User Tag List

Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    06 Nov 2006
    Località
    Difendi, Conserva, Prega!
    Messaggi
    15,330
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Anche i politici mangiapreti hanno paura dell'inferno.

    Le parole del santo Padre hanno riacceso il dibattito tra gli anticlericali.

    La ministra Bindi ha ammesso - nei giorni scorsi - che scrivendo la legge sui di.co. ha avuto paura di "dannarsi l'anima".
    Ma lei, da Cattolica, evidentemente è quasi costretta a fare un ragionamento di questo tipo e considerazioni in tal senso...ma la sinistra mangiapreti ci pensa? I repubblicani, repubblichini e atei di professione si mettono il problema?

    Diliberto, in un'intervista pubblicata sul sito del suo partito, dice che lui e ateo, e non come fassino che crede in Dio o come Bertinotti che è alla ricerca di qualcosa..però afferma che non può escludere "di cambiare idea in punto di morte, sperando che la morte arrivi il più tardi possibile".

    Sul sito dell'Uaar piovono polemiche. In molti dicono che non se lo sarebbero mai aspettato, da uno come lui.

    Ma la conversione di ex mangiapreti ha una lunga storia, nonchè tanti personaggi importanti. Un argomento tabù per la sinistra laicista militante, che ha sempre cercato di tenere nascoste queste conversioni. Facciamo un pò di nomi, va'...

    Proprio in questi giorni ricorre il ventennale della morte di Renato Guttuso, considerato da sempre uno dei maggiori intellettuali atei e comunisti: la sua "conversione lucida e ragionata", per dirla coi famigliari, scatenò un caso clamoroso. Ricevette tutti i sacramenti prima di morire, e spirò con un crocifisso tra le mani.

    Meno conosciuta la storia di Leonardo Sciascia, che in vita non perse tempo nel ricordare che la fede cristiana serviva a tenere calma la gente. Alla fine dei suoi giorni, però, volle stringere un crocifisso d'argento tra le mani, e così, per sua volontà, fu sepolto. Alcuni giornalisti - nell'imbarazzo totale - diedero la "colpa" ai famigliari, che glielo avrebbero messo a sua insaputa.

    Ancora Oscar Wilde che si convertì in punto di morte al cattolicesimo, dopo aver passato una vita di sregolatezza e provocazioni. Come Mario Pannunzio, da sempre evocato da Eugenio Scalfari come suo maestro, che chiese di ricevere tutti i sacramenti prima di morire, anche se si cercò di tenere nascosta la cosa.

    Ma torniamo alla politica italiana. Camillo Benso di Cavour passò la sua vita a fare il mangiapreti, spinto anche dalla sua appartenenza alla massoneria. In punto di morte fece chiamare un frate francescano che gli diede il supporto cristiano richiesto. Volle morire tra le braccia della Chiesa che aveva perseguitato.

    Anche Mussolini ebbe un percorso di conversione, passato da gli anni in cui sfidava Dio chiedendogli di fulminarlo se ne avesse avuto la forza, fino a quando, in carcere, chiese il libro "La Vita di Gesù Cristo", che gli fece compagnia in quel tempo.

    Nell'ospedale in cui era ricoverato Antonio Gramsci passavano delle suore a consegnare un crocifisso a tutti i malati. Vedendo che non passavano da lui, un giorno chiese ad una di quelle come mai non andassero da lui. La suora rispose che non pensava lo volesse. Ma lui se lo fece dare e si dice, ma di questo non c'è conferma, che si confessò anche.

    Lo stesso accadde anche a Giovanni Spadolini e a Bettino Craxi.

    Perfino Napoleone, anticlericale a antipapista, chiese al Papa di inviargli un confessore corso, per riconciliarsi con la Chiesa.

    Riconcialiarsi col Signore e con la Chiesa, quelli contro i quali questi signori si scagliarono durante la vita.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Leggendo questo articolo, confesso di essermi fatto una salutare e grassa risata!
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

 

 

Discussioni Simili

  1. Ecco perchè USA e Israele hanno paura dell'Iran
    Di Anton Hanga nel forum Eurasiatisti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-07-09, 21:57
  2. Anche i politici mangiapreti hanno paura dell'inferno.
    Di merello nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 28-03-07, 19:40
  3. Anche a sinistra adesso hanno paura dell'invasione dei rumeni
    Di Dragonball (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 03-01-07, 21:00
  4. I sardi non hanno paura dell'indipendenza ma degli indipendentisti
    Di ugutur nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28-06-04, 20:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226