User Tag List

Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 37
  1. #1
    Forumista junior
    Data Registrazione
    15 Aug 2007
    Messaggi
    56
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito FESTA DEI VENETI 2007 - 7/8/9 Settembre a Cittadella (PD)

    Riporto una notizia interessante trovata nel forum "Veneto"

    COMUNICATO STAMPA: FESTA DEI VENETI 2007

    Cittadella (PD) 7/8/9 Settembre 2007


    FESTA DEI VENETI, 4° edizione: torna anche quest’anno a Cittadella (PD) il più grande Evento dedicato alla cultura e all’identità veneta.
    Lo scorso anno la Festa dei Veneti ha visto la partecipazione di più di 30.000 persone, secondo i giornali locali, un numero di partecipanti che cresce di anno in anno a dimostrazione dell’attaccamento della nostra gente alle proprie radici e alla propria identità.
    Attraverso la Festa dei Veneti, evento culturale apolitico e apartitico, si vuol far conoscere, sostenere e valorizzare la nostra cultura veneta, i valori, la storia, la lingua e le tradizioni del nostro Popolo Veneto. Abbiamo un’identità da tutelare e da riscoprire.


    TRE GIORNI DEDICATI AI VENETI: la Festa dei Veneti si svolgerà da venerdì 7 a domenica 9 settembre secondo il seguente programma

    VENERDI’ 7: presso la sala Torre di Malta a Cittadella dalle ore 20.30 si terrà il convegno “Veneti e Catalani: due Popoli a confronto”. Fra gli ospiti il Sociologo Sabino Acquaviva e il Senatore Miquel Bofill del partito politico catalano ERC (Esquerra Republicana de Catalunya).

    SABATO 8: sarà una serata dedicata in particolar modo ai giovani, con concerti e tanta musica. In piazza a Cittadella, in centro storico, si esibiranno il cantante di musica Rap in lingua veneta Herman Medrano, il duo di cabaret “Kikko e Mike” e il gruppo “Les Violines” dalla Catalogna, con musica tradizionale catalana.

    DOMENICA 9: sarà la giornata più importante e ricca di eventi. Fin dalla mattina saranno allestiti in tutto il centro storico di Cittadella più di 100 gazebo di espositori con prodotti tipici del nostro territorio, mestieri veneti, associazioni culturali e di volontariato e molto altro ancora.
    Dalle ore 12 sarà attivo un rifornitissimo stand gastronomico e dalle ore 14 inizieranno gli spettacoli in piazza. Fra i vari artisti che si esibiranno: i SuperVeneti, le Bronse Querte, il comitato per le celebrazioni storiche della Milizia Veneta, Demenzioni, un gruppo musicale con baghe venete, Venetia Victrix, Valincantà e molti altri ancora. Gli spettacoli, che si terranno in Piazza Pierobon nel cuore di Cittadella, dureranno fino alle ore 23.30 circa.


    L’ORGANIZZAZIONE e I PATROCINI: la Festa dei Veneti è un Evento organizzato dalla nostra Associazione culturale Veneto Nostro – Raixe Venete, in collaborazione con il Coordinamento Associazioni Venete CAV che conta attualmente 52 gruppi ed associazioni partecipanti.
    Sostengono l’iniziativa con il loro Patrocinio le seguenti istituzioni:
    Regione del Veneto, Comune di Cittadella (PD), Comune di Thiene (VI), Comune di Tombolo (PD), Comune di Vò (PD), Comune di Zugliano (VI), Provincia di Belluno, Provincia di Padova, Provincia di Rovigo, Provincia di Treviso, Provincia di Verona, Provincia di Vicenza.
    Quest’anno la Festa dei Veneti è stata organizzata inoltre con la collaborazione del Governo della Catalogna (Generalitat de Catalunya – Departament de Cultura).


