User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: Berlusconi arriverà a fine legislatura???

Partecipanti
22. Non puoi votare in questo sondaggio
  • SI, ma dovrà dimettersi per riposarsi in una clinica

    8 36.36%
  • Si, è coriaceo, vivrà sino a 120 anni

    10 45.45%
  • NO.... questi malori sono già un segno.

    3 13.64%
  • No.. con tutte le imprecazioni che gli mandano milioni di italiani...

    1 4.55%
Pagina 82 di 82 PrimaPrima ... 32728182
Risultati da 811 a 815 di 815
  1. #811
    Ex-Hobbit2
    Data Registrazione
    25 Nov 2003
    Località
    Campania Felix-Terra di Lavor
    Messaggi
    1,741
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Alvise Visualizza Messaggio
    Mi considero italiano.
    Tutto sommato voglio bene al mio Paese.
    Un po' meno ai miei compatrioti.
    Non sono nazionalista.

    Diciamo che l'essere "camerata" viene decisamente prima della mia appartenenza nazionale.

    Come non essere d'accordo!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #812
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Jun 2004
    Messaggi
    3,190
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Squalo Visualizza Messaggio
    L'Italia non esiste ed è un concetto nato recentemente. La questione fondamentale è quella che non esiste una nazione italiana perchè non esiste un popolo italiano dai tratti culturali comuni, se non una lingua imposta (l'italiano) con la forza.

    Comunque sono italiano solo a livello amministrativo.
    ma quale lingua imposta, ma se ogni scritto dal 1500 è scritto in Italiano come riconsociuto e codificato dalla Università della Crusca

    Vai al nord ed al sud e tutti i manifesti sono in Italiano, In Lombardo veneto, in Piemonte, nel regnod elle due sicilie.

    E' una fola che l'italiano sia inventato, l'italiano è la lingua media parlata, scritta, e codificata dal nord al sud dalla classe media e colta.

    Vedi scuola sicilaina, scuola toscana, scuola umbra, ecc.

  3. #813
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Jun 2004
    Messaggi
    3,190
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MariaVittoria C Visualizza Messaggio
    Al sondaggio ho risposto sì.

    Guardia d'Onore alle Reali Tombe del Pantheon
    ADIOPIACENDO
    sono cittadina italiana ed europea.


    La mia patria è alta quanto il cielo, profonda più del mare; eterna e misurabile con un compasso.

    ed ha un disegno fatto da Dio: chi ha una terra a forma di stivale così ben fatta ??
    Questo è il segno del destino.

    nel bene e nel male io amo l'Italia.

  4. #814
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Jun 2004
    Messaggi
    3,190
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E così scrisse Francesco Petrarca

    Italia mia, benché 'l parlar sia indarno
    a le piaghe mortali
    che nel bel corpo tuo sí spesse veggio,
    piacemi almen che ' miei sospir' sian quali
    spera 'l Tevero et l'Arno,
    e 'l Po, dove doglioso et grave or seggio.
    Rettor del cielo, io cheggio
    che la pietà che Ti condusse in terra
    Ti volga al Tuo dilecto almo paese.
    Vedi, Segnor cortese,
    di che lievi cagion' che crudel guerra;
    e i cor', che 'ndura et serra
    Marte superbo et fero,
    apri Tu, Padre, e 'ntenerisci et snoda;
    ivi fa che 'l Tuo vero,
    qual io mi sia, per la mia lingua s'oda.

    Voi cui Fortuna à posto in mano il freno
    de le belle contrade,
    di che nulla pietà par che vi stringa,
    che fan qui tante pellegrine spade?
    perché 'l verde terreno
    del barbarico sangue si depinga?
    Vano error vi lusinga:
    poco vedete, et parvi veder molto,
    ché 'n cor venale amor cercate o fede.
    Qual piú gente possede,
    colui è piú da' suoi nemici avolto.
    O diluvio raccolto
    di che deserti strani
    per inondar i nostri dolci campi!
    Se da le proprie mani
    questo n'avene, or chi fia che ne scampi?

