User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 May 2006
    Messaggi
    38,305
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Primati del Regno delle Due Sicilie

    http://it.wikipedia.org/wiki/Primati...le_Due_Sicilie


    Primati del Regno delle Due Sicilie


    Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    Vai a: Navigazione, cerca
    Di seguito, i 52 primati del regno delle Due Sicilie, tratti da: Gennaro De Crescenzo - "Le Industrie del Regno di Napoli":
    • 1735: Prima Cattedra di Astronomia, in Italia, affidata a Napoli a Pietro De Martino
    • 1754: Prima Cattedra di Economia, nel mondo, affidata a Napoli ad Antonio Genovesi
    • 1762: Accademia di Architettura, una delle prime e più prestigiose in Europa
    • 1763: Primo Cimitero italiano per poveri (il "Cimitero delle 366 fosse", nei pressi di Poggioreale a Napoli, su disegno di Ferdinando Fuga)
    • 1781: Primo Codice Marittimo nel mondo (opera di Michele Jorio)
    • 1782: Primo intervento in Italia di Profilassi Anti-tubercolare
    • 1783: Primo Cimitero in Europa ad uso di tutte le classi sociali (Palermo)
    • 1789: Prima assegnazione di "Case Popolari" in Italia (San Leucio presso Caserta).
    Prima istituzione di assistenza sanitaria gratuita (San Leucio)
    • 1792: Primo Atlante Marittimo nel mondo (Giovanni Antonio Rizzi Zannoni, Atlante Marittimo delle Due Sicilie. (vol. I) elaborato dalla prestigiosa Scuola di Cartografia napoletana)
    • 1801: Primo Museo Mineralogico del mondo
    • 1807: Primo "Orto Botanico" in Italia a Napoli di concezione moderna,
    • 1812: Prima Scuola di Ballo in Italia, annessa al San Carlo
    • 1813: Primo Ospedale Psichiatrico italiano (Reale Morotrofio di Aversa)
    • 1818: Prima nave a vapore nel mediterraneo "Ferdinando I"
    • 1819: Primo Osservatorio Astronomico in Italia a Capodimonte
    • 1832: Primo Ponte sospeso (il Ponte "Real Ferdinando" sul Garigliano), in ferro, in Europa continentale
    • 1833: Prima Nave da crociera in Europa "Francesco I"
    • 1835: Primo istituto italiano per sordomuti
    • 1836: Prima Compagnia di Navigazione a vapore nel Mediterraneo
    • 1839: Prima Ferrovia italiana, tratto Napoli-Portici, poi prolungata sino a Salerno via Nocera, Castellammare di Stabia e a Caserta e Capua.
    Prima Illuminazione a Gas di una città italiana (terza in Europa dopo Londra e Parigi) con 350 lampade
    • 1840: Prima Fabbrica Metalmeccanica d'Italia per numero di operai (1050) a Pietrarsa presso Napoli
    • 1841: Primo Centro Sismologico in Italia presso il Vesuvio.
    Primo sistema a fari lenticolari a luce costante in Italia
    • 1843: Prima Nave da guerra a vapore d'Italia (pirofregata "Ercole"), varata a Castellammare.
    Primo Periodico Psichiatrico italiano pubblicato presso il Reale Morotrofio di Aversa da Biagio Miraglia
    • 1845: Prima Locomotiva a Vapore costruita in Italia a Pietrarsa.
    Primo Osservatorio Meteorologico italiano (alle falde del Vesuvio)
    • 1848: Primo esperimento di illuminazione a luce elettrica d'Italia a Lecce, per opera di mons. Giuseppe Candido. Illuminazione dell'intera piazza in occasione della festa patronale.
    • 1852: Primo Telegrafo Elettrico in Italia (inaugurato il 31 Luglio).
    Primo Bacino di Carenaggio in muratura in Italia (nel porto di Napoli).
    • 1853: Primo Piroscafo nel Mediterraneo per l'America (Il "Sicilia" della Società Sicula Transatlantica di Salvatore De Pace: 26 i giorni impiegati).
    Prima applicazione dei principi Scuola Positiva Penale per il recupero dei malviventi
    • 1856: Primo Premio Internazionale per la Produzione di Pasta (Mostra Industriale di Parigi).
    Primo Premio Internazionale per la Lavorazione di Coralli (Mostra Industriale di Parigi) Primo Sismografo Elettromagnetico nel mondo costruito da Luigi Calmieri
    • 1859: Primo Stato Italiano in Europa produzione di Guanti (700.000 dozzine di paia ogni anno)
    • 1860: Prima Flotta Mercantile e prima Flotta Militare d'Italia (seconda nel mondo).
    Prima nave ad elica (Monarca) in Italia varata a Castellammare. Più grande Industria Navale d'Italia per operai (Castellammare di Stabia 2000 operai) Primo tra gli Stati italiani per numero di Orfanotrofi, Ospizi, Collegi, Conservatori e strutture di Assistenza e Formazione. La più bassa percentuale di mortalità infantile d'Italia. La più alta percentuale di medici per abitanti in Italia. Prima città d'Italia per numero di Teatri (Napoli) Prima città d'Italia per numero di Conservatori Musicali (Napoli). Primo "Piano Regolatore" in Italia, per la Città di Napoli. Prima città d'Italia per numero di Tipografie (113, in Napoli). Prima città d'Italia per numero di pubblicazioni di Giornali e Riviste. La più alta quotazione di rendita dei titoli di Stato (120% alla Borsa di Parigi). Il Minore carico Tributario Erariale in Europa. Maggior quantità di Lire-oro nei Banchi Nazionali (dei 668 milioni di Lire-oro, patrimonio di tutti gli Stati italiani messi insieme, 443 milioni erano del regno delle Due Sicilie). Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Primati...le_Due_Sicilie"
    Categoria: Regno delle Due Sicilie

