User Tag List

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Jan 2010
    Messaggi
    719
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Angry Strabismo democratico: occhio destro verso Teheran, occhio sinistro verso Berlino

    Dal CORRIERE della SERA del 18 agosto 2007

    BERLINO — Non può restare, non può tornare. C'è un giudice a Berlino che ha ordinato di espellerla, e ce n'è un altro a Teheran che ha già firmato la sua condanna a morte tramite lapidazione. Perché è lesbica, anche se in Germania dicono che non può provarlo.
    Yasmin K. è il nome con cui parla ai giornali. Si è lasciata fotografare, il volto a metà nascosto, l'occhio scuro che ti fissa dritto in faccia, il sopracciglio curato. Ha 31 anni, difficile riconoscerla se dovessi incontrarla per strada, ma questa foto è ormai un manifesto dell'ultima battaglia della comunità gay tedesca.
    Lei racconta, alla giornalista della Tageszeitung che l'ha incontrata, che l'attrazione per le ragazze l'ha scoperta da ragazzina. Ma di questo, in Iran, è impensabile parlare. A 14 anni si innamora di una vicina di casa, e quando i genitori vengono a saperlo decidono di cambiare quartiere. Una vergogna e una sciagura sociale, una figlia lesbica; peggio, un reato punito con la condanna a morte. La mandano dal dottore che le prescrive pasticche per diventare «normale».
    Invece Yasmin non cambia, s'innamora di una compagna d'università e appena in giro si comincia a sapere della relazione, è cos tretta a scappare di nuovo. Si sposa, per accontentare i genitori e sistemare le apparenze. Però, dice, «a questa ragazza sono rimasta fedele», racconta di amarla ancora.
    E' alla sua festa, di quelle organizzate dai giovani dalla jeunesse dorée di Teheran nelle case borghesi — musica, minigonne e il gusto liberatorio di trasgredire ai divieti del clero — quando le guardie della Rivoluzione irrompono nell'appartamento. Vengono arrestati tutti e processati. Yasmin è l'unica che riesce a sfuggire al carcere, grazie agli agganci del padre. Decide di lasciare l'Iran, una settimana attraverso la Turchia, l'approdo a Berlino, l'enorme solitudine. Mentre è via, la sentenza: nel 2006, un tribunale iraniano la condanna in contumacia alla lapidazione.
    Vuole bene a suo padre. «Non ha mai capito perché fossi diversa — dice —. Però mi ha amato lo stesso, e mi ha aiutato». Sperava di ottenere asilo politico. Invece, per il tribunale che ha trattato il suo caso, la storia della sua persecuzione è una leggenda. Tutto perché quando i due impiegati del ministero dello Esteri che seguivano la pratica hanno interrogato la madre in Iran, si sono sentiti rispondere che la figlia — ma quale insinuazione! —, no, non era affatto lesbica. E che s'era inventata anche la storia del papà che l'ha tirata fuori dal carcere.
    «Un'assurdità — dice il suo avvocato, Eva Lindenmaier —. C'è una donna iraniana a cui due sconosciuti fanno domande altamente imbarazzanti, e lei che risposte avrebbe dovuto dare? Tali da condannare il marito "corruttore" alla prigione e la figlia alla morte?». L'avvocato ha fatto appello, l'ultimo, perché il tribunale amministrativo di Berlino le conceda un permesso temporaneo. Nel frattempo, può essere espulsa.
    Dietro di lei, si è mossa la comunità omosessuale di Berlino. La capitale è gay-friendly e tollerante, ha un sindaco, Klaus Wowereit, celebre per una frase diventata di culto («Sono frocio e va bene così »), e ha creato per gli omosessuali — che si stima siano un decimo della popolazione — una serie di infrastrutture ad hoc: dentisti e caffè, case di riposo per anziani, circoli religiosi e politici. Una macchia così su Berlino? L'associazione
    Lesben und Schwulen lancia appelli al «ministro» dell'Interno della città-Land, Ehrhart Körting (Spd), perché intervenga (lui tace, e dice che le sentenze non si discutono). I gay insistono: «Certo che è difficile provare in tribunale — dice Alexander Zinn, portavoce arcobaleno — se una è lesbica. Ma nel dubbio, uno deve decidere a favore delle persone».
    Lancia appelli anche il presidente dei rifugiati iraniani: «Solo due anni fa, hanno impiccato in Iran due gay minorenni». Centocinquanta condannati alla forca quest'anno, le impiccagioni pubbliche tornate in piazza a Teheran all'inizio del mese e riprese dai telefonini. «E voi credete che, con il clima di adesso, Yasmin in patria possa passarla liscia?»
    Il 23 agosto la delegazione italiana dei giovani socialisti ne parlerà al convegno per i 100 anni dell'Unione Internazionale dei Giovani Socialisti che si terrà a Berlino.

