Il presidente brasiliano Lula ha sottoscritto una legge con la quale ha revocato il brevetto alla compagnia Merck, produttrice del farmaco anti-Aids Efavirenz. La decisione è arrivata dopo il rifiuto della Merck di tagliare il prezzo del medicinale come richiesto dal ministro della salute: Merck aveva offerto un taglio di prezzo che avrebbe portato la singola pillola a costare 1.10 dollari, da 1.59, mentre il Governo aveva proposto di raggiungere i 65 centesimi, lo stesso prezzo pagato dalla Thailandia. Il Governo aveva cominciato con il chiedere un taglio effettivo dei prezzi per avere la possibilità di continuare a offrire il trattamento gratuitamente a tutte le 200mila persone infette nel Paese. Lula ha così presentato una legge che permetterà al paese di comperare un generico dell'Efavirenz da laboratori certificati dalla World Health Organization. Da quando il Paese ha cominciato a riconoscere i brevetti sui farmaci, nel 1996, è la prima volta che il governo decide di bypassarne uno.

Fonte: [fair]watch
www.metamorfosi.info/infodetail.asp?infoid=4056