    Ben provide Natura al nostro stato,
    quando de l'Alpi schermo
    pose fra noi et la tedesca rabbia;
    ma 'l desir cieco, e 'ncontr'al suo ben fermo,
    s'è poi tanto ingegnato,
    ch'al corpo sano à procurato scabbia.
    Or dentro ad una gabbia
    fiere selvagge et mansüete gregge
    s'annidan sí che sempre il miglior geme:
    et è questo del seme,
    per piú dolor, del popol senza legge,
    al qual, come si legge,
    Mario aperse sí 'l fianco,
    che memoria de l'opra ancho non langue,
    quando assetato et stanco
    non piú bevve del fiume acqua che sangue.

    Cesare taccio che per ogni piaggia
    fece l'erbe sanguigne
    di lor vene, ove 'l nostro ferro mise.
    Or par, non so per che stelle maligne,
    che 'l cielo in odio n'aggia:
    vostra mercé, cui tanto si commise.
    Vostre voglie divise
    guastan del mondo la piú bella parte.
    Qual colpa, qual giudicio o qual destino
    fastidire il vicino
    povero, et le fortune afflicte et sparte
    perseguire, e 'n disparte
    cercar gente et gradire,
    che sparga 'l sangue et venda l'alma a prezzo?
    Io parlo per ver dire,
    non per odio d'altrui, né per disprezzo.

    Né v'accorgete anchor per tante prove
    del bavarico inganno
    ch'alzando il dito colla morte scherza?
    Peggio è lo strazio, al mio parer, che 'l danno;
    ma 'l vostro sangue piove
    piú largamente, ch'altr'ira vi sferza.
    Da la matina a terza
    di voi pensate, et vederete come
    tien caro altrui che tien sé cosí vile.
    Latin sangue gentile,
    sgombra da te queste dannose some;
    non far idolo un nome
    vano senza soggetto:
    ché 'l furor de lassú, gente ritrosa,
    vincerne d'intellecto,
    peccato è nostro, et non natural cosa.

    Non è questo 'l terren ch'i' toccai pria?
    Non è questo il mio nido
    ove nudrito fui sí dolcemente?
    Non è questa la patria in ch'io mi fido,
    madre benigna et pia,
    che copre l'un et l'altro mio parente?
    Perdio, questo la mente
    talor vi mova, et con pietà guardate
    le lagrime del popol doloroso,
    che sol da voi riposo
    dopo Dio spera; et pur che voi mostriate
    segno alcun di pietate,
    vertú contra furore
    prenderà l'arme, et fia 'l combatter corto:
    ché l'antiquo valore
    ne gli italici cor' non è anchor morto.

    Signor', mirate come 'l tempo vola,
    et sí come la vita
    fugge, et la morte n'è sovra le spalle.
    Voi siete or qui; pensate a la partita:
    ché l'alma ignuda et sola
    conven ch'arrive a quel dubbioso calle.
    Al passar questa valle
    piacciavi porre giú l'odio et lo sdegno,
    vènti contrari a la vita serena;
    et quel che 'n altrui pena
    tempo si spende, in qualche acto piú degno
    o di mano o d'ingegno,
    in qualche bella lode,
    in qualche honesto studio si converta:
    cosí qua giú si gode,
    et la strada del ciel si trova aperta.

    Canzone, io t'ammonisco
    che tua ragion cortesemente dica,
    perché fra gente altera ir ti convene,
    et le voglie son piene
    già de l'usanza pessima et antica,
    del ver sempre nemica.
    Proverai tua ventura
    fra' magnanimi pochi a chi 'l ben piace.
    Di' lor: - Chi m'assicura?
    I' vo gridando: Pace, pace, pace. -

  5. #815
    Registered User
    Data Registrazione
    29 Jun 2004
    Messaggi
    3,190
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    per chi vuole sapere...

    http://italia.onwww.net/italia/breve...nomeitalia.htm

    Capitolo 3 – Breve storia del nome Italia in 30 punti
    (gli argomenti sono espansi nel capitolo 6)



    1 - Il nome Italia inizia ad essere usato nel sesto secolo avanti Cristo e si riferisce solo alla regione che oggi chiamiamo Calabria.

