Riprendo in prestito questo post apparso sul forum nazionale di Pol:
http://www.politicaonline.net/forum/...d.php?t=366665
Citazione Originariamente Scritto da Di CentroDestra Visualizza Messaggio
Leggete come se la facevano sotto.... i golpisti repubblicani...


Al Viminale, dove il governo era riunito in permanenza, il clima era estremamente teso e incandescente. Ecco una serie di battute pronunciate in consiglio dei ministri durante le drammatiche riunioni che precedettero il "colpo di Stato".

Nenni . «Il re faccia quello che gli pare. Noi frattanto dobbiamo proclamare la repubblica e deliberare la legge per il passaggio del poteri di capo dello Stato al presidente del consiglio ».

Togliatti: « La Corte non ha fatto il suo dovere? Dunque non possiamo tenerne eccessivo conto. Dobbiamo procedere per la nostra strada, dare corso alla legge, come dice Nenni ».

Bracci: «Bisogna porsi però questa domanda: quale sarà l'atteggiamento degli alleati nell'ipotesi che la soluzione sia la forza? ».

Cianca: « La parola alla forza ».

Nenni: « Proclamiamo subito la repubblica e arrestiamo il Savoia questa notte stessa ».

Scoccimarro: «Io ritengo assai probabile un immediato colpo di mano dei monarchici. Forse, mentre noi ci perdiamo in discussioni, quelli preparano il nostro arresto. Io chiedo la pronta cattura di Lucifero e del suo padrone».

Togliatti: «Sono d'accordo per l'uso della forza. Se dipendesse da noi il re sarebbe già alto trenta centimetri di meno. Però invito i colleghi a fare un esame obiettivo e prudente della situazione. Esiste uno squilibrio di forze a nostro svantaggio. Noi possiamo contare, forse, sulla polizia, su una parte dell'esercito, e su una massa di 150 mila partigiani. Ci sono nettamente ostili i carabinieri, la marina, la maggior parte dell'esercito. Non sappiamo quale sarà l'atteggiamento degli alleati .

Nenni: «Votiamo seduta stante il decreto di investitura ».

Scoccimarro: «Se vogliono arrestarci, la cosa riesce. Questa sorda aula è una trappola per tutti noi ».

Romita: « Il Viminale è ben guardato. Ho preso le mie misure, lo sapete ».

Scoccimarro: «Non fidarti. Sappiamo bene che alti ufficiali intrigano al Quirinale. La Corona conta su forze fedelissime. Chiedo che si mettano subito le mani su quegli alti ufficiali di cui tutti, qui, conosciamo i nomi ».

Togliatti: «Corriamo il rischio di essere fucilati da un momento all'altro ».



Intervista a Umberto di savoia: «Quale fu il clima e che cosa avvenne al Quirinale in quei giorni drammatici? ».

Risponde: «Fra i miei collaboratori era ormai diffuso un senso di pessimismo: quasi tutti ritenevano che il governo avrebbe fatto ricorso alla violenza per impedire che la magistratura svolgesse fino in fondo il suo lavoro e prendesse liberamente le sue decisioni. Io mi ostinavo, contro ogni apparenza, a sperare che la legalità avrebbe avuto il sopravvento: o almeno tentavo di far tacere i dubbi che si affacciavano alla mia mente. Certo ci furono, fra i miei collaboratori, quelli che mi consigliavano di opporre la forza al sopruso. Ci fu chi mi fece rilevare che in caso di conflitto avremmo potuto prevalere con relativa facilità. Ma neppure per un attimo presi in considerazione questi suggerimenti, pur riconoscendo che erano dettati da un generoso senso della giustizia. Io speravo ancora (volevo sperare) che il governo avrebbe finito per scegliere la via della legalità. Ma sapevo che nella malaugurata ipotesi contraria a me non restava che subire rassegnata la violenza, poiché ero consapevole che resistere significava provocare una guerra civile con intervento di truppe straniere da entrambe le parti. Ero pronto a pagare qualsiasi prezzo per scongiurare una simile sventura ».



Re Umberto II era un galantuomo, aveva dalla sua parte quasi tutto l'esercito, avrebbe potuto far arrestare De Gasperi e Togliatti e la marmagli rossa in qualsiasi momento, ce da chiedersi cosa avrebbero fatto gli americani, ma difronte ad una reazione armata dei rossi avrebbero optato ad un repressione in stile greco, e oggi a posto di quel boscevica rosso, al quirinale sventolerebbe ancora al bandiera sabauda..