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mannaggia 'a marina
    Data Registrazione
    14 May 2006
    Località
    Castrum ad mare Stabiae - Regnum Utriusque Siciliae
    Messaggi
    1,113
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Direi anche primo regno in Italia a dotarsi di una legislazione che proteggeva i beni culturali.

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 May 2006
    Messaggi
    38,305
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Auriga Visualizza Messaggio
    Direi anche primo regno in Italia a dotarsi di una legislazione che proteggeva i beni culturali.
    ...interessante, quindi...: avanti con gli aggiornamenti...ma aggiungiamoci l'anno!

  4. #4
    Mannaggia 'a marina
    Data Registrazione
    14 May 2006
    Località
    Castrum ad mare Stabiae - Regnum Utriusque Siciliae
    Messaggi
    1,113
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da http://www.patrimoniosos.it/rsol.php?op=getintervento&id=30
    In un bando emanato il 25 settembre 1755 in nome del Re Carlo VII di Borbone (poi Carlo III come Re di Spagna), si ricordava che «le Province, onde questo Regno di Napoli è composto, hanno in ogni tempo somministrato in grandissima copia de' rari monumenti d'antichità, di statue, di tavole, di medaglie, di vasi, e d'istrumenti o per sacrificj, o per sepolcri, o per altri usi della vita». Si lamentava quindi che «niuna cura e diligenza è stata per l'addietro usata in raccogliere e custodire» tali monumenti, onde «tutto ciò che di più pregevole è stato dissotterrato, s'è dal Regno estratto», e si rendeva noto ai sudditi il profondo rammarico del Re per questa situazione, e il suo ordine perentorio di vietare in ogni modo l'esportazione e la vendita delle antichità
    http://www.patrimoniosos.it/rsol.php...tervento&id=30

  5. #5
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 May 2006
    Messaggi
    38,305
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    ...però non si è sicuri se fosse il primo Regno...

  6. #6
    Mannaggia 'a marina
    Data Registrazione
    14 May 2006
    Località
    Castrum ad mare Stabiae - Regnum Utriusque Siciliae
    Messaggi
    1,113
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Leggendo le date la sopra vedo che la più antica è quella di Carlo VII, ovviamente la cosa si potrebbe approfondire. Il dubbio ti viene dal fatto che nomina prima gli stati pontifici? Nonostante ciò le date sembrano comunque dare a noi il primato.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    03 May 2006
    Messaggi
    38,305
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    http://www.duesicilie.org/OLDSITE/article6.html

    Primati...(alcuni già postati...).



    Primati del Regno
    • Maggior industria metalmeccanica d’Italia , a Pietrarsa; nella Esposizione Internazionale di Parigi del 1856 premio per il terzo Paese del mondo come sviluppo industriale ( I° in Italia ); prima Repubblica Socialista del mondo con le seterie di S. Leucio.
    • Prima istituzione del sistema pensionistico in Italia (con ritenute del 2% sugli stipendi ); scuole di Arti e Mestieri, Monti di Pegno e Frumentari in tutto il Regno
    • Primi Assegni Bancari della storia economica ( polizzini sulle Fedi di Credito); rendita dello Stato quotata nella Borsa di Parigi al 120%
    • Minor numero di tasse di tutti gli Stati Italiani
    • Primo ponte sospeso in ferro, d’Italia ; Primo telegrafo sottomarino dell‘Europa continentale
    • Prima Flotta mercantile in Italia (seconda in Europa dopo quella Inglese), prima Compagnia di Navigazione del Mediterraneo, prima nave a vapore del Mediterraneo, prima flotta italiana giunta in America del nord, del sud e nel Pacifico; prima rete di Fari con sistema lenticolare, promulgazione del I° Codice Marittimo Italiano.
    • Bonifica dei Regi Lagni e conseguente sistemazione idrologica della Terra di Lavoro.
    • Prima ferrovia e prima stazione nell’Europa continentale
    • Teatro S. Carlo (1° nel mondo),costruito in soli 270 giorni
    • Officina dei Papiri - Museo Archeologico - Orto botanico - Accademie Culturali, Conservatori musicali.
    • Osservatorio Astronomico, Osservatorio sismologico Vesuviano ( 1° nel mondo)
    • Piú alta percentuale di medici per abitanti in Italia
    • Piú basso tasso di mortalità infantile d’Italia
    • Prime Agenzie turistiche italiane
    • Istituzione di Collegi Militari ( Nunziatella, etc.)

