User Tag List

Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 58

Discussione: LN al Family Day

  1. #1
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,743
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito LN al Family Day

    ...è prevista la partecipazione della Lega Nord al family day!
    Sarà presente Fugatti segretario LN Trentino...

    A perte l'ipocrisia di questa giornata...con divorziati illustri come Casini, il Berlusca...ecc...
    SEMPRE PIù MOVIMENTO CLERICALE!

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    FATTI NON CHIACCHERE!
    Data Registrazione
    06 May 2007
    Località
    Busti Grandi - PADANIA
    Messaggi
    114
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Virdumaro Visualizza Messaggio
    ...è prevista la partecipazione della Lega Nord al family day!
    Sarà presente Fugatti segretario LN Trentino...

    A perte l'ipocrisia di questa giornata...con divorziati illustri come Casini, il Berlusca...ecc...
    SEMPRE PIù MOVIMENTO CLERICALE!
    che tristezza, che vergogna, e pensare che 10 anni fa credevo che i Padani si sarebbero convertiti al protestantesimo valdese, che avremmo lasciato il vaticano agli italiani
    ma come è successo?
    io sono assolutamente padanista ma domani vorrei essere al corteo per il coraggio laico

  3. #3
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    49,319
    Mentioned
    38 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DESIDERIO Visualizza Messaggio
    che tristezza, che vergogna, e pensare che 10 anni fa credevo che i Padani si sarebbero convertiti al protestantesimo valdese, che avremmo lasciato il vaticano agli italiani
    ma come è successo?
    io sono assolutamente padanista ma domani vorrei essere al corteo per il coraggio laico
    No, né l'uno, né l'altro. Entrambi cortei italiani.

  4. #4
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La parrocchialia di oggi

    La salvaguardia della famiglia inserita in un contesto cristiano
    La legge umana non può contrastare quella di Dio

    di Matteo Castagna, coord federale Padania Cristiana

    «Se la temerarietà e la malvagità degli uomini mutano e sconvolgono l'ordine naturale delle cose provvidamente stabilito, allora anche le cose, con somma sapienza e altrettanta utilità istituite, o cominceranno a nuocere o cesseranno di giovare, sia perchè col mutare abbiano perduto la virtù di fare bene sia perchè Dio stesso voglia prendere questi castighi dell'orgoglio e dell'audacia dei mortali».
    Così si espresse solennemente ed infallibilmente, riferendosi ai tentativi, già in atto, di sovversione della famiglia tradizionale, S.S. Leone XIII nell'Enciclica “Arcanum divinae sapientiae”, il 10/02/1880. Il più completo e solenne pronunciamento pontificio sul matrimonio e la famiglia cristiana, la "Casti Connubii" di S.S. Pio XI (31/12/1930) conferma l'insegnamento del predecessore: «Il matrimonio non fu istituito nè creato dagli uomini, ma da Dio, le cui leggi non possono andar soggette a nessun giudizio umano e a nessuna contraria convenzione, nemmeno fra gli stessi coniugi».
    Lo ricordino i cosiddetti "cattolici adulti"... La definizione desunta dalla legge naturale, dalla Bibbia e da tutto il Magistero Perenne ed immutabile di Santa Madre Chiesa è che la famiglia è un nucleo composto da uomo e donna, uniti nel vincolo sacramentale del matrimonio, al fine della procreazione e moltiplicazione della specie.
    Ogni iniziativa che intenda ribadire questo concetto, nel contesto sociale moderno, deve essere benedetta perchè va nella giusta direzione, contro ogni tentativo di destabilizzazione da parte di coloro che, già con le leggi sul divorzio e sull'aborto hanno prodotto danni irriparabili all'umanità intera e pregiudicato coscientemente la salvezza di tante anime. È per questo che il diritto canonico, qualora venga applicato, prevede la massima sanzione della scomunica per coloro che sostengano proposizioni contrarie all'ordine naturale e al diritto alla vita. La legge umana, infatti, non può mai essere superiore o in contrasto con la suprema legge di Dio, bensì deve costituire una specificazione, una esemplificazione ed una applicazione del Comandamento divino.
    Per quanto sia di fondamentale importanza salvaguardare la famiglia tradizionale come unico modello moralmente retto, la Giustizia non permette che essa possa venire scissa dal resto della dottrina cristiana. Infatti, i comandamenti più importanti sono i primi due, che riguardano Dio e la Sua unicità. In funzione e per effetto dei primi due comandamenti, l'essere umano onora il padre e la madre e sacramentalmente si unisce in matrimonio per avere dei figli ed educarli cristianamente.
    Riteniamo che, oggi, buona parte della gerarchia ecclesiastica, forse la stessa che non scenderà in piazza S. Giovanni accanto ai parroci ed ai fedeli, non si riconosca più nelle condanne fulminate dal Magistero nei confronti del "dialogo interreligioso", del falso ecumenismo sincretista, della libertà religiosa. Crediamo che troppi abbiano relegato nel cassetto le solenni condanne delle encicliche "Quanta Cura" e "Sillabo" di Pio IX, "Pascendi" di S. Pio X, "Quas primas", "Divini Redemptoris" e "Mortalium animos" di Pio XI, in nome di un buonismo che nulla ha a che fare con la vera carità. Giacchè noi lavoriamo per la restaurazione dell'ordine cristiano, desideriamo ardentemente che la famiglia ritrovi il giusto e retto posto nella società, ma altrettanto ed in subordine al fatto che Gesù Cristo, principio primo e unica via di salvezza, venga ricondotto a regnare sugli intelletti e sui cuori. Infatti, è stato detto per protestanti e acattolici, ma anche per gli apostati, che "non ha Dio per padre chi non ha la Chiesa per madre" (San Cipriano) e, ancora, che "non ha Dio per padre chi non ha Maria per madre" (S. Luigi Maria Grignon de Montfort).



