User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
Like Tree1Likes
  • 1 Post By sideros

Discussione: Un Mussolini filo-pagano

  1. #1
    Nuovo Iscritto
    Data Registrazione
    11 Mar 2005
    Messaggi
    552
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Un Mussolini filo-pagano

    Cari amici,

    questi giorni sembrano essere propizi alla diffusione di idee e notizie che ribaltano alcuni luoghi comuni consolidati. Penso al libro del prof. Ariel Toaff - censurato e inquisito ma pur sempre consultabile da chiunque sappia utilizzare internet - che studia le profondità dell'ebraismo askenazi. E penso anche alle considerazioni contenute in un recente libro di Alberto Lombardo

    "Evola, gli evoliani, gli antievoliani" edizioni nuove idee sull'atteggiamento di Mussolini nei confronti di cristianesimo e paganità.

    Comunemente si afferma che con il 1929 Mussolini definitivamente legò il fascismo alla chiesa cattolica, contribuendo all'estinguersi della vena spirituale pagana in Italia. Quella vena che negli anni venti aveva avuta una vera e propria renaissance con le iniziative di Reghini, di Evola, le scoperte di Boni, certi versi di D'Annunzio...

    Ora Lombardo ricorda le conversazioni del duce con De Begnac.
    Mussolini dichiara di aver gradito addirittura l'uscita di "Imperialismo Pagano", l'opera crudamente anticristiana di Julius Evola.
    Il dittatore affermava di aver gradito. La pubblicazione di quel libro così netto testimoniava che all'interno o al fianco del fascismo vi erano energie spirituali, che escludevano ogni abbraccio e ogni resa nei confronti della parte guelfa.
    E Mussolini gradiva il fatto che qualcuno rammentasse che alle radici del fascismo non vi fosse certo la controriforma, l'inquisizione, la sagrestia bensì la Romanità Sacra.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,494
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito L'uomo mandato da dio (questo "pulpitavano" i preti)

    Si e dopo ha firmato i Patti Laeranensi!

  3. #3
    Nuovo Iscritto
    Data Registrazione
    11 Mar 2005
    Messaggi
    552
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Poi accadde che i preti sentendosi forti chiesero di rimuovere la statua di giordano bruno.

    e Mussolini mandò una corona di fiori sotto la statua del grande iniziato.

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,494
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito La storia ci insegna

    La storia ci insegna che tutti quelli che hanno fatto "patti" con la chiesa di Roma sono finiti male: I Longobardi, I Franchi, fino a Mussolini e poi Craxi che rivide i Patti Lateranensi. Portano (forse volutamente) sfiga bisogna starci lontano.

  5. #5
    Vittima del kali yuga
    Data Registrazione
    25 Feb 2006
    Località
    Il desiderio, è come un fuoco insaziabile. Grazie alla barca della conoscenza certamente varcherai tutto l'oceano del male (b. gità)
    Messaggi
    13,956
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ok, diciamo che qui se ne può discutere della faccenda. Ovviamente però sarebbe ottimo se si riuscisse a collegarla con l'oriente, anche indirettamente, per esempio parlando del ruolo di orientalisti come il Conte Ronconi e il Barone Evola, in italia e in germania a quell'epoca.
    Buon proseguimento, a breve interverrò.

  6. #6
    goatrance14
    Ospite

    Predefinito

    ma è vero che prima del patto con la chiesa ci fu un periodo in cui il fascismo voleva abolire il natale cristiano e sostituirlo con le feste pagane?

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 May 2006
    Messaggi
    38,305
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da stuart mill Visualizza Messaggio
    Ok, diciamo che qui se ne può discutere della faccenda. Ovviamente però sarebbe ottimo se si riuscisse a collegarla con l'oriente, anche indirettamente, per esempio parlando del ruolo di orientalisti come il Conte Ronconi e il Barone Evola, in italia e in germania a quell'epoca.
    Buon proseguimento, a breve interverrò.
    http://orientalia4all.net/post/lasia...-gandhi-a-roma




    ...o magari anche la visita di Gandhi al fu Duce...sembrerebbe che arrivò dall'India con la capretta ma è un mistero...alcuni dicono di no!...ma sembra che discorse dei problemi con gli inglesi col Duce mentre Gandhi discorreva lietamente con "Donna Rachele"...

