User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    Blut und Boden
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Località
    Lothlorien
    Messaggi
    50,823
    Mentioned
    47 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»

    venerdì 5 marzo 2010

    Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»
    di Mario Alberto Cucchi

    Il nucleare? «Un’energia pulita e sicura». Non lo dice uno qualsiasi, ma Patrick Moore, colui che è considerato uno dei padri di Greenpeace. Il dubbio di aver sentito male è lecito ma Moore non lascia dubbi. «Il nucleare non solo è buono ma fa anche bene, e soprattutto all’Italia - continua Moore - che non ha giacimenti di combustibili fossili». Lo ha detto ieri a Roma nell’auditorium dell’Enel.
    Ma come uno dei padri di Greenpeace che parla bene del nucleare? Il movimento ambientalista si è affrettato a dissociarsi, «Patrick Moore semina spesso e volentieri informazioni false - fa sapere l’organizzazione -: si è allontanato da noi dal 1985 a causa di gravi dissensi». Insomma per Greenpeace si tratta di un ex-ambientalista.
    Patrick Moore sembra però sapere quel che dice: «In questo momento storico abbiamo il livello di CO2 più basso della storia a livello mondiale e non c’è la prova che l’ambiente cambi per colpa dell’uomo. E se non abbiamo paura quando saliamo sulle nostre auto - continua - nonostante ogni anno muoia in incidenti stradali oltre un milione di persone non dobbiamo aver paura di avere una centrale nucleare vicino a casa». Parlando del Bel Paese Patrick Moore ha spiegato che l’eolico e il solare sono troppo costosi in rapporto al contributo che sono in grado di dare e che in un Paese come il nostro il nucleare è una soluzione necessaria. A sostegno della sua tesi ha spiegato che nel mondo l’85% di tutte le energie viene da fonti fossili, il 7% dal nucleare e il 7% dall’idroelettrico, tutte le altre energie rinnovabili messe insieme arrivano solo all’1%.
    La replica di Greenpeace è dura: «Moore viene finanziato da molti anni dalle industrie del legname e del nucleare e i suoi calcoli sulla riduzione del CO2 grazie all’utilizzo dell’atomo sono sbagliati. Pur raddoppiando il numero di reattori che ci sono oggi sul pianeta il taglio delle emissioni non sarebbe superiore al 5 per cento».
    Dopo essersi preso del venduto e del furfante Patrick Moore si leva qualche sassolino dalle scarpe: «Ho lasciato Greenpeace perché a un certo punto ha abbandonato la scienza e la logica, fino a quando si trattava di salvare le balene era semplice ma oggi l’organizzazione ha scelto la via della disinformazione, del sensazionalismo e della paura. Le loro posizioni - ha concluso Moore - sono spesso contrarie per partito preso: dicono no al nucleare che potrebbe diminuire l’inquinamento e no agli Ogm che potrebbe mettere fine alla fame nel mondo. Insomma per loro il mondo starebbe meglio se non ci fossero uomini». Insomma l’ex padre fondatore contrattacca e rinfranca i sostenitori dell’atomo scuotendo il mondo verde.

    ***************

    Pienamente d'accordo. Orgoglioso di avere votato a favore del nucleare nel referendum del 1987. Per i soliti affetti da sindrome NIMBY anticipo la risposta: ci vivrei vicino ad una centrale nucleare, assolutamente sì.

    Tra l'altro Moore non è l'unico ambientalista pro-nucleare, gli altri sono Stephen Tindale, ex direttore di Greenpeace; Lord Chris Smith di Finsbury, presidente dell'Agenzia sull'ambiente; Mark Lynas, autore di "Sei gradi", considerato "libro scientifico dell'anno" della Royal Society e Chris Goodall, un attivista del Green Party e futuro candidato al Parlamento. I quattro appoggiano l'idea che la costruzione di nuove centrali nucleari sia un imperativo e che ritardare la costruzione potrebbe gravemente compromettere l'impegno nella lotta alle emissioni di C02 e il traguardo di ridurle dell'80 per cento entro il 2020.
    Nel silenzio degli ambientalisti nostrani (verdi fuori, rossi dentro) lo stesso Obama (che ogni tanto ne azzecca una) dice chen termini di cambiamenti climatici quella nucleare è la soluzione più "pulita", poiché "non produce emissioni inquinanti: una centrale atomica a parità di energia prodotta, in un anno, è capace di ridurre l'inquinamento che viene da 16 milioni di tonnellate di carbone. Praticamente è come togliere dalla strada 3,5 milioni di macchine".

