Comunicato stampa


Le “dedizioni” della montagna e del veneto orientale sono

il primo passo verso l’indipendenza politica:

IL 12 MAGGIO “CHEERS FOR INDEPENDENCE” !!

_____________________

Venezia, 10 maggio 2007

Gli analisti politici sembrano non capire il fenomeno dei referenda plebiscitari che stanno sgretolando politicamente i confini della Regione Veneto. La chiave di lettura si trova guardando alla storia della Venetia. È già scritto. È già avvenuto. È il dna politico veneto.
È il medesimo fenomeno che ha visto in pochi decenni la costituzione dello “Stato da Mar” della Serenissima Repubblica di Venezia. Si chiamano “patti di dedizione”. Un fenomeno che vide le popolazioni venete affidarsi spontaneamente all’ala protettrice della Repubblica del Leone. Patti fortemente contrastati dalle Signorie locali e che avvennero in pochissimi anni.
Lo stesso fenomeno che ancor prima nella storia, grazie al patto federativo tra le comunità venete, vide unita la Venetia nella storica X Regio “Venetia et Histria”.
Chi ha studiato alla scuola politica di Roma non può comprendere ciò che non conosce. E ancor meno può capire tali fenomeni nel momento di massima debolezza dei partiti politici tradizionali. Chi sta guidando gli eventi? Chi sta cavalcando il Leone alato? Qual è il partito che governa questo processo?

La risposta è semplice: non c’è, o meglio: non è visibile. Il fenomeno è carsico, virale, non controllabile dalle macchine partitiche non venete e dai lacchè locali. Inarrestabile. Il processo avrà una sua naturale conclusione in breve tempo: l’autodeterminazione politica di tutta la Venetia.

Per festeggiare il mutato clima politico e la sempre maggiore consapevolezza del diritto naturale, giuridico e politico del Popolo veneto all’autodeterminazione, i VENETI brinderanno!
Sabato 12 Maggio, a Venezia, la capitale dei Veneti, alle ore 17.00 in riva degli Schiavoni di fronte Palazzo Ducale, il Movimento VENETI organizza “UN BRINDISI PER L’INDIPENDENZA - CHEERS FOR INDEPENDENCE nell'anniversario dei 210 anni dalla caduta della Repubblica Veneta e nel decennale della liberazione di Piazza San Marco da parte dei patrioti Serenissimi.
Lo slogan dell’iniziativa è “TI CO NU NU CO TI”, ovvero la celebrazione del sempre più chiaro spirito unitario dei Veneti verso l’ottenimento della propria indipendenza, obiettivo politico pienamente legale in base alle leggi 881/1977, 340/1971, 24/2006, il cui combinato ha valore giuridico internazionale addirittura superiore alla costituzione.

“CHEERS FOR INDEPENDENCE” sarà anche in onore di Scozzesi, Catalani, Baschi e di tutti i popoli che come i Veneti stanno riconquistando la propria sovranità politica.

Tutte le informazioni sul sito www.iveneti.org e in particolare per la stampa è possibile scaricare le cartelle stampe all’indirizzo http://www.iveneti.org/press.


Per informazioni

Portavoce: Patrik Riondato

Web: www.iveneti.org - E-mail: [email protected]

Telefono: 348.90.65.372 - Fax: 0444.183.03.78