User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Letture Libertarie

  1. #1
    the dark knight's return
    Data Registrazione
    06 Jul 2006
    Località
    Gotham City
    Messaggi
    26,970
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Letture Libertarie

    Previo internet mi sto avvicinando al mondo libertario(Rothbard in maniera particolare) e vorrei essere in grado di partecipare alle discussioni di questo forum.

    Dato che internet non mi basta vorrei qualche suggerimento per qualcosa di cartaceo facilmente reperibile nelle librerie...cosa mi consigliate?


    saluti liberali

    Luca

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Ran Tasipi
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Richard Gecko Visualizza Messaggio
    Previo internet mi sto avvicinando al mondo libertario(Rothbard in maniera particolare) e vorrei essere in grado di partecipare alle discussioni di questo forum.

    Dato che internet non mi basta vorrei qualche suggerimento per qualcosa di cartaceo facilmente reperibile nelle librerie...cosa mi consigliate?


    saluti liberali

    Luca
    Purtroppo di "facilmente" reperibile nelle librerie non c'è molto, dato che il libertarismo in Italia ancora non ha un grosso seguito e, diciamolo, forse è pure ostracizzato dai grandi buyers-gruppi editoriali. Dovrai ricorrere alle prenotazioni e agli acquisti on-line (peraltro più convenienti).

    I titoli sono molti, alcuni riportati in altri 3d simile a questo nel forum.

    Personalmente, ai nuovi seguaci del libertarismo sono solito consigliare l'approccio "storico", nel senso che prima di addentrarsi nella teoria pura, a mio avviso è buona cosa conoscere a fondo il nemico e le sue mutazioni nel corso dei secoli.

    Perciò, suggerisco senz'altro:

    - La grande depressione (Murray N. Rothbard)
    - Lo Stato falsario (Murray N. Rothbard)
    - Il nostro nemico, lo Stato (Albert J. Nock)
    - Lo Stato onnipotente (Ludwig von Mises)
    - Del potere (Bertrand De Jouvenel)

    Se conosci l'inglese consiglio vivamente anche "Chaos Theory" di Robert Murphy, scaricabile gratuitamente qui


    Per il resto i pensatori e le figure di riferimento sono, almeno per me: Lysander Spooner, Ortega y Gasset, i già citati Mises e Rothbard ed in qualche misura Hayek, Frank Chodorov (di cui in italiano non troverai nulla, purtroppo), il primo Herbert Spencer, Lord Acton, Frederic Bastiat, Gustave De Molinari, Henry David Thoreau, William Goodwin, Henry George, Carl Menger, Edmund Burke, Robert Lefevre e altri compresa la Ayn Rand de "La virtù dell'egoismo".
    Senza dimenticare una ripassatina, di tanto in tanto, ad Aristotele, Ugo Grozio e all'Aquinate.

  3. #3
    the dark knight's return
    Data Registrazione
    06 Jul 2006
    Località
    Gotham City
    Messaggi
    26,970
    Inserzioni Blog
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ti ringrazio infinitamente

  4. #4
    Fiamma dell'Occidente
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Località
    Nei cuori degli uomini liberi. ---------------------- Su POL dal 2005. Moderatore forum Liberalismo.
    Messaggi
    38,169
    Mentioned
    137 Post(s)
    Tagged
    48 Thread(s)
    _
    P R I M O_M I N I S T R O_D I _P O L
    * * *

    Presidente di Progetto Liberale

  5. #5
    Anarcocapitalista
    Data Registrazione
    02 Feb 2007
    Località
    Li dove ho inalzato mura solide a difesa dell'agressore Socialista. Li dove la strada ha il mio nome. Li dove ho costruito una torre bene armata in difesa della Libertà. Li dove sono Sovrano e i messi dello Stato non sono i benvenuti.
    Messaggi
    11,362
    Mentioned
    1 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Ti invito anche a leggere L'etica della libertà di Rothbard e comunque per chi si avicina per gradi al Libertarianismo consglierei anche Nozick e Rand, forse perchè sono romanticamente tra i pocchi Libertarian che hanno comunque cercato di giustificare in qualche maniera ciò che lo stato potrebbe essere, se rinunciasse a una parte della coercizione nei confronti degli individui.

    L'etica della Libertà è comuque un testo di riferimento basilare, per l'Anarcocapitalismo di natura Giusnaturalista. Se poi si tende ad un Anarcocapitalismo di natura Utilitarista, anche se non ho ancora avuto modo di leggerlo, L'ingranaggio della libertà di David Friedman, figlio del più noto Milton.

    Un consiglio personalissimo se intendi trovare delle giustificazioni scientifiche all'individualismo, le trovi anche nell'evoluzionismo di Darwin e ne Il gene egoista di Richard Dawkins.



    La consapevolezza che il gene agisca in ogni modo possibile al fine della sua soppravivenza, anche conducendo l'uomo a divenire un "veicolo", o meglio "macchine da sopravvivenza, robot semoventi programmati ciecamente per conservare quelle molecole egoiste note col nome di geni"(Parole di Dawkins, usate nell'introduzione del 1976 all'op.cit.), porta Dawkins alla conclusione di carattere etico-esistenziale secondo cui "sia l'egoismo che l'altruismo si spiegano attraverso la legge fondamentale(...)del gene egoista (Dall'op. cit. cap.I "Perché esiste la gente?" pg.9). Nonostante questa affermazione, egli evidenzia come il suo intento non sia quello di far propaganda ad una moralità basata unicamente sulla legge del gene, ma offrire oltre una chiave di lettura dell'evoluzionismo, una del mondo e dell'uomo, conscio che la "filosofia e le materie così dette "umanistiche" vengono ancora insegnate come se Darwin non fosse mai esistito..." (Dall'op.cit. cap.1 "Perché esiste la gente?" pg.3) Le affermazioni di Dawkins hanno dato vita a una miriade di dibattiti inerenti alla bioetica, molti dei quale tuttora aperti. Tra i più fieri e brillanti avversari di Dawkins è obbligo ricordare il compianto Stephen Jay Gould.

  6. #6
    God, Gold, Gun
    Data Registrazione
    17 Mar 2007
    Località
    Wined and dined, oh it seemed just like a dream!
    Messaggi
    7,817
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    di Rothbard consiglio anche io "stato falsario", molto snello ma illuminante, e "per una nuova libertà".
    "L'etica della libertà" lo leggerei solo dopo.
    Per quanto riguarda l'acquisto dei libri, consiglio libreriadelponte.com

 

 

Discussioni Simili

  1. Letture liberali e libertarie - la bibliografia del forum
    Di Ronnie nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 25-02-15, 20:48
  2. In arrivo in libreria.. [3d delle letture libertarie]
    Di Bèrghem nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 119
    Ultimo Messaggio: 19-10-10, 08:53
  3. Discussioni Libertarie
    Di Average Joe (POL) nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 30-01-09, 21:01
  4. Canzoni Libertarie
    Di (Controcorrente (POL) nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 02-12-08, 19:22
  5. Barzellette libertarie
    Di LIBERAMENTE nel forum Liberalismo e Libertarismo
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-05-07, 19:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226