User Tag List

Pagina 1 di 16 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 159
  1. #1
    l'occasione fa l'uomo italiano
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    2,814
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito II^ riunione del gruppo Peschiera, 10 febbraio 2007

    Siete invitati a partecipare alla seconda riunione del gruppo Peschiera in data sabato 10 febbraio ore 11 nelle vicinanze di Rolo / Reggiolo (RE), sull'autobrennero.

    Per avere dettagli sulla sede della riunione potete scrivermi a [email protected] .

    Il gruppo Peschiera è un congresso permanente, con tutta la modestia del caso è un pensatoio aperto ai vostri contributi. Noi non lavoriamo contro nessuno. Siamo solo alla ricerca di formule sensate e vincenti, da condividere con tutte le persone in buona fede e i movimenti sani del mondo autonomista, federalista, indipendentista.

    Ordine del giorno della riunione del 10 febbraio

    indipendentismo e contratto federale
    rapporto tra iniziative locali e liberazione pacifica dal colonialismo italiano. Questo può avvenire in diversi territori
    con diverse modalità e con diverse destinazioni, a seconda dell'orientamento prevalente delle popolazioni di ciascun territorio. Il processo può partire dall'aggregazione spontanea di rappresentanti di diverse realtà territoriali, senza che ci sia una forza o un gruppo dirigente egemone. Lo stesso processo può iniziare a livello di amministrazioni comunali, i cui stemmi dovrebbero indicare non solo il simbolo dell'organizzazione locale, ma anche l'affiliazione al congresso federale.Nel caso ci fossero in certi territori già formazioni politiche che avessero avviato in via istituzionale, della repubblica italiana o dell' Unione Europea, iniziative concrete, tese alla finalità prima che si pone il nostro Gruppo, sarà possibile un dialogo tra il Gruppo e tali formazioni e/o istituzioni, al fine di verificare i punti di convergenza. Ovviamente l'aggregazione è spontanea e revocabile in qualunque momento. Ogni decisione viene presa a maggioranza in sede congressuale.

    Solleciterei interventi di Bonacchi, Franzot e Trentin (15 minuti ciascuno), a cui seguiranno interventi liberi e una sessione di domande / discussione

    discussione e votazione di una bozza di statuto
    Il nostro statuto deve prevedere che il nostro congresso permanente permetta l'aggregazione spontanea e il libero confronto di delegati di diversi territori.

    • il terzo punto di discussione la
    convocazione di una conferenza congresso allargato a tutti i gruppi federalisti / indipendentisti padano alpini, come discusso in precedenza. Mi è giunta all'orecchio una voce secondo cui l'idea avrebbe contagiato alcuni personaggi politici di prestigio: Ottimo! Organizziamo una conferenza / congresso aperta agli interventi e alla discussione di tutti gli interessati, non solo delle autorità reali o autoreferenziali ma a tutti i gruppi e gli individui interessati a parlare. Come nei congressi scientifici, ogni relazione dovrà essere annunciata prima del congresso, per favorire di sessioni di lavoro coerenti per argomento, e dovrà essere seguita da una sessione di domande e discussione pubblica.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    l'occasione fa l'uomo italiano
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    2,814
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    dimenticavo che si pranza lì, ottima cucina casalinga emiliana a prezzi modici

  3. #3
    www.noterdechedelada.net
    Data Registrazione
    16 Mar 2005
    Località
    al di qua dell'adda
    Messaggi
    2,196
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    up
    Valtrumplino sicuramente

    Lombardo forse

    Padano..per quel che resta

    Italiano MAI!

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Purtroppo io non potrò esserci per motivi di lavoro.

    Buon lavoro a tutti
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Nonostante ,il tempo a disposizione non noto molto entusiasmo nelle risposte .
    Spero che almeno siano giunte a semipadano per via ....e-maile, tante e ...affermative.
    Mi sembra ( spero di non capire nulla !!! ) che ,l'effetto Peschiera a livello telematico sia in esaurimento ,non noto gruppi entusiasti a mettersi in discussione assieme ad altri gruppi,per cercare una strada percorribile da fare assieme ai loro cittadini affinchè si raggiunga una meta , in questo caso l'inizio di una riforma che parta dall'autogoverno e porti alla più vasta autonomia impositiva e fiscale di Comuni e Provincie , base di partenza anche per un futuro .....
    Proviamo ,ognuno di noi a calcolare quanto siamo disponibili a " mollare " per mettere in comune ad altri ?
    Vi aspetto Sabato a Fabbrico ,assieme a tutti quanti vorranno dimostrare la voglia di """"" libertà""""", parola usata e abusata ma ancora utilizabile!!

    p/s Domanda a semipadano : esiste un elenco di adesioni ? é sufficente un ...sì .

