User Tag List

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    sognatore
    Data Registrazione
    11 Nov 2004
    Località
    "Viviamo tutti sotto il medesimo cielo, ma non abbiano lo stesso orizzonte" K. Adenauer
    Messaggi
    735
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Talking Ce ne faremo una ragione..

    Dopo le polemiche per Gigi D'Alessio
    annullato il concerto del Centenario


    Il concerto del 5 maggio, organizzato a Bergamo per il centenario dell'Atalanta, non si farà. Dovevano parteciparvi, gratuitamente, molti cantanti invitati dall'emittente radiofonica RTL, ma gli artisti hanno deciso di saltare l'appuntamento per solidarietà con Gigi D'Alessio, napoletano e tifoso del Napoli, contestato da alcuni ultras dell'Atalanta. Il concerto si doveva svolgere in Piazza Vittorio Veneto. Intanto, il sindaco di Bergamo ha chiesto scusa a Gigi D'Alessio a nome della città.

    Il sindaco ha telefonato al cantante napoletano e si è detto «mortificato» per le contestazioni e «per l’atteggiamento di una parte del tutto minoritaria» dei cittadini di Bergamo, «che si è comportata in maniera inaccettabile e incivile. Mi scuso per loro - ha aggiunto il sindaco, parlando con l'artista - e colgo l’occasione, unitamente al Presidente della Provincia Bettoni, di invitarla a Bergamo. Lei è ben accolto dalla città e speriamo di poterla avere ospite al più presto».
    Gigi D’Alessio ha ringraziato della telefonata e ha accettato l'invito a cantare gratis per i bergamaschi.
    Al concerto «Dea 100», ormai annullato, avrebbero dovuto prendere parte artisti come Lucio Dalla, Gianna Nannini, Luca Carboni, Ron, I Pooh, Gli Stadio, Mango, Zero Assoluto, Gianluca Grignani, Nada, Fabrizio Moro, Velvet, Paolo Meneguzzi, Francesco Facchinetti, Amalia Grè, Max De Angelis, Momo, Mariangela, Le Mani, Capsicum Tree.

    (26/04/2007)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Mannysta
    Data Registrazione
    26 Mar 2006
    Messaggi
    2,176
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Più che la fesa dell'Atalanta volevano organizzare il festival di Sanremo

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    05 May 2009
    Messaggi
    3,847
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Un plauso ai tifosi dell'Atalanta.

    Sarebbe giusto che la festa fosse organizzata da artisti bergamaschi.

  4. #4
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,214
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Dopo la roma, hanno fatto fuori il camorrista. Grandi atalantini, avanti tuttà!

  5. #5
    itaglia stato canaglia
    Data Registrazione
    26 Aug 2006
    Località
    Busnago (Brianza Est)
    Messaggi
    1,135
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bravi atalantini

  6. #6
    l'occasione fa l'uomo italiano
    Data Registrazione
    19 Sep 2006
    Messaggi
    2,814
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da raggioverde Visualizza Messaggio
    Al concerto «Dea 100», ormai annullato, avrebbero dovuto prendere parte artisti come Lucio Dalla, Gianna Nannini, Luca Carboni, Ron, I Pooh, Gli Stadio, Mango, Zero Assoluto, Gianluca Grignani, Nada, Fabrizio Moro, Velvet, Paolo Meneguzzi, Francesco Facchinetti, Amalia Grè, Max De Angelis, Momo, Mariangela, Le Mani, Capsicum Tree.

    (26/04/2007)
    Una spremitura di bestialità musicale itagliona. Comunque Grandi Bergamaschi (tutti meno uno).

  7. #7
    naufrago
    Data Registrazione
    14 Apr 2009
    Località
    La me car Legnàn
    Messaggi
    22,957
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sì ma polemiche a parte, chi cazzo ha avuto la brillante idea di chiamare il napuletano per la festa dell'Atalanta?!? Un celebroleso... il consiglio sarà partito da bellerio?

  8. #8
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,214
    Mentioned
    43 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FdV77 Visualizza Messaggio
    Sì ma polemiche a parte, chi cazzo ha avuto la brillante idea di chiamare il napuletano per la festa dell'Atalanta?!? Un celebroleso... il consiglio sarà partito da bellerio?
    Sarà stato uno dei numerosi mardani o beoti autoctoni, uno di quelli che si dice di destra, di centro, di sinistra; uno di quelli ai quali piace tanto farsi insultare dai terroni del sud e in cambio insulta sé stesso, la sua terra e la sua gente. Uno dei tanti terroni del nord. Uno dei tanti che fa violenza a sé stesso perchè così gli hanno comandato di fare.
    Beozia libera dai beoti.

