User Tag List

Visualizza Risultati Sondaggio: entrare in guerra o no?

Partecipanti
11. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Guerra

    3 27.27%
  • Neutralità

    8 72.73%
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 38
  1. #1
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Elezioni 2011 in un'Italia politicamente sensata

    Luglio 2007: il centrosinistra trova la quadra e riesce a votare più o meno compattamente la TAV, assieme al pacchetto anti-precarietà.

    Agosto 2007: si riunisce il Cantiere della Costituente Socialista- vi partecipano SDI, Radicali, NPSI, PSDI, I Socialisti, numerosi ex MRE, transfughi DS minori come Turci, Buglio e Caldarola, transfughi della Margherita come la Dato e Bordon. Nasce il Partito dei Socialisti e dei Democratici per l'Europa. Casino nella Sinistra Democratica, con Mussi e Salvi che trattengono a stento Angius, Spini e Nigra.

    Ottobre 2007: primarie del Partito Democratico. Dopo mesi di macello mediatico causa intercettazioni di Ricucci, a sorpresa il dinamico duo D'Alema-Marini vede i suoi candidati pesantemente sconfitti. Primo incontestato è il Uòlter nazionale, seguito dai liberalsocialisti di Bersani e dai rutellianfassiniani. I teodem escono dal PD. L'Europa invia caschi blu in Palestina, grande ruolo dell'Italia nella missione.

    Novembre 2007: votata la seconda Finanziaria prodiana. L'assalto alla diligenza viene scongiurato, il tesoretto viene redistribuito assieme agli incoraggianti proventi dell'ultima autotassazione trimestrale.

    Febbraio 2008: Sinistra Europea, Verdi e PDCI firmano il patto di unità d'azione della Cosa Rossa, col nome di "A Sinistra". I trotzkisti e i movimenti del PRC escono dal partito e convergono con Ferrando in "Sinistra Alternativa". Sinistra Democratica dilaniata dai conflitti interni decide di non decidere, ma cresce in termini di iscritti.

    Primavera 2008: tornata di elezioni amministrative. Il Governo riesce ad evitare il tracollo, grazie ai provvedimenti sociali di poco prima. Sinistra Democratica, che si presenta con la Cosa Rossa, e PSDE ottengono risultati incoraggianti.

    Estate 2008: I DiCo vengono votati con una maggioranza risicatissima. Pezzotta, Teodem, Udeur, Italia Popolare e le varie piccole DC di sx si uniscono nell'Alleanza Popolare per la Famiglia

    Autunno 2008: oramai in clima pre-elettorale per le Europee, il Governo fa un rimpasto, dimezzando il numero dei ministeri, e vara una legge sul conflitto di nteressi ben più corposa del pacchetto Gentiloni e il federalismo fiscale asimmetrico.

    Inverno 2009: Messa al muro da Rasmussen, Sinistra Democratica vara una lista comune "PSE-Sezione Italiana" col PSDE. Il PD entra ufficialmente nel PDE. Nascono anche l'Unione dei Liberali e dei Riformisti, cui aderiscono Capezzone, Rossi, Tabacci, la Moroni, il PLI e il PRI, e che si colloca in una posizione di "critica costruttiva" al Governo, e la Federazione delle Libertà. Capolista di quest'ultima sono Michela Brambilla, Gianfranco Fini, Roberto Formigoni (Berlusca è ineleggibile). Pareggio tra governo, soddisfatto, e opposizione delusa.

    Estate 2009: forte del consenso recuperato, il Governo vara una riforma delle pensioni: si andrà in pensione gradualmente fino a 62 anni, con coefficienti lievemente ritoccati verso il basso. Tutti gli enti pensionistici vengono unificati.

    2010: L'Italia è tra i Paesi Promotori della nuova Unione Federale Europea (assieme a Francia, Benelux, Slovenia, Austria, Ungheria, Grecia, Portogallo, Scozia, Spagna), che nasce dopo la ratifica unilaterale della Costituzione e l'adozione del voto a maggioranza anche per i due pilastri esteri e difesa.

    Estate 2010: Elezioni Regionali. Una Unione sempre meno unita e una Casa della Libertà che ha perso del tutto l'UDC si affrontano in ordine sparso.

