User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    un Re è necessario!!
    Data Registrazione
    18 Jun 2005
    Località
    novara provincia
    Messaggi
    511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rutelli per l'attentatore Passannante

    Articolo di MARINA CAVALIERI tratto da Repubblica del 24 marzo 2007 pagina 34
    LITE SULL’ANARCHICO CHE ACCOLTELLO’IL RE
    Rutelli: seppellitelo nel suo paese

    ROMA - «E’ falso tutto, il discorso di questa lettera mi sconvolge, la verità è stata distorta». Il sindaco Rosina Ricciardi, primo cittadino di Savoia di Lucania, è molto decisa e combattiva. E' indignata, non si dà pace per la lettera che il ministro Rutelli ha inviato, non accetta di essere messa sotto accusa. «Non ho mai ostacolato il ritorno dei resti di Passannante. Anzi, tutto l'iter è iniziato da me».
    Un fantasma si aggira nel piccolo centro della Basilicata e nelle stanze romane, è quello di Giovanni Passannante, l'anarchico che nel 1878 tentò di uccidere Umberto I con un coltellino da otto soldi, condannato, fu sepolto vivo in una cella dove per gli atroci tormenti impazzì. Morì in un manicomio. La vendetta però non finì lì. Fu decapitato, il cervello e il cranio, studíati in omaggio alle teorie lombrosiane, furono tenuti nella formalina e vengono tuttora conservati in un museo di Roma. Ma è come se l'anarchico, il cui corpo fu dato in pasto ai cani, non si fosse mai arreso.
    Sono state molte le iniziative perché i resti potessero riposare nel suo paese, che all'epoca, per punizione, fu privato del nome: da Salvia a Savoia di Lucania. Ora è intervenuto anche il ministro dei Beni culturali Rutelli a chiedere con una lettera al sindaco che questa triste storia si concluda e la vendetta feroce di cui fu vittima l'anarchico abbia termine. «E' mia convinzione che sia un dovere improcrastinabile dare pace ai resti terreni di Passannante. Il Museo Criminologico di Roma è da tempo pronto a consegnare la testa perché sia sepolta». Per Rutelli la vicenda «sta assumendo contorni non più tollerabili in un paese civile, sia dal punto di vista politico che umano. Ritengo doveroso trovare una soluzione degna di un paese ad alta civiltà giuridica quale è l'Italia, non dimenticando che nella vicenda sono coinvolti anche alcuni giovani discendenti dello stesso Passannante che hanno sottoscritto un appello che mi hanno trasmesso». Il ministro conclude la sua lettera al sindaco di Savoia di Lucania, chiedendo di «procedere nell'immediato a dare una risposta saggia ed equa» e che «la pietas non dovrebbe mai essere occultata da motivazioni ideologiche».
    La lettera è giunta al sindaco che ci tiene a spiegare: «Non c'è nessun ostacolo al rientro, tutta questa vicenda contro di me è nata nei teatri di Roma dove un attore, Ulderico Pesce, ha portato un lavoro teatrale finanziato grazie ad un progetto nato qui, perché a noi interessava far conoscere questa storia». Anche il sindaco vuole far tornare Passannante a casa. «Noi chiediamo che i resti stiano nel castello ma chiedo un aiuto al minístro Rutelli perché i lavori di ristrutturazione procedono lentamente» . Il sindaco Rosina Ricciardi dice anche di aver invitato la famiglia di Passannante per dimostrare, carte alla mano, come ci sia un impegno preciso da parte del comune. Solo su una cosa il Sindaco non è d’accordo : che Savoia di Lucania torni a chiamarsi Salvia. « Non sono favorevole ma nessuno lo è qui, siamo nati in Savoia indipendentemente dalla storia». Una storia che non è ancora finita.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    un Re è necessario!!
    Data Registrazione
    18 Jun 2005
    Località
    novara provincia
    Messaggi
    511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Da www.monarchia.it

    Boschiero risponde al Ministro Rutelli in merito alla lettera inviata al Sindaco di Savoia di Lucania

