Comunicato stampa

SudTirolo: Solidarietà a Eva Klotz, biasimo per Michaela Biancofiore

_____________________

Venezia, 8 agosto 2007

A seguito del vile e sconcertante attacco antidemocratico della rappresentante di Forza Italia, tale on. Michaela Biancofiore, deputato di Forza Italia, I VENETI esprimono piena solidarietà ad Eva Klotz e a tutto il SÜD-TIROLER FREIHEIT.

Questo vile atto di persecuzione fa seguito alle intimidazioni antitirolesi da parte della compagine Forza Nuova, degna compagna di quella Forza Italia che ora accoglie quale figliol prodigo personaggi come Selva che puzzano di marciume idelogico e disprezzo per i cittadini veneti, che ovviamente se lo sono ritrovato come scelta imposta dalla segreteria romana di Alleanza Nazionale, il massimo esempio di partito antiveneto. All’azione politica persecutoria sembrano unirsi ovviamente i compagni di merende dell’UDC, il campione della moralità nella politica, salvo poi abbandonarsi alle allegre festicciole condite da squillo e cocaina da parte di qualche suo deputato che – povero – soffre di lontananza dai propri famigliari.

Il solo evocare atti di repressione delle libere idee ed espressioni politiche e di messa al bando di formazioni politiche democratiche risponde in pieno alla tradizione antitirolese, antiveneta e contraria a tutti popoli oppressi dallo stato multinazionale italiano.

Anche I VENETI, come il SÜD-TIROLER FREIHEIT chiedono a gran forza il pieno rispetto del principio di autodeterminazione dei popoli, ratificato con Legge statale n. 881 del 25 ottobre 1977 e l’indizione di un referendum in cui tutti i cittadini veneti possano decidere liberamente se vogliono una Venetia indipendente oppure no.

Anche I VENETI, come il SÜD-TIROLER FREIHEIT ritiene per il SudTirolo, affermano che la Venetia non è Italia e i veneti non sono italiani.

Indipendenza significa che il Parlamento Veneto (il Maggior Consiglio) avrà il pieno controllo sugli affari veneti e il diritto di decidere quando condividere il potere con altri. L’indipendenza darà alla Venetia gli stessi diritti e le stesse responsabilità delle altre Nazioni. Ci darà una voce nel palcoscenico mondiale e il diritto di parola in organismi internazionali quali l’ONU e l’Unione Europea. Con il governo dei Veneti, l’indipendenza porterà anche maggiore libertà per gli individui, le famiglie e le comunità, in una società basata sugli interessi comuni.

Tutte le informazioni sul sito
www.iveneti.org e in particolare per la stampa è possibile scaricare le cartelle stampa all’indirizzo http://www.iveneti.org/press.

Per informazioni
Portavoce: Patrik Riondato
Web:
www.iveneti.org - E-mail: [email protected] - Fax: 0444.183.03.78