  8. #8
    Mannaggia 'a marina
    Data Registrazione
    14 May 2006
    Località
    Castrum ad mare Stabiae - Regnum Utriusque Siciliae
    Messaggi
    1,113
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mosongo Visualizza Messaggio
    • Bonifica dei Regi Lagni e conseguente sistemazione idrologica della Terra di Lavoro.
    A proposito di bonifiche, il commissario per l'emergenza Sarno ha più volte detto che per evitare lo straripamento del fiume è necessario ripulire le vasche borboniche. In effetti so che i regi lagni erano stati sistemati anche nell'agro nocerino-sarnese e molti dei problemi che si ebbero nel '97 durante la tragedia di sarno si ebbero anche per la mancata manutenzione di questi.

    Pincipà, tu che sei della zona sai nulla su questa bonifica?

  9. #9
    Forumista
    Data Registrazione
    12 Jan 2007
    Messaggi
    210
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Auriga Visualizza Messaggio
    [/LIST][/COLOR][/FONT] A proposito di bonifiche, il commissario per l'emergenza Sarno ha più volte detto che per evitare lo straripamento del fiume è necessario ripulire le vasche borboniche. In effetti so che i regi lagni erano stati sistemati anche nell'agro nocerino-sarnese e molti dei problemi che si ebbero nel '97 durante la tragedia di sarno si ebbero anche per la mancata manutenzione di questi.

    Pincipà, tu che sei della zona sai nulla su questa bonifica?
    Infatti...quando si verificò il caso Sarno un giornalista del Salvagente condusse un'inchiesta molto approfondita e scoprì, con sommo stupore, che nella prima metà dell'Ottocento le Due Sicilie disponevano di una legislazione in materia di tutela del suolo molto avanzata. Tant'è che nel 1830 una delegazione francese venne a studiare l'organizzazione della Scuola di Ponti e Strade (che, ironia della cosa, era stata fondata da Murat..) cui competeva, oltre la preparazione degli ingegneri, la sorveglianza sul territorio. Oggi si parlerebbe di Genio Civile ma sarebbe riduttivo perchè per la parte didattica la Scuola è considerata la madre della Facoltà di Ingegneria della Federico II di Napoli.
    Una delle norme chiave per la tutela del territorio montano prevedeva una rete di canali e vasche (i Regi Lagni, lagno dal latino lanum) per lo smaltimento delle acque di superficie e il loro impiego per irrigazione. Ma l'aspetto interessante stava nel fatto che ai proprietari dei fondi competeva l'onere di assicurare il corretto funzionamento dei canali nel settore montano che sovrastava il terreno. Per fare un esempio terra terra, un pò la norma per la spalatura della neve che in corrispondenza dei passi carrabili e ingressi agli stabili è di pertinenza dei proprietari dell'immobile.
    C'è bisogno di aggiungere che queste leggi finirono tranquillamente nella pattumiera all'indomani dell'unità ? E non per chissà quali ragioni, solo pura e semplice stupidità di governi che eliminarono sic et simpliciter corpus legislativi senz'altro criterio che l'idiozia del conquistatore che nulla sa ma tutto crede di conoscere.

  10. #10
    email non funzionante
    Data Registrazione
    27 Jul 2011
    Località
    in questo universo
    Messaggi
    4,623
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Emmeauerre Visualizza Messaggio
    C'è bisogno di aggiungere che queste leggi finirono tranquillamente nella pattumiera all'indomani dell'unità ? E non per chissà quali ragioni, solo pura e semplice stupidità di governi che eliminarono sic et simpliciter corpus legislativi senz'altro criterio che l'idiozia del conquistatore che nulla sa ma tutto crede di conoscere.
    e questo farebbe di un'altro primato del nostro buon "vecchio" regno. I Borbone erano dei governanti saggi. Gli invasori Sabaudi sembrano sempre di piú i barbari ignoranti del sacco di Roma.

    Anyway, lessi tempo fa su di una rivista che i governi post unitari in seguito cercarono di reinstaurare alcune leggi Borboniche, é confermato questo oppure era solo una balla?
    Syntax error.

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 26-11-18, 01:11
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21-06-13, 18:01
  3. I primati economici del regno delle due sicilie
    Di uqbar nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 16-09-10, 11:54
  4. Il Regno più bello [REGNO DELLE DUE SICILIE]
    Di Napoli Capitale nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 19-12-09, 14:07
  5. Primati del Regno delle Due Sicilie
    Di oggettivista nel forum Regno delle Due Sicilie
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 03-08-07, 23:12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226