    OSPITI INTERNAZIONALI ALLA FESTA DEI VENETI 2007: quest’anno alla Festa dei Veneti saranno ospitati alcuni rappresentanti del Popolo Catalano.
    Si sente spesso parlare, a volte senza una vera conoscenza dell’argomento, di Catalani, del “modello catalano”, della politica e cultura catalana.
    Alla Festa dei Veneti il comitato organizzatore ha voluto quest’anno ospitare importanti rappresentanti di questo importante Popolo, da molti anni impegnato per la tutela e la salvaguardia della propria cultura e identità da una parte, e per costruire un percorso che possa un giorno portare la Catalogna a diventare una Nazione indipendente in Europa dall’altra.
    A tal riguardo, sarà ospite alla Festa dei Veneti “Les Violines”, storico gruppo musicale catalano (www.lesviolines.com) che si esibirà la sera di sabato 8 settembre in piazza a Cittadella; questo gruppo musicale sarà presente al nostro Evento grazie alla collaborazione del Governo della Catalogna (Generalitat de Catalunya – Departament de Cultura).
    Venerdì 7 settembre sarà uno dei relatori al convegno “Veneti e Catalani: due Popoli a confronto” il Senatore a Madrid per il partito politico indipendentista catalano ERC (Esquerra Republicana de Catalunya) Miquel Bofill.
    Miquel Bofill è stato eletto in Catalogna nella circoscrizione di Girona per la lista “Entesa Catalana de Progrés” (lista del partito ERC); cinquantenne, sposato con tre figli, laureato in filologia catalana e professore di catalano. E’ figlio di genitori esiliati dalla dittatura franchista e durante gli ani ‘60 ha partecipato alla nasita dei primi movimenti studenteschi democratici che lottavano contro la dittatura.


    I NUMERI DELLA FESTA DEI VENETI:
    - più di 100 espositori
    - 150 volontari
    - 3 giorni dedicati alla cultura e identità veneta
    - 13 ore di Festa in piazza nella sola giornata di domenica 9
    - 80.000 volantini pubblicitari distribuiti in tutto il Veneto.

    Info su:
    http://www.raixevenete.net/intro_fes...eneti_2007.asp


    •   Alt 

      TP Advertising

      advertising

       

  2. #2
    Forumista junior
    Data Registrazione
    15 Aug 2007
    Messaggi
    56
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E poi ...

    Eco qua chi divide i veneti...

    L'anno scorso l'esito del match tra le feste è stato:

    Festa dei Veneti - Lega in festa: 35.000 - 3.500

    http://gazzettino.quinordest.it/VisualizzaArticolo.php3?Luogo=Treviso&Codice=34955 63&Data=2007-9-4&Pagina=2

    <IMG style="WIDTH: 480px; ; WIDTH: expression(this.width > 640 ? 480 : true)" alt="" src="http://www.iveneti.org/img/lega-in-festa.jpg" border=0>

    http://gazzettino.quinordest.it/VisualizzaArticolo.php3?Luogo=Treviso&Codice=34955 63&Data=2007-9-4&Pagina=2

    Festa a Fiera da domani a domenica

    La Lega apre la campagna elettorale

    Lega in festa a Fiera da domani a domenica, un appuntamento che segna l'apertura della campagna elettorale del Carroccio in vista delle elezioni amministrative del 2008.

    Come ogni anno in questo periodo la circoscrizione di Treviso, in collaborazione con la segreteria provinciale, organizza la festa provinciale della Lega Nord Liga Veneta al Prato della Fiera. Si comincia domani alle 20.30 con la cena della Circoscrizione di Treviso a cui parteciperanno il sindaco e segretario veneto Gian Paolo Gobbo e il segretario provinciale Gianantonio Da Re, oltre agli amministratori provinciali, ai consiglieri regionali e ai parlamentari trevigiani. Giovedì alle 21 andrà in scena un vero e proprio duello verbale in quella che è stata battezzata la "Serata degli Sceriffi": a confrontarsi a tutto campo saranno il vicesindaco di Treviso Giancarlo Gentilini e il sindaco di Verona Flavio Tosi. L'arduo compito di moderatore toccherà al direttore di Rete Veneta Domenico Basso.

    Venerdì sera toccherà al senatore Roberto Calderoli aprire le danze alle 21, seguito dall'onorevole Gian Paolo Dozzo, dal vicepresidente della Regione Luca Zaia e dal presidente della Provincia Leonardo Muraro. Sabato sera sarà il leader della Lega a tenere banco: il segretario federale Umberto Bossi terrà un comizio con il sindaco Gian Paolo Gobbo. La giornata di chiusura, domenica, sarà dedicata ai tornei: scopa all'asso e calcetto, con premiazioni in serata. Alle 21 ci saranno i comizi di chiusura dei consiglieri regionali e dei parlamentari. Seguirà l'estrazione della lotteria.

