aver paura perché lo stato del sud “forse” accorrerà con i voti necessari.
    Ricordiamo che se muore la lega salta l’unità d’italia.

    Per questi partiti, se correranno da soli, non vi sarà mai più la possibilità di avere dei ministeri in quanto la maggioranza non ha bisogno dei loro voti parlamentari e conseguentemente inizierà la loro decadenza e sparizione.
    La lega è ad un bivio: o andare nel calderone e morire per mancanza di contenuti, oppure rimanere a bocca asciutta ( addio per sempre ai ministeri) e accontentarsi delle tavolate delle regioni, province e grossi comuni.
    Il che non è poi poco , considerato come il tempo delle vacche grasse è alla fine.
    Però la cosa è un po’ dura da digerire. Perché inizia la consumazione non solo dei voti ma anche del potere.

    Se poi nella prossima tornata dopo il 2013 si porterà lo sbarramento al 4% e lo stato del sud non darà più l’appoggio per la lega è completamente finita.
    La mancanza di idee e la non correttezza politica degli intenti proclamati hanno già roso la credibilità, la mancanza di potere farà il resto.



  6. #6
    I sa smentés mai...
    Data Registrazione
    26 Nov 2006
    Messaggi
    994
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Il premio di maggioranza a livello "nazionale" fa passare l'idea di una realtà omogenea, come se si trattasse dell'elezione di un consiglio comunale.
    A me sembra una cosa enorme e scandalosa e mi stupisco che i vari professoroni non se ne escano fuori a condannare questa vergogna.
    Forse stanno zitti perchè essendo quasi tutti schierati a sinistra per "questa volta" gli è andata bene; indubbiamente con questo atteggiamento si dà un segnale negativo riguardo al livello di maturità democratica del sistema italico.

    L'eccezione...mi sarebbe piaciuto sentire il pensiero del professore Albertoni su questa cosa...

    Riguardo al sistema elettorale a mio parere il maggioritario puro non è così negativo.
    Forse quello a due turni è addirittura meglio di quello a un turno: in questo senso la Lega può trovare ampie convergenze con gli altri partiti contrari al bipartitismo imposto dall'alto.
    Ma anche il proporzionale alla tedesca, con "premio maggioritario" rispettoso delle realtà forti localmente (a compensazione della limitazione data dallo sbarramento) non è male.

  7. #7
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    c'è anche il sistema elettorale spagnolo

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    LEGGE TRUFFA

    Tutto incominciò nel 1953 quando De Gasperi il 31/3/1953 fece promulgare la legge elettorale maggioritaria.

    Si voleva precorrere i tempi.
    I governi dovevano essere stabili, vi era la guerra fredda e si votò che: se un gruppo di partiti avessero fatto un cartello ed ottenuto il 50%+1 dei voti venivano assegnati 410 seggi al parlamento.
    ( Con la legge attuale solo 340)

    I partiti di allora DC, PSDI, PLI, PRI, Volkspartai, Sardo d’azione sottoscrissero questo patto e andarono alle votazioni.
    Ma le calcolatrici del Ministero assegnarono al cartello solo il 49,8%,
    Questa legge denominata “””legge truffa”””” servì solo a rafforzare le sinistre.
    Questo era chiaro a pochi ma lampante come la luce del sole, la legge truffa creò una reazione, la gente non era pronta, credeva ancora di essere libera grazie alla fine della guerra.
    .
    Si poté correre l’alea di far crescere la sinistra in quanto il 5 marzo era morto Stalin e conseguentemente, consapevoli solo gli addetti, il comunismo iniziava la sua discesa e moriva il solo che avrebbe potuto invalidare il trattato di Yalta.

    Quella legge truffa (a cui tutte le sinistre allora avevano fatto opposizione per avere un argomento valido in contrapposizione alla dittatura democristiana) è ne più ne meno che la attuale legge elettorale applicata.

    La legge attuale non è stata fatta per risolvere il problema della governabilità, ma per riconfermare la soglia di sbarramento ( già applicata nel 2001) ma principalmente per inserire il premio di maggioranza con un ritardo di 48 anni.

    Oggi acquisito questo concetto lo si vuole trasportare, non al cartello formato dall’unione di molti partiti, ma ad un solo simbolo che rappresenterebbe un solo partito.

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    02 May 2004
    Località
    Jura svizzero
    Messaggi
    264
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Se si parla di sistemi elettorali occorre individuare il punto centrale del problema: che come al solito e' a livello del potere.

    IL punto centrale della "porcata calderoliana" (il celebre sedicente maiale) consiste nel sottrarre ai cittadini il potere di esprimere il voto di preferenza e con questo arrogarsi il diritto di interferire con le decisioni dei 6 o 7 "capi-mafia-partitici".