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Oggi gira così . Sono anni che con vari amici , più scafati di me ,discutiamo sulla o meno opportuna serietà di risultati offerti da una politica ...virtuale , questo mi sembra il caso ,appunto di puro tempo perso ,vedo come é facile " spararle " più grosse possibili ,sul federalismo , autonomismo , una volta pure c'era la secessione ,stando con le !"sparate on-line = la destra e sinistra dovevano già essere ....vaporizate , l'unità d'itaglia un riccordo,le regioni fornite di regolare frontiera e i passaporti sfornati come quotidiani . Invece ? vedo che oltre fare " politica " stando magari in mansarda ascoltando CD e bevendo thè freddo, la maggiornza di VOI altro non sa fare .
    Attivarsi a rompere le trame a sindaci e assessori e consiglieri affinchè nel vostro comune si attui quei meccanismi che con la loro forza democratica IMPONGANO agli eletti il giusto agire in favore e SOLO dei cittadini , vedo che a molti pseudo aprendisti di trame politiche questo provochi un certo malessere , questo è quando si vuol fare senza rompere .Semplicemente ASSURDO !

  7. #7
    portos
    Ospite

    Predefinito

    ahahahahahahahhahahahahahahahahhaawawwaawwaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  8. #8
    l'occasione fa l'uomo italiano
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    2,814
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    dopo l'intervento del signor Portos, riporto anche qua il post di una persona che si colloca all'estremità opposta dello spettro: Paolo Bonacchi.

    Il federalismo fiscale è una conseguenza della struttura su più livelli dello Stato federale, in cui ad ogni levello le competenze sono rigidamente definite e separate e le spese coperte direttamente dalle tasse ed imposte pecepite sul territorio di riferimento e non da quelle che ritornano indietro dal centro Uno Stato accentrato coeme è l'italiona d'oggi, non permetterà MAi il federalismo fiscale ed esattamente come hanno fatto con la devolution, tenteranno di spacciare la m... per oro colato. Il centralismo è il nemico mortale sia della democrazia, sia del federalismo, compreso quello fiscale. Ma è tanto facile da capire! Il problema, quindi, resta ancorato alla riforma federale dello Stato che deve essere fatta su base "contrattuale". Che cacchio significa ciò, vi chiederete. Significa semplicemente che nel federalismo vero la "legge" è sempre il "contenuto" di un "contratto" fra cittadini su fatti limitati e certi, stipulato secondo il procedimento della democrazia. In Svizzera, tanto per capirci, il popolo ha votato nella Costituzione un articolo che dice sostanzialmente che "La pensione massima erogata dallo Stato svizzero, non può essere superiore al doppio della pensione minina: Bellissimo. Leggete l'Espresso di questa settimana, è istruttivo per quanto prendono i nostri ex parlamentari di pensione e dovrebbe far riflettere i giovani su cosa è diventata la politica italiota. Da noi il popolo non può fare le sue leggi, né può legittimare quelle fatte dai rappresentanti. Deve solo pagare di tasca sua per quello che decidono gli oscuri personaggi che muovono le fila dei partiti da dietro il sipario della politica. Questa non è democrazia, è semplicemente una forma di tirannia derivata da una classe politica di aristocratici e demagoghi astuti, ma incompetenti ed asserviti unicamente al propio tornaconto Questi hanno interesse a mantenere lo Statu quo; a qualunque costo ed a qualunque partito appartengano. Ti pare che a maggioranza approvino un progetto di federalismo fiscale come proposto dal VecchioPaglia? Sarebbe come tagliare le palle al sistema dei voti ed ei privilegi sul quale campano. Ti pare che approverebbero il federalismo sapendo che per prima cosa il popolo con la legge intesa come un "contratto" gli toglierebbe tutti i privilegi di cui godono? Si: domani! Per queste cose sabato 10 febbraio sarò a Fabbrico con Semipadano a cercare insieme una via che permetta a voi giovani (io ormai sono un vecchietto) di uscire da questo merdaio. Paulus.
    Perché esiste gente come Paolo, sabato prossimo, 10 febbraio, se volete venite a Fabbrico, ore 11.
    se siete interessati, [email protected]

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    12 Apr 2002
    Località
    parma
    Messaggi
    3,105
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da portos Visualizza Messaggio
    ahahahahahahahhahahahahahahahahhaawawwaawwaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    Datti una calmata , vabbè che il lambrusco costa poco, ma fa più male . datti una moderata.
    Gli amici che mi dicevano quelle cose , nel tuo post trova quanto avevano ...ragione!

