Il mondo islamico italiano in gran parte, aderirà alla manifestazione del Family Day contro i DICO e per la FAMIGLIA naturale.

Ed è importante che oggi anche la comunità islamica di Perugia tramite la voce del su Immam aderisce con entusiasmo alla manifestazione del FAMILY DAY al fianco della Chiesa Cattolica.
Un ulteriore dimostrazione di come il DIALOGO, i PUNTI IN COMUNE siano alla base per una sana e pacifica convivenza tra culture.
Da anni sappiamo che la comunità islamica perugina è formata principalmente da gente perbene, lavoratrice, guidata da un Immam illuminato che non si fa intaccare da certi estremismi che certo non bene non fanno alla loro comunità (specie nel nord Italia).
Intanto l'ARCIGAY attacca l'imam perugino sostenendo che come la Chiesa, la comunità islamica è estremista, con una visione omofobica e contro i diritti umani.
E' molto strano come la comunità di omosessuali in gran parte faccia parte della stessa maggioranza che molte volte sostiene anche le comunità islamiche in Italia e nel mondo. Ci chiediamo ancora una volta come facciano a coesistere queste due realtà opposte in molte maggioranze di comuni, regioni e nello stesso governo italiano.

Comunque ancora un plauso a chi si schiera dalla parte dei VALORI, che sono UNIVERSALI E PATRIMONIO DI TUTTA L'UMANITA' A PRESCINDERE DA QUALSIASI RELIGIONE.