User Tag List

Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 75
  1. #1
    Simply...cat!
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    Brescia,Lombardia,Padania
    Messaggi
    17,080
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Itaglia e Padania Paesi ormai senza speranza

    Torna in pista uno dei protagonisti dell'estate dei "furbetti"
    sotto accusa nell'inchiesta sulla scalata ad Antonveneta
    La seconda vita di Fiorani
    "In tv darò consigli ai truffati"

    Fazio? In Olanda e Francia fanno come lui
    Alla fine hanno vinto Tremonti e Geronzi
    dal nostro inviato LUCA PAGNI



    Giampiero Fiorani
    LODI - Non esordisce, come fanno in tanti, sostenendo che il carcere l'ha cambiato. Piuttosto che grazie ai quei quattro mesi a San Vittore si sente come "chi non ha più nulla da perdere ma molto da raccontare". E che, d'ora in poi, non perderà più occasione per dimostrarlo. Con tutti gli strumenti possibili: un libro, una trasmissione tv, partecipazioni a convegni, conferenze. "Ma tutto il ricavato andrà in beneficenza, per me non voglio nulla".

    Un anno fa in questo stesso periodo Gianpiero Fiorani, il manager che ha portato la ex Popolare Lodi da semisconosciuto istituto di provincia fino ai vertici della finanza italiana, usciva dal carcere. Dove era finito in seguito all'inchiesta per il tentativo di scalata ad Antonveneta, accusato di aver arrangiato i conti della sua banca, di aver trafficato con i vari Ricucci, Gnutti, Consorte e persino con l'ex governatore di Bankitalia Antonio Fazio per realizzare il suo progetto. Di essersi arricchito illegalmente. Di aver finanziato con i soldi della Lodi il tentativo di scalata al Corriere della Sera.

    Per undici mesi si è nascosto, o quasi. "Non potevo fermare lo tsunami con un ombrellino. Dovevo aspettare che passasse l'ondata". Poi la svolta e la decisione di uscire allo scoperto: "Non dovevano attaccare la mia famiglia". Prima compare a una partita di pallanuoto in Liguria, poi attacca i nuovi vertici della Banca, quindi chiede di presentare una nuova memoria ai giudici. Fino a diventare uno dei protagonisti dell'estate del gossip: presenza quasi fissa al Billionaire di Briatore, foto in braccio al tronista Costantino, tenere effusioni con Naike Rivelli, figlia di Ornella Muti. Lo incontriamo in un agriturismo vicino a Lodi. È rilassato, abbronzato, solo con qualche chilo di troppo.

    È vero che pubblicherà un libro e che l'ha iniziato a San Vittore?
    "È vero. Anche se i primi giorni pensavo solo a suicidarmi. Ci ho provato con un sacchetto di plastica in testa. Era orribile: Gloria, mia moglie, mi portava i cerotti perché di notte non mi entrassero in bocca gli scarafaggi. Mi ha aiutato il mio compagno di cella. Un cinquantenne palermitano, accusato di rapina in banca".

    Una beffa del destino...
    "Era pure analfabeta. Scrivevo per lui lettere d'amore alle fidanzate. Poi ho iniziato il libro. È un romanzo, la storia è ambientata in Francia, c'è un imprenditore che vuole scalare una società molto più grande della sua, interviene la Consob francese, la magistratura..."

    Il protagonista finisce in carcere?
    "Sarà una sorpresa, ma non c'è, purtroppo, un lieto fine".

    L'editore?
    "Ho già contatti con Feltrinelli, Mondadori e Rizzoli. Sarebbe bello se fosse Rcs dopo che hanno detto che la volevo scalare".

    È vero che in questa operazione aveva l'appoggio di Berlusconi?
    "Berlusconi si è sempre fatto i fatti suoi. E Ricucci non voleva scalare il Corriere. Era solo una speculazione: comprava per vendere ai francesi di Lagardère. Ai quali interessava prendere un 20% e aspettare la scadenza del patto di sindacato".