    2011: Prodi si dimette, mandando il paese ad elezioni dopo il governo più lungo della Repubblica. La crescita economica è del 2,5, il bilancio è in pareggio (rapporto deficit/pil 98%). L'uscita di scena sua e di Silvio, e una legge elettorale proporzionale con metodo D'Hondt, circoscrizioni regionali e nessun vincolo di coalizione, rendono la campagna elettorale la più rilassata dell'Italica storia.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Partito dei Democratici: federazione dei 20 partiti democratici regionali, rappresenta la sintesi tra valori liberali, cattolici e socialisti. Europeista, Atlantista, equidistante tra Arabi e Israeliani. In economia, difenda la riforma delle pensioni e il pacchetto sul precariato (massimo 3 anni con contratto precario in stessa azienda, sussidio al 60% dello stipendio per un anno, eliminazione staff leasing e job on call, equiparazione previdenziale, 1 settimana di malattia e due mesi di maternità) varati in precedenza. Ritiene i DiCo una buona legge (pur con forti minoranze che vogliono i PACS e altre che vogliono il diritto privato), e vorrebbe ritoccare la legge 40 per consentire la eterologa, ma non la sperimentazione. Propone di proseguire la strada delle liberalizzazioni con quella dei servizi locali e riprendendo quelle bersaniane cadute per opposizione delle corporazioni. Per la modifica radicale della Fini sulle droghe e una "nazionalizzazione" di Telecom, Eni e Enel per poi assegnarne la rete in gestione con concorsi e garantire così la concorrenza. Molto partecipativo, fa primarie per decidere più o meno tutto. Per il testamento biologico. Segretario Walter, Presidente Bersani.

    Partito dei Socialisti e dei Democratici per l'Europa: Eurofederalista ma atlantista per quanto, nella federazione giovanile, i segretari di Marche e Veneto esprimano una linea crescentemente antiamericana e euronazionalista, più filoarabo che filoisraeliano. In economia propone di abolire il sussidio di disoccupazione in favore del reddito sociale di cittadinanza, di aumentare del 20% rispetto ai tempo pieno gli stipendi dei precari, aumentare la contribuzione per loro e per gli autonomi, far detrarre molte più voci di spesa dalle tasse per scoraggiare la contribuzione, tagliare i sussidi alle imprese abbassando in cambio il cuneo fiscale 50-50. Per i PACS e l'abolizione quasi totale della legge 40, vorrebbe una riforma delle pensioni che faccia lavorare tutti fino a 65 anni ma senza toccare, anzi aumentando, i coefficienti, e recuperare la bozza Ichino sul pubblico impiego. Molto focalizzato sulla tematica Scuola, propone di abolire il più possibile il numero chiuso, eliminare il valore legale del titolo di studio, uniformare l'istruzione superiore per il biennio, lasciando le specializzazioni al triennio, inserire criteri meritocratici nella retribuzione degli insegnanti, legati al risultato delle prove di esame, e tramutare le Università in fondazioni. Per l'abolizione del Concordato e dell'ora di religione, la tassazione ICI sui beni ecclesiastici e l'abolizione degli ordini professionali (lasciando l'albo). Per la legalizzazione delle droghe leggere, monopolio di Stato, e una "nazionalizzazione" di Telecom, Eni e Enel per poi assegnarne la rete in gestione con concorsi e garantire così la concorrenza. Per l'eutanasia. Segretario Gianluca Quadrana, Presidente Lanfranco Turci.

  3. #3
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Gli altri dopo, che ora non ho voglia

    Sinistra Democratica ha deciso di non decidere e ha realizzato un escamotage geniale: avendo raggiunto un monte-iscritti di 100 000 persone, ha concluso con i candidati locali di PSDE e AS un patto modello Patto Gentiloni.

  4. #4
    The darkness inside...
    Data Registrazione
    26 Sep 2005
    Località
    Cambria, Kingdom of THULE - God save the British Empire! - Anglomane, Rinascente, Monarchico, Conservatore, Aristocratico, Imperialista, Colonialista, Crociato: insomma, il Male Assoluto
    Messaggi
    5,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Questa Ucronia sì che è impossibile, altro che quella di Monsieur

    Comunque, aspetto le descrizioni dei Partiti di Destra per votare. (E per aggiungere un "purtroppo" alla prima frase di questo post...)
    Andrea I Nemesis
    Rinascente
    Affiliato a Azione Conservatrice Nazionale

  5. #5
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Sondaggi:

    Partito dei Democratici- PDE 26,7%

    Partito dei Socialisti e dei Democratici per l'Europa-PSE 7% ()

    A Sinistra- SE/IVerd. 11,3%

    Alleanza Popolare per la Famiglia-PPE 3,5%

    Sinistra Alternativa- EAL 0,9%

    Unione del Centro Riformista-PPE 11,8%

    Alleanza dei Liberali e dei Riformisti-ELDR 4,8%

    Partito della Libertà- PPE 24,5%

    Valori e Futuro- AEN 4,6%

    Fiamma Sociale Nazionale- ITS 4,5%

    Rinascita Nazionale- ENF 0,5%

  6. #6
    The darkness inside...
    Data Registrazione
    26 Sep 2005
    Località
    Cambria, Kingdom of THULE - God save the British Empire! - Anglomane, Rinascente, Monarchico, Conservatore, Aristocratico, Imperialista, Colonialista, Crociato: insomma, il Male Assoluto
    Messaggi
    5,247
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Finora l'EAL è al 100%
    Andrea I Nemesis
    Rinascente
    Affiliato a Azione Conservatrice Nazionale

