User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 29
  1. #1
    Liberal
    Data Registrazione
    01 Mar 2007
    Località
    il liberalismo non è una dottrina, non è una fede, ma una pluralità anche discorde di voci che dialogano e discutono (Nicola Matteucci).
    Messaggi
    294
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Cause della guerra in IRAQ

    - Attribuzione di un alto livello di fiducia all'amministrazione Bush da parte dell'opinione pubblica USA dopo gli attentati dell'11 settembre 2001, quindi

    - aumento della discrezionalità dell'amministrazione Bush;

    - rafforzamento di lobbies industriali e finanziarie (Halliburton) e correnti di opinione (Neocons) favorevoli ad un intervento in IRAQ per motivi economici e politico-strategici;

    - conseguente indebolimento dell'opinione pubblica non solo di sinistra/pacifista, ma anche di centro/moderata e slittamento temporaneo verso destra dell'intero sistema politico USA (un effetto guerra fredda amplificato e concentrato nel tempo).

    Ora, dopo il sostanziale fallimento in IRAQ ed alcuni anni trascorsi dall'11 settembre l'opinione pubblica USA si sposta di nuovo nella sua posizione "naturale".

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Pavia
    Messaggi
    28,967
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    8 Thread(s)

    Predefinito

    Il fatto che l'Iraq non avesse una democrazia svedese e non fosse amministrato da un De Gasperi è probabilmente un dettaglio trascurabile
    Against all odds

  3. #3
    Liberal
    Data Registrazione
    01 Mar 2007
    Località
    il liberalismo non è una dottrina, non è una fede, ma una pluralità anche discorde di voci che dialogano e discutono (Nicola Matteucci).
    Messaggi
    294
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iannis Visualizza Messaggio
    Il fatto che l'Iraq non avesse una democrazia svedese e non fosse amministrato da un De Gasperi è probabilmente un dettaglio trascurabile
    Il fatto che un Paese sia una feroce dittatura non costituisce di per sè una buona ragione per attaccarlo. Un po' di realismo, per favore.

    Cosa dovremmo fare alla Corea del Nord, a Cuba, alla Cina e alle varie dittature africane e asiatiche, per il solo fatto che esistono?

    Possiamo denunciare la violazione dei diritti umani, applicare sanzioni, intervenire militarmente in caso di eccidi di massa (Kosovo) o di acclarata protezione al terrorismo da parte di uno stato (Afghanistan), ma l'errore strategico in IRAQ si sarebbe potuto evitare, con un'amministrazione USA meno estremista e affarista. Saddam, per quanto feroce, spietato e avversario degli USA era assai male armato e non aveva rapporti organici col terrorismo. In più, con la sua presenza brutale e repressiva, faceva buona guardia nella regione prevenendo i disordini, che non sono nell'interesse di nessuno, tranne Al-Qaeda. Il percorso per la libertà e la democrazia non sarebbe stato più breve per i popoli dell'IRAQ, ma credo nemmeno più lungo, considerata la situazione attuale.

  4. #4
    Liberal
    Data Registrazione
    01 Mar 2007
    Località
    il liberalismo non è una dottrina, non è una fede, ma una pluralità anche discorde di voci che dialogano e discutono (Nicola Matteucci).
    Messaggi
    294
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iannis Visualizza Messaggio
    Il fatto che l'Iraq non avesse una democrazia svedese e non fosse amministrato da un De Gasperi è probabilmente un dettaglio trascurabile
    Va bene il liberalismo, ma l'idealismo astratto...

  5. #5
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Feb 2005
    Messaggi
    35,528
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Iannis....se vuoi evitare di fare la figura del pecorone credulone...evita di tirare fuori la storia che saddam ora non è più una minaccia per il mondo intero

  6. #6
    Breiner252
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lib. Centrista Visualizza Messaggio
    Il fatto che un Paese sia una feroce dittatura non costituisce di per sè una buona ragione per attaccarlo. Un po' di realismo, per favore.

    Cosa dovremmo fare alla Corea del Nord, a Cuba, alla Cina e alle varie dittature africane e asiatiche, per il solo fatto che esistono?

    Possiamo denunciare la violazione dei diritti umani, applicare sanzioni, intervenire militarmente in caso di eccidi di massa (Kosovo) o di acclarata protezione al terrorismo da parte di uno stato (Afghanistan), ma l'errore strategico in IRAQ si sarebbe potuto evitare, con un'amministrazione USA meno estremista e affarista. Saddam, per quanto feroce, spietato e avversario degli USA era assai male armato e non aveva rapporti organici col terrorismo. In più, con la sua presenza brutale e repressiva, faceva buona guardia nella regione prevenendo i disordini, che non sono nell'interesse di nessuno, tranne Al-Qaeda. Il percorso per la libertà e la democrazia non sarebbe stato più breve per i popoli dell'IRAQ, ma credo nemmeno più lungo, considerata la situazione attuale.

    Parzialmente concordo col primo messaggio, ma questo proprio mi fa "girare l'elica".
    Mi si deve spiegare dove sta scritto che la democrazia sia la miglior forma di governo, che sia adatta ad ogni situazione sociale, che sia una forma di governo funzionante, che abbia il diritto di "espandersi" cacciando altre forme di governo ecc ecc.
    Tutto ciò che hai scritto è il frutto di un'abilissima campagna propagandista orchestrata tramite il controllo totale dei mass-media. Terroristi, dittature, sanguinari, pazzi, e chi più ne ha più ne metta sono propri di ogni luogo del mondo, e chi ha maggior responsabilità è proprio chi finanzia tutto ciò.
    Devo forse spiegarti da dove vengono i finanziatori?