    Ma Ricucci lo ha finanziato lei. Ricambiava il favore per il sostegno alla scalata ad Antonveneta?
    "A Ricucci i soldi li ho dati, ma ha messo le azioni in garanzia, che sono poi rimaste alla Lodi. E come le hanno vendute? Hanno dato l'incarico ad un advisor storico di Benetton. E a chi sono finite? A Benetton".

    Lei è la causa delle dimissioni dell'ex governatore di Bankitalia Antonio Fazio. Ma le sembra che in un paese normale il controllato e il controllore si telefonino a mezzanotte per passarsi notizie riservate e che lei lo ringrazi mandandogli un bacio in fronte?
    "Perché all'estero cosa fanno? In Olanda dopo averci attaccato perché non consentivamo ad Abn Amro di prendere Antonveneta il governatore della banca centrale si è messo di traverso sulla cordata di Royal Bank of Scotland. E in Francia? Non hanno appena dichiarato che è importante che le banche rimangano sotto il controllo di soci nazionali perché sono fondamentali per lo sviluppo del paese?"

    Fazio che doveva garantire le regole del gioco ne ha inventato uno: la nascita di due nuovi colossi bancari, uno al centrodestra e uno al centrosinistra.
    "Il disegno era più grande: Lodi-Antonveneta avrebbe avuto le dimensioni per poter poi fondersi con Capitalia. Mentre Unipol-Bnl si sarebbe poi unito con Mps. Ma l'atto definitivo sarebbe stato quello di mettere tutto insieme per dar vita al più grande gruppo bancario-assicurativo d'Europa".

    Peccato che avete cercato di scalare Antonveneta aggirando le regole.
    "Da quando ci hanno obbligati all'Opa ogni nostra operazione è stata denunciata alla Consob. I contatti con il presidente Cardia erano quotidiani. Poi, si immagini, il figlio di Cardia era (e lo è tutt'ora, ndr) consulente legale della Popolare Lodi".

    L'intervento della magistratura ha fatto saltare il piano.
    "Non è stata una vittoria dei giudici. L'ho anche detto durante gli interrogatori al pm Greco che reputo una delle persone più intelligenti d'Italia".

    Chi ha vinto, allora?
    "Tremonti e Geronzi. Due che nel nostro paese contano parecchio".

    Ritiene, quindi, di essere vittima dello scontro tra Fazio e l'allora ministro dell'Economia. Mentre Geronzi si è mosso quando ha capito che miravate a Capitalia. È così?
    "Si, perché i Ds erano favorevoli con D'Alema che spingeva per Mps e Fassino per Bnl. Tremonti ha fatto il suo mestiere, si è trattato di battaglie. Si sa, in guerra come in amore vale tutto. Ma Geronzi è il più forte, ce li ha tutti in mano".

    Lei ha finanziato gli esponenti politici per sostenere Fazio e la vostra scalata. Li contattava lei o si proponevano loro?
    "Ma erano quattro soldi. Si pagavano la campagna elettorale, nemmeno quarantamila euro alla volta. Mi chiedevano di finanziare libri sugli alpini, robe così".

    L'hanno accusata di aver sottratto soldi dai conti correnti dei defunti.
    "Questa poi è pazzesca: ho lavorato allo sportello solo all'inizio della mia carriera, tanti anni fa, non c'erano nemmeno i computer. Non li saprei togliere ai vivi, figuriamoci ai morti".

    Non ha mai pensato che stava facendo crescere la Popolare di Lodi violando regole e leggi?
    "Lo ripeto, di tutte le nostre mosse abbiano avvisato gli organi competenti. Ma una cosa ho capito da tutta questa vicenda: le fusioni tra banche si fanno solo se uno degli istituti è in difficoltà finanziarie oppure se ci sono problemi di governance e di poltrone. Ci pensi: guardi cosa è successo di recente fra la Popolare Milano e l'Emilia Romagna. La fusione è saltata nonostante l'intervento di Draghi".

