User Tag List

Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,023
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post Italo Ortu – IL SARDISMO ieri e oggi.

    Ricevo da parte di Italo Ortu questa sua pubblicazione, fresca di stampa.
    Credo di fare cosa gradita ai sardisti nel riportarne copertina, indice e biografia dell’Autore.





    Prima edizione, Marzo 2007

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,023
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La dedica:
    A is cumpanzus de ariseu e de oi
    chi ant cretiu e creint
    in d’una Sardinnia libera e redenta



    INDICE



    PREFAZIONE

    INTRODUZIONE - IS SARDUS, OMINIS DE PAGHI
    Contzillu regionali de sa Sardinna, su 16 de Ennarzu 1990


    l. QUESTIONE NAZIONALE SARDA


    QUESTIONE NAZIONALE SARDA
    “Forza paris”, Settembre 1976

    COLONIALISMO SENZA MASCHERA
    “Il Solco”, Ottobre 1978

    LA PROPOSTA POPOLARE PER UN PIU’ AVANZATO STATUTO
    Consiglio regionale della Sardegna, 22 Giugno 1988

    SARDEGNA: ETNIA - NAZIONE - STATO
    La Madonnina, seminario giovani sardisti, Marzo 1990

    FALLITO L'UNITARISMO DELLO STATO AVANZANO I DIRITTI ETNICI
    “Forza paris”, Aprile 1991, Federalismo/ la mozione del gruppo sardista

    LA "CASA COMUNE" DELL'INDIPENDENZA
    DAL MOVIMENTO DEI COMBATTENTI ALLE LOTTE PER IL RISCATTO
    “La nuova Sardegna”, 17 Aprile 1991

    LA PROPOSTA SARDISTA DI RIFORME ISTITUZIONALI:"INDIPENDENZA E FEDERALISMO"
    Consiglio regionale, 24 Luglio 1991

    L’DEA DEL FEDERALISMO IRROMPE IN PARLAMENTO
    “La nuova Sardegna”, 3 Maggio 1992

    RIFORMA ELETTORALE E STATUTO DI SOVRANITA’
    Consiglio regionale, 12 Dicembre 1993

    QUALE FEDERALISMO? CONFRONTO P.S.D'Az - LEGA NORD
    Cagliari, Fiera campionaria, 18 Dicembre 1993

    FEDERALISMO, UN RISCHIO DIETRO L'ANGOLO
    “La nuova Sardegna”, 2 Settembre 1995


    2. LINGUA E CULTURA ETNICA


    LA SARDITUDINE NELLO STUDIO DELLE ORIGINI
    “Sardinna libera”, Marzo 1976

    SA LIBERATZIONI NATZIONALI DEPIT FUEDDAI IN SARDU
    “Il Solco”, 1 Aprile 1984

    NELLA NOSTRA IDENTITA’ C'E’ POSTO PER LA RELIGIOSITA’
    “Il Solco”, 1 Giugno 1984

    SE LA CULTURA E’ DEBOLE NON C'E’ NE’ AUTONOMIA NE’ SVILUPPO
    “La nuova Sardegna”, 24 Settembre 1988

    CULTURA SARDA, IL "FRENO" DEL PCI
    “La nuova Sardegna”, 16 Dicembre 1988

    LA QUESTIONE DELLA LINGUA E’ ALLA BASE DELL'AUTONOMIA.
    “La nuova Sardegna”, 6 Gennaio 1989

    L’AULA DEL TRIBUNALE, UNA SEDE FUORILUOGO
    “La nuova Sardegna”, 6 Dicembre 1995

    STAMPA ED INFORMAZIONE LIBERA ED ETNICA
    Consiglio regionale, 16 Febbraio 1990

    SCUOLA E BILINGUISMO IN SARDEGNA
    Cagliari, Palazzo dei congressi, convegno regionale, 18-19 febbraio 1988

    ESSERE FEDELI ALLA PROPRIA LINGUA, UNA SCOMMESSA PER IL FUTURO
    Consiglio regionale, 7 Luglio 1993


    3. SCUOLA E EDUCAZIONE DEGLI ADULTI


    IL TEMPO LIBERO
    “Realtà e problemi dell’educazione degli adulti”, n. 1 Gennaio 1964

    DALLA TRADIZIONE CONTADINA ALL'EMIGRAZIONE IN UNA COMUNITA SARDA
    “Realtà e problemi dell’educazione degli adulti”, n. 2-3 Marzo- Maggio 1964

    UNA SCUOLA DI COMUNITA’ E DI POPOLO
    Bauladu, Consiglio comunale, 14 luglio 1986

    TEMPO PIENO E PROLUNGATO NELLA SCUOLA DELL'OBBLIGO
    Cagliari, 24-25 Febbraio 1989


    4. ECONOMIA E IDENTITA’, AMBENTE E ZONA FRANCA


    LA PIANIFICAZIONE AGRICOLA SIA AUTONOMA
    “Il Solco”, 16 Luglio 1984

    ZONA FRANCA
    Consiglio regionale, 22 Luglio 1988

    DIFENDERE L'IDENTITA’ CON LA TUTELA DELL'AMBIENTE
    Consiglio regionale, 23 Aprile 1989

    SALVARE DAL DEGRADO GLI STAGNI PER IL RILANCIO DELLA PESCA NELLE ACQUE INTERNE
    Cagliari, 5 Dicembre 1989

    SALVARE LE COSTE DALL'ASSALTO DEI LOTTIZZATORI
    Cagliari, Consiglio regionale, 15 Novembre 1989