    RUTELLI E PASSANNANTE
    In merito alla sepoltura dei resti mortali dell’anarchico Giovanni Passannante il Segretario
    nazionale dell’Unione Monarchica Italiana, Sergio Boschiero, ha dichiarato:
    “Trovo giusto che i resti mortali dell’anarchico Giovanni Passannante trovino sepoltura nel cimitero del suo paese natale Savoia di Lucania.
    Non trovo, invece, accettabile che il gesto di pietà cristiana venga strumentalizzato da un
    comitato che aveva addirittura ipotizzato una solenne cerimonia funebre nel giorno anniversario dell’attentato a Re Umberto I, avvenuto a Napoli il 17 Novembre 1878.
    Il Ministro Rutelli è stato troppo precipitoso e la sua lettera al Sindaco di Savoia di Lucania
    ha un tono accusatorio che il Sindaco non merita ed equivale ad un indebita interferenza che insidia l’autonomia della civica amministrazione.
    Cosa c’entra il Ministro Rutelli con queste esequie? Il cranio del Passannante fa parte dei
    “beni” culturali?
    A suo tempo fu lo zelo dell’allora Ministro della Giustizia Diliberto a mettere in moto i
    macabri capitoli relativi alla sepoltura del mancato regicida.
    Umberto I non era un tiranno; quando Passannante tentò di pugnalarlo, Umberto era Re da
    qualche mese e si era battuto da valoroso a Villafranca per l’indipendenza dell’Italia.
    La lettera dell’On. Rutelli al Sindaco di Savoia di Lucania si chiude con la richiesta di
    “trovare una soluzione degna di un paese ad alta civiltà giuridica qual è l’Italia e di procedere
    nell’immediato a dare una risposta saggia ed equa.”
    Ma, vorrei chiedere all’On. Rutelli: i rapporti fra Governo ed amministrazioni locali non
    sarebbero di competenza del Prefetto?
    Sa o non sa l’On. Rutelli che la Regione Basilicata aveva stanziato 30.000 (Trentamila) euro
    di denaro pubblico per la sepoltura di Passannante?
    Lo vogliamo paragonare a Padre Pio? A Salvo D’Acquisto? A Guglielmo Marconi?
    Cosa può rappresentare per le nuove generazioni un mancato assassino di un Capo dello
    Stato costituzionale? Non si rendono conto che siamo quasi all’apologia di reato?”
    Roma, 24 Marzo 2007

  3. #3
    un Re è necessario!!
    Data Registrazione
    18 Jun 2005
    Località
    novara provincia
    Messaggi
    511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    A mio giudizio Rutelli ha perso l’ennesima occasione per stare in silenzio. L’articolo di Repubblica poi è una porcheria perchè, come al solito (vedi il caso Giuliani G8 2001 a Genova), mi sembra che si voglia far passare l’attentatore dalla parte del poveretto ingiustamente sacrificato.
    I fatti sono che Il signor Passannante ha attentato alla persona di Sua Maestà Umberto I secondo Re d’Italia . Ricordo anche al ministro belloccio e agli odierni giornalisti smemorati che ancora oggi l’attentato al Capo dello Stato (a cui è equiparato il Santo Padre) è il reato più grave che si possa commettere nel nostro ordinamento. Allora cosa si vuole? Funerali con gli onori per una persona che con il suo gesto ha ferito l’intera Nazione? MA NON FACCIAMOCI SEMPRE RICONOSCERE! Passannante, come dice Boschiero, può essere sepolto nel suo paese natale ma basta così! TRENTAMILA euro di denaro pubblico per le esequie con onore a un delinquente mi sembrano un insulto all’Italia e agli Italiani. Ci pensino i suoi amici al pagamento delle spese, ma il tutto con un profilo molto basso.
    Ricordo sempre al bel Ministro che due Sovrani Capi dello Stato Italiano , Vittorio Emanuele III e Umberto II e due Regine, Elena e Maria Josè, attendono da decenni la giusta sepoltura in PATRIA : si preoccupi di questi massimi rappresentanti della Nazione Italiana e non di chi con gesti inqualificabili e disprezzabili ha a suo tempo attentato contro lo Stato che ora lui cerca in qualche maniera di governare.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    rutelli é un ...... , siccome il suo partito sta perdendo consensi a favore del centro e della sinistra estrema, prova a salvare qualche pezzo...

    Mi indigna Fisichella al momento, spero si faccia sentire, altrimenti il suo silenzio sarà complice.
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Jul 2006
    Località
    Varese
    Messaggi
    330
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Dalla prima pagina del "IL MERIDIANO" del 25 Marzo 2007

    CRONACA
    Caso Passanante, l’UMI replica al ministro Rutelli

    Roma | È forte la polemica sul caso di Giovanni
    Passanante, protagonista dell’attentato, avvenuto il
    17 novembre 1878, alla vita di re Umberto I. La richiesta
    inviata dal ministro, Francesco Rutelli, al
    sindaco di Savoia di Lucania, in provincia di Potenza,
    per dare «pace ai resti terreni di Passanante»,
    ha provocato la reazione dell’Unione monarchica
    italiana. Il segretario dell’Umi, Sergio Boschiero, sostiene
    che «È giusto dare sepoltura ma è sbagliato
    strumentalizzare una vicenda», con il rischio di
    cadere in una vera e propria «apologia di reato».
    PAGINA 5