    Cosa vorrebbe dire?
    "Sulla Milano non c'erano i francesi di Crédit Mutuelle? E lui non è intervenuto suggerendo che era meglio allearsi con l'Emilia? A proposito: se lo avesse fatto Fazio ai tempi lo avrebbero giustiziato in piazza a Lodi a testa in giù. Ma si vede che i tempi sono cambiati".

    Non solo quelli. Sta più lei sulle pagine dei rotocalchi rosa che i divi delle telenovela. La vedremo in tv?
    "Sto trattando per una trasmissione su Rai Due da ottobre, al pomeriggio, in cui parlerò in difesa dei diseredati, dei cittadini truffati dalle finanziarie e dalle banche. Me lo ha chiesto il direttore della rete Antonio Marano".

    Che è leghista. Così diranno che la ricompensano per aver rilevato con la Popolare Lodi il Credieuronord, l'istituto fondato da Bossi, che su 40 milioni di impieghi ne aveva 8 di sofferenze.
    "E se lo facevo su Canale 5 avrebbero detto che sono amico di Berlusconi".

    Le attribuiscono decine di società immobiliari e un tesoretto di 100 milioni.
    "Al momento ho tutto bloccato, anche il Bancomat che mi hanno ritirato pochi giorni fa a Cagliari. I nuovi amministratori della Lodi hanno agito contro di me. Ma io l'ho detto ai giudici che tutto ciò che avevo è stato messo a disposizione, anche i soldi all'estero. Vorrei sapere che danni ho fatto. Chi può vantare pretese nei miei confronti: si faccia avanti".

    I cambiamenti nella sua vita coinvolgeranno anche la sua famiglia?
    "Si riferisce alle foto con la figlia di Ornella Muti? No, mia moglie può stare tranquilla sono da sempre innamorato pazzo di lei. È stata tutta una combinazione. Ho pensato che in estate interessa solo la cronaca rosa. Il bacio che ho dato a Naike lo veda come quello dato in fronte a Fazio: chi mi conosce lo sa che sono fatto così".

    (14 luglio 2007)


    Personaggi come questi che in America sarebbero in galera,qui invece vanno in TV a dare consigili ai truffati.
    Povera Padania: sei proprio messa male...

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    2,743
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dragonball Visualizza Messaggio
    "Sto trattando per una trasmissione su Rai Due da ottobre, al pomeriggio, in cui parlerò in difesa dei diseredati, dei cittadini truffati dalle finanziarie e dalle banche.
    Me lo ha chiesto il direttore della rete Antonio Marano".

    Che è leghista. Così diranno che la ricompensano per aver rilevato con la Popolare Lodi il Credieuronord, l'istituto fondato da Bossi, che su 40 milioni di impieghi ne aveva 8 di sofferenze.
    Chi sa leggere, legga.....................................
    Non si può commentare questo schifo.


  3. #3
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Non è vero che l’italia e la Padania non hanno più speranza.

    L’italia, intesa come sud della penisola, ha come finale il ritorno ad una società tipo magrebino. Cioè a quella cultura moresca e semitica che l’ha forgiata.
    L’italia sotto la linea gotica diventerà un grosso centro culturale per apportare all’islam un po’ della cultura europea che nonostante tutto ha saputo assimilare.

    Roma dovrà diventare la capitale sacra delle due religioni monoteiste eresie della religione ebraica: il cristianesimo e l’islam.
    E politicamente il compito di roma sarà di diventare la capitale del NordAfrica.

