User Tag List

Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30
  1. #1
    Comunista democratico
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo (Gramsci)
    Messaggi
    5,720
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Incredibile: i solidali con i giovani vogliono far lavorare di più chi già lavora.

    Incredibile: i solidali con i giovani vogliono far lavorare di più chi già lavora.



    Gran bella solidarietà intergenerazionale degli anticomunisti: vogliono far lavorare allo sfinimento, con la più alta età possibile chi già lavora, e con una giravolta degna di Goebbels, il teorico nazista per il quale la menzogna ripetuta diventa una verità, affermano che chi rifiuta di lavorare di più non è solidale con i giovani.

    Vediamo di capire, se si lavora di più quali posti di lavoro si libereranno per i giovani?
    E' esatattamente il contrario di quel che affermano i propagandisti confindustriali: se si lavora più a lungo viene meno la solidarietà intergenerazionale, perchè ci saranno meno posti di lavoro per i giovani e diminuirà anche la produttività del paese, affidata a lavoratori in molti casi stanchi e logorati.

    E' semplice, ma non per chi semina menzogne.
    Myrddin

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    .
    Data Registrazione
    02 Mar 2004
    Messaggi
    70,370
    Mentioned
    623 Post(s)
    Tagged
    46 Thread(s)

    Predefinito

    insomma....

    io ho una madre che è andata in pensione con 40 anni di contributi a 48. (legge cirino pomicino applicata al settore metalmeccanico). grazie a dio sta strabene (a 66 anni) e mi auguro campi fino a 120 anni.

    fatto sta che se anche arrivasse a 85 come sua madre in pratica si è sarebbe beccata la pensione per 37 anni. cioè per molto + tempo di quanto ha lavorato.

    in compenso il figlio (io) a 34 anni è ancora a progetto e in pensione non ci andrà mai.

    anche questa è guerra generazionale
    .............

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    15 Apr 2002
    Località
    Roma
    Messaggi
    13,796
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da durrutibus Visualizza Messaggio
    insomma....

    io ho una madre che è andata in pensione con 40 anni di contributi a 48.
    Ah, meno male che non è andata a 40 anni con 48 di contributi!
    E' QUESTO LO SCHIFO CHE BISOGNA ELIMINARE!!!!!! Non la possibilità di chi ha
    REALMENTE
    lavorato per 35 o più anni di andarsene!

  4. #4
    Forumista storico
    Data Registrazione
    09 Feb 2005
    Messaggi
    35,528
    Mentioned
    18 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    se siamo il paese con la più bassa percentuale di occupazione d'europa, anche se si liberano posti facendo andare in pensione giovani i fancazzisti col contratto indeterminato praticamente non licenziabili, ci sarà cmq un costo abnorme sulle spalle delle nuove generazioni, non è cmq giusto nemmeno questo.

    in tutti i paesi civili ormai si va in pensione minimo a 60 anni.....in Italia 57....


    io vorrò vedere cosa succederà in questo paese tra 40 anni....nessuno ci sta pensando


    l'unico motivo per cui si sta andando avanti è che i giovani vivono in casa dei genitori o che i genitori usino la loro liquidazione per comprargli casa...quando anche questa risorsa andrà perduta e la gente che oggi ha 20-30 anni ne avrà 70 , senza pensione e senza possibilità di aiutare i figli, voglio proprio vedere dove andiamo a finire.....

    ma si sa l'italia ha sempre ragionato nel breve periodo (e già si vedono i risultati), mai nel lungo....tra 40 anni la situazione sarà disastrosa


    ma tanto i politici attuali belli paraculati e ultrasessantenni, che vuoi che gliene freghi di ciò che succederà tra 40 anni??

  5. #5
    Comunista democratico
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo (Gramsci)
    Messaggi
    5,720
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da vend. solitario Visualizza Messaggio
    Ah, meno male che non è andata a 40 anni con 48 di contributi!
    E' QUESTO LO SCHIFO CHE BISOGNA ELIMINARE!!!!!! Non la possibilità di chi ha
    REALMENTE
    lavorato per 35 o più anni di andarsene!
    Spiegami un po, dov'è lo schifo di mandare in pensione chi per 40 anni ha lavorato e pagato le tasse?
    Sei capace di ragionare?
    Myrddin

  6. #6
    Comunista democratico
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo (Gramsci)
    Messaggi
    5,720
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da durrutibus Visualizza Messaggio
    insomma....

    io ho una madre che è andata in pensione con 40 anni di contributi a 48. (legge cirino pomicino applicata al settore metalmeccanico). grazie a dio sta strabene (a 66 anni) e mi auguro campi fino a 120 anni.

    fatto sta che se anche arrivasse a 85 come sua madre in pratica si è sarebbe beccata la pensione per 37 anni. cioè per molto + tempo di quanto ha lavorato.

    in compenso il figlio (io) a 34 anni è ancora a progetto e in pensione non ci andrà mai.

    anche questa è guerra generazionale
    .............

