User Tag List

Pagina 1 di 12 1211 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 120

Discussione: Il futuro del Kosovo.

  1. #1
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Il futuro del Kosovo.

    KOSOVO: RICE, WASHINGTON PER INDIPENDENZA IN OGNI MODO

    LISBONA - Gli Usa vogliono che il Kosovo sia indipendente ''in un modo o nell'altro'', malgrado l'opposizione della Russia. Lo ha detto oggi il segretario di stato americano Condoleezza Rice.

    Parlando a alcuni giornalisti al seguito nell'aereo che la portava a Lisbona, dove deve partecipare a una riunione del Quartetto sul Medioriente, Rice ha detto: ''Noi siamo determinati a arrivare all'indipendenza del Kosovo''.

    ''La otterremo in un modo o nell'altro'', ha aggiunto il segretario di stato, che pero' non ha voluto dire se Washington e' pronta a riconoscere unilateralmente l'indipendenza della provincia serba a maggioranza albanese, ora amministrata dall'Onu.

    ''Il presidente ha detto molto chiaramente che il piano Ahtisaari rappresenta una base adeguata e che deve esserci un Kosovo indipendente'', ha aggiunto la Rice, che deve incontrare il ministro degli esteri portoghese Luis Amado, il cui Paese dall'inizio del mese detiene la presidenza di turno della Ue.

    Nella capitale portoghese e' in visita anche una importante delegazione serba e lunedi' Amado ricevera' il suo omologo serbo Vuk Jeremic. Non e' previsto invece un incontro fra Jeremic e la Rice.

    La Russia, storica alleata della Serbia, si oppone decisamente a qualsiasi ipotesi di indipendenza del Kosovo.
    19/07/2007 139 (Ansa)

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post

    KOSOVO: USA A CEKU, NO A INDIPENDENZA UNILATERALE / ANSA
    (di Luciano Clerico) (ANSA) - WASHINGTON, 23 LUG - Come l'Unione Europea, anche gli Stati Uniti sono nettamente contrari a una dichiarazione di indipendenza unilaterale del Kosovo. Abbandonato la scorsa settimana in Consiglio di Sicurezza dell'Onu, vista la netta opposizione di Mosca, alleata di Belgrado, il progetto di risoluzione sull'indipendenza del Kosovo basata sul piano dell'inviato Onu Martti Ahtisaari, oggi il segretario di Stato americano, Condoleezza Rice, ha ribadito al premier delal provincia serba a maggioranza albanese, Agim Ceku, che gli Stati Uniti intendono percorrere la via diplomatica. La stessa posizione assunta oggi a Bruxelles dall'Unione europea. Mentre a Belgrado il governo serbo approvava una risoluzione in cui si ribadisce la sovranita' della Serbia sulla propria provincia, a Washington l'Amministrazione Usa riceveva il premier Ceku, al quale sottolineava questo messaggio: no a fughe in avanti, va privilegiata la via diplomatica. ''Nessuno avrebbe niente da guadagnare cercando una scorciatoia al processo diplomatico in corso'', aveva detto ai giornalisti il portavoce del Dipartimento di Stato, Sean McCormack, anticipando di fatto quanto di li' a poco Condoleezza Rice avrebbe detto a Ceku, il quale aveva dichiarato di voler proclamare l'indipendenza il prossimo 28 novembre, giorno della festa nazionale in Kosovo. Un concetto, questo, che ha subito trovato una sponda a Parigi, dove il ministro degli esteri, Bernard Kouchner: ''I nostri amici kosovari devono capire che non sono soli in questa vicenda. Ci sono anche i serbi. E i nostri amici serbi devono capire che anche loro devono fare concessioni'', ha detto stasera il capo della diplomazia francese. La strada che porta all'indipendenza del Kosovo, che Washington ha ribadito di voler seguire, passa per il cosiddetto Gruppo di Contatto (Usa, Russia, Italia, Francia, Germania e Gran Bretagna), i cui primi incontri sono previsti gia' per mercoledi'. Le altre strade, fa sapere Washington, dopo il fallimento al Palazzo di vetro sono chiuse. Insomma, quello della Rice ai dirigenti kosovari costituisce un invito alla pazienza. Gli Stati Uniti hanno anche ribadito che ''su questo tema intendono sicuramente restare in contatto con la Russia'', la quale appoggia la Serbia e si oppone ad ogni ipotesi di indipendenza di Pristina. Oggi Belgrado ha ribadito per l'ennesima volta la propria posizione con una risoluzione approvata oggi dal governo del premier Vojislav Kostunica nella quale si sottolinea che ''il Kosovo e' parte inalienabile della Serbia'', e che un'eventuale di dichiarazione di indipendenza unilaterale avrebbe ''conseguenze sulla stabilita''' della regione. Ora la via diplomatica, quella in cui anche l'Italia si riconosce, ha davanti a se' quattro mesi di tempo per produrre risultati. Sono i quattro mesi che mancano alla fatidica data del 28 novembre, festa nazionale del Kosovo, per la quale il governo di Pristina minaccia di proclamare l'indipendenza. ''Siamo in una fase estremamente delicata - ha commentato a Bruxelles in ministro degli esteri, Massimo D'Alema - e spero che tutti siano incentivati a negoziare e ad essere flessibili''. ([email protected]). (ANSA).

