User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 35
  1. #1
    Forumista junior
    Data Registrazione
    15 Aug 2007
    Messaggi
    56
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Nuova inchiesta sul "paradiso" leghista in Croazia: quattro indagati

    Il Gazzettino, Martedì, 4 Settembre 2007, Edizione nazionale, prima pagina: Nuova inchiesta sul "paradiso" leghista in Croazia: quattro indagati


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Notare anche come "leghista" e "padano" sono ormai sempre usati come sinonimi, facendo perdere alla parola "padano" ogni significato geografico o culturale, lasciando solo un'etichetta politica ben precisa (e tutt'altro che favorevole).

  3. #3
    Fuoco su Via Bellerio!
    Data Registrazione
    28 Mar 2006
    Messaggi
    731
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E si' che la ladrata croata e' una delle schifezze minori che hanno combinato. Magari i giudici avessero fatto chiarezza e pulizia sulla Banca. Lega Ladri.

  4. #4
    semprevivabbozzi!!!
    Data Registrazione
    19 May 2006
    Località
    patagna
    Messaggi
    936
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    ma insomma voi fuoriusciti prima di criticare dovreste tirar fuori le palle e rubare tanto quanto la lecca,,,,
    e solo rabbia verso chi e riuscito a fare qualcosa,,,e poi mi sembra un complotto romano dei mafiosi piduisti contro la lecca

  5. #5
    piemonteis downunder
    Data Registrazione
    20 Mar 2002
    Località
    sydney
    Messaggi
    3,615
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da incastigo Visualizza Messaggio
    ma insomma voi fuoriusciti prima di criticare dovreste tirar fuori le palle e rubare tanto quanto la lecca,,,,
    e solo rabbia verso chi e riuscito a fare qualcosa,,,e poi mi sembra un complotto romano dei mafiosi piduisti contro la lecca
    Ma si, infatti, e poi e' una vicenda vecchia di anni, bisogna chiedersi perche' viene tirata fuori proprio in questo preciso momento dai giudici comunisti...questo dimostra come la lega faccia paura e quindi bisogna continuare su questa strada senza tentennamenti perche' bozzi ha sempre ragione....

  6. #6
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    Dai che forse è l'ora che certa gente farà le valigie a forza.

  7. #7
    semprevivabbozzi!!!
    Data Registrazione
    19 May 2006
    Località
    patagna
    Messaggi
    936
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da JuvSP Visualizza Messaggio
    Dai che forse è l'ora che certa gente farà le valigie a forza.
    se ti riferisci a max ferrari,,pagliarini,,,oneto,,,alessandro ce,,,e a tutti gli altri,,i capi regime ci hanno gia pensato a sistemarli

    non c''e spazio per chi intralcia gli affari della famigghia

  8. #8
    Juv
    Juv è offline
    Moderatore
    Data Registrazione
    03 Jun 2006
    Località
    Quel Posto Davanti al Mare
    Messaggi
    32,725
    Mentioned
    52 Post(s)
    Tagged
    3 Thread(s)

    Predefinito

    C'è un articolo del codice penale che interdisce dai ruoli amminsitrativi e dirigenziali i colpevoli di reati finanziari.

  9. #9
    email non funzionante
    Data Registrazione
    01 Apr 2009
    Messaggi
    11,262
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    1 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MacBraveHeart Visualizza Messaggio
    E si' che la ladrata croata e' una delle schifezze minori che hanno combinato. Magari i giudici avessero fatto chiarezza e pulizia sulla Banca. Lega Ladri.
    La magistratura non può andare avanti.
    Perchè quando si è votato per la prima volta per la riduzione del capitale sociale della banca, alcuni giorni prima degli alti politici leghisti acquistarono una sola quota ( contro le 50 obbligatorie) ed in tal modo acquisivano il diritto al voto.
    E’ sufficiente vedere il libro soci di cui la magistratura ha copia.

    Se la lega viene colpita, non sono più in grado di creare una altra macchina organizzativa per fermare i Padani.
    Gli uomini con il carisma sciamanico non si creano all’improvviso.
    E’ la natura che li crea.


  10. #10
    Forumista junior
    Data Registrazione
    15 Aug 2007
    Messaggi
    56
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito



    Umago e sullo sfondo Capo Salvore

    http://gazzettino.quinordest.it/Visu...-9-4&Pagina=10

    “Il Gazzettino” - Martedi', 4 Settembre 2007
    NUOVA INCHIESTA SUL "PARADISO" LEGHISTA IN CROAZIA: QUATTRO INDAGATI
    Udine - Nel "paradiso di Bossi", così lo chiamavano i leghisti che sognavano un appartamento nel mega villaggio turistico di Punta Salvore, nei pressi di Umago in Croazia, ha lasciato il segno anche la Procura di Udine. Dopo l'inchiesta avviata a Padova nel 2003 sul fallimento della Ceit srl di Montegrotto Terme, la società che doveva costruire il complesso turistico "Skipper Residence" a Umago, il sostituto procuratore Luigi Leghissa ha chiuso le indagini sul fallimento della Euroservice di Udine, una società che movimentava i finanziamenti friulani destinati alla Ceit per il progetto croato.
    Quattro gli indagati. Sono l'ingegner Sebastiano Cacciaguerra, 62 anni, di Udine, ultimo presidente del Cda della Ceit; Maurizio Balocchi, 64, di Chiavari, già sottosegretario all'Interno e tesoriere della Lega; Enrico Cavaliere, 48, mestrino, ex presidente del Consiglio regionale del Veneto; infine, il senatore leghista Stefano Stefani, 68 anni, di Costabissara (Vicenza). A tutti si contesta un'ipotesi di bancarotta semplice patrimoniale. Per il solo Cacciaguerra si aggiungono le accuse di bancarotta semplice documentale e fraudolenta patrimoniale.
    Il "paradiso di Bossi" è diventato la loro maledizione. Indagati a Padova per bancarotta fraudolenta, solo Stefani ne è uscito con un'archiviazione. Il procedimento penale è ancora aperto per Cacciaguerra (a novembre sarà giudicato con rito abbreviato), Cavaliere e Balocchi (a marzo il dibattimento). Adesso la tranche friulana che ricalca l'inchiesta veneta, con i destini di Ceit ed Euroservice uniti sullo stesso binario.
    Il Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Udine ha cominciato a muoversi tre anni fa, quando due dipendenti dell'Euroservice che non riuscivano a farsi pagare lo stipendio hanno presentato istanza di fallimento, dichiarato dal Tribunale di Udine il 5 marzo 2004. Il passivo si è ridotto a 65mila euro, dopo che lo scorso ottobre Unicredit ha rinunciato ai suoi 423mila euro. La Procura ha aperto un fascicolo individuando responsabilità distrattive per Cacciaguerra, amministratore unico di Euroservice, Stefani, Balocchi e Cavaliere, amministratori e soci Ceit, indicati come "soci occulti" della srl friulana.
    Al centro dell'inchiesta vi è un finanziamento da un miliardo di lire: sono i 500mila euro ottenuti dalla Cassamarca di Vicenza a fronte delle garanzie personali degli indagati e dello stesso Bossi, il cui nome non compare mai tra i soci di Ceit o di Euroservice, ma la cui moglie Emanuela Marone deteneva alcune quote Ceit. Il denaro, incassato nel gennaio 2001, sarebbe stato chiesto tramite Euroservice nonostante la situazione finanziaria di Ceit cominciasse ad aggravarsi e ci fossero già tensioni con l'unico istituto bancario finanziatore: la Hypo Alpe Adria Bank di Klagenfurt.
    Nella ricostruzione della Procura, gli indagati avrebbero destinato parte del patrimonio di Euroservice alla Ceit senza una «effettiva contropartita» e una «congrua e prudente» valutazione della fattibilità e redditività dell'operazione immobiliare croata. Secondo gli inquirenti, quei i 500mila euro costituivano l'intero patrimonio sociale. Incassato il finanziamento, Euroservice avrebbe anticipato denaro alla Ceit per 280mila euro. Soldi che invece sarebbero transitati sul conto corrente della Lega. Il restante importo sarebbe stato versato a Miro e Andrei Oblak per l'acquisto di una quota di partecipazione nella Ceit e il subentro in un credito nei confronti della Ceit per 210mila euro, pagamento fatto per adempiere a un'obbligazione assunta nei confronti degli Oblak per l'acquisto di proprie quote (operazione che Ceit non poteva fare per mancanza di fondi e perchè una srl non può acquistare proprie quote).
    Nel capo di imputazione si legge che «la Euroservice veniva utilizzata per acquisire disponibilità finanziarie ed eseguire i pagamenti per lo Skipper Residence e gestita dai maggiori esponenti politici della Lega Nord o dalla Lega Nord direttamente tramite i suoi maggiori esponenti politici che non volevano apparire tramite la Ceit». Il pm evidenzia che la società beneficiaria dei finanziamenti friulani era una struttura fortemente squilibrata e incompatibile con la dimensione del progetto immobiliare. Dipendeva inoltre da un unico istituto bancario, la Hypo Alpe Adria Bank di Klagenfurt, e «non era in condizione di poter restituire i finanziamenti ricevuti né di non poter conseguire dall'operazione immobiliare i profitti ipotizzati e anche enfaticamente rappresentati in sede di richiesta di finanziamento alla Cassa Marca tramite la Euroservice», richiesta avanzata quando la situazione finanziaria si stava aggravando e le tensioni con Hypo Alpe Adria Bank si erano già manifestate.
    Cristina Antonutti