    D’altronde, secondo i geologi, la Sicilia si è staccata dall’Africa alcuni milioni di anni or sono.
    Tocca alla società moderna di correggere l’errore della natura ed almeno culturalmente riallacciare le terre.
    La Padania, per tanto che sia invasa, invece ha ancora la speranza o meglio la possibilità di sopravvivere rimanendo culturalmente in Europa, grazie alla cultura dei comuni, all’etica del senso dello stato che sono frutto di un modo di affrontare la realtà propria delle genti europee.

  4. #4
    Forumista esperto
    Data Registrazione
    03 Apr 2009
    Messaggi
    15,417
    Mentioned
    8 Post(s)
    Tagged
    2 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jotsecondo Visualizza Messaggio

    La Padania[/FONT], per tanto che sia invasa, invece ha ancora la speranza o meglio la possibilità di sopravvivere rimanendo culturalmente in Europa, grazie alla cultura dei comuni, all’etica del senso dello stato che sono frutto di un modo di affrontare la realtà propria delle genti europee. [/COLOR]

    quindi per te, è ininfluente il fatto che tra
    qualche anno i padani siano infima minoranza
    rispetto agli "ospiti".

    la padania sopravviverà grazie alla cultura
    dei comuni e le altre sue virtù...........

    mi spiace ma la padania saudita non sarà così...........


  5. #5
    730
    Data Registrazione
    11 Jun 2006
    Messaggi
    1,915
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego Visualizza Messaggio
    quindi per te, è ininfluente il fatto che tra
    qualche anno i padani siano infima minoranza
    rispetto agli "ospiti".

    la padania sopravviverà grazie alla cultura
    dei comuni e le altre sue virtù...........

    mi spiace ma la padania saudita non sarà così...........

    Concordo speriamo in un intervento divino

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Se invece si intende come italia nel suo complesso evidentemente non vi è più futuro.

    Come si nota tutti rubano, sono inosservanti delle leggi, la droga è diventata di smercio libero, i servizi d’ordine aumentano ogni giorno di numero, ma diminuisce il loro apporto alla società perché la magistratura vanifica sistematicamente il loro lavoro.
    Non esiste più la sicurezza del futuro attraverso le pensioni.
    Il lavoro sta diventando precariato totale.
    L’allevare i figli è come giocare alla roulette russa

    I partiti sono come prostitute sui marciapiedi in attesa di clienti che pagano.
    La scuola è diventato necessaria in funzione di diventare luogo per facilitare lo smercio della droga.
    Guai a chi non va a scuola perché si sottrae alla promozione verso l’uso della droga.
    Se non rubi sei nessuno. Se rubi poco sei considerato un morto di fame.
    Se sei un politico devi unirti alle imprese di rapine che il tuo partito ha in atto.

    Potremmo vincere tutti le olimpiadi delle tangenti.

    Perchè tutto questo.

    I politici e i collegati, per tanto che siano corrotti, hanno nel loro animo un barlume di dignità. Questa verrebbe alla superficie se operassero in un territorio, che volente o nolente appartenesse alla propria cultura o alla propria etnia.

    Ma tutti gli italiani hanno fermamente nell’immaginario e nel cuore l’idea che l’italia non è cosa loro, perché l’italia non esiste.

    Conseguentemente siamo 57 milioni di persone che non si identificano nello stato come luogo di appartenenza ma solamente come luogo per rubare, tanto appartiene ad altri.

    Conseguentemente uno stato in cui i cittadini non si sentono di appartenere ad esso. Non esiste .
    E’ un paese virtuale.

    Mia cara Europa non ti accorgi che hai fatto l’unione monetaria con un paese inesistente???
    O te ne rendi conto, e cerchi di rimediare, altrimenti vi trascina tutti a fondo.

    Non sono certamente gli indipendentisti del Nord che sveleranno i bilanci falsi.
    Nella situazione unitaria è un lavoro ormai inutile.
    Tocca a voi arrangiarvi.
    Miei cari Illuminati se volete salvare il signoraggio, datevi da fare che il buco è enorme!!!. Non certamente quei pochi milioni di miliardi indicati.