  7. #7
    Germanicus_II
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Breiner252 Visualizza Messaggio
    Parzialmente concordo col primo messaggio, ma questo proprio mi fa "girare l'elica".
    Mi si deve spiegare dove sta scritto che la democrazia sia la miglior forma di governo, che sia adatta ad ogni situazione sociale, che sia una forma di governo funzionante, che abbia il diritto di "espandersi" cacciando altre forme di governo ecc ecc.
    Tutto ciò che hai scritto è il frutto di un'abilissima campagna propagandista orchestrata tramite il controllo totale dei mass-media. Terroristi, dittature, sanguinari, pazzi, e chi più ne ha più ne metta sono propri di ogni luogo del mondo, e chi ha maggior responsabilità è proprio chi finanzia tutto ciò.
    Devo forse spiegarti da dove vengono i finanziatori?

    Potere della PROPAGANDA etc etc... VA BENE..MA le COLPEdel POPOLO BUE, dove le mettiamo?
    Sono stanco di assolvere gli IMBECILLI di OGNI FATTA.....


    Germanicus

  8. #8
    Liberal
    Data Registrazione
    01 Mar 2007
    Località
    il liberalismo non è una dottrina, non è una fede, ma una pluralità anche discorde di voci che dialogano e discutono (Nicola Matteucci).
    Messaggi
    294
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Breiner252 Visualizza Messaggio
    Parzialmente concordo col primo messaggio, ma questo proprio mi fa "girare l'elica".
    Mi si deve spiegare dove sta scritto che la democrazia sia la miglior forma di governo, che sia adatta ad ogni situazione sociale, che sia una forma di governo funzionante, che abbia il diritto di "espandersi" cacciando altre forme di governo ecc ecc.
    Tutto ciò che hai scritto è il frutto di un'abilissima campagna propagandista orchestrata tramite il controllo totale dei mass-media. Terroristi, dittature, sanguinari, pazzi, e chi più ne ha più ne metta sono propri di ogni luogo del mondo, e chi ha maggior responsabilità è proprio chi finanzia tutto ciò.
    Devo forse spiegarti da dove vengono i finanziatori?
    Ascolta, Breiner. Io sono d'accordo che la maggioranza delle democrazie non opera in molti casi in direzione dell'interesse generale (della pace e della prosperità del mondo, in questo caso), ma per soddisfare interessi tendenzialmente di parte e che la distinzione democrazia/dittatura sia spesso sfumata con numerose aree "grigie".

    Sono anche d'accordo che la capacità di autocorrezione pacifica delle democrazie liberali dai loro errori/orrori sia spesso piuttosto limitata da barriere di diritto o di fatto all'accesso all'informazione corretta da parte dei cittadini e so perfettamente che l'azione delle lobbies ha generato disastri in molte parti del mondo.

    Tuttavia, delle autentiche libere elezioni e un libero mercato concorrenziale sono l'infrastruttura necessaria, anche se non sufficiente, allo sviluppo del Sud del mondo.

    Ad esempio, se l'UE non impedisse, - di fatto - l'accesso in Europa delle produzioni agroalimentari africane a basso costo, quei Paesi non godrebbero di un maggiore benessere?

    Ti prego di non confondere i (pochi) liberali con i (molti) conservatori pseudoliberali (ma neanche i liberali coi socialisti).

  9. #9
    Breiner252
    Ospite

    Predefinito

    No, dissento: nei paesi del terzo mondo servono governi forti e stabili. Ma questi, adesso, non sono ottenibili con libere elezioni.
    Per questo dico che in Africa servono governi autoritari. Con ciò non intendo dire dittature folli che si combattono a vicenda. Parlo di veri e propri governi che diano inizio alle migliaia di cose da fare per salvare i loro paesi.
    Con la democrazia, in quei luoghi, si va esattamente laddove si sta oggigiorno andando, ossia alle guerre civili.

  10. #10
    Liberal
    Data Registrazione
    01 Mar 2007
    Località
    il liberalismo non è una dottrina, non è una fede, ma una pluralità anche discorde di voci che dialogano e discutono (Nicola Matteucci).
    Messaggi
    294
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Breiner252 Visualizza Messaggio
    No, dissento: nei paesi del terzo mondo servono governi forti e stabili. Ma questi, adesso, non sono ottenibili con libere elezioni.
    Per questo dico che in Africa servono governi autoritari. Con ciò non intendo dire dittature folli che si combattono a vicenda. Parlo di veri e propri governi che diano inizio alle migliaia di cose da fare per salvare i loro paesi.
    Con la democrazia, in quei luoghi, si va esattamente laddove si sta oggigiorno andando, ossia alle guerre civili.
    Tu pensi ad una sorta di dispotismo illuminato. Non so se ce ne sono le basi economiche e sociali, ma come soluzione transitoria potrebbe anche essere utile.

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Iraq. Il segno della guerra e il feticcio della democrazia
    Di MARIOK nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-03-10, 19:31
  2. escalation della guerra in iraq
    Di aussiebloke (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-01-05, 18:38
  3. La privatizzazione della guerra in Iraq
    Di Catilina nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-04-04, 17:48
  4. Lettura Geopolitica della Guerra in Iraq
    Di david777 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 26-03-03, 15:34
  5. Che cosa pensate della guerra all'Iraq?
    Di franco damiani (POL) nel forum Tradizione Cattolica
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 12-11-02, 21:55

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226