  9. #9
    sognatore
    Data Registrazione
    11 Nov 2004
    Località
    "Viviamo tutti sotto il medesimo cielo, ma non abbiano lo stesso orizzonte" K. Adenauer
    Messaggi
    735
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Da Repubblica del settembre 2001:

    "Gigi D'Alessio ieri mattina alle cinque ha ricevuto un avviso di garanzia
    con l'accusa di concorso esterno in associazione camorristica. Ma quando
    l'indagine era top secret era «candidato» all'arresto. Solo in un secondo
    momento i pm lombardi Fabio Salamone e Antonio Savio hanno ricostruito un
    mosaico che faceva del cantante napoletano più una vittima che un complice
    della criminalità organizzata di Secondigliano. Il suo «stato di soggezione»
    si legge lo costringeva a «mettersi a disposizione», «rispondere
    all'appello». Altrimenti? «Rischi di veder saltare i tuoi concerti», era la
    minaccia. Ma oggi D'Alessio ribatte: «Non so niente di questa storia, sto
    aspettando che qualcuno mi faccia capire di cosa si tratta». Musica pop e
    malavita. La figura di D'Alessio che si delinea lungo vie diverse. Momenti
    differenti da ricostruire. Per cominciare, l'inchiesta di Brescia. Il fatto:
    la Direzione distrettuale Antimafia coordina ieri un'operazione con 29
    ordinanze di custodia cautelare per associazione camorristica, riciclaggio,
    traffico di stupefacenti. Brescia è titolare dell'inchiesta perché è lì che
    è stata scoperta una «cellula» dell'Alleanza di Secondigliano, con il
    compito di rifornire cocaina al mercato di Napoli Nord. Di quelle 29
    ordinanze, 15 vengono eseguite a Napoli. Tra l'altro, vengono sequestrati
    due alberghi: l'hotel Regina Sancia, già chiuso per prostituzione, e l'hotel
    Primavera. Alle cinque del mattino gli investigatori bussano anche alla
    porta di casa del cantante Gigi D'Alessio, in via Amerigo Crispo. Gli
    notificano un avviso di garanzia che lo marchia come «complice» degli affari
    del clan. Dietro quei due fogli di carta c'è la storia di un big della
    canzone un tempo interprete da banchetti di nozze.
    Comincia infatti così, D'Alessio, quando decide di chiedere un prestito di
    due miliardi alla camorra. Per «finanziare le sue iniziative discografiche»,
    spiega il pentito Raffaele Giuliano ai magistrati. Non c'è da meravigliarsi.
    D'Alessio ha avuto rapporti con la famiglia di Forcella, ha cantato testi
    del bosspoeta Luigi Giuliano. Quel prestito sarebbe l'unico «errore»
    commesso dall'ex neomelodico. I due miliardi la sua «condanna». Quel che
    succede dopo è storia di ricatti. D'Alessio deve restituire a rate e con
    interessi usurai il denaro ricevuto versandolo su un conto corrente della
    Banca cooperativa Valsabbina, nel bresciano. Ritarda, fatica a tener fede
    all'impegno. E allora viene minacciato, diventa una pedina dell'Alleanza di
    Secondigliano.
    Costretto a consegnare messaggi tra i diversi affiliati, costretto a far da
    prestanome in operazioni finanziarie del clan che minaccia di sabotare i
    suoi appuntamenti musicali. Costretto ad ubbidire, come due anni fa in
    occasione della festa di San Vincenzo al quartiere Sanità annullata dal
    questore per motivi di ordine pubblico. D'Alessio avrebbe dovuto essere uno
    degli ospiti, ma l'Alleanza gli impedì di partecipare perché il quartiere
    era controllato dai rivali Misso. E ancora: obbligato a procurare una carta
    d'identità per un referente della mala di Brescia. Si servì del documento
    del fratello Pietro, fatto sparire e poi contraffatto con la fotografia del
    pregiudicato. Un episodio che emerge solo oggi e che indica, da parte di
    D'Alessio, una «recidiva reiterata»: lo aveva già fatto, secondo i
    magistrati. Che d'altra parte spiegano: «D'Alessio doveva accattivarsi la
    benevolenza dei suoi temibili protettori». D'altra parte, secondo gli
    inquirenti, D'Alessio avrebbe potuto invece denunciare tutto. Insomma, una
    situazione capestro voluta dallo stesso cantante con quella grossa richiesta
    di denaro. Ma anche l'entourage di amicizie pericolose (tempo fa venne
    indagato a proposito di un traffico di auto rubate del clan D'Ausilio di
    Fuorigrotta e poi prosciolto) frequentate da sempre. Per gli investigatori
    D'Alessio è amico dei Licciardi come lo è di Tommaso Prestieri, il
    bossmanager dei neomelodici. Ieri mattina, con la perquisizione in casa, non
    viene trovato nulla di compromettente. Ma i magistrati hanno già le foto
    ricordo di D'Alessio in compagnia della banda di Brescia. In occasione di
    matrimoni e feste di compleanno."