    Il segretario dell’unione monarchica
    Su Passanante c’è rischio di apologia

    Roma | «Trovo giusto che i resti mortali dell’anarchico Giovanni Passanante
    trovino sepoltura nel cimitero del suo paese natale Savoia di Lucania. Non
    trovo, invece, accettabile che il gesto di pietà cristiana venga strumentalizzato
    da un comitato che aveva addirittura ipotizzato una solenne cerimonia funebre
    nel giorno anniversario dell’attentato a re Umberto I, avvenuto a Napoli,
    il 17 novembre 1878». Sergio Boschiero, segretario nazionale dell’Umi, unione
    monarchica italiana, interviene sulla polemica suscitata dalla lettera del
    ministro Francesco Rutelli, inviata al sindaco di Savoia di Lucania, in provincia
    di Potenza, «sull’improcrastinabile dovere di dare pace ai resti terreni di
    Passanante», morto in un manicomio
    criminale. Il corpo di Passanante
    fu sottoposto ad autopsia e decapitato
    e il cranio è ancora custodito
    al Museo Criminologico dell’amministrazione
    penitenziaria del
    ministero della Giustizia.
    «Il ministro Rutelli è stato troppo
    precipitoso - ha detto Boschiero - e
    la sua lettera al sindaco di Savoia di
    Lucania ha un tono accusatorio che
    il sindaco non merita ed equivale a
    un’indebita interferenza, che insidia
    l’autonomia della civica amministrazione
    ». Boschiero non fa sconti:
    «Cosa c’entra il ministro Rutelli
    con queste esequie? Il cranio del
    Passanante fa parte dei ’beni’ culturali?
    A suo tempo fa lo zelo dell’allora
    ministro della Giustizia Diliberto a mettere in moto i macabri capitoli relativi
    alla sepoltura del mancato regicida.Umberto I non era un tiranno; quando
    Passanante tentò di pugnalarlo, Umberto era re da qualche mese e si era
    battuto da valoroso a Villafranca per l’indipendenza dell’Italia.
    Il segretario nazionale dell’Umi evidenzia ancora: «La lettera di Rutelli al sindaco
    di Savoia di Lucania si chiude con la richiesta di “trovare una soluzione
    degna di un Paese ad alta civilta’ giuridica, quale è l’Italia, e di procedere nell’immediato
    a dare una risposta saggia ed equa”. Ma, vorrei chiedere a Rutelli
    i rapporti tra governo e amministratori locali non sarebbero di competenza
    del prefetto? Sa o no sa il Rutelli che la regione Basilicata aveva stanziato 30mila
    euro per la sepoltura del Passanante? Lo vogliamo paragonare a Padre Pio,
    a Salvo D’Acquisto, a Guglielmo Marconi?».
    Poi, in conclusione, Boschiero, rivolge un interrogativo: «Cosa può rappresentare
    per le nuove generazioni un mancato assassinio di un capo dello Stato
    costituzionale? Non si rendono conto che siamo quasi all’apologia di reato?».
    Sergio Boschiero

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Jul 2006
    Località
    Varese
    Messaggi
    330
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito


    Il cranio è a Roma. Lite tra Rutelli e il sindaco per la sepoltura
    La strana storia dell’anarchico che accoltellò Umberto I


