User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Cade La Censura: Il Corriere Parla Di Via Medina

    --------------------------------------------------------------------------------

    “I DIMOSTRANTI MONARCHICI ABBATTUTI DALLA MITRAGLIA”: FINALMENTE LA VERITA' SU VIA MEDINA





    Il Corriere della sera di oggi 6 giugno 2007 rievoca, crediamo per la prima volta dal 1946, i fatti che videro Napoli monarchica insorgere contro i brogli del referendum istituzionale.
    Particolarmente cruenti gli incidenti verificatesi in via Medina, sotto la sede della federazione comunista dalla quale era stata esposta la bandiera tricolore senza lo stemma sabaudo. I morti in quei giorni furono 12, i feriti quasi 200.
    Su quei fatti il silenzio è calato per sessant'anni; non c'è una lapide che li ricordi.
    Pubblichiamo l'articolo di Antonio Carioti sulla terribile repressione antimonarchica (Corriere della Sera, pag. 41 – Rubrica “Terza Pagina”, 6 Giugno 2007).

    dal sito dell'Unione Monarchica Italiana
    www.monarchia.it
    _______________________


    L'EPISODIO DEL 1946
    I dimostranti monarchici abbattuti dalla mitraglia




    La strage di Napoli dell'11 giugno 1946, ricordata da Marco Demarco nel suo libro, segna l'apice dei disordini seguiti al referendum istituzionale. Il 2 giugno la repubblica ottiene 12 milioni di voti e la monarchia 10. Ma l'Italia e spaccata: il Sud e per i Savoia, il Nord contro. E la legge, per la quale la maggioranza va calcolata sul totale dei votanti» (incluse quindi, parrebbe, le schede bianche e nulle), fornisce un appiglio formale ai ricorsi presentati dai monarchici. Il 10 giugno la Cassazione ufficializza il verdetto delle urne, ma non proclama la repubblica, riservandosi di esaminare le contestazioni. Il governo, guidato da Alcide De Gasperi, cerca un accordo con il re Umberto II per avviare il trapasso dei poteri, ma la corona rifiuta. L'indomani nel Sud si scatena la piazza monarchica. A Napoli, già teatro in precedenza di scontri sanguinosi, la folla assale la sede del Pci, in via Medina, dov'è stato esposto un tricolore senza lo stemma sabaudo. Tra i manifestanti c'è anche il quattordicenne Biagio de Giovanni, futuro intellettuale comunista: «Già leggevo Hegel - dichiara oggi a Demarco - ero monarchico perché credevo all'unita dello Stato. (...) Scappai quando la situazione s'incanaglì». Quel giorno a via Medina scoppia infatti una violenta battaglia, risolta dalle mitragliatrici della polizia ausiliaria (composta perlopiù di ex partigiani), the falciano i dimostranti: sul terreno restano diversi morti, tutti monarchici. Due giorni dopo Umberto II lascia l'Italia.
    Antonio Carioti
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    60 anni per aspettare di vedere pubblicata su un giornale questa notizia narrata certamente non in maniera equidistante....

    ma almeno se ne parla, che sia caduta la censura?
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

  3. #3
    roberto m
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gilbert I Visualizza Messaggio
    60 anni per aspettare di vedere pubblicata su un giornale questa notizia narrata certamente non in maniera equidistante....

    ma almeno se ne parla, che sia caduta la censura?
    no è semplicemente perchè non hanno più paura della monarchia, d'altronde dopo le dichiarazioni di Filiberto fossi repubblicano dormirei sonni tranquilli

  4. #4
    email non funzionante
    Data Registrazione
    02 Apr 2009
    Messaggi
    18,319
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da roberto m Visualizza Messaggio
    no è semplicemente perchè non hanno più paura della monarchia, d'altronde dopo le dichiarazioni di Filiberto fossi repubblicano dormirei sonni tranquilli
    infatti Napolitano si prende pure il lusso di dire qualcosa di giusto anche per questi motivi!
    NOI SIAMO LA VERA ITALIA !
    RICOSTRUIAMO LA NOSTRA PATRIA !

 

 

Discussioni Simili

  1. Corriere censura sondaggio online
    Di Federico81 nel forum Il Termometro Politico
    Risposte: 45
    Ultimo Messaggio: 16-03-06, 20:17
  2. L'economia cresce ma il Corriere censura i dati
    Di Roberto Mime nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 11-09-05, 22:35
  3. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 16-05-05, 14:53

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226