    Marko's Blog: Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»
    Ultima modifica di Eridano; 05-03-10 alle 10:49
    Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero; infine, dove fanno il deserto dicono che è la pace.
    Tacito, Agricola, 30/32.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    8,598
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»

    Semplice buonsenso accompagnato da scontate deduzione logiche, ovvero l'esatto contrario della linea di "pensiero" di qualsiasi ecoidiota capace solo di dire no a prescindere.

  3. #3
    phasing out
    Data Registrazione
    08 Nov 2009
    Messaggi
    1,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»

    Vorrei avere tempo per documentarmi sulla questione e prendere una posizione ragionata. L'unica cosa che vorrei dire è che se un popolo ha votato a maggioranza conro il nucleare, non si può riaprire la costruzione di centrali nucleari senza avere consultato nuovamente il popolo in questione. So che ai molti fascisti presenti su questo forum la mia impostazione parrà trita e populista, ma secondo me le cose stanno proprio in questi termini. A meno che quando parliamo di democrazia siamo qui a prenderci per il culo, in tal caso va bene tutto.
    L'occasione fa l'uomo italiano

  4. #4
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,715
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»

    Citazione Originariamente Scritto da semipadano Visualizza Messaggio
    Vorrei avere tempo per documentarmi sulla questione e prendere una posizione ragionata. L'unica cosa che vorrei dire è che se un popolo ha votato a maggioranza conro il nucleare, non si può riaprire la costruzione di centrali nucleari senza avere consultato nuovamente il popolo in questione. So che ai molti fascisti presenti su questo forum la mia impostazione parrà trita e populista, ma secondo me le cose stanno proprio in questi termini. A meno che quando parliamo di democrazia siamo qui a prenderci per il culo, in tal caso va bene tutto.

    hai perfettamente ragione

    ma ormai l'itaglia è governata da un manipolo di ducetti che se ne fregano delle più banali regole democratiche (infatti il ritorno al nucleare l'ha deciso da solo il premier con due o tre amici interessati all'affare) e che non si preoccupano neanche più di presentare le liste rispettando le regole varate dai loro parlamentari e utilizzate tante volte dagli stessi per estromettere dalle elezioni i piccoli movimenti o chi non ha alle spalle grossi partiti organizzati

  5. #5
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    04 Apr 2009
    Messaggi
    8,598
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»

    Citazione Originariamente Scritto da semipadano Visualizza Messaggio
    Vorrei avere tempo per documentarmi sulla questione e prendere una posizione ragionata. L'unica cosa che vorrei dire è che se un popolo ha votato a maggioranza conro il nucleare, non si può riaprire la costruzione di centrali nucleari senza avere consultato nuovamente il popolo in questione. So che ai molti fascisti presenti su questo forum la mia impostazione parrà trita e populista, ma secondo me le cose stanno proprio in questi termini. A meno che quando parliamo di democrazia siamo qui a prenderci per il culo, in tal caso va bene tutto.
    A parte che per quanto mi riguarda ogni regione dovrebbe provvedere al proprio fabbisogno energetico e prendersi la responsabilità delle proprie scelte, questo magari sarebbe federalismo.....
    Per quanto riguarda il popolo in questione nel 1987 ha fatto una cazzata colossale, andando a votare senza alcuna cosapevolzza al riguardo, ma porco diavolo vi siete mai provati a chiedere perchè siamo stati L'UNICO paese al mondo ad aver dismesso il proprio sistema nucleare dopo Chernobyl ?
    Continuaimo a bruciare gas e petrolio e credere che le alternative possanno sopperire in toto a questi ultimi, che andiamo bene.....
    Senza contare che l'isteria del "non nel mio giardino" sta dilagando in modo assurdo, ultimamente vengono bloccati da amministrazioni varie e sedicenti comitati di cittadini, perfino progetti di installamenti eolici e fotovoltaici per il motivo che modificherebbero in peggio l'estetica del territorio o influirebbero negativamente sul turismo.....evidentemente questi cazzoni sono convinti che per ottenere energia basti piantare una spina in terra come nella famosa pubblicità.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    23 Nov 2009
    Messaggi
    442
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Talking Rif: Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»