    Una storia che ha dell’incredibile quella di un fantasma che si aggirerebbe a Savoia di Lucania, un piccolo centro della Basilicata: è quello di Giovanni Passannante, l’anarchico che nel 1878 tentò di uccidere il re Umberto I con un coltellino. Una vicenda raccontata sul sito di “Repubblica”: l’uomo, dopo il suo avventato gesto, venne condannato e sepolto vivo in una cella.
    Poi venne decapitato: il cervello e il cranio furono tenuti nella formalina e tuttora sono conservati in un museo di Roma. Ma è come se l’anarchico, il cui corpo fu dato in pasto ai cani, non si fosse mai arreso. Sono state molte le iniziative perché i resti potessero riposare nel suo paese, che all’epoca, per punizione, fu privato del nome: da Salvia a Savoia di Lucania. Ora sulla vicenda è intervenuto anche il ministro dei Beni Culturali Rutelli che, tramite una lettera inviata al sindaco della cittadina interessata, chiede che questa triste storia si concluda: «È mia convinzione che sia un dovere improcrastinabile dare pace ai resti terreni di Passannante. Il Museo Criminologico di Roma è da tempo pronto a consegnare la testa perché sia sepolta». Il ministro conclude la sua lettera al primo cittadino di Savoia di Lucania, chiedendo di «procedere nell’immediato a dare una risposta saggia ed equa» e che «la pietas non dovrebbe mai essere occultata da motivazioni ideologiche». Rosina Ricciardi, primo cittadino di Savoia di Lucania, ci tiene a rispondere: «È falso tutto, il discorso di questa lettera mi sconvolge, la verità è stata distorta». «Non ho mai ostacolato il ritorno dei resti di Passannante- continua il primo cittadino - Anzi, tutto l’iter è iniziato da me». Il sindaco dice anche di aver invitato la famiglia di Passannante per dimostrare, carte alla mano, come ci sia un impegno preciso da parte del comune.
    Solo su una cosa il sindaco non è d’accordo: che Savoia di Lucania torni a chiamarsi Salvia. A commentare l’accaduto anche Sergio Boschiero, segretario nazionale dell’Umi, Unione monarchica italiana: «Trovo giusto che i resti mortali dell’anarchico Giovanni Passannante trovino sepoltura nel cimitero del suo paese natale Savoia di Lucania.
    Non trovo invece accettabile che il gesto di pietà cristiana venga strumentalizzato da un comitato che aveva addirittura ipotizzato una solenne cerimonia funebre nel giorno dell’ anniversario dell’attentato a re Umberto I, avvenuto a Napoli, il 17 novembre 1878». «Il ministro Rutelli è stato troppo precipitoso - ha detto ancora Boschiero - e la sua lettera al sindaco di Savoia di Lucania ha un tono accusatorio che il sindaco non merita ed equivale a un’indebita interferenza, che insidia l’autonomia della civica amministrazione. Cosa c’entra il ministro Rutelli con queste esequie? Il cranio del Passannante fa parte dei beni culturali?».
    [Data pubblicazione: 25/03/2007]

  7. #7
    un Re è necessario!!
    Data Registrazione
    18 Jun 2005
    Località
    novara provincia
    Messaggi
    511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    LA CLEMENZA DEL RE UMBERTO I
    Decreto di grazia datato ROMA 29 marzo 1879, firmato dal Re UMBERTO I
    e dal Ministro di Grazia e Giustizia Diego Taiani.

    Il 17 novembre 1878 un esaltato, Giovanni Passannante, attentava a Napoli alla vita del Re. Grazie all’intervento del Presidente del Consiglio, Benedetto Cairoli, che si frapponeva tra il tentatore e il Sovrano, il Re rimaneva illeso. L’attentato criminale non fu privo di conseguenze: il Governo guidato da Cairoli, ritenuto politicamente responsabile dei disordini sociali del periodo, fu costretto alle dimissioni.
    Al termine del processo, tenutosi il 6 e 7 marzo 1879, Passannante venne condannato a morte, ma Re Umberto, con un atto di clemenza, commutò di lì a poco la pena nei lavori forzati a vita, e assegnò alla madre dell’attentatore una pensione vitalizia attingendo al suo patrimonio privato.

  8. #8
    un Re è necessario!!
    Data Registrazione
    18 Jun 2005
    Località
    novara provincia
    Messaggi
    511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Interrogazione al Ministro della giustizia

    Resoconto stenografico della seduta n. 147 del 03/05/2007
    MARINI GIULIO - Al Ministro della giustizia -
    Premesso che:
    il 17 novembre 1878 l'anarchico lucano Giovanni Passannante attentò alla vita di re Umberto I, ferendo anche l'allora Presidente del Consiglio Benedetto Cairoli; alla morte di Passannante il suo corpo venne decapitato: il suo cranio, sottoposto alle indagini scientifiche ideate da Cesare Lombroso, è esposto presso il Museo Criminologico dell'Amministrazione penitenziaria del Ministero a Roma mentre il suo corpo sarebbe sepolto nel cimitero di Montelupo Fiorentino;
    il 23 febbraio 1999 l'allora Ministro di grazia e giustizia, Oliviero Diliberto, firmò il nulla osta alla traslazione dei resti di Passannante da Roma a Savoia di Lucania; si apprende da notizie di stampa che la traslazione dovrebbe avvenire l'11 maggio 2007 e che in tale occasione l'anarchico Giovanni Passannante verrà celebrato nel suo paese natale; tale celebrazione è il frutto di una campagna di riabilitazione a favore di un anarchico che al grido di "Viva l'Orsini!" - altro anarchico che qualche anno prima aveva lanciato bombe contro Napoleone III, provocando decine di vittime a Parigi - tentò di uccidere il Re, in carica da pochi mesi e che si era valorosamente battuto per l'indipendenza dell'Italia, si chiede di sapere:
    se siano vere le informazioni di stampa sulle celebrazioni di cui in premessa;
    se il Ministro in indirizzo non ritenga che, pur essendo giusto dare a Passannante una sepoltura cristiana, la sua riabilitazione avrebbe il sapore di un revisionismo pericoloso secondo il quale si tenta di spacciare come un semplice atto dimostrativo un grave attentato ad un Capo di Stato costituzionale.
    (4-01866)