  5. #5
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Un altro dei 15 articoli sulla parrocchialia di oggi dedicati al "femili dei"

    [b]L’INVITO DI BORGHEZIO[b]
    Il 12 maggio, giorno della famiglia tradizionale
    L’europarlamentare: «Così rispondiamo a chi porta avanti un’ideologia lontana dai nostri valori»

    di Paolo Bassi

    Il 12 maggio deve diventare una “giornata europea” della famiglia tradizionale. La proposta viene dal capo-delegazione della Lega Nord al Parlamento europeo, Mario Borghezio. «Con questa iniziativa - spiega il deputato del Carroccio - intendiamo rispondere ai tanti, troppi, politici che nel Vecchio Continente si schierano sul fronte del laicismo estremo, perorando cause disgregatrici e lontane da quei valori che, al contrario, stanno alle fondamenta del nostro movimento. Stiamo prendendo i primi contatti con altre forze politiche rappresentate all’Assise comunitaria e contiamo di stabilire sinergie e convergenze, in particolare con movimenti con i quali abbiamo già da tempo ottimi rapporti di collaborazione. Come, ad esempio, i partiti del centrodestra polacco, da sempre sensibili a queste tematiche e con i quali abbiamo già avuto modo di combattere battaglie comuni in difesa dei valori legati ai valori che ci sono più cari».
    L’obiettivo numero uno è la difesa della famiglia tradizionale. Un’istituzione, continua Borghezio, che «oggi più che mai, va difesa, sostenuta e rilanciata».
    Dunque, anche le bandiere con il cuore crociato della Vandea, sventoleranno nel cielo di Roma nel pomeriggio dedicato al Family Day. «Anche se - precisa Borghezio - andare in piazza, sarà solo un primo atto al quale intendiamo farne seguire molti altri. Il nostro lavoro - assicura - sarà tanto in mezzo alla gente quanto nelle istituzioni. Non vogliamo fare come quei politici che si schierano in difesa di certi valori solo quando si è in prossimità delle elezioni, ma poi se ne dimenticano una volta eletti». Capofila di Padania cristiana alla mobilitazione capitolina, sarà l’onorevole Francesca Martini che negli anni trascorsi fra i banchi di Montecitorio è stata protagonista di un lavoro parlamentare molto serio a favore di questi temi.
    Un impegno che non si esaurisce con la giornata del Family Day, ma che, anzi, da qui parte con l’obiettivo di voler andare molto lontano. «Già domenica 13 e per le successive settimane - informa Borghezio - Padania cristiana, inizierà una serie di volantinaggi per sostenere il principio in base al quale la difesa della famiglia marcia parallela alla difesa dei valori della dottrina cristiana tradizionale. Non bisogna infatti dimenticare - sottolinea il numero uno leghista a Strasburgo - i guasti che anche nel mondo cattolico hanno prodotto il modernismo e certe compromissioni seguite al Concilio Vaticano II. E’ giunta ora di riconoscere il merito di chi, come i tradizionalisti cattolici, non ha mai avuto titubanze, ma anzi ha sempre dovuto lottare, anche all’interno del mondo ecclesiale, per poter avere diritto di parola. Penso - conclude Borghezio - che le nostre bandiere, unite a quelle di molti altri movimenti cattolici tradizionalisti che mi hanno confermato la loro partecipazione, saranno sicuramente notate e apprezzate».