  8. #8
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 May 2006
    Messaggi
    38,305
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    L'uomo mandato da dio (questo "pulpitavano" i preti)




    Citazione Originariamente Scritto da sideros Visualizza Messaggio
    Si e dopo ha firmato i Patti Laeranensi!
    ...guarda che i Patti Lateranensi - han sì diviso Stato e Chiesa - ma di fatto han consegnato l'Italia ai preti....(per non andare più OT di quello che già siamo...posto solo il link).

    Art. 7. Sovranità del Vaticano sull'Italia!

  9. #9
    Forumista senior
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    IPERURANIO INTERIORE
    Messaggi
    4,036
    Mentioned
    33 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Re: Un Mussolini filo-pagano

    Benito Mussolini era ateo, filo-pagano in vago senso culturale, anticlericale ed anticristiano da socialista rivoluzionario ed anche da fondatore dei Fasci italiani di Combattimento nel 1919; ma anni dopo vi fu il suo cambiamento di rotta politico e religioso in direzione filo-cattolica e la sua finale, definitiva sincera conversione personale al Cattolicesimo Romano almeno negli ultimi anni di vita, sicuramente dal 1943; sulla questione vi sono alcune opere e scritti fondamentali di Don Ennio Innocenti, Luciano Garibaldi, Piero Vassallo, ecc.
    Il “fascismo delle origini” (quello sansepolcrista e socialisteggiante, erede del giacobinismo rivoluzionario e dell’ideologia “risorgimentale” mazziniano-garibaldina che ha ammassato alla rinfusa arditi della prima guerra mondiale e legionari dannunziani fiumani, nazionalisti e socialisti radicali, anarchici e sindacalisti rivoluzionari nonché hippies ante-litteram, ancor oggi rimpianto da molti fascio-sinistroidi che infestano l’area della Destra radicale purtroppo) ebbe un'indubbia matrice settaria e fu esso stesso un prodotto del “complotto demo-pluto-giudaico-massonico” cioè delle logge massoniche, delle conventicole esoterico-occultistiche e dell’alta finanza ebraica per cercare di distruggere la Santa Romana Chiesa.
    Da cattolico contro-rivoluzionario, quindi da nemico dichiarato dell'esoterismo e della massoneria, ne penso tutto il male possibile (però forse effettivamente a voler essere generosi qualcosa si può salvare, qualche elemento buono vi è a livello di idea di società, pur depurato opportunamente alla luce della LETTERA ENCICLICA "RERUM NOVARUM" DI S.S. LEONE XIII del 15 maggio 1891 e della "Dottrina Sociale della Chiesa") del programma ferocemente anti-clericale ed anti-cristiano/cattolico dei "Fasci Italiani di Combattimento" del 23 Marzo 1919...
    Ma in seguito è cambiata sostanzialmente la musica...
    Grazie a Dio poi Benito Mussolini è riuscito, seppur in maniera imperfetta e solo parziale dato che non ha mai epurato definitivamente certi massoni o massonizzanti di vertice neanche durante la R.S.I. dovendosene alla fine seriamente ed amaramente pentire, a purificare un po’ alla volta il “primo fascismo” soprattutto a partire dal “Concordato Stato-Chiesa” cioè dai “Patti Lateranensi” (pur criticabili in un’ottica catto-integrale, ma comunque molto meglio di ciò che c’era in precedenza) sottoscritti tra il Regno d’Italia e la Santa Sede l’11 febbraio 1929 imprimendogli (all’inizio forse per mero pragmatismo ma in seguito per vera convinzione essendosi convertito il Duce al Cattolicesimo Romano almeno negli ultimi anni) una decisiva svolta filo-cattolica…
    Luca Leonello Rimbotti - scrittore di valore, persona affabile e simpatica che ho avuto il piacere di conoscere nel 2011 attraverso il figlio Federico che mi invitò a casa sua, conservo davvero un buon ricordo, anche se poi ho perso i contatti ed onestamente dopo la mia conversione al Cattolicesimo integrale non posso più condividere in alcun modo la maggior parte delle loro posizioni viziate da anticristianesimo e neopaganesimo, ma prego per il loro ravvedimento - quindi sbaglia parlando in un suo articolo di totale incompatibilità, la realtà fu ben diversa; Fascismo & Massoneria furono sicuramente in simbiosi all'inizio e parzialmente anche fino alla fine, molti fascisti di vertice erano anche massoni e viceversa; insomma ci fu uno stretto legame, è inutile negarlo e nasconderlo, ma poi le cose cambiarono progressivamente durante il regime grazie alla svolta filo-cattolica impressa da Benito Mussolini...
    Benito Mussolini successivamente - spiacente per chi è rimasto al programma del 1919 - infatti cambiò posizioni spostando il Fascismo-Regime verso la Destra politica più o meno contro-rivoluzionaria (malgrado le molte contraddizioni, i diversi gravi errori ed i limiti innegabili del Ventennio) e verso la fine della vita si convertì sinceramente al Cattolicesimo Romano...
    Don Ennio Innocenti, Piero Vassallo e Luciano Garibaldi hanno documentato e provato - riportando diverse testimonianze dell'epoca di sacerdoti, familiari e conoscenti del Duce - la sincera conversione di Benito Mussolini al Cattolicesimo Romano:





    https://www.fedecultura.com/La-conve...lini-p64169236
    «La conversione religiosa di Benito Mussolini

    Editore: Fede & Cultura
    Autore: Ennio Innocenti
    Collana: Storica
    Pagine: 336
    Data di pubblicazione: Novembre 2015
    In poche parole: Padre Pio disse che il Duce si era salvato mentre Hitler bruciava all’inferno. Questo libro narra i fatti storici che confermano la conversione.
    La continua disinformazione e damnatio memoriæ sulla persona e l’opera di Benito Mussolini oltre a vari recenti libri mi hanno sollecitato e convinto a procedere alla diffusione del presente volume di Ennio Innocenti. Anzitutto il libro preciso e documentario di Aldo Mola, Mussolini a pieni voti? (Ed. del Capricorno 2012), che dimostra inequivocabilmente due verità storiche: l’ascesa al governo di Benito Mussolini fu perfettamente legale ed ebbe fin dall’inizio un finalismo anti-massonico del protagonista. Queste verità fanno emergere la serietà del mutamento di coscienza del rivoluzionario che si apprestò a regolarizzare ecclesiasticamente il suo matrimonio. In secondo luogo il libro di Emilio Gin, L’ora segnata dal destino. Gli Alleati e Mussolini da Monaco all’intervento (Ed. Nuova Cultura 2012), recensito favorevolmente da “Avvenire” (25/X/2012) che narra il tentativo mussoliniano di costruire, fra il 1938 e il 1940, una coalizione contro Hitler. Tale ricostruzione è confermata dalla rivelazione di “Limes” (XII/2012) che attesta il rifornimento di materiale strategico di Londra a Roma fino al maggio del 1940 che dimostra le grandi perplessità di coscienza di Benito Mussolini. In terzo luogo il libro di Alberto Leoni Il paradiso devastato. Storia militare della campagna d’Italia (Ed. Ares 2012), recensito favorevolmente da “Avvenire” (7/I/2013), che racconta l’efficace tentativo delle milizie della Repubblica Sociale Italiana di fermare i francesi da una parte e i Titini dall’altra sui confini minacciati. Questo evidenzia che per Mussolini l’estrema resistenza aveva una motivazione di coscienza più che rispettabile, doverosa. Poiché nessuno, fino al presente, ha trattato del tormentato iter di coscienza di Benito Mussolini che trovò infine l’approdo sacramentale, era giusto, nel nuovo contesto culturale, riproporre questo prezioso contributo stampato dalla Sacra Fraternitas Aurigarum».






    https://www.donennioinnocenti.it/pub...ito-mussolini/







    Piero Vassallo, Il fascismo e la tradizione italiana, Edizioni Solfanelli, Chieti 2012.