  9. #9
    un Re è necessario!!
    Data Registrazione
    18 Jun 2005
    Località
    novara provincia
    Messaggi
    511
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE
    SELVA – ai Ministri della Giustizia e dell’Interno
    – Premesso che:
    - la stampa lucana e meridionale ha dato notizie che il prossimo 11
    maggio avverrà la traslazione nel Comune di Savoia di Lucania del
    cranio dell’anarchico Giovanni Passannante, attualmente conservato
    a Roma presso il museo criminologico dell’Amministrazione
    penitenziaria;
    - il Passannante, l’11 novembre 1878, attentò alla vita dell’allora Capo
    dello Stato costituzionale, il Re Umberto I, Medaglia d’Oro al Valor
    Militare, e ferì l’allora Presidente del Consiglio dei Ministri, on.
    Benedetto Cairoli;
    - il Passannante subì un regolare processo, fu condannato a morte ma
    ebbe la condanna commutata dallo stesso Sovrano che intendeva
    uccidere;
    - sempre da quanto scrive la predetta stampa, la traslazione – il cui
    nulla osta è stato firmato il 23 febbraio 1999 dall’allora Ministro
    della Giustizia on. Oliviero Diliberto – avverrebbe a cura di un
    apposito comitato, con la collaborazione dell’Amministrazione
    comunale di Savoia di Lucania e con modalità celebrative volte ad
    esaltare la figura del mancato assassino;
    - per tale traslazione la Regione Basilicata avrebbe stanziato, con
    apposita delibera a favore del comitato organizzatore, la somma di
    Euro 18.000;
    - a parere dell’interrogante questi eventi celebrativi, così come
    concepiti e reclamizzati per il Passannante, rappresenterebbero un
    pessimo esempio per l’opinione pubblica, e in particolare per le
    giovani generazioni, perché finirebbero per legittimare analoghi atti
    di violenza assassina perpetrati nel nostro Paese fino ai nostri giorni
    in cui, purtroppo, si registra ancora il preoccupante riemergere del
    terrorismo ispirato alle “brigate rosse” che continua a rappresentare
    un gravissimo pericolo per la nostra civile convivenza,

    si chiede di sapere:
    - se corrisponde al vero quanto reso noto dalla stampa in merito alle
    imminenti celebrazioni del Passannante e sul coinvolgimento in esse
    di organi pubblici quali la Regione Basilicata e il Comune di Savoia
    di Lucania;
    - quale valutazione ritengano di dare i Ministri in indirizzo su una
    manifestazione, finanziata con denaro pubblico, che nell’esaltare il
    mancato assassino di un Capo dello Stato costituzionale assumerebbe
    un carattere giustificativo e apologetico, non solo di un atto
    finalizzato a privare della vita un altro essere umano, ma anche della
    cultura dell’anti-Stato e della violenza quale strumento di lotta
    politica per combattere le legittime istituzioni dello Stato.
    Gustavo Selva
    Roma, 8 maggio 2007

  10. #10
    Viva il Re!
    Data Registrazione
    24 Feb 2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,610
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mercutio Visualizza Messaggio
    INTERROGAZIONE A RISPOSTA ORALE
    SELVA – ai Ministri della Giustizia e dell’Interno
    Roma, 8 maggio 2007
    Nessuno ha notizie sulle eventuali risposte del Governo in merito? Sul sito dell'On. Selva non è riportato nulla.
    Certo che se come ai bei tempi, avessimo ancora Stella e Corona in Parlamento non finirebbe certamente così!
    Adesso ci tocca farci scarrozzare dal deputato di turno...
    "Prima di tutto l'Italia" (S.M. il Re Umberto II)

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Passannante - monito ed archetipo
    Di david777 nel forum Conservatorismo
    Risposte: 1062
    Ultimo Messaggio: 22-10-13, 15:59
  2. Passannante e attentati
    Di Hermann nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-10-10, 12:24
  3. Attentati e caso Passannante
    Di Hermann nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-10-10, 19:16
  4. Attentati e caso Passannante
    Di Hermann nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-10-10, 16:24

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225