    ---

    per le qualita' cantautorali poi fate un girello sul sito http://www.plagimusicali.net
    ed inserire anche solo gigi in cerca artista - plagi

  10. #10
    sognatore
    Data Registrazione
    11 Nov 2004
    Località
    "Viviamo tutti sotto il medesimo cielo, ma non abbiano lo stesso orizzonte" K. Adenauer
    Messaggi
    735
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FdV77 Visualizza Messaggio
    Sì ma polemiche a parte, chi cazzo ha avuto la brillante idea di chiamare il napuletano per la festa dell'Atalanta?!? Un celebroleso... il consiglio sarà partito da bellerio?

    ma come, non eri tu che dicevi che non era il caso di tirare in ballo la lega nelle (poche, ormai..) volte in cui non era coinvolta...
    Queste le dichiarazioni di Belotti:
    "Si spacca il mondo della politica locale. C'è chi come il consigliere regionale della Lega Nord, Daniele Belotti, si dice d'accordo con i tifosi ("Che direbbero i sostenitori della Lazio se si presentasse Venditti?", si domanda) e chi invece esprime una netta condanna. E' il caso del presidente della Provincia Valerio Bettoni secondo il quale "lo sport deve unire, non dividere". "

    Il presidente della provincia di Bergamo, Bettoni, di FI in giunta di centro-destra senza lega, si e' in dovere di scrivere un letterina da sceneggiata napulitana al gigetto:

    "Come Presidente della Provincia, che rappresenta la comunità bergamasca, debbo sottolineare che Bergamo da sempre è sinonimo di civiltà e di serietà e lo dimostra la sua gente sparsa in ogni parte del mondo, che con fatica ha costruito l'immagine universalmente positiva e il benessere di cui tutti disponiamo, compresi coloro che non sono in grado di capirlo. Gente che dappertutto è sinonimo di solidarietà, impegno, altruismo ed è portatrice delle migliori virtú degli italiani.Sono profondamente amareggiato che poche persone possano dare un'immagine becera della nostra comunità e della nostra gente.È per questi motivi che mi dispiace che sia stata fatta una polemica con lei, Gigi D'Alessio, che ringrazio per la sua disponibilità e anche per la signorilità dimostrata per l'Atalanta e per la gente bergamasca. D'altronde lei stesso ha avuto modo di apprezzare dal vivo, durante il recente concerto di Treviglio, l'entusiasmo, il calore e la vicinanza dei bergamaschi. Lo sport è un momento che deve unire e il centenario dell'Atalanta deve essere un avvenimento di gioia per tutti gli sportivi veri, per tutti coloro che amano lo sport, il calcio e l'Atalanta.Devo confessare che non mi sono meravigliato, quando ho saputo della rinuncia degli artisti al concerto: è purtroppo una logica conseguenza. Il grande dispiacere è che la mia gente, la nostra provincia, possano essere ancora una volta bollate negativamente per il comportamento inqualificabile di uno sparuto gruppo di pseudo-sportivi, che non puó certo rappresentare la comunità bergamasca e l'Atalanta.

    Dopo queste amare riflessioni, le rinnovo sentimenti di simpatia e amicizia, nell'attesa di incontrarci presto con i bergamaschi".

 

 
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Bologna: quando uno ha ragione, ha ragione.
    Di tolomeo nel forum Fondoscala
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 30-05-10, 23:20
  2. Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 29-05-09, 13:24
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-02-08, 19:31
  4. Quando Craxi Ha Ragione...ha Ragione!!!!
    Di catilina71 nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-08-04, 21:13
  5. Quando uno ha ragione...ha ragione!!! Bravo Alfredo
    Di Ulysse (POL) nel forum Padania!
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-05-02, 14:41

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226