    Edizioni Solfanelli - Piero Vassallo: Il Fascismo e la Tradizione italiana
    http://www.edizionisolfanelli.it/fas...neitaliana.htm
    "Piero Vassallo
    IL FASCISMO
    E LA TRADIZIONE ITALIANA

    Il muro di Berlino ha sepolto i comunisti, il mito dell'unità italiana intorno ai sacri e indeclinabili valori della resistenza al fascismo ha consegnato ai postcomunisti il potere di legittimare o delegittimare il qualunque esponente della cultura e della politica nazionale.
    L'uscita della tradizione italiana dai lavativi ingranaggi della censura comunista non è dunque possibile senza accettazione della verità storica sul fascismo e sui cattolici consenzienti.
    La demonizzazione del fascismo proietta un'ombra infamante su tutte le espressioni del pensiero italiano che non sono riconducibili al compromesso con i rottami dell'ideologia comunista o alla condivisione dei suoi desolanti esiti francofortesi.
    L'inflessibile rigore degli antifascisti giustifica ultimamente l'oblio della dottrina insegnata dai pontefici preconciliari ovvero l'esilio di tutti i pensieri cattolici (la dottrina sociale del Beato Giuseppe Toniolo, ad esempio) che non sono inclusi nella costituzione, concepita come indiscutibile surrogato del Vangelo.
    Il presente saggio è inteso a riabilitare le ragioni dei prelati e degli intellettuali cattolici che avviarono un costruttivo dialogo con il fascismo. La loro aprioristica condanna è il vettore della deportazione cattolica nel margine abitato dalla scolastica bolognese e intitolato alla subalternità ad ogni costo".
    http://www.edizionisolfanelli.it/fas...neitaliana.jpg







    Cammino Maggio 2001
    http://www.cammino.it/maggio2001/fotomaggio2001/16c.jpg

    https://www.effedieffeshop.com/produ...col+duce~.html
    https://www.effedieffeshop.com/pimag...-big-2-507.jpg



    Luciano Garibaldi, Vita col duce: l’attendente di Mussolini, Pietro Carradori, racconta, Effedieffe, Milano 2001.








    Lodato sempre sia il Santissimo nome di Gesù, Giuseppe e Maria!!!
    CHRISTUS VINCIT, CHRISTUS REGNAT, CHRISTUS IMPERAT!!!
    Luca, SURSUM CORDA – HABEMUS AD DOMINUM!!!
    ADDIO GIUSEPPE, amico mio, sono LUCA e nel mio CUORE sarai sempre PRESENTE!
    «Réquiem aetérnam dona ei, Dómine, et lux perpétua lúceat ei. Requiéscat in pace. Amen.»

    SURSUM CORDA - HABEMUS AD DOMINUM!!! A.M.D.G.!!!

  10. #10
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    5,494
    Mentioned
    19 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Re: Un Mussolini filo-pagano

