User Tag List

Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    a.k.a. tolomeo
    Data Registrazione
    18 Jul 2005
    Messaggi
    42,309
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito San Paolo, uno di cui non bisogna scartare nulla

    Gentile coi gentili




    Buon compleanno
    san Paolo e grazie
    per questi duemila anni
    di compagnia. Ti hanno
    dipinto come un sessuofobo,
    un misogino, un
    omofobo e ultimamente
    anche come un epilettico
    (Christopher Hitchens in “Dio non è
    grande”, raccolta di facezie pubblicata
    da Einaudi) e invece tu sei colui che ha
    portato la gentilezza ai gentili, insieme a
    Cristo per le strade del mondo. Bella l’idea
    di Papa Benedetto di festeggiare il
    tuo bimillenario, visto che sei nato fra il
    7 e il 10, e anche la vaghezza anagrafica
    ti si addice, siccome tu passi per formalista
    e zelante ma sei l’esatto contrario.
    “La circoncisione non conta nulla
    e la non circoncisione non conta
    nulla”. Puntiglioso l’uomo che
    nella prima lettera ai Corinzi
    ha scritto questo? Semmai risulti
    un tantinello facile, lassista,
    almeno al palato di chi
    è cresciuto nutrendosi di
    Vecchio Testamento. Ma gli
    altri, gli irreligiosi, ti avranno
    mai letto? Impossibile,
    perché devono usarti come capro
    espiatorio. Molti non hanno
    il coraggio di attaccare direttamente
    Gesù (metti che sia davvero
    il Figlio di Dio) e allora si gettano sul
    suo braccio secolare, senz’ombra di dubbio
    soltanto un uomo. Per loro non è essenziale
    colpire Cristo, che si può sempre
    depotenziare ghettizzandolo nell’alto
    dei cieli, è essenziale colpire il cristianesimo,
    che invece rompe le scatole
    quaggiù. Cristo si esprime per metafore
    e parabole, che ignoranti e maliziosi
    possono interpretare in variopinti modi,
    mentre tu sei un uomo pratico dall’eloquio
    semplice, che non lascia margine agli strumentalizzatori.

    Ermanno Olmi non ti
    dedicherebbe un film nemmeno se campasse
    cent’anni (eventualità che gli auguriamo
    di cuore, affinché abbia il tempo di
    ravvedersi). Le parti del Nuovo Testamento
    di cui sei autore si leggono senza pericolo
    di mal di testa, sarebbe bello che nell’estate
    che avanza di libri di Gianrico Carofiglio
    in classifica ce ne fossero soltanto
    due, e il terzo lasciasse il posto alla raccolta
    delle tue Lettere: ai Romani, ai Corinzi,
    ai Tessalonicesi… Sarebbe innanzitutto,
    a cominciare dai titoli, una lezione
    di geostoria: Roma, Corinto e Tessalonica
    (Salonicco) sono più o meno al loro posto,
    Filippi è ridotta in rovina ma pur sempre
    entro i confini della Grecia, mentre la Galazia,
    Efeso e Colosse sono state spazzate
    via dalla violenza turco-islamica (vogliono
    entrare in Europa? Consentano il ricostituirsi
    di quelle comunità cristiane e in
    Europa ci saranno di diritto, senza bisogno
    del visto d’ingresso di Bruxelles). A
    distinguere occidente e oriente è anche il
    famoso passaggio sulla sodomia: “Gli uomini,
    lasciando il rapporto naturale con la
    donna, si sono accesi di passione gli uni
    per gli altri, ricevendo così in se stessi la
    punizione che s’addiceva al loro traviamento”.
    Gli antipaolini non fanno caso
    che descrivere l’omosessualità come autopunizione
    esclude la necessità di una pena
    ulteriore, inflitta dall’esterno, che invece
    è prevista dalla sharia sebbene nella
    solita anarchia interpretativa che contraddistingue
    quella religione priva di
    un’autorità suprema: in alcuni paesi islamici
    i sodomiti meritano di essere lapidati,
    in altri solo frustati (con cento colpi, come
    espressamente previsto dal Corano).
    La condanna a morte vige in sette paesi
    con in prima fila le guide del sunnismo e
    dello sciismo, Arabia Saudita e Iran, dove
    recentemente hanno impiccato anche due
    omosessuali minorenni.
    L’Europa non sarebbe l’Europa, sarebbe
    solo un’espressione geografica e non
    meriterebbe di sopravvivere al prossimo
    naufragio dell’ideologia europeista, senza
    il realismo di san Paolo. “I desideri della
    carne sono in rivolta contro Dio, perché
    non si sottomettono alla sua legge e neanche
    lo potrebbero” scrivi nella Lettera ai
    Romani. Ti hanno chiamato l’apostolo delle
    genti per la tua spinta inclusiva, perché
    l’impossibile lo hai chiesto a te stesso, non
    agli altri uomini. “Se non sanno vivere in
    continenza, si sposino; è meglio sposarsi
    che ardere”. Hanno sete? Che bevano il vino,
    non gli può fare che bene. Hanno fame?
    Che mangino quello che trovano perché
    “tutto ciò che è stato creato da Dio è
    buono e nulla è da scartarsi, quando lo si
    prende con rendimento di grazie”. Nulla
    di ciò che hai scritto è da scartarsi, Saulo
    ebreo che sulla strada di Damasco cadesti
    da cavallo diventando Paolo cristiano
    quindi universale, e che un 29 giugno ti facesti
    decapitare alle Tre Fontane affinché
    il tuo sangue rendesse indelebile Romani
    10, 12: “Non c’è distinzione fra giudeo e
    greco. Chiunque invocherà il nome del Signore
    sarà salvato”.
    Camillo Langone
    .