    IL dono fatto dall' (atodefinitosi !) troione, alla cosca della partitanza-unita e' di notevole portata.

    Il privilegio di fare accedere alla casta dei politici di professione e' ora piu' saldamente nelle mani dei capi-mandamento-di-partito.
    La mafia-partitica-unita, tutta, vede molto di buon occhio questa pregevole regressione democratica.

    IL cittadino ha solo il diritto di votare per la peggio faccia di merda che gli verra' di volta in volta proposta.
    Oppure potra' astenersi dal votare, possibilmente lasciando la sceda in bianco in modo che il mafioso-di-arcore-di-turno se la possa piu' facilmente accreditare mediante facili programmi informatici che facciano precipitare le schede bianche dal 10% all'1 e meno ancora.

    I re nominavano i feudatari, senza sentire l'opinione del popolo dei servi della gleba. Bei tempi!
    Perche' questo popolo di prendi-in-culo dovrebbe ora poter esprimere il suo inutile voto di "preferenza"?

    Che quei rotti in culo dei cittadini abbiano "preferenze" alla nobilta'-troiona-calderolesca, non piace.

    IN questo risiede il calderol-burlescon-pensiero.

    Purtroppo questo "pensiero", torna molto comodo a tutta la banda dei nobili-troioni.
    Per questo sara' duro tornare in possesso di quel diritto.

    Per il resto, una volta sloggiata la plebaglia dei cafoni e dei rotti-in-culo dal delicato meccanismo del decidere chi fa il "politico" e chi no, il resto sono minuzie.

    . . . pertanto ora si discute delle minuzie.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Glaser Visualizza Messaggio
    Il premio di maggioranza a livello "nazionale" fa passare l'idea di una realtà omogenea, come se si trattasse dell'elezione di un consiglio comunale.
    A me sembra una cosa enorme e scandalosa e mi stupisco che i vari professoroni non se ne escano fuori a condannare questa vergogna.
    Forse stanno zitti perchè essendo quasi tutti schierati a sinistra per "questa volta" gli è andata bene; indubbiamente con questo atteggiamento si dà un segnale negativo riguardo al livello di maturità democratica del sistema italico.

    L'eccezione...mi sarebbe piaciuto sentire il pensiero del professore Albertoni su questa cosa...

    Riguardo al sistema elettorale a mio parere il maggioritario puro non è così negativo.
    Forse quello a due turni è addirittura meglio di quello a un turno: in questo senso la Lega può trovare ampie convergenze con gli altri partiti contrari al bipartitismo imposto dall'alto.
    Ma anche il proporzionale alla tedesca, con "premio maggioritario" rispettoso delle realtà forti localmente (a compensazione della limitazione data dallo sbarramento) non è male.



    Purtroppo qui non stiamo a parlare di quale sistema sia il migliore.
    Stiamo a considerare le diverse vie che i poteri forti hanno deciso di intraprendere per eliminare i piccoli partiti.

    Se non si possono più compiere apparentamenti, in qualsiasi modo che si imposta i premi che necessariamente ci devono esservi sotto le formule più eterogenee, questi vengono assegnati al simbolo vincente e questo è uno solo come uno solo è il partito a cui è legato.
    Gli altri piccoli sono tagliati fuori anche se nella legislatura precedente erano alleati con il partito vincente.

    Se sia una cosa scandalosa o no è l’unica via che i poteri forti vogliono seguire per arrivare al bipartitismo perfetto. I metodi scandalosi ( visto dal nostro punto di vista) ci sono sempre stati anzi sono la norma.

    I vari professoroni non parlano perché il sistema ha così deciso e anche loro devono seguire la via della globalizzazione.
    Chi è fuori dalla globalizzazione viene tagliato fuori e non è più un professorone.

    Non si può votare a due turni perché altrimenti vincerebbe sempre la sinistra e la destra non vuole.
    Senza il consenso del partito formato dal cavaliere ( FI + AN) e senza la cosa nuova (DS+Marghrerita) non si hanno i numeri per votare il nuovo sistema che serve per togliersi i piccoli dai piedi.

    Tuttavia se il concetto è quello di “ dopo di me il diluvio” i partitini, consapevoli del destino che gli hanno riservato i loro padroni, staranno al gioco in quanto in qualche modo per alcuni anni vi saranno ancora delle tavole apparecchiate( sempre meno) per tutti.

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 24-01-14, 21:12
  2. Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 24-06-13, 10:54
  3. Legge elettorale , legge sul conflitto d'interesse, elezioni
    Di Aldino nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 27-12-11, 14:20
  4. Progetto di Legge per la riforma della legge elettorale
    Di carter nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-11-08, 21:45
  5. Il problema moderazione in campagna elettorale
    Di Malik nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 85
    Ultimo Messaggio: 20-09-06, 22:46

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226