User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    21 May 2009
    Messaggi
    130
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito 60 anni fa la Prussia......

    60 ANNI FA GLI ALLEATI CANCELLAVANO LA PRUSSIAdi Gaetano Stellacci

    BERLINO - Sono passati esattamente 60 anni da quando il 25 febbraio 1947 il Consiglio di controllo alleato con la legge nr.46 decise di porre fine all'esistenza della Prussia, lo Stato al centro per oltre due secoli di tutte le guerre d'Europa.

    "Lo Stato di Prussia, da sempre veicolo del militarismo e della reazione in Germania, cessa in questo modo di esistere" si legge nel provvedimento con il quale il generale americano Lucius D. Clay ed il maresciallo sovietico Vassili Sokolovski tolsero al più grande dei 25 Stati del Reich tedesco, abitato da oltre 42 milioni di abitanti, ogni identità politica o geografica lasciandogli solo quella storica e culturale.

    La Prussia Orientale venne in buona parte incorporata dalla Russia e divenne la regione di Kaliningrad, dal nuovo nome dell'antica capitale Koenigsberg. La Prussia Occidentale venne prevalentemente accorpata alla Polonia ed i tedeschi rimasti nell'area dopo la seconda guerra mondiale furono espulsi, anche se tuttora le loro organizzazioni sognano un improbabile ritorno. Per gli Alleati vincitori, la Prussia era l'incarnazione stessa di militarismo, obbedienza cieca e rispetto dell'autorità costituita, tre doti sfruttate per i suoi fini da ultimo anche da Adolf Hitler, che invece era di origine austriaca.

    L'altra faccia della medaglia, e cioé la passione per le grandi riforme sociali, i natali ad un gran numero di artisti e uomini di pensiero come Immanuel Kant, Theodor Fontane o i fratelli Humboldt, oppure l'amore della disciplina nel senso positivo della virtù, agli Alleati usciti da una sanguinosa guerra non fece proprio nessuna impressione. All'origine del nome e della storia ci sono i Pruzzi o Borussi, un popolo baltico occidentale citato anche dallo storico romano Tacito, dal quale la Prussia prende il nome.

    Il regno vero e proprio nasce da due filoni: da una parte la marca di Brandeburgo, che nel 1415 diventa principato con Friedrich von Hohenzollern, promosso a principe elettore dall'imperatore Sigismondo. Dall'altra lo Stato dei Cavalieri Teutonici in Prussia orientale e occidentale. I Cavalieri Teutonici sono uno dei tre grandi Ordini, insieme con i Maltesi e i Templari, nati durante le Crociate. Dopo le guerre contro i musulmani, i Cavalieri teutonici furono chiamati da un principe polacco per colonizzare i popoli slavi, a cominciare dai prussiani (o Pruzzi).

    L'ordine, che dette vita ad un ampio Stato ecclesiastico, venne secolarizzato su consiglio di Lutero da Alberto di Brandeburgo; fu quindi soppresso da Napoleone Bonaparte ed in seguito ripristinato dagli Asburgo, per essere mantenuto, dopo la prima guerra mondiale, come ordine cavalleresco ecclesiastico della Santa Sede, con sede a Vienna. La Prussia con il cancelliere Otto Bismarck, quando sul trono c'erano sempre gli Hohenzollern, nel 1871 realizza il Reich tedesco, che finirà nel 1918 con l`abdicazione di Guglielmo II, ultimo imperatore tedesco e ultimo re di Prussia. Seguirà la breve parentesi della Repubblica di Weimar e poi, con l'arrivo al potere di Adolf Hitler nel 1933, la tragica esperienza culminata per i tedeschi nella sconfitta della Seconda guerra mondiale. A quel punto gli Alleati decisero la cancellazione della Prussia, a loro avviso la causa di tutti i mali

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    roberto m
    Ospite

    Predefinito

    polticamente la decisione sarà stata opportuna ma non dimentichiamo quei milioni e milioni di tedeschi che dovettero abbandonare i luoghi dov'erano nati e dove vivevano le loro familgie da secoli per spostarsi a Ovest, un esodo biblico di cui non si parla perchè i vincitori hanno sempre ragione, speriamo che presto si faccia uno squarcio al politicamente coretto e si riveli questa tragica vicenda