    A fool and his money can throw one hell of a party.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Conservatore
    Data Registrazione
    30 Apr 2004
    Località
    Sponda bresciana benacense
    Messaggi
    20,197
    Inserzioni Blog
    4
    Mentioned
    2 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Bellissimo intervento!

  3. #3
    a.k.a. tolomeo
    Data Registrazione
    18 Jul 2005
    Messaggi
    42,309
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da UgoDePayens Visualizza Messaggio
    Bellissimo intervento!
    E' vero, Ugo.

    Ecco qualcosa che riguarda le facezie di Hitchens e altri...


    MATERIALISMO VOLGARE

    Quel che più colpisce non è la proclamata inesistenza di Dio (figuriamoci: nel 2007!): è il livello argomentativo della stragrande maggioranza dei libri di orientamento ateistico che da un paio d’anni si rovesciano nelle librerie. Ne è un ottimo esempio quest’ultimo Dio non è grande. Come la religione avvelena ogni cosa (Einaudi editore) di Christopher (nomen non omen!) Hitchens, un poligrafo anglo-americano qui al suo massimo livello d’incompetenza. Battutacce, doppi sensi da caserma, accuse ridicole alle Scritture (per esempio di «atteggiamento primitivo verso l’agricoltura»!), obiezioni materialistiche ai miracoli, rimproveri d’illogicità alle parabole (per esempio a quella dell’adultera: «Se solo i non peccatori hanno il diritto di punire, come potrebbe una società imperfetta perseguire i trasgressori?») e così via: in un crescendo di trivialità positivistiche da cui, nella patria di Benedetto Croce, ci illudevamo, sbagliando, di essere al riparo per sempre.

    E Galli Della Loggia
    .

    A fool and his money can throw one hell of a party.

  4. #4
    a.k.a. tolomeo
    Data Registrazione
    18 Jul 2005
    Messaggi
    42,309
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E ancora...


    Che si accusi il cristianesimo
    di una sola colpa,
    la sessuofilia. Ci sta arrivando perfino
    l’ateista Christopher Hitchens. In “Dio
    non è grande” (Einaudi), a proposito della
    mancata lapidazione dell’adultera
    scrive infastidito: “Quale autorità aveva
    Gesù per perdonare? Presumibilmente,
    almeno una moglie o un marito da qualche
    parte nella città si erano sentiti traditi
    e oltraggiati. Il cristianesimo è allora
    mera permivissità sessuale?” Ateisti,
    ebrei biblici e maomettani sono accomunati
    dal trovare insopportabile che Cristo
    insegni a non prendere a pietrate una
    donna innamorata.
    Camillo Langone
    .

    A fool and his money can throw one hell of a party.

  5. #5
    direttamente dall'Inferno
    Data Registrazione
    19 Jan 2007
    Località
    nel girone che preferite
    Messaggi
    25,544
    Mentioned
    141 Post(s)
    Tagged
    16 Thread(s)

    Predefinito

    non so chi siano gli ateisti: agli ATEI che si predichi il diritto di una donna di non essere lapidata perchè esprime il suo amore non da alcun fastidio....

 

 

Discussioni Simili

  1. Bisogna andare oltre l'astensione e la scheda nulla
    Di Blitzkrieg (POL) nel forum Destra Radicale
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 11-04-08, 16:21
  2. Nucleare: Barak, non scartare nessuna opzione per fermare Iran
    Di Breiner252 nel forum Politica Estera
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 26-03-08, 02:43
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-03-08, 19:53
  4. Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 19-09-06, 15:01
  5. Miracoli di Giovanni Paolo II? Nulla di confermato.
    Di Thomas Aquinas nel forum Cattolici
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 11-04-05, 00:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226