User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 38
  1. #1
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Veneto. Elezioni regionali: candidati e liste


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

  3. #3
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Veneto. Elezioni regionali: candidati e liste

    Nel bellunese la crisi è più grave che in altre provincie.
    La gente sta cercando soluzioni.
    Quell'ambito si sta rivelando un interessante laboratorio
    sociale e politico.
    Per esempio gli interventi di questo signore meritano attenzione:
    - jeniopa

  4. #4
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Veneto. Elezioni regionali: candidati e liste

    Segnalo l'interessante intervento del dott. M. Perale su Il Gazzettino
    di Mercoledì 3 marzo 2010 a pag. 33 in risposta ad un articolo di Zaia.
    L'intervento è titolato "Buon anno ai Veneti ma la Serenissima non era certo federalista"
    Lo scritto di Perale è lungo e ben articolato, ne propongo l'inizio e
    la fine:
    " Il candidato Presidente del Veneto Zaia propone una
    riesumazione del calendario della Serenissima, che come egli
    ci ricorda iniziava - more veneto - con il mese di marzo invece che al primo gennaio.
    Fin qui tutti d'accordo.
    Ma il messaggio del Ministro continua con una lunga sintesi di storia veneta che vi legge addirittura un primo esempio di federalismo.
    Una lettura anacronistica e azzardata, che forse può andar bene per parte della pianura, poco rispecchia invece la realtà della presenza veneziana nel territorio dell'attuale provincia di Belluno."
    (...)
    "Venezia, con tutti i suoi meriti, era uno stato assolutamente centralista.
    Nessun suddito poteva neppure aspirare a partecipare alla gestione della cosa pubblica se non era un nobile veneziano membro del Senato Veneto, cioè di un'elite chiusa che cooptava solo chi voleva e quando voleva. Piccole concessioni e singoli privilegi concessi a questa città o a quel territorio rurale non cambiano una struttura del potere che era del tutto aliena da qualsiasi idea di reale autonomia locale."

  5. #5
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Veneto. Elezioni regionali: candidati e liste

    Oggi invece riporto la parte finale di una lettera pubblicata
    sul Corriere delle Alpi Domenica 28 Febbraio 2010, a pag.32
    e titolata: " PRIORITA' Se al posto del federalismo si fanno la piscina "
    (...)
    "Mi raccontavano di una riunione leghista in provincia; arriva la moglie
    del leghista ospite e se ne esce con questa frase: <<Scusate se sono in ritardo, ma ci stiamo facendo la piscina!>>.
    Capito? Tu tiri la cinghia, sei depresso, preoccupato, non riesci più neanche a fare quei regali che ogni tanto facevi alla moglie e ai figli e in famiglia nasceva un sorriso; tu - dicono - devi aspettare il federalismo; c'è già stato chi insegnava al popolo a cantare <<aspetta e spera che quell'ora s'avvicina>>; loro.
    Il federalismo non lo aspettano, si fanno la piscina!"
    don F. Pellegrini

  6. #6
    tra Baltico e Adige
    Data Registrazione
    05 Apr 2009
    Località
    terra dei cachi
    Messaggi
    9,567
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Veneto. Elezioni regionali: candidati e liste