  3. #3
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post

    KOSOVO: UE; RIMANIAMO UNITI, VIA A 120 GIORNI NEGOZIATI

    ROMA - Kosovo al centro dell'attenzione dei ministri degli Esteri della Ue che hanno dedicato gran parte della loro riunione di Bruxelles al ''delicatissimo'' dossier.

    Tre le necessita' emerse con forza: rilanciare ''un vero negoziato'' tra le parti, con una dead line a 120 giorni; coinvolgere maggiormente l'Europa attraverso la creazione di una troika Usa-Russia-Ue che gestisca con piu' efficacia questi tre mesi; mantenere l'unita interna dell'Unione su un tema sensibile che provoca pericolose pulsioni centrifughe tra i 27.

    Quella che viene ormai da tutti definita come ''l'ultima possibilita''' di negoziato rappresenta, come ha ben sintetizzato Massimo D'Alema, ''una fase delicatissima, che quindi va affrontata da parte di tutti con senso di responsabilita' e flessibilita'''.

    Un invito alla calma che sembra essere stato recepito anche da Washington che, pur scalpitando, ha invitato gli ''amici'' kosovari alla ''pazienza'' chiedendogli, attraverso il Segretario di Stato Condoleezza Rice, ''di evitare dichiarazioni unilaterali di indipendenza''.

    Almeno per ora.

    Tre mesi ancora, quindi, per risolvere il rebus. Gli strumenti che escono dalla riunione di Bruxelles non sono rivoluzionari, ma danno il segno dell'impegno dei 27. Base di partenza e' il mantenimento di una unita' d'intenti europei; quindi l'assunzione di un ruolo piu' deciso della Ue.

    ''Spetta proprio alla Ue sostenere il peso finanziario di una operazione internazionale che e' stata stimata in tre miliardi di euro l'anno'', ha spiegato il titolare della Farnesina. E senza questi tre miliardi ''il Kosovo non va da nessuna parte''.

    Pristina quindi non deve tentare la carta spregiudicata di una indipendenza unilaterale, hanno osservato, seppur con diverse sfumature, i ministri degli Esteri. In sostanza mancherebbe ''una base giuridica'' se l'indipendenza del Kosovo fosse riconosciuta solo da un gruppo di ''Paesi volenterosi''.

    Quasi fatta sembra, invece, la creazione di una troika Usa-Russia-Ue che abbia il mandato di guidare questi 120 giorni di nuovo negoziato. Un negoziato ''vero'', ha auspicato Massimo D'Alema ricordando che fino ad oggi un negoziato vero non c'e' stato ''perche' le parti si sono sottratte''. Questa nuova troika, che nascerebbe sotto gli auspici del Gruppo di Contatto (Usa-Russia piu' Francia, Gran Bretagna, Germania ed Italia), dovrebbe essere composta da alti funzionari. Per la Ue e' stato dato mandato a Javier Solana di scegliere il nome piu' adatto.

    ''Non sara' semplice trovare una soluzione condivisa come ha dimostrato la discussione di oggi tra i 27, non semplice e abbastanza faticosa'', ha osservato in serata un preoccupato Massimo D'Alema.
    24/07/2007 168 (Ansa)

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post

    Il presidente russo Vladimir Putin ha constatato durante la riunione a Mosca alla quale presenziavano i ministri che le consultazioni sullo status futuro del Kosovo si svolgeranno d'ora in poi nel Grppo di contatto. Egli ha ribadito che la Risoluzione 1244 dell'Onu rimarra' in vigore. Il capo della diplomazia russa Sergej Lavrov ha confermato che la Risoluzione 1244 rimarra' in vigore fino a quando da parte del Consiglio di sicurezza non sara' presa la decisione della sua abolizione. Lavrov ha sottolineato che la qustione dello status del Kosovo sara' discussa nel Gruppo di contatto non in base al piano proposto dall'inviato dell'Onu Marti Ahtisaari, ma in base alle posizioni di Belgrado e Pristina, ha riportato l'agenzia Itar Tass.