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    08 Mar 2004
    Messaggi
    353
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da semipadano Visualizza Messaggio
    Siete invitati a partecipare alla seconda riunione del gruppo Peschiera in data sabato 10 febbraio ore 11 nelle vicinanze di Rolo / Reggiolo (RE), sull'autobrennero.

    Per avere dettagli sulla sede della riunione potete scrivermi a [email protected] .

    Il gruppo Peschiera è un congresso permanente, con tutta la modestia del caso è un pensatoio aperto ai vostri contributi. Noi non lavoriamo contro nessuno. Siamo solo alla ricerca di formule sensate e vincenti, da condividere con tutte le persone in buona fede e i movimenti sani del mondo autonomista, federalista, indipendentista.

    Ordine del giorno della riunione del 10 febbraio

    indipendentismo e contratto federale
    rapporto tra iniziative locali e liberazione pacifica dal colonialismo italiano. Questo può avvenire in diversi territori
    con diverse modalità e con diverse destinazioni, a seconda dell'orientamento prevalente delle popolazioni di ciascun territorio. Il processo può partire dall'aggregazione spontanea di rappresentanti di diverse realtà territoriali, senza che ci sia una forza o un gruppo dirigente egemone. Lo stesso processo può iniziare a livello di amministrazioni comunali, i cui stemmi dovrebbero indicare non solo il simbolo dell'organizzazione locale, ma anche l'affiliazione al congresso federale.Nel caso ci fossero in certi territori già formazioni politiche che avessero avviato in via istituzionale, della repubblica italiana o dell' Unione Europea, iniziative concrete, tese alla finalità prima che si pone il nostro Gruppo, sarà possibile un dialogo tra il Gruppo e tali formazioni e/o istituzioni, al fine di verificare i punti di convergenza. Ovviamente l'aggregazione è spontanea e revocabile in qualunque momento. Ogni decisione viene presa a maggioranza in sede congressuale.

    Solleciterei interventi di Bonacchi, Franzot e Trentin (15 minuti ciascuno), a cui seguiranno interventi liberi e una sessione di domande / discussione

    discussione e votazione di una bozza di statuto
    Il nostro statuto deve prevedere che il nostro congresso permanente permetta l'aggregazione spontanea e il libero confronto di delegati di diversi territori.

    • il terzo punto di discussione la
    convocazione di una conferenza congresso allargato a tutti i gruppi federalisti / indipendentisti padano alpini, come discusso in precedenza. Mi è giunta all'orecchio una voce secondo cui l'idea avrebbe contagiato alcuni personaggi politici di prestigio: Ottimo! Organizziamo una conferenza / congresso aperta agli interventi e alla discussione di tutti gli interessati, non solo delle autorità reali o autoreferenziali ma a tutti i gruppi e gli individui interessati a parlare. Come nei congressi scientifici, ogni relazione dovrà essere annunciata prima del congresso, per favorire di sessioni di lavoro coerenti per argomento, e dovrà essere seguita da una sessione di domande e discussione pubblica.
    mi pare veramente una ottima base di partenza... la strada è kuella giusta... non demordere è imperativo... ogni inizio è duro... auguri sinceri...
    ==================================
    PADANIA LIBERA
    dagli italiani ed italioti,
    dal vatekanaglismo klericale romano e
    dal krociato nazileghismo razzista bossiano

    italioti sono i padani ke si credono italiani... xkè hanno smarrito la coscienza di se' stessi e della loro storia.-

 

 
Pagina 1 di 16 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Gruppo Peschiera 2006
    Di semipadano (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 271
    Ultimo Messaggio: 03-03-07, 11:53
  2. 17 Febbraio 1600 - 17 Febbraio 2007. Onore a Giordano Bruno!
    Di Antiokos nel forum Paganesimo e Politeismo
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 24-02-07, 09:30
  3. Febbraio 2007 Torino: Febbraio antifascista ·
    Di Bardamu (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13-02-07, 13:57
  4. Richiesta riunione NFD x il 5 febbraio
    Di Enrico1987 nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 02-02-06, 18:06
  5. 3° Riunione Congresso di Pol: 5 Febbraio 2004
    Di Danny nel forum Parlamento di Pol
    Risposte: 48
    Ultimo Messaggio: 06-02-04, 00:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226