User Tag List

Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Il Seme Della Follia

  1. #1
    Forumista assiduo
    Data Registrazione
    01 Oct 2010
    Messaggi
    5,137
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Arrow Il Seme Della Follia

    IL SEME DELLA FOLLIA

    --------la 7 venerdì 20 luglio ore 21.30-----------I tre capitoli che riguardano i tre momenti fondamentali che hanno determinato i fatti del G8.

    I Black bloc devastano la città

    La mattina del 20, molto prima dell'inizio delle manifestazioni programmate, compaiono i black bloc, in circa 200 in piazza Paolo da Novi.
    Piazza Paolo da Novi è un rettangolo con sette uscite. In quel momento dislocati in varie parti della città ci sono diverse migliaia di uomini delle forze dell'ordine, i cortei autorizzati devono ancora partire, la piazza dei black bloc è l'unico focolaio di violenza.
    L'ansa registra scontri e devastazioni in piazza savonarola, via Casaregis, piazza Tommaseo, su fino a via Tolemaide e Corso Gastaldi, dove è previsto, il passaggio del corteo autorizzato delle tute bianche.
    Ad un certo punto, il grosso del gruppo scende verso piazzale Kennedy la gamma 3 del commissario di polizia Angelo Gaggiano li insegue. In fondo al viale c'è un intero battaglione di carabinieri del Tuscania, il gruppo più equipaggiato che c'è a Genova per questo genere di interventi. Gaggiano via radio chiede ripetutamente il loro intervento: "chiudeteli in mezzo", "stanno in trappola". Ma i carabinieri non si muoveranno, decideranno di non intervenire. I black bloc si disperdono di nuovo per le strade di Genova.

    I carabinieri attaccano il corteo autorizzato

    I Black bloc sconvolgono la sceneggiatura del G8: il Viminale si era preparato a fronteggiare un assalto, più simbolico che reale, alla zona rossa. I cortei si sarebbero fermati davanti al muro di ferro, avrebbero tentato qualche sortita, sarebbero comparsi gli idranti, forse qualche manifestante avrebbe varcato la zona proibita con una bandiera, e tutto sarebbe finito lì. Questi erano gli accordi.
    Ma nessuno aveva fatto i conti con i black bloc. Il gruppo,si dirige verso il carcere di Marassi; sulla strada distrugge tutto ciò che incontra, un piccolo supermercato viene saccheggiato, all'arrivo dei neri a Marassi i contingenti che proteggono il carcere si allontanano. I pacifico corteo partito dal Carlini - ventimila persone con in testa i disobbedienti di casarini - scende da via Tolemaide. Per motivi mai chiariti, il capitano dei carabinieri Picozzi, decide di caricare il corteo autorizzato, dando inizio agli scontri che porteranno alla morte di Carlo Giuliani.
    All'uscita dal carlini le tute bianche si mischiano alla moltitudine dei ventimila che assaliranno i potenti della terra. Casarini racconta lo stato di tensione positiva, la sensazione di vivere una giornata importante. Poi l'arrivo quasi all'incrocio con corso Torino, i lacrimogeni, l'inattesa carica dei carabinieri, mentre il commissaro Gaggiano grida inutilmente di togliersi da lì, di lasciarli passare,bardature e scudi si rivelano inutili, le prime file dei manifestanti vengono travolte, chi finisce oltre il cordone dei carabinieri viene massacrato di botte.
    Nel frattempo però i disobbedienti si sono organizzati, e hanno reagito alle cariche. Si è scatenata la guerriglia urbana.

    L'irruzione della polizia nella scuola Diaz

    Cosa accadde alla Diaz è ormai chiaro: un brutale pestaggio, una sospensione della stato di diritto che portò al ferimento di 96 persone e al processo per 29 tra funzionari e agenti di polizia.
    Perché ciò accadde invece non è ancora chiaro: errore di valutazione sulla presenza di violenti nella scuola; voglia di prendersi una rivincita dopo il disastro del pomeriggio; sabotaggio organizzato per mettere in cattiva luce la catena di comando delle operazioni; momento di follia collettiva in cui le peggiori pulsioni all'interno degli apparati di polizia ebbero libero sfogo.
    Il settimo nucleo del Primo Reparto Mobile di Roma è davvero - come sostiene la magistratura - responsabile di quel massacro?...