    «Con questa festa, che come potete immaginare sentiamo particolarmente, inizia la campagna elettorale della Lega - dichiara il segretario organizzativo Enrico Chinellato -. D'altra parte siamo l'unico movimento politico a Treviso che organizza una festa. L'anno scorso abbiamo servito 3 mila 500 pasti, quest'anno prevediamo di superarli». Tanto che il tendone montato a Fiera è più grande di quello dello scorso anno: ben 1.200 metri quadrati, 800 posti a sedere.

    Marco Gasparin

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da polvaron Visualizza Messaggio
    E poi ...

    Eco qua chi divide i veneti...

    L'anno scorso l'esito del match tra le feste è stato:

    Festa dei Veneti - Lega in festa: 35.000 - 3.500

    http://gazzettino.quinordest.it/VisualizzaArticolo.php3?Luogo=Treviso&Codice=34955 63&Data=2007-9-4&Pagina=2

    <IMG style="WIDTH: 480px; ; WIDTH: expression(this.width > 640 ? 480 : true)" alt="" src="http://www.iveneti.org/img/lega-in-festa.jpg" border=0>

    http://gazzettino.quinordest.it/VisualizzaArticolo.php3?Luogo=Treviso&Codice=34955 63&Data=2007-9-4&Pagina=2

    Festa a Fiera da domani a domenica

    La Lega apre la campagna elettorale

    Lega in festa a Fiera da domani a domenica, un appuntamento che segna l'apertura della campagna elettorale del Carroccio in vista delle elezioni amministrative del 2008.

    Come ogni anno in questo periodo la circoscrizione di Treviso, in collaborazione con la segreteria provinciale, organizza la festa provinciale della Lega Nord Liga Veneta al Prato della Fiera. Si comincia domani alle 20.30 con la cena della Circoscrizione di Treviso a cui parteciperanno il sindaco e segretario veneto Gian Paolo Gobbo e il segretario provinciale Gianantonio Da Re, oltre agli amministratori provinciali, ai consiglieri regionali e ai parlamentari trevigiani. Giovedì alle 21 andrà in scena un vero e proprio duello verbale in quella che è stata battezzata la "Serata degli Sceriffi": a confrontarsi a tutto campo saranno il vicesindaco di Treviso Giancarlo Gentilini e il sindaco di Verona Flavio Tosi. L'arduo compito di moderatore toccherà al direttore di Rete Veneta Domenico Basso.

    Venerdì sera toccherà al senatore Roberto Calderoli aprire le danze alle 21, seguito dall'onorevole Gian Paolo Dozzo, dal vicepresidente della Regione Luca Zaia e dal presidente della Provincia Leonardo Muraro. Sabato sera sarà il leader della Lega a tenere banco: il segretario federale Umberto Bossi terrà un comizio con il sindaco Gian Paolo Gobbo. La giornata di chiusura, domenica, sarà dedicata ai tornei: scopa all'asso e calcetto, con premiazioni in serata. Alle 21 ci saranno i comizi di chiusura dei consiglieri regionali e dei parlamentari. Seguirà l'estrazione della lotteria.

    «Con questa festa, che come potete immaginare sentiamo particolarmente, inizia la campagna elettorale della Lega - dichiara il segretario organizzativo Enrico Chinellato -. D'altra parte siamo l'unico movimento politico a Treviso che organizza una festa. L'anno scorso abbiamo servito 3 mila 500 pasti, quest'anno prevediamo di superarli». Tanto che il tendone montato a Fiera è più grande di quello dello scorso anno: ben 1.200 metri quadrati, 800 posti a sedere.

    Marco Gasparin

    Almeno hanno avuto il buon gusto di farla da un'altra parte e non come l'anno scorso o due anni fa che è andata deserta
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  4. #4
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da polvaron Visualizza Messaggio
    800 posti a sedere.
    e 800 sederi aposto!

  5. #5
    www.pnveneto.org - PNV
    Data Registrazione
    18 Aug 2006
    Località
    Trevixo - Venetia
    Messaggi
    1,133
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    In sti dì se gà tegnùo ła Festa dei Veneti a Sitadeła (Padova).

    Xe sta tre dì de gran suceso. Suceso de publico, suceso de organixasion, suceso de contenuti culturałi.

    Mi no me ocupo de cultura, el me inpegno xe neła połitica.

    El me contributo personałe e come socio del movimento połitico Veneti (“I Veneti”) xe bastansa conosuo, da chi che frequenta i vari forum de discusion.

