Voto in Guatamala, esplode violenza Negli ultimi due mesi registrati 60 attentati, 41 le vittime (ANSA) - CITTA' DEL GUATEMALA - La campagna elettorale per le elezioni presidenziali e comunali del 9 settembre e' la piu' violenta della storia del Guatemala. Lo hanno denunciato organizzazioni di diritti umani, secondo le quali negli ultimi mesi ci sarebbero stati oltre 60 attentati contro candidati, attivisti o familiari, con 41 morti. Dietro agli attentati ci sarebbero i narcotrafficanti e i vari movimenti paramilitari (oggi fuorilegge), che cercano di influenzare candidati e elettori per mantenere il potere.
A luta continua