    Scusa, ma se ha lavorato per 40 anni, anche se sopravvie per 37 ha comunque fruito di una pensione durata menod el suo lavoro, e quindi ti sei sbagliato.
    Tu non vai in pensione per colpa di chi ha fatot le leggi sulla precarietà, non certo per colpa di tua madre, è chiaro?
    Myrddin

  7. #7
    Comunista democratico
    Data Registrazione
    02 Dec 2004
    Località
    Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo (Gramsci)
    Messaggi
    5,720
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Airbus A-380 Visualizza Messaggio
    se siamo il paese con la più bassa percentuale di occupazione d'europa, anche se si liberano posti facendo andare in pensione giovani i fancazzisti col contratto indeterminato praticamente non licenziabili, ci sarà cmq un costo abnorme sulle spalle delle nuove generazioni, non è cmq giusto nemmeno questo.

    in tutti i paesi civili ormai si va in pensione minimo a 60 anni.....in Italia 57....


    io vorrò vedere cosa succederà in questo paese tra 40 anni....nessuno ci sta pensando


    l'unico motivo per cui si sta andando avanti è che i giovani vivono in casa dei genitori o che i genitori usino la loro liquidazione per comprargli casa...quando anche questa risorsa andrà perduta e la gente che oggi ha 20-30 anni ne avrà 70 , senza pensione e senza possibilità di aiutare i figli, voglio proprio vedere dove andiamo a finire.....

    ma si sa l'italia ha sempre ragionato nel breve periodo (e già si vedono i risultati), mai nel lungo....tra 40 anni la situazione sarà disastrosa


    ma tanto i politici attuali belli paraculati e ultrasessantenni, che vuoi che gliene freghi di ciò che succederà tra 40 anni??

    La tua è solo retorica. Le pensioni sono perfettament e in equilibrio.
    Il problema sono le leggi sul precariato fatte dagli stessi che non vogliono mandare in pensione chi ne ha diritto.
    E' pazzesco, anzichè prendersela col precariato si vuole suscitare una sporca guerra tra generazioni che non ha alcun fondamento ne logico ne economico.
    Myrddin

  8. #8
    Conservatore
    Data Registrazione
    11 Jul 2007
    Località
    Nella mia piantagione di caffè.
    Messaggi
    858
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In Germania vanno in pensione a 65 anni e stanno discutendo un allungamento a 67. 67 non 57.
    L'Italia è il paese più vecchio del mondo, è uno dei paesi che cresce meno, che fa meno figli, ha un tasso di occupazione basso, è uno dei paesi occidentali con il debito più elevato, ha una percentuale di spesa pensionistica in rapporto al pil maggiore rispetto ad altri paesi europei e c'è qualcuno che addirittura non accetta neppure un aumento graduale dell'età pensionabile. C'è da riflettere.

  9. #9
    Max6thetop
    Ospite

    Predefinito

    Guardate che a incidere sulla facilità di reperire un lavoro non è tanto la riforma pensionistica quanto la rigidezza o meno del mercato del lavoro stesso.
    Ripeto: la Biagi non è da eliminare, la Biagi è fatta male ed incompleta ma la strada da seguire è quella della flessibilità sul lavoro, se c'è precariato è tanto colpa della mal fatta Biagi quanto della peculiarità del sistema produttivo italiano fatto di una miriade di micro e piccole imprese che soffrono + delle grandi il peso burocratico e la pressione fiscale e aprofittano delle distorsioni della biagi per assumere e poi non riconfermare chi entra nel mercato del lavoro

  10. #10
    Max6thetop
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Latifondista Visualizza Messaggio
    In Germania vanno in pensione a 65 anni e stanno discutendo un allungamento a 67. 67 non 57.
    L'Italia è il paese più vecchio del mondo, è uno dei paesi che cresce meno, che fa meno figli, ha un tasso di occupazione basso, è uno dei paesi occidentali con il debito più elevato, ha una percentuale di spesa pensionistica in rapporto al pil maggiore rispetto ad altri paesi europei e c'è qualcuno che addirittura non accetta neppure un aumento graduale dell'età pensionabile. C'è da riflettere.
    C'è molto da riflettere: il paese soffre di una produttività del lavoro inferiore alla media europea (per non parlare degli stati uniti e dei paesi in via di sviluppo favoriti da bassi costi di produzione e manodopera).
    Non ci sono molte soluzioni: per mantenere una spesa ai nostri livelli il sistema produttivo dovrebbe essere nettamente + produttivo ma questo non avviene sia perchè investiamo meno in ricerca scientifico tecnologica, sia perchè le imprese spessissimo non si possono permettere ingenti fondi di investimento x la ristrutturazione, l'innovazione dei processi industriali e/o la differenziazione di prodotti e/o di settore, sia perchè lavoriamo meno ore dei nostri competitori economici

 

 
Pagina 1 di 3 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. "Assumiamo giovani, ma il sabato non vogliono lavorare!!!"
    Di Laico nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 130
    Ultimo Messaggio: 09-12-12, 12:09
  2. Non vogliono bere e non vogliono lavorare.
    Di NoNickNAme nel forum Padania!
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 18-08-12, 20:48
  3. Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 27-05-10, 22:51
  4. Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 04-06-08, 12:45
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-08-05, 13:24

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226