    Per cui, fati salvi i gran sucesi che gò riportà de sora, mi devo ocuparme deła parte połitica, senpre dal me ponto de vista (altri riportarà i so ponti de vista, opur i taxarà).

    Devo farlo parchè xe sì vero che l’evento xe de caratere prevałentemente culturałe, ma xe anca vero che co se move varie dexine de mejari de xente, tełevixion (ghe gera anca Rai 2, col sołito Santoro che no perdarà ocaxion par portar vanti el conseto sui veneti – ansi el pregiudisio - xà espreso da Visco qualche dì fa) e, varda caxo, anca i papaveri połitici, ałora vol dir che na ripercusion połitica deła manifestasion ła ghe xe stada.

    Mi digo senpre che ła połitica xe come na banca. Ghe xe in giro dei asegni in bianco girai che fa riferimento ałe istanse tradìe del popoło. In połitica vinse chi che riese a ndar a incasar sti asegni in bianco.

    Chi xe ndar a incasar sti asegni ieri?

    Luca Zaia e alcuni consiglieri regionałi deła Lega Nord. Che no i gà mai nominà łe parołe autodeterminasion e independensa. El so discorso xe sta anca un bel discorso, a parte el sołito riferimento a Roma. In realtà naltri savemo tuti che se i veneti vol desidar del so futuro, niente e nesuni li pol fermar: né Roma né Miłan.

    I esponenti del PNE xe restai ciaramente romaxi parchè no i xe stai invitai sora el palco par un problema “tecnico” de ritardi. Credo che i se gapia anca lamentà co l’organixasion del’inconveniente.

    Ała fine deła manifestasion gò parlà co l’ospite d’onor, el senador Miquel Bofill, de ERC (Esquerra Republicana de Catalunya). ERC xe un partito independentista moderà, de sentro-sanca, che’l xe al governo deła Catalunya. Nel so discorso el gà anuncià che ERC sta lavorando par l’organixasion de un referendum de autodeterminasion sul’independensa deła Catalunya insieme a st’altre forse independentiste e autonomiste catałane. Sto referendum democratico verto al popoło catałan dovarìa tegnerse nel 2014. Bofill, anca sel xe un senador a Madrid, no’l gà mai nominà Madrid. El gà parlà soło che deła Catalunya e del dirito dei catałani a autodeterminarse.

    Eco, me sarìa piaxùo che ieri ghe fuse sta un połitico veneto che gavese fato un discorso de sto tipo. Mi no me par de verlo sentìo.

    A sto propoxito, Miquel Bofill el gà convegnuo co mi che xe un mucio strano che no exista un partito autenticamente veneto, un partito independentista soło che veneto. El ne gà exortà a costruìr un partito veneto: de drita, de sanca, democristian, queło che vołemo. Un partito popołar, un partito sociałista, queło che vołemo e che naltri ritegnemo che xe mejo par i veneti. Un partito che sipia verto al futuro, che nol sipia nostalgico e ancorà soło che ała nostra meravijioxa storia. Che ła xe parò storia e donca pasada. Un partito che varde al futuro dei veneti.

  6. #6
    email non funzionante
    Data Registrazione
    11 Dec 2009
    Messaggi
    850
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da giane Visualizza Messaggio
    In sti dì se gà tegnùo ła Festa dei Veneti a Sitadeła (Padova).

    Xe sta tre dì de gran suceso. Suceso de publico, suceso de organixasion, suceso de contenuti culturałi.

    Mi no me ocupo de cultura, el me inpegno xe neła połitica.

    El me contributo personałe e come socio del movimento połitico Veneti (“I Veneti”) xe bastansa conosuo, da chi che frequenta i vari forum de discusion.

    Per cui, fati salvi i gran sucesi che gò riportà de sora, mi devo ocuparme deła parte połitica, senpre dal me ponto de vista (altri riportarà i so ponti de vista, opur i taxarà).

    Devo farlo parchè xe sì vero che l’evento xe de caratere prevałentemente culturałe, ma xe anca vero che co se move varie dexine de mejari de xente, tełevixion (ghe gera anca Rai 2, col sołito Santoro che no perdarà ocaxion par portar vanti el conseto sui veneti – ansi el pregiudisio - xà espreso da Visco qualche dì fa) e, varda caxo, anca i papaveri połitici, ałora vol dir che na ripercusion połitica deła manifestasion ła ghe xe stada.

