User Tag List

Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Peppino Impastato

  1. #1
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito Peppino Impastato

    Mafia, nuovo attentato in due giorni
    alla casa di Peppino Impastato


    di SALVO PALAZZOLO


    La lapide davanti al centro dedicato a Peppino Impastato

    CINISI (PALERMO) - Ancora un'intimidazione alla "casa memoria Peppino Impastato". E' la seconda nel giro di 24 ore. Stanotte, un'altra bottiglia di acido corrosivo è stata lanciata contro la porta del centro antimafia e la lapide che ricorda l'omicidio del giovane militante assassinato dai boss nel 1978. "Quella casa è ormai un simbolo - dice Giovanni Impastato, il fratello di Peppino - non solo perché conserva la memoria di un ragazzo che non aveva paura di denunciare la mafia e le sue complicità, ma perché continua ad essere un centro che fa un'antimafia scomoda".

    Proprio nei giorni scorsi, da quella casa nel corso di Cinisi è partito un volantino: "Il Comune vuole per davvero intitolare la sala consiliare a Leonardo Pandolfo? - è scritto - Il giorno che avverrà, esponete anche questa foto". Ritrae l'ex sindaco e deputato assieme a Gaetano Badalamenti e ad altri personaggi in odore di mafia, compreso il padre di Peppino Impastato. Erano il comitato per i festeggiamenti in onore di Santa Fara. Quella fotografia, del 1952, il giovane Impastato l'aveva trovata nell'album di famiglia, così aveva iniziato a denunciare i rapporti fra mafia e politica. Adesso, quella foto è tornata a circolare in paese. "Evidentemente, questa e altre denunce non sono gradite", ribadisce Giovanni Impastato: "Non ci fermeremo".

    Intanto, ieri, il sindaco di Cinisi Salvatore Palazzolo aveva cercato di raffreddare la proposta dei due consiglieri di Forza Italia di intitolare l'aula a Pandolfo. E aveva rilanciato anche la candidatura Impastato nel dibattito sul nome. Ma al centro di documentazione intitolato al militante antimafia non basta: "Il Comune indica subito una manifestazione di solidarietà", ribatte Umberto Santino. "Ma apprezziamo la proposta del sindaco di Cinisi di dedicare l'aula consiliare a Peppino".


    La tensione resta alta a Cinisi. Secondo gli amici di Peppino si inizia a respirare il clima della "Sicilia degli anni '60". Più ottimsta Salvo Vitale, ex redattore di Radio Aut, l'emittente di cui Peppino faceva satira contro la mafia: "Anche il mese scorso hanno sradicato un albero che era stato dedicato a Peppino", spiega. "Ma si tratta solo di apprendisti mafiosi, i loro gesti lasciano il tempo che trovano". Ieri mattina, i carabinieri avevano interrogato decine di persone per cercare una traccia dei vandali. Ma non si è trovato un testimone. Da stamattina, sono in corso nuove indagini.

    Le reazioni. Numerosi gli attestati di solidarietà da parte di politica e associazioni. "Siamo profondamente vicini a Giovanni Impastato e a tutta la sua famiglia", spiega Don Ciotti, presidente di Libera. "Il getto di acido corrosivo contro la "Casa della memoria" - aggiunge - è uno sfregio a tutti noi".

    Anche il presidente della Camera Fausto Bertinotti, in un messaggio rivolto alla famiglia, ha espresso la sua "più viva e intensa solidarietà" e l'apprezzamento per l'attività svolta "dalla casa memoria nella custodia della coraggiosa testimonianza civile di Peppino Impastato e nel contrasto all'aggressione mafiosa sul piano sociale e culturale".

    "La memoria di Impastato è più viva che mai e dà ancora fastidio" è il commento del deputato regionale Rita Borsellino. "Prima Peppino, poi sua madre Felicia e i volontari del Centro Impastato hanno lavorato per costruire a Cinisi, e non solo, un'antimafia vera. Se tra qualche giorno - conclude - il presidente Napolitano ricorderà la figura di Peppino e se ancora oggi c'è chi quella memoria cerca di cancellare, significa che il lavoro del Centro Impastato e dei volontari della Casa della memoria, ha decisamente colpito nel segno".

