comunicato stampa

"Circoscrizione V: ex stabilimento “Ventanaflex” ai nomadi?”

E’ notizia recente che l’associazione Aizo (Ass.Italiana Zingari Oggi), ente di tutela e solidarietà nei confronti della popolazione nomade presente nel territorio, ha avanzato richiesta alla quinta circoscrizione di Torino, per l’assegnazione di un edificio pubblico che ospitava l’ex stabilimento Ventaflex, nel quale, a detta di tale associazione, non saranno ospitati i nomadi ma esclusivamente la suddetta. In relazione a questa ipotesi FORZA NUOVA ritiene prioritaria la tenuta in considerazione, da parte delle istituzioni torinesi, del fatto che vi siano centinaia di cittadini italiani e torinesi quotidianamente sfrattati dalle loro abitazioni, per colpa di affitti troppo alti, i quali spesso non intravedono valide alternative di fronte a sè per trovare nuovi alloggi in cui sistemarsi. Aggiungiamo che già da tempo FORZA NUOVA ha avviato una campagna di sensibilizzazione sul problema dell’emergenza abitativa ed in particolare sull’assegnazione delle case popolari, per le quali noi vorremmo vedere attuata la logica del “punteggio” e la conseguente attuazione di un programma di assegnazione a famiglie italiane con bambini, anziani o malati a carico e magari con redditi medio-bassi. FORZA NUOVA non vuole discriminare nessuno, altresì ritiene doveroso nei confronti della nostra gente, che lavora, paga le tasse e contribuisce con sacrifici e problemi quotidiani allo sviluppo della nostra comunità attraverso la costruzione di un nucleo famigliare, ricordare a chi di dovere che questa stessa gente non può e non deve rimanere senza un tetto o un piatto in cui mangiare.

Ufficio Stampa
Forza Nuova Torino