    Mi digo senpre che ła połitica xe come na banca. Ghe xe in giro dei asegni in bianco girai che fa riferimento ałe istanse tradìe del popoło. In połitica vinse chi che riese a ndar a incasar sti asegni in bianco.

    Chi xe ndar a incasar sti asegni ieri?

    Luca Zaia e alcuni consiglieri regionałi deła Lega Nord. Che no i gà mai nominà łe parołe autodeterminasion e independensa. El so discorso xe sta anca un bel discorso, a parte el sołito riferimento a Roma. In realtà naltri savemo tuti che se i veneti vol desidar del so futuro, niente e nesuni li pol fermar: né Roma né Miłan.

    I esponenti del PNE xe restai ciaramente romaxi parchè no i xe stai invitai sora el palco par un problema “tecnico” de ritardi. Credo che i se gapia anca lamentà co l’organixasion del’inconveniente.

    Ała fine deła manifestasion gò parlà co l’ospite d’onor, el senador Miquel Bofill, de ERC (Esquerra Republicana de Catalunya). ERC xe un partito independentista moderà, de sentro-sanca, che’l xe al governo deła Catalunya. Nel so discorso el gà anuncià che ERC sta lavorando par l’organixasion de un referendum de autodeterminasion sul’independensa deła Catalunya insieme a st’altre forse independentiste e autonomiste catałane. Sto referendum democratico verto al popoło catałan dovarìa tegnerse nel 2014. Bofill, anca sel xe un senador a Madrid, no’l gà mai nominà Madrid. El gà parlà soło che deła Catalunya e del dirito dei catałani a autodeterminarse.

    Eco, me sarìa piaxùo che ieri ghe fuse sta un połitico veneto che gavese fato un discorso de sto tipo. Mi no me par de verlo sentìo.

    A sto propoxito, Miquel Bofill el gà convegnuo co mi che xe un mucio strano che no exista un partito autenticamente veneto, un partito independentista soło che veneto. El ne gà exortà a costruìr un partito veneto: de drita, de sanca, democristian, queło che vołemo. Un partito popołar, un partito sociałista, queło che vołemo e che naltri ritegnemo che xe mejo par i veneti. Un partito che sipia verto al futuro, che nol sipia nostalgico e ancorà soło che ała nostra meravijioxa storia. Che ła xe parò storia e donca pasada. Un partito che varde al futuro dei veneti.


    Ma, a proposito di Catalani, che fine ha fatto lo statuto del Veneto "alla Catalana" che doveva creare Galan ?

  7. #7
    Pensiero Libero
    Data Registrazione
    16 Jun 2009
    Messaggi
    2,341
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sir_Shafford Visualizza Messaggio
    Ma, a proposito di Catalani, che fine ha fatto lo statuto del Veneto "alla Catalana" che doveva creare Galan ?
    é ha troppe cose da fare...non puoi pretendere tanto...Deve tenere unita l'Itaglia!!!

  8. #8
    independent
    Data Registrazione
    31 Mar 2009
    Messaggi
    7,807
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Foto! Foto! Foto!

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    05 Mar 2002
    Località
    La Lupa romana è una cagna bastarda che muore allattando 2 figli di puttana
    Messaggi
    8,867
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    E gli skin head padani ve li siete persi?
    Tu che odi dio e la vita cristiana
    Senti la sua presenza come un doloroso cancro
    Vengano profanate e profanate aspramente
    Le praterie del cielo bagnate di sangue

    Odiatore di dio
    E della peste della luce

    Guarda negli occhi paralizzati di dio
    E sputa al suo cospetto
    Colpisci a morte il suo miserevole agnello
    Con la clava

    Dio, con ciò che ti appartiene ed i tuoi seguaci
    Hai mandato il mio regno di Norvegia in rovine
    I tempi antichi, le solide usanze e tradizioni
    Hai distrutto con la tua orrida parola
    Ora vai via dalla nostra terra!

  10. #10
    a mia insaputa
    Data Registrazione
    30 Mar 2009
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    2,342
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito

    Guarda che si dice padanjugend
    Se vedòm!

 

 
Pagina 1 di 4 12 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 23-09-09, 09:19
  2. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11-09-07, 14:39
  3. 7-8-9 Settembre 2007, Cittadella (Pd) - FESTA DEI VENETI 2007!
    Di Felsineo nel forum Sardegna - Sardìnnia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-07-07, 13:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226