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    Compagni, mi stupisce che nessuno ne abbia ancora parlato dentro al forum.

    E' una cosa di una gravità inaudita che la mafia ancora laceri la memoria di questo uomo, la cui doppia sfortuna fu quella di

    1. andare a testa bassa contro la mafia

    2. essere offuscato dalla memoria di Moro

  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    08 May 2009
    Messaggi
    4,280
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito




    La mafia è una montagna di merda.
    Possono fare tutti gli attacchi che vogliono,ma non offuscheranno la memoria di chi è morto per aver cercato di costruire un mondo migliore,senza mafia,senza corruzione,senza ingiustizie.
    solidarietà al fratello giovanni.

  4. #4
    Sugar free
    Data Registrazione
    26 Apr 2009
    Località
    White only.
    Messaggi
    15,539
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da are(a)zione Visualizza Messaggio
    2. essere offuscato dalla memoria di Moro
    Non lo dico con l'intento di fare polemica, però non ho potuto fare a meno di notare che la profanazione (e sulla stupidità e vigliaccheria del gesto non ci piove) della lapide di Moro sabato scorso ha suscitato un'attenzione e uno sdegno che non mi pare si siano ripetuti altrettanto forti, anzi, non mi pare proprio che si siano ripetuti, nel caso di questo vergognoso atto intimidatorio che tenta di gettar fango sulla memoria di Peppino. Ma il ricordo di un uomo che ha messo la sua lotta personale contro la mafia davanti ad ogni altra cosa, ben consapevole che gli sarebbe costata la vita, non merita di essere salvaguardato con altrettanto rispetto?

  5. #5
    Sospeso/a
    Data Registrazione
    20 Aug 2009
    Messaggi
    13,030
    Mentioned
    97 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    Inserzioni Blog
    1

    Predefinito

    Non ho parole, davvero.
    E' a dir poco vergognoso che una cosa del genere non abbia alcuna risonanza mediatica, la profanazione di un monumento a un uomo che ha pagato con la vita la sua lotta contro i poteri forti di mafiosi come Tano Badalamenti. Pur essendo un meridionale, certe volte ho la netta sensazione che siano sacrosante queste parole, e lo dico con non poca amarezza...

  6. #6
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da compagna Visualizza Messaggio
    Non lo dico con l'intento di fare polemica, però non ho potuto fare a meno di notare che la profanazione (e sulla stupidità e vigliaccheria del gesto non ci piove) della lapide di Moro sabato scorso ha suscitato un'attenzione e uno sdegno che non mi pare si siano ripetuti altrettanto forti, anzi, non mi pare proprio che si siano ripetuti, nel caso di questo vergognoso atto intimidatorio che tenta di gettar fango sulla memoria di Peppino. Ma il ricordo di un uomo che ha messo la sua lotta personale contro la mafia davanti ad ogni altra cosa, ben consapevole che gli sarebbe costata la vita, non merita di essere salvaguardato con altrettanto rispetto?


    Dove sarebbe l'intento polemico? Stai raccontando la verità.

  7. #7
    Sugar free
    Data Registrazione
    26 Apr 2009
    Località
    White only.
    Messaggi
    15,539
    Mentioned
    12 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da are(a)zione Visualizza Messaggio
    Dove sarebbe l'intento polemico? Stai raccontando la verità.
    Sì solo l'ho precisato per chiarire che l'intento non era assolutamente quello di farne una discussione su chi fosse più meritevole di rispetto e chi meno. Ma la diversità di trattamento dei due episodi è stata talmente evidente che non ho potuto fare a meno di farla notare.