    la 7 venerdì 20 luglio ore 21.30

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Genova Libera!
    Data Registrazione
    18 Aug 2006
    Località
    Genova
    Messaggi
    12
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Chi l'ha visto? Cosa ne pensate? Per niente di parte (ghghgh)

  3. #3
    Deneb
    Ospite

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Carloge Visualizza Messaggio
    Chi l'ha visto? Cosa ne pensate? Per niente di parte (ghghgh)
    Bello. Interessanti le richieste di aiuto della popolazione di Genova contro i teppisti. Nonostante gli sforzi di qualcuno, i delinquenti restano tali.

  4. #4
    Genova Libera!
    Data Registrazione
    18 Aug 2006
    Località
    Genova
    Messaggi
    12
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Dove vanno i media?

    Apprendo che per la realizzazione della fiction per la TV dal titolo
    “Macelleria alla Diaz” con la regia di Soavi, il produttore Pietro Valsecchi
    parlerà nei prossimi giorni con il nuovo capo della polizia Manganelli.

    Ritengo questa un’ottima scelta, perfettamente in linea con quanto già
    ampliamente di-mostrato in questi sei anni da parte dei principali media
    italiani:

    il silenzio-assenzo-consenso sulla più grande violazione dei diritti umani
    in un paese occidentale, dal dopoguerra.

    Ultimo fulgido esempio il film “il seme della follia” andato in onda venerdì
    20 luglio 2007 su la7.

    L’unica trasmissione televisiva su Genova-G8 in onda sulla televisione
    italiana, in prima serata, a sei anni dal luglio del 2001, è stata un
    concentrato di false ricostruzioni, sul corteo del 20 luglio, su piazza
    Alimonda, sulla Diaz. Intendo sporgere querela ai realizzatori del filmato,
    in qualità di presidente del comitato verità e giustizia per Genova e in
    qualità di madre di Sara, vittima delle violenze delle forze di polizia alla
    Diaz, all’ospedale Galliera, a Bolzaneto, la cui testimonianza è stata
    “usata” insieme ad altre nel filmato, nella parte relativa alla Scuola Diaz.

    Sono state riportate le telefonate isteriche degli abitanti della zona e
    nemmeno una parola sulle false prove, le molotov, l’accoltellamento di un
    agente, gli arresti illegali dei manifestanti presenti alla Diaz. Nemmeno
    una parola sui funzionari imputati di gravissimi reati per la cosiddetta
    “perquisizione” che ha causato lesioni e ferite ad oltre 80 dei manifestanti
    presenti nella scuola.

    Perché realizzare una nuova fiction su Genova e perché invece non mandare in
    onda il film “Bella Ciao” realizzato per conto della RAI e mai trasmesso?
    Oppure uno dei tanti documentari, film, già realizzati e prodotti dai tanti
    registi italiani e stranieri?

    Perché invece di Manganelli il produttore ed il regista non hanno scelto di
    intervistare, le vittime della Diaz?

    Signori e signore, sta per andare in onda, l’ennesima verità su Genova,
    ovvero la solita, a cura dei capi della polizia Manganelli-De Gennaro con il
    consenso di tutti i partiti al governo ed all’opposizione.

    Come tutte le fictions riguardanti le forze di polizia pagheremo di tasca
    nostra un largo contributo all’ennesima finzione e, per concludere in tema:

    “E’ la stampa, bellezza. E tu non ci puoi fare niente. Niente!”.

    Humphrey Bogart, nei panni del giornalista Ed Hutchinson, nel film "L'ultima
    minaccia" (1952), diretto da Richard Brooks sul tema della libertà di
    stampa.

    Enrica Bartesaghi

 

 

Discussioni Simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 23-12-13, 07:30
  2. Il seme della follia
    Di Io Robert nel forum Fondoscala
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 23-04-08, 23:40
  3. Il seme della follia...g8 2001
    Di Pisittu nel forum Politica Nazionale
    Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 22-07-07, 18:21
  4. Il seme della follia
    Di Pisittu nel forum Salute e Medicina
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18-07-07, 22:59
  5. Il seme della libertà
    Di tigermen nel forum Politica Estera
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 24-08-05, 18:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225