User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15
  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    11 Apr 2011
    Messaggi
    7,284
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La morte corre sul binario

    Triste primato di incidenti conquistato ieri dalle ferrovie del Lazio. Tre, di cui due mortali. Il primo ha visto coinvolto un uomo di 26 anni, trovato morto nei pressi della fermata Sant’Antonio della ferrovia regionale Roma-Pantano, sulla via Casilina. La vittima, uno studente di Cosenza, presentava una vistosa ferita sulla testa e notevoli graffi sul corpo. Da una prima ricostruzione, si pensava che l’uomo fosse stato ucciso e poi trascinato sul luogo del ritrovamento dove giaceva in posizione supina. Ma dopo il sopralluogo dei carabinieri del gruppo di Frascati e la perizia del medico legale, l’ipotesi più accreditata è che si sia trattato di un incidente e che lo studente abbia imprudentemente attraversato i binari e sia stato agganciato dal treno in corso. Questo spiegherebbe le macchie di grasso, identico a quello delle parti meccaniche del treno, presenti sulla maglietta del giovane.

    Nessun dubbio invece sul suicidio di una donna di quarant’anni. La vittima è stata travolta da un treno della linea ferroviaria Roma-Fiumicino, all’altezza della stazione Muratella. La polizia ferroviaria che si occupa delle indagini ha raccolto le testimonianze dei soccorritori che hanno affermato che la vittima si sarebbe sdraiata sui binari, in attesa del convoglio, intorno alle 14.30. Già due ore dopo, la circolazione ferroviaria sulla linea che collega la capitale all’aeroporto di Fiumicino era ripresa in entrambi i sensi di marcia.

    Infine, incidente alla stazione Subaugusta della linea A dove un uomo, ancora non identificato, ha tentato di togliersi la vita gettandosi sui binari. Condotto immediatamente al policlinico Casilino, gli è stato riscontrato un trauma cranico. L’uomo è comunque fuori pericolo.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,967
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Purtroppo le ferrovie del Lazio non sono un modello. Qualcuno in merito si è mosso, qualcun'altro meno ed altri meno ancora, ma alla fine in tutto ciò chi cirimette sono sempre le vite umane.

  3. #3
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    11 Apr 2011
    Messaggi
    7,284
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ti dico da operatore del settore: da una parte le ferrovie sono quel che sono, e ci sarebbe da fare opportuni distinguo, e discorsi a parte, per metro A e B, e ferrovie concesse (Lido, Pantano, Viterbo), ognuna con i suoi problemi cronici e le sue virtu'.

    Lavorando sulla pantano, e viaggiando in cabina col macchinista, non posso che comprendere le loro incazzature ogni qualvolta che la gente attraversa distrattamente i binari, (la tratta urbana è in superficie) di fronte a treni che vanno al massimo a 50 all'ora.
    Ma con la differenza, che una macchina a 50 ci mette 30 metri per fermarsi.
    Prova invece a fermare un convoglio di 30 tonnellate...senza ESP, ABS, ASR...
    ...eppure la gente sembra fregarsene, salvo poi vedere periodicamente il morto che ci scappa.

    Per quanto riguarda la Metro A e la piaga dei suicidi....ci sono due modi per evitare il tutto, ma in entrambi i casi devi agire sull'infrastruttura.

    1) crei la buca dei suicidi come a Londra (una situazione piu' fattibile)

    2) come alla stazione di Chatelet a Parigi, o alle metro di Lione, crei uno schermo che separi la banchina dai binari, e le cui porte si aprano in corrispondenza delle porte del treno.
    Devi pero' in questo caso creare le infrastrutture necessarie, e dotarti di un parco treni ex novo, incompatibile col precedente.

  4. #4
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    11 Apr 2011
    Messaggi
    7,284
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Aggiungo comunque che i finanziamenti regionali, ancora non permettono alla Pantano di poter comprare un numero sufficiente di treni, che siano anche moderni.

  5. #5
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,967
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da RibelleDiVandea Visualizza Messaggio
    Aggiungo comunque che i finanziamenti regionali, ancora non permettono alla Pantano di poter comprare un numero sufficiente di treni, che siano anche moderni.
    Verissimo. Prima Storace non mosse un centesimo per le ferrovie Laziali (ricordo ai lettori anche le situazioni pietose della Roma-Cassino e dei treni per Cerveteri e Ladispoli, oltre al fatto che non esiste una linea diretta Roma-Rieti), poi Marrazzo i centesimi li muove, ma solo i centesimi e con quelli cisi fa poco o nulla. Si da tanta importanza alla Sanità Laziale, come forse è giusto che sia, ma la Regione non può dimenticare in questo modo le ferrovie.

  6. #6
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    11 Apr 2011
    Messaggi
    7,284
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Anche perche' cosi' rischi di dover innalzare il prezzo del BIT.

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,967
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da RibelleDiVandea Visualizza Messaggio
    Anche perche' cosi' rischi di dover innalzare il prezzo del BIT.

    Trallaltro, e secondo me quello dovrà accadere solo in un momento in cui la situazione sarà notevolmente migliorata.

  8. #8
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    11 Apr 2011
    Messaggi
    7,284
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    temo invece che sarà una delle classiche misure con carattere permanente.....

  9. #9
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    02 Jan 2006
    Località
    Roma
    Messaggi
    11,967
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da RibelleDiVandea Visualizza Messaggio
    temo invece che sarà una delle classiche misure con carattere permanente.....
    Purtroppo lo temo anche io.

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    29 May 2006
    Messaggi
    25,862
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da RibelleDiVandea Visualizza Messaggio
    Ti dico da operatore del settore: da una parte le ferrovie sono quel che sono, e ci sarebbe da fare opportuni distinguo, e discorsi a parte, per metro A e B, e ferrovie concesse (Lido, Pantano, Viterbo), ognuna con i suoi problemi cronici e le sue virtu'.

    Lavorando sulla pantano, e viaggiando in cabina col macchinista, non posso che comprendere le loro incazzature ogni qualvolta che la gente attraversa distrattamente i binari, (la tratta urbana è in superficie) di fronte a treni che vanno al massimo a 50 all'ora.
    Ma con la differenza, che una macchina a 50 ci mette 30 metri per fermarsi.
    Prova invece a fermare un convoglio di 30 tonnellate...senza ESP, ABS, ASR...
    ...eppure la gente sembra fregarsene, salvo poi vedere periodicamente il morto che ci scappa.

    Per quanto riguarda la Metro A e la piaga dei suicidi....ci sono due modi per evitare il tutto, ma in entrambi i casi devi agire sull'infrastruttura.

    1) crei la buca dei suicidi come a Londra (una situazione piu' fattibile)

    2) come alla stazione di Chatelet a Parigi, o alle metro di Lione, crei uno schermo che separi la banchina dai binari, e le cui porte si aprano in corrispondenza delle porte del treno.
    Devi pero' in questo caso creare le infrastrutture necessarie, e dotarti di un parco treni ex novo, incompatibile col precedente.
    Cos'è?

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Marx21: il riformismo su un binario morto.
    Di Kowalsky nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18-02-13, 16:25
  2. Foligno, binario 4: prepotenze degli immigrati
    Di 100% Antikomunista nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 14-10-11, 00:03
  3. TRUFFE E NEPOTISMO..UN BINARIO UNICO
    Di saporiquotidiani nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-09-09, 15:06
  4. Legislatura avviata su un binario morto
    Di -UDC- nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-02-07, 10:46
  5. Binario Morto
    Di Dottor Zoidberg nel forum Conservatorismo
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 21-06-05, 21:45

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226