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    19 Feb 2007
    Messaggi
    5,326
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Solo collegandomi su questo forum ho appreso della profanazione alla lapide che ricorda Peppino,
    Sono indignata, non tanto per la profanazione, ma per il silenzio assoluto dei mass-media, tanto hanno parlato per le scritte sulla lapide di Moro, e su Peppino niente!!!
    Sono nata a Palermo, so cosa vuol dire mafia, e cosa vuol dire mentalità mafiosa, Fa parte della mentalità mafiosa tacere, ignorare, fingere che nulla sia successo, far cadere tutto nel dimenticatoio.
    A chi giova in questo momento il silenzio? è ciò che mi-vi chiedo.

  9. #9
    are(a)zione
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Neva Visualizza Messaggio
    Solo collegandomi su questo forum ho appreso della profanazione alla lapide che ricorda Peppino,
    Sono indignata, non tanto per la profanazione, ma per il silenzio assoluto dei mass-media, tanto hanno parlato per le scritte sulla lapide di Moro, e su Peppino niente!!!
    Sono nata a Palermo, so cosa vuol dire mafia, e cosa vuol dire mentalità mafiosa, Fa parte della mentalità mafiosa tacere, ignorare, fingere che nulla sia successo, far cadere tutto nel dimenticatoio.
    A chi giova in questo momento il silenzio? è ciò che mi-vi chiedo.

    Vorrei ricordare a te, come ad altri, che nella passata legislatura, l'allora ministro Lunardi dichiarò che con la mafia bisognava conviverci.

    Il ministro del Ponte sullo Stretto Pietro Lunardi disse, tra molte polemiche, che con la mafia bisogna conviverci. E infatti a Messina è stata data in concessione alla società privata Amadeus, togliendola a Rete Ferrovie Italiane Navigazione, la società delle Ferrovie che gestisce i traghetti, una cosiddetta "invasatura" che serve alla navigazione e all'attracco dei traghetti.
    Peccato che la società Amedeus faccia capo a Amedeo Matacena, ex deputato forzista condannato il 14 marzo 2001 a cinque anni e quattro mesi dalla Corte di Assise di Reggio Calabria per concorso esterno in associazione mafiosa.

    Le Ferrovie sottolineano inoltre che questa discussa concessione comporta il dimezzamento del traffico gestito dai traghetti pubblici, con perdita di 250 posti di lavoro nelle FS.

    Cui prodest?


    Ecco a chi giova.

  10. #10
    Comunista democratico
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo (Gramsci)
    Messaggi
    5,720
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito La mafia è una montagna di merda

    Citazione Originariamente Scritto da Diama GCVICENZA Visualizza Messaggio



    La mafia è una montagna di merda.
    Possono fare tutti gli attacchi che vogliono,ma non offuscheranno la memoria di chi è morto per aver cercato di costruire un mondo migliore,senza mafia,senza corruzione,senza ingiustizie.
    solidarietà al fratello giovanni.
    Giovanni Impastato è un degno fratello di Peppino.
    L'ho visto un paio d'anni fa, o forse più, al tempo dello splendido film i Cento Passi.
    Quando uccisero Peppino io ero all'università, ricordo che la notizia mi sconvolse, come collettivo di Democrazia Proletaria dell'università Statle preparai un enorme manifesto.
    La mafia è una montagna di merda.
    Myrddin

 

 

Discussioni Simili

  1. Ricordando Peppino Impastato!
    Di Italianista nel forum Sicilia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-05-11, 18:01
  2. Omaggio a Peppino Impastato
    Di Comunardo nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-05-10, 23:18
  3. PEPPINO IMPASTATO : 30 anni fa...
    Di Neva nel forum Salute e Medicina
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-05-08, 19:16
  4. Peppino Impastato
    Di Armata Rossa nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30-04-08, 15:15
  5. Peppino impastato
    Di Muntzer (POL) nel forum Comunismo e Comunità
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 11-05-06, 03:28

Chi Ha Letto Questa Discussione negli Ultimi 365 Giorni: 0

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226