    2 - Nel quinto secolo a.C. lo storico Antioco di Siracusa scrive un saggio sull'Italia, che comprende già tutte le regioni meridionali, e fa derivare il suo nome da un leggendario Re Italo.

    3 - Nel terzo secolo avanti Cristo il nome Italia si è già esteso alle regioni del Centro e comprende così l'intera penisola, intesa nel senso geografico del termine.

    - Secondo alcuni autori Romani del secondo secolo avanti Cristo, il nome Italia comprende anche le regioni del nord. Le Alpi infatti sono le montagne più alte d'Europa e rendono l'Italia quasi un'isola rispetto al resto del continente.

    5 - Intorno al 90 a.C. gli Italici coniano la prima moneta della storia su cui figuri il nome ITALIA, iscritto nei caratteri romani che usiamo ancora oggi. Nell'88 a.C. gli Italici ottengono la cittadinanza romana.


    Nell'81 a.C. Silla attribuisce al nome Italia un significato politico ufficiale, che comprende le regioni peninsulari e la Liguria.

    7 - Nel 45 a.C. Giulio Cesare include nel territorio d'Italia le altre regioni del nord.

    8 - Nel 27 a.C. l'imperatore Cesare Ottaviano Augusto suddivide l'Italia in 11 regioni (v. punto 99). Pochi anni dopo lo storico e geografo Strabone afferma: "tutti gli Italiani sono ormai Romani". Il resto dell'Impero Romano è suddiviso in province, che non hanno la cittadinanza romana. La Sicilia, la Sardegna e la Corsica per adesso rimangono ancora province esterne all'Italia. In quest'epoca Virgilio scrive l’Eneide, in cui celebra l’Italia e le origini di Roma (v. punto 181). Sopra l’attuale Principato di Monaco i Romani costruiscono il Trofeo della Turbia, dove si legge l'iscrizione: "Huc usque Italia, abhinc Gallia" (“Fin qui l'Italia, da qui la Gallia”).

    Nel 77 d.C. Plinio il Vecchio descrive l'Italia nel libro III della sua Naturalis Historia e afferma: "Questa è l'Italia sacra agli dei" (v. punto 183).

    10 - Nell'anno 292 dopo Cristo viene formata la "Diocesi Italiciana", che comprende anche la Sicilia, la Sardegna e la Corsica.

    11 - Nel quinto secolo d.C. l'Impero Romano collassa sotto le invasioni barbariche e si riduce alla sola Italia. Nel 476 d.C. Odoacre pone fine all'Impero e si dichiara Re d'Italia: inizia il Medio Evo. Nel 493 l'ostrogoto Teodorico destituisce Odoacre e diventa Re d'Italia al suo posto.

    12 - Tra il 535 e il 553 Giustiniano, Imperatore Bizantino, riconquista l'Italia e afferma: "Italia non provincia sed Domina provinciarum" ("L'Italia non è una provincia ma è la Signora delle province").

 

 
Pagina 82 di 82 PrimaPrima ... 32728182

Discussioni Simili

  1. Considerate sia da infami...
    Di tolomeo nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 149
    Ultimo Messaggio: 24-10-11, 20:27
  2. vi considerate devianti?
    Di dedelind nel forum Il Seggio Elettorale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 07-09-11, 22:10
  3. vi considerate tifosi o equilibrati ?
    Di dDuck nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 14-09-10, 02:23
  4. Come considerate i fatti di ieri a Milano???
    Di Antibus nel forum Centrosinistra Italiano
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 13-04-07, 22:46
  5. Considerate gli ebrei italiani fedeli all"Italia o a Israele
    Di Marcellus nel forum Politica Estera
    Risposte: 159
    Ultimo Messaggio: 22-07-06, 17:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226