  7. #7
    roberto m
    Ospite

    Predefinito

    come monarchico voterei Valori e Futuro ammesso che il partito sia apertamente monarchico altrimenti darei malgrado tutto il mio voto alla Fiamma

  8. #8
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    A Sinistra: Eurodiffidente per paura di provvedimenti come la Bolkenstein, abbastanza antiamericano ma meno, dopo la vittoria della Clinton alle presidenziali, terzomondista, in buoni rapporti con Chavez, Lula e Al Fatah. In economia, approva il piano del governo sulle pensioni ma chiede che i coefficienti vengano alzati. Per l'abrogazione di larga parte della legge Biagi, chiede l'abolizione degli ordini professionali, aumentare la no tax area e abolire l'ICI sulla prima casa aumentando la tassazione sui redditi alti (dal 43 al 45%). Per i PACS e modifiche radicali della legge 40, pacifista e ambientalista spinto, contrario alla liberalizzazione dell'acqua. Per l'eutanasia, la liberalizzazione delle droghe leggere e le "stanze del buco" per quelle pesanti.

    Alleanza Popolare per la Famiglia: radicato nel Sud, concorda sostanzialmente con la politica economica del governo, ma è tenacemente contrario ai DiCo (favorevole al diritto privato), a ogni modifica della 40, alle liberalizzazioni dei servizi locali e all'abolizione degli ordini professionali. Chiede un sistema fiscale calibrato sulle famiglie anzichè sui singoli, assegni familiari anche per gli autonomi, abolizione dell'ICI sulla prima casa, una politica di asili nido. Favorevole al reddito sociale di cittadinanza, è tiepido sul federalismo. Atlantista e Europeista. Guidato da Savino Pezzotta, Presidente Clemente Mastella.

    Sinistra Alternativa: sotto la leadership di Gino Strada, propone una politica economica socialdemocratica anni '70, estesi diritti civili, uscita dalla NATO. Euroscettico, iperpacifista, per il ritiro da ogni missione all'estero, iper ecologista.

    Unione del Centro Riformista: con Casini come eminenza grigia, questo partito guidato da Mario Monti si propone come il nuovo che avanza in continuità con le tradizioni del Paese. Chiede una più leggera tassazione sulle imprese, modifica del sistema fiscale in senso familistico, contrario a DiCo e modifiche della 40, accesamente federalista in senso tedesco, atlantista ma eurotiepido, per la liberalizzazione dei servizi locali. Chiede anche l'abolizione dell'ICI sulla prima casa, dell'IRAP da finanziare con la fine dei contributi alle imprese, per una diminuzione della pressione fiscale con taglio dei dipendenti pubblici fannulloni, per il ritorno alla Biagi in materia di lavoro e alla Maroni in materia di pensioni.

    Alleanza dei Liberali e dei Riformisti: guidato da Nicola Rossi e Daniele Capezzone, è un partito laico, liberale, liberista e libertario. Accesamente federalista e presidenzialista all'americana, vuole la legalizzazione delle droghe leggere e pesanti, una flat tax del 25%, abolizione degli ordini professionali, liberalizzazione dei servizi locali, garantista ma per la lotta spietata alle leggi ad personam, vuole un sistema di vouchers per la scuola, il ritorno alla legge Biagi in cambio di reddito sociale di cittadinanza, approva la politica pensionistica del governo, per l'eutanasia. Europeista e Atlantista, filoisraeliano.

  9. #9
    Chap Socialist
    Data Registrazione
    13 Sep 2002
    Messaggi
    31,653
    Mentioned
    10 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da roberto m Visualizza Messaggio
    come monarchico voterei Valori e Futuro ammesso che il partito sia apertamente monarchico altrimenti darei malgrado tutto il mio voto alla Fiamma
    Yep! Accetta per ora la Repubblica, ma punta alla monarchia costituzionale: in attesa propugna federalismo e presidenzialismo all'americana. Ovviamente diviso tra Aostani e Vittoriani Più info domattina!

  10. #10
    Forumista
    Data Registrazione
    22 Apr 2007
    Località
    Friuli & Romagna
    Messaggi
    858
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    sto aspettando la destra!

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. ELEZIONI 2011 - Berlusconi è fottuto: L'Italia manda a casa il volgare barzellettiere
    Di Max69 nel forum Elezioni amministrative 2011 e Referendum 2011
    Risposte: 282
    Ultimo Messaggio: 20-05-11, 14:09
  2. L'Italia isolata politicamente ...??!!
    Di Dogma nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-03-11, 15:53
  3. ELEZIONI POLITICHE 2011 - Italia.
    Di Mattia_99 (POL) nel forum FantaTermometro
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 25-01-09, 20:23
  4. Italia: ELEZIONI POLITICHE 2011
    Di Mattia_99 (POL) nel forum FantaTermometro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-12-08, 15:32
  5. Elezioni Italia 2011
    Di Enrico1987 nel forum FantaTermometro
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 20-08-07, 17:55

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226