    Citazione Originariamente Scritto da Holuxar Visualizza Messaggio
    Benito Mussolini era ateo, filo-pagano in vago senso culturale, anticlericale ed anticristiano da socialista rivoluzionario ed anche da fondatore dei Fasci italiani di Combattimento nel 1919; ma anni dopo vi fu il suo cambiamento di rotta politico e religioso in direzione filo-cattolica e la sua finale, definitiva sincera conversione personale al Cattolicesimo Romano almeno negli ultimi anni di vita, sicuramente dal 1943; sulla questione vi sono alcune opere e scritti fondamentali di Don Ennio Innocenti, Luciano Garibaldi, Piero Vassallo, ecc.
    Il “fascismo delle origini” (quello sansepolcrista e socialisteggiante, erede del giacobinismo rivoluzionario e dell’ideologia “risorgimentale” mazziniano-garibaldina che ha ammassato alla rinfusa arditi della prima guerra mondiale e legionari dannunziani fiumani, nazionalisti e socialisti radicali, anarchici e sindacalisti rivoluzionari nonché hippies ante-litteram, ancor oggi rimpianto da molti fascio-sinistroidi che infestano l’area della Destra radicale purtroppo) ebbe un'indubbia matrice settaria e fu esso stesso un prodotto del “complotto demo-pluto-giudaico-massonico” cioè delle logge massoniche, delle conventicole esoterico-occultistiche e dell’alta finanza ebraica per cercare di distruggere la Santa Romana Chiesa.
    Da cattolico contro-rivoluzionario, quindi da nemico dichiarato dell'esoterismo e della massoneria, ne penso tutto il male possibile (però forse effettivamente a voler essere generosi qualcosa si può salvare, qualche elemento buono vi è a livello di idea di società, pur depurato opportunamente alla luce della LETTERA ENCICLICA "RERUM NOVARUM" DI S.S. LEONE XIII del 15 maggio 1891 e della "Dottrina Sociale della Chiesa") del programma ferocemente anti-clericale ed anti-cristiano/cattolico dei "Fasci Italiani di Combattimento" del 23 Marzo 1919...
    Ma in seguito è cambiata sostanzialmente la musica...
    Grazie a Dio poi Benito Mussolini è riuscito, seppur in maniera imperfetta e solo parziale dato che non ha mai epurato definitivamente certi massoni o massonizzanti di vertice neanche durante la R.S.I. dovendosene alla fine seriamente ed amaramente pentire, a purificare un po’ alla volta il “primo fascismo” soprattutto a partire dal “Concordato Stato-Chiesa” cioè dai “Patti Lateranensi” (pur criticabili in un’ottica catto-integrale, ma comunque molto meglio di ciò che c’era in precedenza) sottoscritti tra il Regno d’Italia e la Santa Sede l’11 febbraio 1929 imprimendogli (all’inizio forse per mero pragmatismo ma in seguito per vera convinzione essendosi convertito il Duce al Cattolicesimo Romano almeno negli ultimi anni) una decisiva svolta filo-cattolica…
    Luca Leonello Rimbotti - scrittore di valore, persona affabile e simpatica che ho avuto il piacere di conoscere nel 2011 attraverso il figlio Federico che mi invitò a casa sua, conservo davvero un buon ricordo, anche se poi ho perso i contatti ed onestamente dopo la mia conversione al Cattolicesimo integrale non posso più condividere in alcun modo la maggior parte delle loro posizioni viziate da anticristianesimo e neopaganesimo, ma prego per il loro ravvedimento - quindi sbaglia parlando in un suo articolo di totale incompatibilità, la realtà fu ben diversa; Fascismo & Massoneria furono sicuramente in simbiosi all'inizio e parzialmente anche fino alla fine, molti fascisti di vertice erano anche massoni e viceversa; insomma ci fu uno stretto legame, è inutile negarlo e nasconderlo, ma poi le cose cambiarono progressivamente durante il regime grazie alla svolta filo-cattolica impressa da Benito Mussolini...
    Benito Mussolini successivamente - spiacente per chi è rimasto al programma del 1919 - infatti cambiò posizioni spostando il Fascismo-Regime verso la Destra politica più o meno contro-rivoluzionaria (malgrado le molte contraddizioni, i diversi gravi errori ed i limiti innegabili del Ventennio) e verso la fine della vita si convertì sinceramente al Cattolicesimo Romano...
    Don Ennio Innocenti, Piero Vassallo e Luciano Garibaldi hanno documentato e provato - riportando diverse testimonianze dell'epoca di sacerdoti, familiari e conoscenti del Duce - la sincera conversione di Benito Mussolini al Cattolicesimo Romano:





    https://www.fedecultura.com/La-conve...lini-p64169236
    «La conversione religiosa di Benito Mussolini

    Editore: Fede & Cultura
    Autore: Ennio Innocenti
    Collana: Storica
    Pagine: 336
    Data di pubblicazione: Novembre 2015
    In poche parole: Padre Pio disse che il Duce si era salvato mentre Hitler bruciava all’inferno. Questo libro narra i fatti storici che confermano la conversione.
    La continua disinformazione e damnatio memoriæ sulla persona e l’opera di Benito Mussolini oltre a vari recenti libri mi hanno sollecitato e convinto a procedere alla diffusione del presente volume di Ennio Innocenti. Anzitutto il libro preciso e documentario di Aldo Mola, Mussolini a pieni voti? (Ed. del Capricorno 2012), che dimostra inequivocabilmente due verità storiche: l’ascesa al governo di Benito Mussolini fu perfettamente legale ed ebbe fin dall’inizio un finalismo anti-massonico del protagonista. Queste verità fanno emergere la serietà del mutamento di coscienza del rivoluzionario che si apprestò a regolarizzare ecclesiasticamente il suo matrimonio. In secondo luogo il libro di Emilio Gin, L’ora segnata dal destino. Gli Alleati e Mussolini da Monaco all’intervento (Ed. Nuova Cultura 2012), recensito favorevolmente da “Avvenire” (25/X/2012) che narra il tentativo mussoliniano di costruire, fra il 1938 e il 1940, una coalizione contro Hitler. Tale ricostruzione è confermata dalla rivelazione di “Limes” (XII/2012) che attesta il rifornimento di materiale strategico di Londra a Roma fino al maggio del 1940 che dimostra le grandi perplessità di coscienza di Benito Mussolini. In terzo luogo il libro di Alberto Leoni Il paradiso devastato. Storia militare della campagna d’Italia (Ed. Ares 2012), recensito favorevolmente da “Avvenire” (7/I/2013), che racconta l’efficace tentativo delle milizie della Repubblica Sociale Italiana di fermare i francesi da una parte e i Titini dall’altra sui confini minacciati. Questo evidenzia che per Mussolini l’estrema resistenza aveva una motivazione di coscienza più che rispettabile, doverosa. Poiché nessuno, fino al presente, ha trattato del tormentato iter di coscienza di Benito Mussolini che trovò infine l’approdo sacramentale, era giusto, nel nuovo contesto culturale, riproporre questo prezioso contributo stampato dalla Sacra Fraternitas Aurigarum».