  3. #3
    Omia Patria si bella e perduta
    Data Registrazione
    14 Apr 2006
    Località
    Contro l'Unione Europea prigione dei Popoli Per un'Europa di Nazioni libere, eguali e sovrane!
    Messaggi
    4,649
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da roberto m Visualizza Messaggio
    polticamente la decisione sarà stata opportuna ma non dimentichiamo quei milioni e milioni di tedeschi che dovettero abbandonare i luoghi dov'erano nati e dove vivevano le loro familgie da secoli per spostarsi a Ovest, un esodo biblico di cui non si parla perchè i vincitori hanno sempre ragione, speriamo che presto si faccia uno squarcio al politicamente coretto e si riveli questa tragica vicenda
    Giusto, le convenienze politico-militari del momento non giustificano l'espulsione di milioni di persone dalla propria terra!

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Apr 2005
    Messaggi
    3,002
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Tra l'altro si trattò del più grande esodo della storia, se non sbaglio.
    Dettagli di cui la storiografia apologetica del dopoguerra ama dimenticarsi ...

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Apr 2005
    Messaggi
    3,002
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Cmq la Prussia fu effettivamente il concretizzarsi di particolarità etniche e culturali che ne hanno fatto un osso duro della storia europea, forse il più duro.

  6. #6
    roberto m
    Ospite

    Predefinito

    io mi auguro che in un futuro non troppo remoto la Germania o l'Unione Europea possano "affittare" Kaliningrad-Koenigsberg alla Russia, tipo Hong Kong alla Cina il secolo scorso e che questa infelice enclave russa possa diventare uno spazio economico speciale che permetta un (parziale) ritorno dei discendenti dei prussiani cacciati dalle loro terre d'origine: questo territorio potrebbe chiamarsi Prussia

  7. #7
    roberto m
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ormriauga Visualizza Messaggio
    Cmq la Prussia fu effettivamente il concretizzarsi di particolarità etniche e culturali che ne hanno fatto un osso duro della storia europea, forse il più duro.
    bè i francesi non è che hanno scherzato

  8. #8
    RUS
    RUS è offline
    Sopra il Nord
    Data Registrazione
    04 Dec 2005
    Località
    Europa autogenocida.
    Messaggi
    8,988
    Mentioned
    9 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    in verità la Polonia si è mangiata molte terre, se togliamo che la metà e composta da territori tedeschi piu alcuni pezzetti legittimi all' Ucraina come la Galizzia occidentale, ed altri alla Bielorussia, le vere terre polacche sono piccole piccole.

    Ma vedrete che quelle terre rubate ritorneranno ai loro proprietare come è sempre stato fatto durante la storia con la Polonia.

  9. #9
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da roberto m Visualizza Messaggio
    io mi auguro che in un futuro non troppo remoto la Germania o l'Unione Europea possano "affittare" Kaliningrad-Koenigsberg alla Russia, tipo Hong Kong alla Cina il secolo scorso e che questa infelice enclave russa possa diventare uno spazio economico speciale che permetta un (parziale) ritorno dei discendenti dei prussiani cacciati dalle loro terre d'origine: questo territorio potrebbe chiamarsi Prussia
    Quoto, viva la Prussia, terra di filosofi ed eroi!

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    13 Apr 2005
    Messaggi
    3,002
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da roberto m Visualizza Messaggio
    bè i francesi non è che hanno scherzato
    E' vero. Ma nella Prussia c'è rimasto un che di insoddisfatto ... che è esploso in epoca moderna. Sarà il fatto che Roma non è mai riuscita a sfondare militarmente la linea del Reno (ah, maledetto Arminio e la sua imboscata a Varo!), lasciando così un nocciolo di "germanicità" "pura" solo superficialmente romanizzata; sarà il fatto che nella c.d. "Prussia" si coagulano robuste energie etniche indoeuropee e non (un tenace cemento nordico-falico-mongolide); sarà ...

 

 

Discussioni Simili

  1. Ricostruzione Prussia
    Di Carnby nel forum FantaTermometro
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 30-09-11, 16:53
  2. H.J. SCHOEPS,QUESTA FU LA PRUSSIA
    Di Spetaktor nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-12-09, 20:04
  3. l'europa senza la prussia
    Di dDuck (POL) nel forum FantaTermometro
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 02-01-09, 00:34
  4. 21/10/1944 Nemmersdorf (Prussia Orientale)! per non dimenticare!
    Di Legionario Orientale nel forum Destra Radicale
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-10-08, 01:02
  5. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 30-03-04, 12:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226