    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista senior
    Data Registrazione
    10 Jan 2011
    Località
    Tra Langhe e Monferrato
    Messaggi
    3,254
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sajeva Visualizza Messaggio


    Il 23 agosto la delegazione italiana dei giovani socialisti ne parlerà al convegno per i 100 anni dell'Unione Internazionale dei Giovani Socialisti che si terrà a Berlino.
    Dal punto di vista della destra estrema e/o radicale, le simpatie per l'Iran sono coerenti con la loro visione del mondo. La destra radicale predica un nazionalismo basato sulla tradizione e sulla spiritualità, l'Iran è nazionalista, ha un presidente-padrone che non risparmia sparate antisemite ed antioccidentali per fomentare l'esaltazione die suoi fedeli, tradizione e spiritualità sono i baluradi dell'Islam, nel bene e nel male e se vogliamo aggiungerci anche qualche elemento etnico/razzista, il tipo iraniano rientra tra gli europoidi e agli occhi dei più nazi, vedono negli iraniani un'isoletta ariana in mezzo agli arabi. Sicuramente il mio commento è generalizzato e forse non troppo approfondito ma a larghe linee è quel che s'intuisce da questa sottile simpatia fra lo stato islamico e certe frange politiche. Da queste considerazioni, l'aggancio all'episodio d'intolleranza da te postato, il passo è breve. In fondo, a casa nostra abbiamo sindaci che predicano la pulizia etnica verso i culattoni, no?

  3. #3
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Jan 2010
    Messaggi
    719
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Piè Monte Visualizza Messaggio
    Dal punto di vista della destra estrema e/o radicale, le simpatie per l'Iran sono coerenti con la loro visione del mondo. La destra radicale predica un nazionalismo basato sulla tradizione e sulla spiritualità, l'Iran è nazionalista, ha un presidente-padrone che non risparmia sparate antisemite ed antioccidentali per fomentare l'esaltazione die suoi fedeli, tradizione e spiritualità sono i baluradi dell'Islam, nel bene e nel male e se vogliamo aggiungerci anche qualche elemento etnico/razzista, il tipo iraniano rientra tra gli europoidi e agli occhi dei più nazi, vedono negli iraniani un'isoletta ariana in mezzo agli arabi. Sicuramente il mio commento è generalizzato e forse non troppo approfondito ma a larghe linee è quel che s'intuisce da questa sottile simpatia fra lo stato islamico e certe frange politiche. Da queste considerazioni, l'aggancio all'episodio d'intolleranza da te postato, il passo è breve. In fondo, a casa nostra abbiamo sindaci che predicano la pulizia etnica verso i culattoni, no?
    Non ho capito perché stiamo iniziando a parlare di parallelismi ideologici e simpatie tra Iran e Destra.

    Comunque:
    Quel sindaco è un sindaco che "ha passato il segno" ed è rimasto praticamente isolato, ma anche se lo fosse il problema qui non sono "l'ortodossia corrente" ed il "senso comune" di un popolo bensì uno Stato ed il suo sistema giudiziario che sono piegati ad un'etica quanto meno discutibile (omosessualità=comportamento immorale/antisociale), all'integralismo, all'intolleranza ed al pregiudizio.

  4. #4
    Registered User
    Data Registrazione
    25 Apr 2004
    Località
    Sacro Romano Impero della Nazione Germanica
    Messaggi
    2,020
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Certamente la delegazione dei giovani socialisti "ne parlerà", come
    "ne sta parlando" l'Oberburgmeister, "socialista e miracoloso", della
    nostra città ... agire, invece, manco se ne parla ... mah ...

    Jackal, Oberbefehlshaber

  5. #5
    Forumista
    Data Registrazione
    07 Jan 2010
    Messaggi
    719
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da O B H Visualizza Messaggio
    Certamente la delegazione dei giovani socialisti "ne parlerà", come
    "ne sta parlando" l'Oberburgmeister, "socialista e miracoloso", della
    nostra città ... agire, invece, manco se ne parla ... mah ...

    Jackal, Oberbefehlshaber
    Se ne parlerà per smuovere i compagni Die Falken che parlano parlano ma alla fine gli interessa solo parlare delle discriminazioni omofobe dei cristiani americani...
    Qui la Rosa Arcobaleno è sempre in prima fila.

  6. #6
    Forumista senior
    Data Registrazione
    10 Jan 2011
    Località
    Tra Langhe e Monferrato
    Messaggi
    3,254
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sajeva Visualizza Messaggio
    Non ho capito perché stiamo iniziando a parlare di parallelismi ideologici e simpatie tra Iran e Destra.

    Comunque:
    Quel sindaco è un sindaco che "ha passato il segno" ed è rimasto praticamente isolato, ma anche se lo fosse il problema qui non sono "l'ortodossia corrente" ed il "senso comune" di un popolo bensì uno Stato ed il suo sistema giudiziario che sono piegati ad un'etica quanto meno discutibile (omosessualità=comportamento immorale/antisociale), all'integralismo, all'intolleranza ed al pregiudizio.
    Forse sono stato un po' tortuoso nelle mie considerazioni. Mi era sembrato che il titolo del post sottintendesse un discorso di questo tipo nell'ambito del tema.

 

 

Discussioni Simili

  1. Il boia Assad verso la fine. (poi finalmente Teheran)
    Di l'inquirente nel forum Politica Estera
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 12-06-12, 18:39
  2. Verso l'occhio in provetta
    Di Darwin nel forum Scienza e Tecnologia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-04-11, 22:26
  3. Un «occhio» nel deserto per controllare Teheran
    Di valerio500 nel forum Politica Estera
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03-01-07, 19:06
  4. Occhio per occhio, o ama il tuo nemico?
    Di niocat55 (POL) nel forum Cattolici
    Risposte: 95
    Ultimo Messaggio: 22-07-06, 22:53
  5. Occhio X Occhio Secondo Lo Stato Ebraico
    Di valerio500 nel forum Politica Estera
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 15-07-06, 20:04

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226