    https://www.donennioinnocenti.it/pub...ito-mussolini/







    Piero Vassallo, Il fascismo e la tradizione italiana, Edizioni Solfanelli, Chieti 2012.

    Edizioni Solfanelli - Piero Vassallo: Il Fascismo e la Tradizione italiana
    Edizioni Solfanelli - Piero Vassallo: Il Fascismo e la Tradizione italiana
    "Piero Vassallo
    IL FASCISMO
    E LA TRADIZIONE ITALIANA

    Il muro di Berlino ha sepolto i comunisti, il mito dell'unità italiana intorno ai sacri e indeclinabili valori della resistenza al fascismo ha consegnato ai postcomunisti il potere di legittimare o delegittimare il qualunque esponente della cultura e della politica nazionale.
    L'uscita della tradizione italiana dai lavativi ingranaggi della censura comunista non è dunque possibile senza accettazione della verità storica sul fascismo e sui cattolici consenzienti.
    La demonizzazione del fascismo proietta un'ombra infamante su tutte le espressioni del pensiero italiano che non sono riconducibili al compromesso con i rottami dell'ideologia comunista o alla condivisione dei suoi desolanti esiti francofortesi.
    L'inflessibile rigore degli antifascisti giustifica ultimamente l'oblio della dottrina insegnata dai pontefici preconciliari ovvero l'esilio di tutti i pensieri cattolici (la dottrina sociale del Beato Giuseppe Toniolo, ad esempio) che non sono inclusi nella costituzione, concepita come indiscutibile surrogato del Vangelo.
    Il presente saggio è inteso a riabilitare le ragioni dei prelati e degli intellettuali cattolici che avviarono un costruttivo dialogo con il fascismo. La loro aprioristica condanna è il vettore della deportazione cattolica nel margine abitato dalla scolastica bolognese e intitolato alla subalternità ad ogni costo".
    http://www.edizionisolfanelli.it/fas...neitaliana.jpg







    Cammino Maggio 2001
    http://www.cammino.it/maggio2001/fotomaggio2001/16c.jpg

    https://www.effedieffeshop.com/produ...col+duce~.html
    https://www.effedieffeshop.com/pimag...-big-2-507.jpg



    Luciano Garibaldi, Vita col duce: l’attendente di Mussolini, Pietro Carradori, racconta, Effedieffe, Milano 2001.








    Lodato sempre sia il Santissimo nome di Gesù, Giuseppe e Maria!!!
    CHRISTUS VINCIT, CHRISTUS REGNAT, CHRISTUS IMPERAT!!!
    Luca, SURSUM CORDA – HABEMUS AD DOMINUM!!!
    Un ammasso disorganizzato di copia ed incolla, insomma non ti smentisci mai, sei ridicolo e pietoso, cosa dovremo rispondere a questo compendio slegato di stupidaggini?
    Herr Doktor likes this.

 

 

Discussioni Simili

  1. Terzo Reich: tendenze filo-russe o filo-sovietiche?
    Di Sabotaggio nel forum Destra Radicale
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 20-11-08, 19:00
  2. ma berlusconi sara'piu'filo russo o piu'filo americano?
    Di rediga nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 14-11-08, 06:11
  3. Filo-russi o Filo-americani
    Di Imperium nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 75
    Ultimo Messaggio: 24-08-08, 20:12
  4. [OT]Un Mussolini filo-pagano...
    Di teodoro nel forum Paganesimo e Politeismo
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 28-02-07, 15:57
  5. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 15-10-04, 19:49

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226