Il 13 giugno, un giorno da non dimenticare

A Balestrate parte la campagna per la legalità

In programma la fiaccolata, una giornata della legalità nei beni confiscati alla mafia a Partinico, l'inaugurazione del largo stazione a Peppino Impastato. Se volete contribuire anche semplicemente con la vostra adesione e il vostro sostegno morale, scrivete a: [email protected] ed entrerete a far parte del Comitato per la legalità.


Il 13 Giugno 1983, l’appuntato Giuseppe Bommarito, consapevole dei gravi rischi che correva, facendo la scorta al Capitano Mario D’Aleo, morìin un attentato. Con lui hanno perso la vita il carabiniere Pietro Morici e il Capitano Mario D’Aleo.

Fu insignito della Medaglia d'Oro al Valor Civile con la seguente motivazione: "In servizio in una Compagnia Carabinieri operante in zona ad alto indice di criminalità organizzata, pur consapevole dei gravi rischi cui si esponeva, con elevato senso del dovere e sprezzo del pericolo svolgeva tenacemente opera intesa a contrastare la sfida sempre più minacciosa delle organizzazioni mafiose. Barbaramente trucidato in un proditorio agguato tesogli con efferata ferocia, sacrificava la sua giovane vita in difesa dello Stato e delle istituzioni. Palermo, 13 giugno 1983."

Per non dimenticare il 13 giugno si invitano i cittadini a partecipare alla fiaccolata che partirà alle 20.00 dal largo stazione per arrivare al monumento dedicato all’appuntato Giuseppe Bommarito.


La legalità e la lotta contro la mafia sono delle priorità da non sottovalutare nonostante la criminalità organizzata si sommerga nel tempo per superare i momenti difficili dettati dall’impegno delle forze dell’ordine.
Risulta molto difficile continuare questa battaglia soprattutto nelle piccole località di provincia come Balestrate, spesso tagliate fuori dalla vita sociale e culturale delle grandi città e, di conseguenza, lontane dalla possibilità di sviluppare un senso civico delle coscienze fondato sulla legalità e sul rispetto della legge.
Per questo motivo, la società civile balestratese e la nuova amministrazione hanno intenzione di promuovere, attraverso un Comitato di volontari, una serie di iniziative in favore della legalità di concerto con i volontari dei paesi limitrofi.
Primo appuntamento è il giorno dell’anniversario dell’uccisione dell’appuntato Giuseppe Bommarito, vittima della mafia. Il Secondo appuntamento sarà il 23 giugno per la Giornata della legalitàache si terrà a Partitico in contrada San Giuseppe, su uno dei terreni confiscati alla mafia . I prossimi appuntamenti, tra i quali l’intitolazione del largo antistante la stazione ferroviaria a Peppino Impastato, verranno comunicati nei tempi e nelle modalità tali da permettere una massiccia partecipazione della cittadinanza.

da www.balestratesi.it