User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Super Troll
    Data Registrazione
    26 Mar 2005
    Località
    Gubbio
    Messaggi
    52,137
    Mentioned
    918 Post(s)
    Tagged
    28 Thread(s)

    Predefinito Un tesoro umbro al Metropolitan di New York

    Da un articolo scritto dal forumista:Fiammaumbria

    Un tesoro umbro al Metropolitan di New York

    Ecco un altro esempio, se ce ne fosse stato bisogno, di come i capolavori dell’arte italiana siano stati trafugati e arricchiscano il valore di musei stranieri. Dopo dieci anni di restauro, infatti, la biga del re etrusco Porsenna sarà protagonista del grande evento del prossimo 20 aprile, ossia l’inaugurazione dei nuovi padiglioni del Metropolitan Museum di New York, costati 155 milioni di dollari. Questo imponente investimento è stato destinato per l’esposizione di capolavori greci, romani ed etruschi. Ma come si è svolto il ritrovamento del prezioso oggetto e la sua sistemazione attuale? Il tutto ha dell’incredibile. Un contadino di Monteleone di Spoleto la trovò per caso e la vendette nel 1902 per 952 lire ad un antiquario di Norcia il quale, a sua volta, se ne liberò per 25.000 lire cedendola al banchiere americano Morgan. Il viaggio per gli Stati Uniti fu tutt’altro che diretto, tanto che il pregiato pezzo venne abilmente camuffato e soggiornò a lungo in Francia per poi essere imbarcato nascosto in delle casse per il frumento. Vi furono anche diversi risvolti en coinvolgimenti politici in quanto interessò diversi personaggi: da Giovanni Giolitti che protestò per il ritrovamento dell’opera al generale Palma di Cesnola, poi nominato da Lincoln eroe nazionale e primo direttore del museo; per continuare con lo stesso Morgan (l’uomo più ricco del mondo) ad esponenti della Mano Nera, combattuta poi da Petrosino. L’oggetto nasconde quindi molti segreti. Legittima appare però la richiesta del comune di Monteleone, col patrocinio della Regione Umbria, di denunciare gli Stati Uniti per appropriazione indebita, così come l’azione dell’avvocato Mazzetta che ha chiamato il museo a rispondere davanti alla corte federale dello stato di New York. Purtroppo però sarebbe necessario l’interesse del ministero dei Beni Culturali il cui titolare, a quanto pare, passa il suo tempo ad inaugurare portali per il turismo costati cifre astronomiche. Altrimenti basterebbe che lo stato cedesse la proprietà della biga al comune di Monteleone, così che l’iter della causa potesse procedere. Rutelli invece nicchia, forse timoroso per l’esito di altre diatribe e si procrastina ancor più la promulgazione di leggi che proibiscano di acquisire opere di dubbia provenienza, male per cui noi stessi italiani abbiamo perso molti dei nostri tesori. Nel frattempo gli Stati Uniti, agendo nell’illegalità o nella clandestinità, continuano ad avere la meglio.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 May 2009
    Messaggi
    6,864
    Mentioned
    31 Post(s)
    Tagged
    5 Thread(s)

    Predefinito

    Bah..ci dispiace a tutti lla perdita di un pezzo così pregiato, ma in realtà gli americani per lo meno lo hanno regolarmente (per i tempi) acquistato.

    Mille volte più grave il saccheggio napoleonico, che riguardò soprattutto il Perugino, con la beffa ulteriore che le opere poi restituite dai francesi non furono mai ridate agli umbri ma sono tuttora conservate nei musei vaticani..

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    15 Jun 2009
    Messaggi
    3,639
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da c@scista Visualizza Messaggio
    Da un articolo scritto dal forumista:Fiammaumbria

    Un tesoro umbro al Metropolitan di New York

    Ecco un altro esempio, se ce ne fosse stato bisogno, di come i capolavori dell’arte italiana siano stati trafugati e arricchiscano il valore di musei stranieri. Dopo dieci anni di restauro, infatti, la biga del re etrusco Porsenna sarà protagonista del grande evento del prossimo 20 aprile, ossia l’inaugurazione dei nuovi padiglioni del Metropolitan Museum di New York, costati 155 milioni di dollari. Questo imponente investimento è stato destinato per l’esposizione di capolavori greci, romani ed etruschi. Ma come si è svolto il ritrovamento del prezioso oggetto e la sua sistemazione attuale? Il tutto ha dell’incredibile. Un contadino di Monteleone di Spoleto la trovò per caso e la vendette nel 1902 per 952 lire ad un antiquario di Norcia il quale, a sua volta, se ne liberò per 25.000 lire cedendola al banchiere americano Morgan. Il viaggio per gli Stati Uniti fu tutt’altro che diretto, tanto che il pregiato pezzo venne abilmente camuffato e soggiornò a lungo in Francia per poi essere imbarcato nascosto in delle casse per il frumento. Vi furono anche diversi risvolti en coinvolgimenti politici in quanto interessò diversi personaggi: da Giovanni Giolitti che protestò per il ritrovamento dell’opera al generale Palma di Cesnola, poi nominato da Lincoln eroe nazionale e primo direttore del museo; per continuare con lo stesso Morgan (l’uomo più ricco del mondo) ad esponenti della Mano Nera, combattuta poi da Petrosino. L’oggetto nasconde quindi molti segreti. Legittima appare però la richiesta del comune di Monteleone, col patrocinio della Regione Umbria, di denunciare gli Stati Uniti per appropriazione indebita, così come l’azione dell’avvocato Mazzetta che ha chiamato il museo a rispondere davanti alla corte federale dello stato di New York. Purtroppo però sarebbe necessario l’interesse del ministero dei Beni Culturali il cui titolare, a quanto pare, passa il suo tempo ad inaugurare portali per il turismo costati cifre astronomiche. Altrimenti basterebbe che lo stato cedesse la proprietà della biga al comune di Monteleone, così che l’iter della causa potesse procedere. Rutelli invece nicchia, forse timoroso per l’esito di altre diatribe e si procrastina ancor più la promulgazione di leggi che proibiscano di acquisire opere di dubbia provenienza, male per cui noi stessi italiani abbiamo perso molti dei nostri tesori. Nel frattempo gli Stati Uniti, agendo nell’illegalità o nella clandestinità, continuano ad avere la meglio.
    Dovrebbero essere richiamati a risarcire anche gli eredi del contadino di Monteleone e dell'antiquario di Norcia.

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    24 Mar 2007
    Località
    Norcia(Pg); Perugia (per studio)
    Messaggi
    18
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    purtroppo scordiamoci per sempre la biga...
    è l'ennesima conferma di quanto il patrimonio artistico-culturale italiano dia dà vivere a nazoni di tutto il mondo..

 

 

Discussioni Simili

  1. In ricordo di Enzo Baldoni, un grande umbro
    Di robdealb91 nel forum Umbria
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 29-08-14, 17:20
  2. Un tesoro umbro al Metropolitan Museum di New York
    Di Fiamma Perugia nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-03-07, 19:08
  3. Documento Umbro di Fiamma Tricolore
    Di Socio nel forum Destra Radicale
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 29-11-05, 08:55
  4. Un regime umbro?
    Di C@scista nel forum Umbria
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-10-05, 02:03
  5. All'asta il tesoro di Gelli....un tesoro sovietico....
    Di Guido Keller nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 73
    Ultimo Messaggio: 01-10-05, 02:05

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226