Consiglio a tutti di leggere
" Il cuore perduto dell'Asia "
di Colin Thubron.
E' il resoconto di un viaggio nel cuore dell'Asia
all'indomani della caduta dell'Unione Sovietica.
Un viaggio tra Kazakhi, Uzbeki, Tadziki e Turcomanni.
Popoli che stanno riacquistando una propria identità.
Un passo:
" Mi sembrava che da quando ero arrivato in Asia centrale
il mio cammino fosse costellato di tombe.
Le restauravano ovunque., le riconsacravano, tornavano
a frequentarle.
A volte più che tombe erano ricordi tribali.
Rappresentavano il passato ammantato di nuova dignità.
I sovietici avevano tentato di amputare la storia, ma ora
ogni manufatto storico - una tomba, una moschea, un'iscrizione
- era una pietra miliare lungo il sentiero a ritroso nel tempo
semidimenticato.
I morti erano diventati il veicolo grazie al quale i vivi
si stavano reintegrando. "