    ISVILUPPU, NON TZERAKIA INDUSTRIALI
    Contzillu regionali, su 13 de Maiu 1990

    IDENTITA’ E TURISMO IN SARDEGNA
    Consiglio regionale, 1990

    RIFORMA E SVILUPPO AGRO-PASTORALE
    Consiglio regionale, 10 Ottobre 1991


    5. IL PROBLEMA DEGLI USI CIVICI E IL PARCO DEL GENNARGENTU


    SISTEMI NUOVI DI GESTIONE DELL'USO CIVICO
    Cagliari, Aprile 1991

    SI’ AL PARCO DEL GENNARGENTU CONDIVISO DALLE COMUNITA LOCALI
    Consiglio regionale, 24 Giugno 1992

    TERRENI DI USO CIVICO, PATRIMONIO INALIENABILE DELLE COMUNITA’
    Cagliari, 1992

    PER UN PROGETTO GLOBALE DELLE LAGUNE DELL'ORISTANESE
    1990


    6. DOCUMENTI

    ITALO ORTU INTERVISTATO DA SALVATORE TOLA
    “La Provincia”, Maggio 1988

    PIERO SOGGIU E LA FASE COSTITUENTE DELL'AUTONOMIA
    “Il Solco”, Novembre 1990

    SARDISTI E SOCIALISTI DI SARDEGNA
    Oristano, sala convegni “Mistral 1”, 20 Gennaio 2006

    BIOGRAFIA

  3. #3
    Sardista po s'Indipendentzia
    Data Registrazione
    31 Aug 2005
    Messaggi
    2,023
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    BIOGRAFIA


    Italo Ortu è nato a Bauladu l'8 febbraio 1926. Dirigente storico del PsdAz. è stato consigliere e assessore regionale, capogruppo e segretario nazionale del partito per due anni: dal 6 giugno 1992 (eletto con 46 voti a favore, 12 schede bianche e 5 nulle), sino al 7 febbraio del 1994, quando si è dimesso dall'incarico per l'impossibilità di mandare avanti il suo progetto politico originario. Del PsdAz è stato vicesegretario nazionale dal 1976 al 1978 e successivamente vicepresidente del Consiglio Nazionale. Per 20 anni dal 1964 al 1984 è stato sindaco di Bauladu, che per molti anni ha ospitato le più importanti riunioni dei dirigenti nazionali del partito. Insegnante. Nell'autunno del 1957 è tra i fondatori del Centro di cultura popolare (UNLA) di Bauladu di cui diviene dirigente. Nel 1961 viene nominato Delegato per i Centri di cultura popolare per la provincia di Cagliari e per tale funzione il ministero della Pubblica istruzione gli concede il distacco dall'insegnamento.
    Nel 1965 rinuncia alla funzione di Delegato UNLA perché incompatibile con la carica di Sindaco di Bauladu a cui è stato eletto nel 1964.
    Riprende l'insegnamento e nel 1984 è collocato in pensione dopo 37 anni di servizio.
    Consigliere regionale per due legislature. Eletto nel Collegio di Oristano, con 3.717 preferenze nel 1984 e riconfermato nel 1989 con 3.145 voti. E’ stato vicepresidente della commissione consigliare permanente che si occupa di lavori pubblici, assetto del territorio, urbanistica e trasporti. Nell'ultimo scorcio della X legislatura ha fatto parte della 1 Commissione consiliare permanente che si occupa di autonomia, ordinamento regionale, rapporti con lo stato, riforma dello Stato, enti locali, organizzazione regionale degli enti e dei personale, polizia locale e rurale, partecipazione popolare e dell'VIII Commissione consiliare permanente che si occupa di diritto allo studio, scuole materne, edilizia scolastica, cultura, musei, biblioteche ed archivi storici, sport e spettacolo, ricerca scientifica e formazione professionale. Nel 1994 non è stato ricandidato in quanto il PsdAz ha deciso di non ricandidare i consiglieri con più di una legislatura.
    E’ un sardista della prima ora, di quelli cioè che sono rimasti nel partito anche quando alle elezioni regionali non si veniva eletti e si raccoglievano poche centinaia di voti di preferenza. Tra i dirigenti sardisti è tra i più convinti difensori del bilinguismo e della “limba”. Ha parlato molto spesso in sardo in Consiglio regionale e nelle riunioni di partito. Da sindaco, ha introdotto l'uso del sardo al Consiglio comunale di Bauladu.
    Nella prima Giunta regionale presieduta da Mario Melis è stato assessore al Turismo, artigianato e commercio dal 28 settembre 1984 all'8 agosto 1985 e successivamente assessore agli Affari generali, personale e riforma della Regione dal 9 agosto 1985 al 1° luglio 1987, mantenendo anche, ad interim, per qualche mese l'assessorato al Lavoro dopo le dimissioni di Carlo Sanna dimessosi per candidarsi alle elezioni politiche del 1987.
    Più volte, da sindaco, ha voluto usare la lingua sarda nella formula del giuramento davanti ai prefetti di Oristano, che non sono mai rimasti particolarmente entusiasti della sua iniziativa.

 

 

Discussioni Simili

  1. Oggi Come Ieri
    Di Gagio87 nel forum Destra Radicale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-02-07, 11:37
  2. Ieri e Oggi...
    Di Kobra nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-11-05, 12:01
  3. Oggi Come Ieri
    Di UgoDePayens nel forum Conservatorismo
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 22-09-05, 17:53
  4. Ieri ma oggi?
    Di nel forum Fondoscala
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 16-04-05, 14:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226