    Citazione Originariamente Scritto da Rotgaudo Visualizza Messaggio
    Segnalo l'interessante intervento del dott. M. Perale su Il Gazzettino
    di Mercoledì 3 marzo 2010 a pag. 33 in risposta ad un articolo di Zaia.
    L'intervento è titolato "Buon anno ai Veneti ma la Serenissima non era certo federalista"
    Lo scritto di Perale è lungo e ben articolato, ne propongo l'inizio e
    la fine:
    " Il candidato Presidente del Veneto Zaia propone una
    riesumazione del calendario della Serenissima, che come egli
    ci ricorda iniziava - more veneto - con il mese di marzo invece che al primo gennaio.
    Fin qui tutti d'accordo.
    Ma il messaggio del Ministro continua con una lunga sintesi di storia veneta che vi legge addirittura un primo esempio di federalismo.
    Una lettura anacronistica e azzardata, che forse può andar bene per parte della pianura, poco rispecchia invece la realtà della presenza veneziana nel territorio dell'attuale provincia di Belluno."
    (...)
    "Venezia, con tutti i suoi meriti, era uno stato assolutamente centralista.
    Nessun suddito poteva neppure aspirare a partecipare alla gestione della cosa pubblica se non era un nobile veneziano membro del Senato Veneto, cioè di un'elite chiusa che cooptava solo chi voleva e quando voleva. Piccole concessioni e singoli privilegi concessi a questa città o a quel territorio rurale non cambiano una struttura del potere che era del tutto aliena da qualsiasi idea di reale autonomia locale."

    Il gazzettino da buon giornale terrone(è di proprietà di un meridionale,come ormai tutti i giornali veneti) il gazzettino dicevo segue una semplicissima ed efficacissima linea editoriale :
    DIVIDI ET IMPERA.



  7. #7
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Veneto. Elezioni regionali: candidati e liste

    Citazione Originariamente Scritto da Quayag Visualizza Messaggio
    Il gazzettino da buon giornale terrone(è di proprietà di un meridionale,come ormai tutti i giornali veneti) il gazzettino dicevo segue una semplicissima ed efficacissima linea editoriale :
    DIVIDI ET IMPERA.
    Sarà, ma Zaia è Zaia e le risposte che riceve
    se le è volute.
    Comunque se Il Gazzettino è quello che è
    E' perchè i laboriosi veneti se lo sono lasciato scappare.
    Ma non dobbiamo preoccuparci: il Presidente della Liga Veneta
    ha fatto moltissimo per dotare la Regione di una buona informazione:
    le due televisioni, le tre radio i quattro giornali ...
    E' un presidente che si fa sentire spesso:
    ben una volta all'anno su RPL per DUE minuti,
    ... e in quei DUE minuti, caso strano telefona sempre il militante
    da Padova che gli fa i complimenti.
    Questa è la vera, sana, fresca, informazione nel Veneto.
    Tu vota ... e non preoccuparti per il resto: ci pensa Bossi!

  8. #8
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Veneto. Elezioni regionali: candidati e liste


  9. #9
    phasing out
    Data Registrazione
    08 Nov 2009
    Messaggi
    1,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Veneto. Elezioni regionali: candidati e liste

    Citazione Originariamente Scritto da Quayag Visualizza Messaggio
    Il gazzettino da buon giornale terrone(è di proprietà di un meridionale,come ormai tutti i giornali veneti) il gazzettino dicevo segue una semplicissima ed efficacissima linea editoriale :
    DIVIDI ET IMPERA.
    Divide et impera.
    Ultima modifica di semipadano; 06-03-10 alle 21:38
    L'occasione fa l'uomo italiano

  10. #10
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    1,163
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Veneto. Elezioni regionali: candidati e liste

    Citazione Originariamente Scritto da semipadano Visualizza Messaggio
    Divide et impera.
    Da quando è iniziata la campagna elettorale il buon Zaia
    sta infilando una perla dietro l'altra.
    E la colpa, tutto sommato, non è sua, ma dei compagni di viaggio.
    Viene male informato.
    Ha due poli negativi che influiscono nel suo operato,
    anzi, tre.
    1) La cattiva acculturazione in ambito lega.
    2) Gli interessi delle caste degli alleati e delle caste degli amici.
    3) La dipendenza da via Bellerio a sua volta dipendente da Arcore.
    Deve ricordarsi che è la gente che vota,
    già vota con il palato alzato,
    ma se gli dai più motivi per non votare,
    la gente è felice di vendicarsi della casta facendo la dispettosa.

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 68
    Ultimo Messaggio: 16-07-10, 09:39
  2. Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 01-04-10, 01:26
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-04-08, 16:52
  4. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-04-08, 16:48

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226