    "i partiti del centrodestra polacco" in realta' e' quel partitello di talibani nazionalisti polacchi piu' a destra di gengis khan, che sono rimasti gli unici a strasburgo a cui la lega rivolge la parola, e viceversa!

  6. #6
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sempre dalla parrocchialia di oggi...le battaglie tradizionali della lega

    [i]n Trentino proprio contro i Dico, continua da mesi la mobilitazione della Lega in tutte le piazze. I militanti del Carroccio, hanno allestito i gazebo a Rovereto, Trento, Mezzocorona, Cles e in tutte le valli trentine. Con la presenza del segretario nazionale Maurizio Fugatti e del senatore Sergio Divina, il Carroccio ha ottenuto una notevole attenzione popolare. Ieri durante la conferenza stampa per il Family Day, sono stati resi noti i risultati dell’iniziativa: oltre 5 mila cartoline sono state consegnate al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per chiedere che blocchi la promulgazione della legge.

    :

    PS: nel frattempo ho cercato se avevo nel cassetto le encicliche di Pio IX-X-XI, ma non le trovo...eppure le leggevo proprio l'altro giorno...devo averle lasciate in ufficio

  7. #7
    Mé rèste ü bergamàsch
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    13,041
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    60 anni di repubblica itagliana: in tutte le maggioranze ci sono stati uno o più partiti democristi, o comunque legati alla marmaglia vaticana. Per cinquant'anni ha dominato un partito di maggioranza relativa chiamato Dc, i suoi eredi sono stati sempre presenti in ogni governo della cosiddetta seconda repubblica.

    I risultati? L'itaglia spende il 3,8% della sua spesa sociale per le famiglie e l’infanzia, a fronte di una media europea (Europa dei 15) dell’8,2%. La Danimarca spende per la famiglia il 13,1% della sua spesa sociale (seconda solo al Lussemburgo): ben al di sopra della media europea, più del triplo dell'itaglia “tradizionale”. E pensare che la Danimarca nel lontano 1989, quando qui i vecchi partiti cominciavano ad entrare in crisi, approvava – prima nel mondo – una legge sulle unioni di fatto. La Svezia spende, nelle fila della sua spesa sociale, il 10,8% per la famiglia. La Finlandia il 12,5%, la Germania il 10,2% e potremmo continuare. Nella Francia del record di pacs i matrimoni sono aumentati e la spesa per la famiglia è al 9,6%. E stendiamo un velo pietoso sugli investimenti per disoccupazione, impiego giovanile, politiche abitative: dati impietosi nei confronti del resto dell'Ue.



    60 anni di democristianume hanno dati questi risultati: a sentir le loro parole e le loro promesse, oggi dovremmo dormire sogni tranquilli. Ma ovviamente quei viscidi personaggi, oggi tutti in piazza, ci hanno ridotti nella merda.

    Ah, a proposito: si ricorda che al femili dei è severamente vietato presentarsi per chi non abbia due o più famigghie