    Citazione Originariamente Scritto da semipadano Visualizza Messaggio
    Vorrei avere tempo per documentarmi sulla questione e prendere una posizione ragionata. L'unica cosa che vorrei dire è che se un popolo ha votato a maggioranza conro il nucleare, non si può riaprire la costruzione di centrali nucleari senza avere consultato nuovamente il popolo in questione. So che ai molti fascisti presenti su questo forum la mia impostazione parrà trita e populista, ma secondo me le cose stanno proprio in questi termini. A meno che quando parliamo di democrazia siamo qui a prenderci per il culo, in tal caso va bene tutto.

    :8272456378:

  7. #7
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,778
    Mentioned
    11 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»

    Citazione Originariamente Scritto da Generale gothic Visualizza Messaggio

    A parte che per quanto mi riguarda ogni regione dovrebbe
    provvedere al proprio fabbisogno energetico e prendersi la
    responsabilità delle proprie scelte, questo magari sarebbe federalismo.....

    se si applicasse questo principio, il veneto non dovrebbe
    avere alcuna centrale atomica, dato che è una regione
    che produce più energia di quanta ne consuma.

    però guarda caso, di siti "idonei" per questa regione, ne sono
    stati individuati in numero uguale a quelli delle regioni che
    aprioristicamente rifiutano il nucleare.

  8. #8
    Carpe Diem
    Data Registrazione
    20 May 2009
    Messaggi
    9,897
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»

    Citazione Originariamente Scritto da semipadano Visualizza Messaggio
    Vorrei avere tempo per documentarmi sulla questione e prendere una posizione ragionata. L'unica cosa che vorrei dire è che se un popolo ha votato a maggioranza conro il nucleare, non si può riaprire la costruzione di centrali nucleari senza avere consultato nuovamente il popolo in questione. So che ai molti fascisti presenti su questo forum la mia impostazione parrà trita e populista, ma secondo me le cose stanno proprio in questi termini. A meno che quando parliamo di democrazia siamo qui a prenderci per il culo, in tal caso va bene tutto.


    io sono a favore del referendum
    vincerlo è una sciocchezza xò bisogna fare le cose x bene
    occorre ingaggiare dei premi nobel x la fisica nucleare
    tutta gente a favore del nucleare

  9. #9
    Christianita
    Data Registrazione
    08 Apr 2009
    Località
    Ελευσίνα
    Messaggi
    16,868
    Mentioned
    25 Post(s)
    Tagged
    4 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»

    Citazione Originariamente Scritto da semipadano Visualizza Messaggio
    Vorrei avere tempo per documentarmi sulla questione e prendere una posizione ragionata. L'unica cosa che vorrei dire è che se un popolo ha votato a maggioranza conro il nucleare, non si può riaprire la costruzione di centrali nucleari senza avere consultato nuovamente il popolo in questione. So che ai molti fascisti presenti su questo forum la mia impostazione parrà trita e populista, ma secondo me le cose stanno proprio in questi termini. A meno che quando parliamo di democrazia siamo qui a prenderci per il culo, in tal caso va bene tutto.
    per votare su queste questioni bisognerebbe avere una profonda cultura sull'argomento, non votare trascinati dalle emozioni...
    Ultima modifica di dedelind; 08-03-10 alle 00:28

  10. #10
    Lumbard
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Lach Magiùr
    Messaggi
    11,715
    Mentioned
    3 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Rif: Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»

    Citazione Originariamente Scritto da dedelind Visualizza Messaggio
    per votare su queste questioni bisognerebbe avere una profonda cultura sull'argomento, non votare trascinati dalle emozioni...
    guarda che con questa scusa è possibile evitare il 99% dei referendum e il 100% delle elezioni in quanto voi itagliani avete unicamente la cultura del pallone, della mafia e del latrocinio

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-07-13, 10:31
  2. Il papà di Greenpeace: «Passate al nucleare»
    Di Eridano nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-03-10, 10:33
  3. Passate le elezioni......
    Di Skrewdriver nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 28-09-06, 16:01
  4. Le 24.00 sono passate...
    Di RibelleSano nel forum Fondoscala
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-07-06, 15:10
  5. Nucleare. Greenpeace Si Ricrede
    Di Hayekfilos (POL) nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 19-04-06, 15:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226