    http://gazzettino.quinordest.it/Visu...-9-4&Pagina=10

    “Il Gazzettino” - Martedi', 4 Settembre 2007
    SOTTO ESAME IN PROCURA I MOVIMENTI FINANZIARI DELLA SRL
    Udine - Il conto corrente è il numero 27/7818. Ed è intestato alla Lega Nord. Secondo la Procura di Udine è stato utilizzato per far arrivare alla Ceit srl di Montegrotto Terme il finanziamento da 280mila euro, cioè parte dei 500mila euro ottenuti da Cassa Marca nel gennaio 2001. Per questo "passaggio" individuato dagli uomini del Nucleo di polizia tributaria di Udine, il sostituto procuratore Luigi Leghissa ha contestato all'ingegner Sebastiano Cacciaguerra, amministratore unico di Euroservice srl e ultimo presidente della Ceit srl, un'ipotesi di bancarotta semplice documentale. Secondo la Procura, tra il 2001 e il 2004 Cacciaguerra avrebbe tenuto irregolarmente le scritture contabili della srl di Udine, registrando falsamente nella contabilità - precisamente il 10 maggio 2001 - l'entrata di 280mila euro. Un'entrata indicata come "apporto socio per finanziamento a Ceit" nel conto "debiti verso soci". Il giorno successivo è stato registrato il credito "per finanziamento a Ceit", che ha come contropartita l'uscita degli stessi 280mila euro.
    Per la Procura si tratta di una movimentazione inesistente. La Finanza avrebbe accertato che il finanziamento erogato alla Ceit proveniva direttamente da vaglia cambiari richiesti dal tesoriere della Lega Nord, Maurizio Balocchi, con una provvista sul conto corrente della stessa Lega e accredito diretto alla società di Montegrotto Terme su un conto aperto alla FriuliAdria di Udine.
    Su questi passaggi Cacciaguerra, assistito dall'avvocato Luciano Missera, a novembre è stato a lungo interrogato dal pm Leghissa e ha fornito le sue spiegazioni sulla gestione di Euroservice, la società che aveva il compito di far arrivare a Ceit finanziamenti per l'operazione immobiliare di Punta Salvore. All'ingegnere si contesta anche un'ipotesi di bancarotta fraudolenta patrimoniale per una serie di assegni emessi in suo favore e da lui incassati. Gli inquirenti ritengono che abbia utilizzato disponibilità finanziarie della Euroservice per fini personali, senza alcuna giustificazione. Si tratta di complessivi 40mila euro.


    http://gazzettino.quinordest.it/Visu...-9-4&Pagina=10

    “Il Gazzettino” - Martedi', 4 Settembre 2007
    Udine - La Cassa Marca di Vicenza (ora gruppo Unicredit), sborsò senza tante storie quel miliardo di lire che ai leghisti serviva per finanziare un'operazione immobiliare in Croazia. Come garanzia sfilarono nomi eccellenti del Carroccio, a cominciare dal senatùr. Perchè lo chiamavano proprio "il paradiso di Bossi" il villaggio turistico di Punta Salvore: 2300 appartamenti, un albergo, piscine, darsena e campo da golf. Il progetto si inabissò dopo la realizzazione del primo lotto, 180 appartamenti che si accaparrò la Hypo Alpe Adria Bank di Klagenfurt. All'inchiesta della Procura di Padova sulla Ceit, la srl di Montegrotto Terme che avrebbe dovuto costruire il complesso turistico, seguì un procedimento penale per bancarotta e falso tuttora aperto per tre dei dieci indagati.
    Le indagini non sfiorarono la Euroservice srl, la società di Udine che movimentava denaro per la Ceit e che ottenne il finanziamento dalla Cassa Marca, in parte transitato sul conto corrente della Lega Nord. A scandagliare i suoi conti è stato il Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Udine. Il pm Luigi Leghissa ha appena chiuso il caso: quattro gli indagati che a fine luglio hanno ricevuto l'avviso della conclusione delle indagini preliminari e del deposito degli atti. Sono l'ingegner Sebastiano Cacciaguerra, 62 anni, di Udine, docente dell'ateneo friulano e ultimo presidente del Cda della Ceit; Maurizio Balocchi, 64, di Chiavari, già sottosegretario all'Interno e tesoriere della Lega; Enrico Cavaliere, 48, mestrino, ex presidente del Consiglio regionale del Veneto; infine, il parlamentare leghista Stefano Stefani, 68 anni, di Costabissara (Vicenza). A tutti si contesta un'ipotesi di bancarotta semplice patrimoniale.

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 26-06-13, 14:07
  2. Risposte: 100
    Ultimo Messaggio: 14-06-13, 19:37
  3. Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 07-06-07, 06:52
  4. Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 11-11-06, 15:44
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 01-07-04, 19:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226