    Tra i moralizzatori nostrani troviamo l'immancabile Berluscone, che ha avuto due mogli (e le cinque donzelle con le quali è stato recentemente fotografato ci saranno anche loro a piazza san giovanni?). Bossi e Castelli: due mogli. Calderoli, una moglie e una compagna. Casini, divorziato, con due figlie dalla prima moglie e che ora vive con tale Azzurra. Follini - itaglia di mezzo - è divorziato, il vicecapogruppo Udc Giuseppe Drago divorziato, la vicesegretaria Udc Erminia Mazzoni sta con un divorziato. Gianfranco Fini ha sposato una divorziata. L’on. Enzo Raisi ha detto: "Io vivo un pacs". Alessio Butti convive con la compagna Giovanna. Il capogruppo alla Camera Ignazio La Russa, avvocato divorzista e divorziato, convive; al Senato, Altero Matteoli, è divorziato e risposato con l’ex assistente. Adolfo Urso è separato. Divorziati gli ex ministri Baldassarri (risposato) e Martinat (convivente). La Santanchè ha avuto le prime nozze annullate dalla Sacra Rota, poi ha convissuto a lungo. Tornando a Fi, sono divorziati il capogruppo alla Camera Elio Vito e il vicecapogruppo Antonio Leone. L’altro vice, Paolo Romani, è al secondo matrimonio. Gaetano Pecorella ha alle spalle una moglie e “diverse convivenze”. Divorziati anche Previti, Adornato, Vegas, Boniver. Elisabetta Gardini ha un figlio e convive con un regista. Frattini, separato, convive. Risposati pure Malan, D’Alì e Gabriella Carlucci, mentre la Prestigiacomo ha sposato un divorziato. La Moratti ha sposato Gianmarco, pure lui divorziato.

    Per me ognuno può fare quello che vuole nella propria vita, ma si dà il caso che la gran parte di questi signori, solo perché siedono nel Parlamento romano, hanno dal 1993 l’assistenza sanitaria per i conviventi more uxorio (il pacs riservato alla sola casta degli intoccabili parlamentari): allo stesso tempo vogliono negarla a chi sta fuori dalle volte affrescate di montecitorio e palazzo madama.

  8. #8
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    19 Sep 2005
    Località
    Oggiono (LC)
    Messaggi
    19,177
    Mentioned
    17 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Le posizioni della Lega mi sembrano assolutamente strumentali. Per il resto nn ho bisogno di entrare nel merito.

  9. #9
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Luca Visualizza Messaggio
    Le posizioni della Lega mi sembrano assolutamente strumentali. Per il resto nn ho bisogno di entrare nel merito.
    Assolutamente d'accordo. Per esempio, non avrei avuto nessun motivo di ridere se tu avessi espresso simili opinioni sul CC, anzi le avrei lette con interesse. Ma leggere quelle presunte lezioni di teologia sulla padania, un fogliaccio che non e' neanche in grado di riportare notizie fattualmente corrette (e non se ne fa un problema), e da parte di individui che a occhio e croce violano almeno 8 comandamenti su 10 ogni giorno prima di pranzo, beh insomma....

  10. #10
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Milano
    Messaggi
    18,624
    Mentioned
    44 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Un partito difensore delle tradizioni culturali e attento alla gestione dei soldi pubblici come la Lega nord non può che fare questa scelta.
    Piuttosto siete voi antileghisti dovreste decidervi una buona volta: o volete una Padania etnica e dunque attaccata alle tradizioni culturali di questa terra oppure volete una Padania liberale e liberista, che sovvenzioni con soldi pubblici le forme di convivenza di qualunque specie (ivi comprese le unioni poligamiche, se si sceglie il relativismo etico lo si sceglie per tutto e non solo per ciò che più fa comodo), e che sia a favore dell'immigrazione da tutto il mondo....decidetevi, ma se scegliete la seconda per favore non parlate più di quanto è brutta l'immigrazione, a cominciare dall'immigrazione meridionale del passato.

    Sul punto specifico io non ho ancora capito perchè mai i soldi pubblici dovrebbero andare a finanziare unioni di qualsiasi tipo, ci sarà in futuro bisogno di un movimento che tuteli i diritti dei single se si continua così

 

 
Pagina 1 di 6 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. The Family Man
    Di Florian nel forum Conservatorismo
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 07-01-10, 19:30
  2. Family day
    Di trilex nel forum Cattolici
    Risposte: 75
    Ultimo Messaggio: 22-05-07, 02:15
  3. Family Day
    Di benfy nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 761
    Ultimo Messaggio: 19-05-07, 10:17
  4. The (Family) Day After
    Di Mantide nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-05-07, 12:02
  5. Family Day
    Di Giov Europea nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 12-05-07, 20:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226