    Fonte:www.radioyu.org

  5. #5
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post

    Il vice presidente del governo serbo Bozidar Djelic ha dichiarato a Skoplje dopo l'incontro con il premier della Macedonia Nikola Gruevski che Belgrado chiede l'appoggio della Macedonia alla integrita' territoriale della Serbia e al ritrovamento di una soluzione alla questione kosovara tramite trattative. Nella congiunta conferenza stampa Djelic ha ricordato che nella procedura parlamentare si trova la Risoluzione nella quale e' previsto che la Serbia esaminera' i suoi rapporti con i Paesi che decideranno di riconoscere l'indipendenza del Kosovo. Alla questione dei giornalisti se la Macedonia riconoscera' l'indipendenza del Kosovo, Grueski ha risposto che non desidera rispondere alle questioni ipotetiche. Riteniamo che Belgrado e Pristina debbano mettersi d'accordo sullo status futuro del Kosovo. Noi rispetteremo ogni decisione raggiunta in questo modo, ha detto Grueski. Djelic e Grueski hanno condiviso l'opinione che la collaborazione economica tra i due Paesi debba essere rafforzata.

    Fonte: www.radioyu.org

  6. #6
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)
    KOSOVO: AHTISAARI, LA MIA MISSIONE E' FINITA

    HELSINKI - Il mediatore dell'Onu per il Kosovo, Martti Ahtisaari, che propone l'indipendenza sotto sorveglianza internazionale della provincia serba a maggioranza albanese, ha affermato oggi che la sua missione e' finita.

    ''Il mio lavoro e' terminato'' ha detto Ahtisaari alla tv pubblica finlandese Yle.

    L'ex presidente finlandese, che oggi ha 70 anni, aveva avvertito all'inizio della sua mediazione circa sei mesi fa, che non avrebbe continuato a esercitare i suoi buoni uffici in caso di irrigidimento di una delle due parti.
    25/07/2007 14:42 (Ansa)


    Era ora.

  7. #7
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post

    KOSOVO: GRUPPO CONTATTO DECIDE CREAZIONE TROIKA MEDIATORI

    VIENNA - Il Gruppo di contatto per il Kosovo ha deciso ieri sera di istituire una 'troika' di mediatori per arbitrare nuovi negoziati tra la Serbia e gli albanesi del Kosovo.

    Della 'troika', secondo fonti diplomatiche, faranno parte un americano, un russo e un rappresentante della Ue che potrebbe essere Stephane Lehne, attuale vice dell'Alto rappresentante per la politica estera dell'Unione, Javier Solana.

    La nuova formula negoziale e' stata concordata nella riunione a porte chiuse tenuta ieri nella sede dell'ambasciata tedesca a Vienna con cui il Gruppo di contatto (Usa, Russia, Francia, Gran Bretagna, Germania e Italia) ha ripreso ad occuparsi ufficialmente della questione Kosovo dopo il fallimento della mediazione dell'Onu dovuta all'opposizione di Mosca.

    Secondo le stesse fonti, nella riunione di ieri i delegati europei hanno insistito sulla necessita' che la nuova iniziativa del Gruppo di contatto sia limitata a 120 giorni circa. Mosca tuttavia avrebbe gia' bocciato anche questa proposta escludendo qualsiasi scadenza temporale. Il Kosovo e' una provincia serba a maggioranza etnica albanese, che chiede che il territorio possa diventare indipendente. Belgrado non vuole accettare questa soluzione.

    La Russia appoggia la Serbia e, grazie al suo diritto di veto al Consiglio di sicurezza dell'Onu, ha in pratica costretto l'organismo mondiale a restituire il dossier al Gruppo di contato in quanto Mosca aveva fatto sapere che intendeva bloccare il piano Ahtisaari, che prevedeva la concessione di una sorta di indipendenza controllata alla provincia.

    Il Kosovo da otto anni e' amministrato dall'Onu.
    26/07/2007 13:45 (Ansa)

  8. #8
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post

    26.07.2007.