    Non chiedere lumi a Fiorani, che è una pulce e non ha capito nemmeno adesso in quale vortice aveva cercato di avvicinarsi.

  7. #7
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Maxadhego Visualizza Messaggio
    quindi per te, è ininfluente il fatto che tra
    qualche anno i padani siano infima minoranza
    rispetto agli "ospiti".

    la padania sopravviverà grazie alla cultura
    dei comuni e le altre sue virtù...........

    mi spiace ma la padania saudita non sarà così...........


    Che siamo invasi è una amara realtà.

    Ma per adesso non si può modificare la situazione.
    Avevamo dato fiducia alla lega e poi dopo anni ci siamo accorti, oltre ogni ragionevole dubbio che non era stata comperata, era già costruita all’inizio come una setta per farci perdere 20 anni.

    E adesso si deve risalire ma è difficile.
    Siamo arrivati ad un punto pericoloso.
    Tuttavia non credere che la partitocrazia sia tranquilla, sa cosa sta bollendo.

    Vogliono persino costruire una costola pseudo autonomista del Partito democratico in modo federale per tenere buoni i Padani.

    La bolla scoppia.
    Sarebbe solamente sufficiente che la popolazione senza tregua chiedesse di ottenere qualcosa in più.
    Aumento pensioni, detrazioni fiscali per i figli.
    Detrazioni per l’affitto
    Riduzione dell’90% degli interessi sui mutui per le famiglie che allevano dei figli.

    Tanto il sistema finisce, tanto vale che finiamo prima, aiutando la popolazione.

  8. #8
    Esteta
    Data Registrazione
    10 Jul 2007
    Località
    "L'Esteta ha orrore della vita comune, dei ceti inferiori, della volgarità borghese, di una società dominata dall'interesse materiale e dal profitto, e si isola in una Torre d'avorio, in una sdegnosa solitudine circondato solo da Arte e Bellezza“....
    Messaggi
    492
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    La Padania non è una nazione...quindi evitate di paragonarla all'Italia...se per Padania intendete regioni della Repubblica Italiana, usate i loro nomi (Lombardia, Veneto, ecc...)

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Nemesy Visualizza Messaggio
    Concordo speriamo in un intervento divino
    Se qualcuno in questo forum avesse più di 75 anni potrebbe spiegare cosa succede quando la gente è senza controllo, e spiegasse quello che si verificava per le strade nel ‘45.

    Si dirà altri tempi.
    Certamente
    Ma qui si è stufi di non avere lavoro sicuro. Di avere i figli continuamente sotto pressione affinché si drogano.
    Di avere giustizia stranamente contro il buon senso.

    Certe volte la realtà supera gli interventi divini.

    Ecco perché occorre lottare per evitare estremismi.

  10. #10
    Esteta
    Data Registrazione
    10 Jul 2007
    Località
    "L'Esteta ha orrore della vita comune, dei ceti inferiori, della volgarità borghese, di una società dominata dall'interesse materiale e dal profitto, e si isola in una Torre d'avorio, in una sdegnosa solitudine circondato solo da Arte e Bellezza“....
    Messaggi
    492
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Jotsecondo Visualizza Messaggio
    Che siamo invasi è una amara realtà.
    Ma invasi da chi?

 

 
Pagina 1 di 8 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Bersani senza futuro, Grillo senza speranza
    Di MaRcO88 nel forum Sinistra Italiana
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-03-13, 16:07
  2. Risposte: 67
    Ultimo Messaggio: 21-05-12, 11:56
  3. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-04-09, 12:16
  4. Ho perso ogni speranza: ormai sara' l'Apocalisse
    Di Il Condor nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 29-03-04, 12:26
  5. Ho perso ogni speranza: ormai sara' l'Apocalisse
    Di Il Condor nel forum Centrodestra Italiano
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 25-03-04, 18:57

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226