    I rappresentanti politici dei sebi kosovari hanno salutato la decisione del Gruppo di contatto che le trattative tra Belgrado e Pristina siano guidate dal terzetto composto dalla Comunita' europea, la Russia e gli Stati Uniti. Oliver Ivanovic ha detto che e' stato trovato un modo elegante che l'inviato speciale dell'Onu Marti Ahtisaari si mettesse da parte e che questa decisione venisse spiegata come il cambiamento del concetto delle trattative e non come la sostituzione di un persona. Nel nuovo terzetto il ruolo della Russia sara' piu' forte rispetto a quello nel Consiglio di sicurezza, ha sottolineato Oliver Ivanovic. Milan Ivanovic ha detto che quella del Gruppo di contatto e' una decisione buona, molto migliore di quella precedente, quando i lobbisti albanesi guidavano i negoziati sullo status del Kosovo. Egli ha ribadito che la cosa piu' importante e' che ai negoziati non sia posto un limite, che sia trovata una soluzione in base alla Risoluzione 1244 e che la decisione finale sia presa nel Consiglio di sicurezza.

    Fonte: www.radioyu.org

  9. #9
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post

    KOSOVO: PUTIN, FARE EUROPA RISPETTANDO LEGGI INTERNAZIONALI

    MOSCA - Il presidente russo, Vladimir Putin, intervenendo sulla questione del Kosovo, ha sostenuto che bisogna rispettare le norme fondamentali del diritto internazionale nel costruire l'Europa, a partire dall'integrita' territoriale. Lo riferisce l'agenzia Interfax.

    ''Attualmente il popolo della Serbia difende la sovranita' e l'integrita' del proprio Paese. La nostra posizione e' ben nota: la pace in Europa non puo' essere costruita senza tener conto delle norme fondamentali del diritto internazionali, compresi i principi dell'Atto Finale di Helsinki'', ha dichiarato Putin in una cerimonia al Cremlino con gli ambasciatori di alcuni Paesi per la presentazione delle credenziali.
    27/07/2007 12:41 (Ansa)

  10. #10
    Registered User
    Data Registrazione
    28 Oct 2005
    Località
    Trieste
    Messaggi
    3,688
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Post

    KOSOVO: NOMINA RAPPRESENTANTE UE TROIKA PROSSIMA SETTIMANA

    BRUXELLES - Il rappresentante europeo nella troika Ue-Usa-Russia che dovra' arbitrare i negoziati sul futuro status del Kosovo all'interno del Gruppo di contatto, dove sono ritornati dopo il fallimento dei colloqui al Consiglio di sicurezza dell'Onu, sara' nominato all'inizio della prossima settimana. Lo hanno indicato fonti europee.

    Si trattera' di un ''alto diplomatico'' che parlera' a nome dei 27 paesi della Ue e che molto probabilmente sara' scelto tra i quattro Paesi europei che fanno parte del Gruppo di contatto (Gran Bretagna, Germania, Francia e Italia), che sono anche i Paesi maggiormente impegnati con uomini e risorse in Kosovo.

    La scelta sara' indicata dall'Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell'Unione europea, Javier Solana, in stretta consultazione con la presidenza di turno portoghese e i Paesi interessati. Finora, e' stato reso noto solo il nome del rappresentante Usa: il diplomatico Frank Wisner.

    Ieri, si e' tenuta a Vienna la prima riunione del Gruppo di Contatto per mettere a punto lo schema dei nuovi negoziati che saranno condotti tra Pristina e Belgrado. La Serbia si oppone a concedere una qualsiasi forma di indipendenza alla regione kosovara, la cui popolazione e' al 90% di origine albanese. La Russia appoggia la richiesta serba e al Consiglio di sicurezza dell'Onu ha minacciato il veto, sancendo cosi' il fallimento dei negoziati. I lavori del Gruppo di contatto - dove non esiste la possibilita' di porre il veto - dureranno piu' o meno 120 giorni.
    26/07/2007 179 (Ansa)

 

 
Pagina 1 di 12 1211 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Il futuro del Kosovo.
    Di cornelio nel forum Destra Radicale
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 03-03-08, 12:17
  2. Il futuro del Kosovo.
    Di cornelio nel forum Politica Estera
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 28-02-08, 01:29
  3. [Modena 23.02.08] Il futuro del Kosovo
    Di Heimat nel forum Chiesa Ortodossa Tradizionale
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18-02-08, 23:13
  4. [Modena 23.02.08] Il futuro del Kosovo
    Di Heimat nel forum Destra Radicale
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 14-02-08, 00:48
  5. Il futuro del Kosovo.
    Di cornelio nel forum Politica Estera
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-02-08, 14:02

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225